AREE MARINE PROTETTE IN CAMPANIA - GUARDIA COSTIERA DIREZIONE MARITTIMA DELLA CAMPANIA

 
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE
AREE MARINE PROTETTE IN CAMPANIA - GUARDIA COSTIERA DIREZIONE MARITTIMA DELLA CAMPANIA
GUARDIA COSTIERA
    DIREZIONE MARITTIMA
      DELLA CAMPANIA

AREE MARINE
  PROTETTE
IN CAMPANIA

www.napoli.guardiacostiera.it
       www.anrc.it
AREE MARINE PROTETTE IN CAMPANIA - GUARDIA COSTIERA DIREZIONE MARITTIMA DELLA CAMPANIA
GUARDIA COSTIERA
                                   DIREZIONE MARITTIMA
                                   DELLA CAMPANIA

L’encomiabile idea della Associazione Nautica Regionale Campana, di realizzare una
carta delle Aree Marine Protette istituite lungo il litorale della nostra regione, costituisce
un validissimo e pratico “prontuario”, a disposizione di tutti coloro che vanno per mare e
che, pur rispettosi delle leggi e dell’ecosistema marino, finora non avevano, forse, i giusti
riferimenti normativi a portata di mano.
Auspico che tutti i diportisti, di cui ben conosco l’alto senso di responsabilità, si sentano oggi
ancor più consapevoli della necessità di rispettare le norme di tutela di un ambiente marino
unico e irriproducibile nel quale la pesca sportiva, professionale e subacquea, l’ancoraggio
o anche il semplice attraversamento con imbarcazioni a motore, può innescare irreversibili
fenomeni di deterioramento.
Le Capitanerie di Porto – Guardia Costiera della Campania, che operano in avvalimento
con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare sono in ogni momento
a disposizione, anche attraverso il Numero Blu 1530, per fornire ogni chiarimento o
suggerimento sulla navigazione, sui divieti esistenti e sulle attività sostenibili nella nostre
splendide Aree Marine Protette.

                                                                       Direttore Marittimo della Campania
                                                                  Contrammiraglio Domenico PICONE

DIREZIONE MARITTIMA
Piazzale Pisacane n. 1 - 80133 Napoli
tel. 0812445111 - fax: 0812445347 - napoli@guardiacostiera.it
www.napoli.guardiacostiera.it

“In questi luoghi la natura, la poesia e la storia si contendono la grandezza. Qui, in un solo
colpo d’occhio, si possono abbracciare tutti i tempi e tutti i prodigi.”
(M. de Staël)

Questa Carta vuole essere un pratico vademecum per chiunque voglia vivere il mare
modernamente. Al giorno d’oggi, il concetto di utilizzo di una barca è sempre più legato
a quello di responsabilità, non solo nei confronti degli altri utenti del mare, ma sopratutto
dell’ecosistema, in una prospettiva di sostenibilità sociale ed ambientale.

ANRC, in rappresentanza del settore produttivo della nautica campana, ha tra le proprie
finalità anche la diffusione della cultura del mare, intesa come attività di sensibilizzazione
sull’ambiente sociale e naturale in cui si muovono le imprese.

La collaborazione con la Guardia Costiera - Direzione Marittima della Campania, in questa
seconda edizione, aggiornata ed arricchita, segna un importante progresso verso un
equilibrio in cui tutti, utenti, produttori ed istituzioni, collaborando, agiscano responsabilmente
e modernamente.

                                                                                             Presidente ANRC

ASSOCIAZIONE NAUTICA REGIONALE CAMPANA
P.tta Matilde Serao, 7 c/o Studio Petillo - 80132 Napoli
Tel. +39 081 1946 5946 | segreteria@anrc.it | anrc@pec.it
www.anrc.it

ANRC, Associazione Nautica Regionale Campana, nasce nel 1993 per promuovere l’industria nautica campana.
AREE MARINE PROTETTE IN CAMPANIA - GUARDIA COSTIERA DIREZIONE MARITTIMA DELLA CAMPANIA
RECAPITI
DELL’AUTORITÀ
MARITTIMA
                                                                                                 COORDINATE
PORTO                           CONTATTI
                                                                                                 GEOGRAFICHE
1. ACQUAMORTA                   (+39) 0818687059 - baia@guardiacostiera.it                       40°47',43N 14°02',46E

2. MISENO                       (+39) 0818687059 - baia@guardiacostiera.it                       40°47',25N 14°05',48E

3. BAIA                         (+39) 0818687059 - baia@guardiacostiera.it                       40°49',04N 14°04',73E

4. MARINA DI MAGLIETTA          (+39) 0815261160 - pozzuoli@guardiacostiera.it                   40°49',53N 14°06',84E

5. POZZUOLI                     (+39) 0815261160 - pozzuoli@guardiacostiera.it                   40°49',37N 14°06',88E

6. PROCIDA                      (+39) 081/8967381 - procida@guardiacostiera.it                   40°46',09N 14°01',73E

7. PROCIDA - SANCIO CATTOLICO   (+39) 081/8967381 - procida@guardiacostiera.it                   40°46',02N 14°01',99E

8. PROCIDA CHIAIOLELLA          (+39) 081/8967381 - procida@guardiacostiera.it                   40°44',73N 14°00',44E

9. ISCHIA                       (+39) 0815072801 - ischia@guardiacostiera.it                     40°44',82N 13°56',58E

10. CASAMICCIOLA                (+39) 081980175 - casamicciolaterme@guardiacostiera.it           40°45',07N 13°54',73E

11. LACCO AMENO                 (+39) 081900685 - laccoameno@guardiacostiera.it                  40°45',18N 13°53',58E

12. FORIO                       (+39) 0815071272 - foriodischia@guardiacostiera.it               40°44',38N 13°51',60E

13. SANT'ANGELO                 (+39) 081999882 - santangelo@guardiacostiera.it                  40°41',71N 13°53',79E

14. NISIDA                      (+39) 0812445111 - napoli@guardiacostiera.it                     40°47',90N 14°10',20E

15. MERGELLINA                  (+39) 0812445111 - napoli@guardiacostiera.it                     40°49',63N 14°13',53E

16. CASTELLAMMARE               (+39) 0818711077 - castellammaredistabia@guardiacostiera.it      40°41',85N 14°28',61E

17. MARINA DI AEQUA             (+39) 0818015445 - vicoequense@guardiacostiera.it                40°39',75N 14°25',10E

18. MARINA DI CASSANO           (+39) 0818788339 - pianodisorrento@guardiacostiera.it            40°38',41N 14°24',17E

19. SANT’AGNELLO                (+39) 0818788339 - pianodisorrento@guardiacostiera.it            40°38',40N 14°24',05E

20. SORRENTO                    (+39) 0818073071 - sorrento@guardiacostiera.it                   40°37',66N 14°22',07E

21. MARINA DI PUOLO             (+39) 081/8789295 - massalubrense@guardiacostiera.it             40°37',577N 14°20',79E

22. MARINA DELLA LOBRA          (+39) 081/8789295 - massalubrense@guardiacostiera.it             40°36',53N 14°20',19E

23. CAPRI                       (+39) 0818370226 - capri@guardiacostiera.it                      40°33',43N 14°14',70E

24. AMALFI                      (+39) 089871366 - amalfi@guardiacostiera.it                      40°37,94N 14°36',13E

25. MAIORI                      (+39) 089851279 - maiori@guardiacostiera.it                      40°38',59N 14°38',15E

26. CETARA                      (+39) 089261136 - cetara@guardiacostiera.it                      40°38',81N 14°42',27E

27. MASUCCIO                    (+39) 089255000 - salerno@guardiacostiera.it                     40°40',44N 14°45',91E

28. AGROPOLI                    (+39) 0974825201 - agropoli@guardiacostiera.it                   40°21',30N 14°59',00E

29. SAN MARCO C.                (+39) 0974966688 - santamariadicastellabate@guardiacostiera.it   40°16',30N 14°56',30E

30. AGNONE                      (+39) 0974904477 - acciaroli@guardiacostiera.it                  40°13',00N 14°59',00E

31. ACCIAROLI                   (+39) 0974904477 - acciaroli@guardiacostiera.it                  40°10',98N 15°01',82E

32. CASAL VELINO                (+39) 0974904477 - acciaroli@guardiacostiera.it                  40°10',45N 15°07',43E

33. PISCIOTTA                   (+39) 0974/938383 - palinuro@guardiacostiera.it                  40°06',09N 15°13',71E

34. PALINURO                    (+39) 0974/938383 - palinuro@guardiacostiera.it                  40°01',81N 15°16',74E

35. CAMEROTA                    (+39) 0974932644 - marinadicamerota@guardiacostiera.it           39°59',85N 15°22',88E

36. SCARIO                      (+39) 0974986822 - scario@guardiacostiera.it                     40°03',10N 15°29',90E

37. POLICASTRO                  (+39) 0974986822 - scario@guardiacostiera.it                     40°04',23N 15°31',52E

38. SAPRI                       (+39) 0973604001 - sapri@guardiacostiera.it                      40°03',99N 15°37',76E
CASTELLAMMARE

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Di spegnere il motore e usare i remi quando sei negli
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             Di informare i familiari, amici o conoscenti, in merito
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                   Di informarti degli eventuali ostacoli alla navigazione

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  Di non trasportare mai persone in numero superiore
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             alla navigazione da effettuare indicando anche l’ora
                                                                                                                                                                                                                              SAN MARCO C.
                                                                                              CASALVELINO

                                                                                                                                                                                                                                                                           SICUREZZA DELLA NAVIGAZIONE
                                                                                                                                                                                            POLICASTRO

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       moderando la velocità e transitando a più di 100
                                                                         CAMEROTA

                                                                                                                                                                                                                                                                SORRENTO

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       (bandiera rossa con striscia diagonale bianca),
                                        ACCIAROLI

                                                                                                                                                                               PISCIOTTA
                                                    AGROPOLI

                                                                                                                                                                    PALINURO

                                                                                                                                                                                                                    SALERNO
                                                                                                                                                                                                          PROCIDA

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                   (secche, scogli semiaffioranti, correnti ecc...)

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  a quello per cui l’imbarcazione è abilitata e di
                                                                                                                                                                                                                                                                                                    RICORDA CHE LA SICUREZZA INIZIA IN BANCHINA.
                                                                                                                             CETARA

                                                                                                                                                                                                                                                      SCARIO
                                                               AMALFI

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Di fare attenzione ai gallegianti dei subaquei
                                                                                                                                                          NAPOLI
                                                                                                                                                MAIORI
                                                                                                                                       ISCHIA
                                                                                     CAPRI

                                                                                                                                                                                                                                              SAPRI
FRA I MAGGIORI APPRODI

                             PORTO
                            ACCIAROLI               17,5       47,3      23         65,3      5,4           73,3             41,6     80,3      44,1     74,3      16,9        12,1        33,8          87,3       39,3      11             39,4     31,7     61,3

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       specchi acquei riservati ai bagnanti

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  distribuire bene il carico a bordo
                            AGROPOLI    17,5                   29,3     40,6        36,3     22,9           55,8             24,1     61,8      27,8     56,8      34,4        29,6        51,3          62,8       21,8      6,5            55,9     49,2     40,8
                              AMALFI    47,3        29,8                70,3         18      52,7             26             5,7      33,5      2,2       31       64,2        59,4        81,1           33          8       36,3           85,7     79        21
                           CAMEROTA     23          40,6       70,3                 88,3     17,6           96,3             64,6     103,3     67,1     97,3       6,1        10,9        10,8          102,3      62,3       34            15,4     8,7      91,3
DISTANZE IN MIGLIA

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             prevista per il rientro
                                CAPRI   65,3        36,3       18       88,3                 70,7             14             23,7      17       20,2      17       82,2        77,4          71           17        26        54,3           103,7    97          9

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       metri di distanza
                                                                                                                                                                                                                                                                                                    PRIMA DI USCIRE IN MARE RICORDA:
                          CASALVELINO   5,4         22,9       52,7     17,6        70,7                    78,7             47       85,7      49,5     79,7      11,5        6,7         28,4          85,7       44,7      16,4            33      26,3     73,7
DELLA CAMPANIA

                          CASTELLAM-
                                        73,3        55,8       26       96,3         14      78,7                            32,7      24       28,2      13       100,2       85,4         80            22        34        62,3           117,7    105         6
                                MARE
                              CETARA    41,6        24,1       5,7      64,6        23,7      47            32,7                       38       3,7      32,7      58,5        53,7        75,4          38,7       2,3       30,6            80      73,5     26,7
                               ISCHIA   80,3        61,8       33,5     103,3        17      85,7             24             38,7               35,2      16       97,2        92,4         87              4       41        69,3           118,7    112       20

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Lo stato di carica delle batterie, se esistenti a bordo,
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             dotazioni di bordo in relazione alla navigazione da
                               MAIORI   44,1        27,8       2,2      67,1        20,2     49,5           28,2             3,7      35,2               29,2       61         56,2        77,9          35,2       5,8       33,1           82,5     75,8     23,2

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       ed il funzionamento dell’eventuale radiotelefono
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                   Di aver carburante a sufficienza per l’andata ed

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             Le attrezzature di sicurezza e marinaresche, le
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                   il ritorno, tenendo in considerazione eventuali

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  Di far controllare periodicamente l’efficienza
                               NAPOLI   74,3        56,8       31       97,3         17      79,7             13             32,7      16       29,2                83         86,4          85           13        35        63,3           112,7    106       13

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             svolgere e al numero delle persone a bordo
                            PALINURO    16,9        34,4       64,2      6,1        82,2     115,5          100,2            58,5     97,2      61        83                   4,8         16,9          97,2       57,2      27,9           21,5     14,8     85,2

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                   imprevisti, sempre possibili in mare

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Di far prendere aria al vano motore
                            PISCIOTTA   12,1        29,6       59,4     10,9        77,4      6,7           85,4             53,7     92,4      56,2     86,4       4,8                    21,7          92,4       51,4      23,1           26,3     19,6     80,4
                          POLICASTRO    33,8        51,3       81,1     10,8         71      28,4             80             75,4      87       77,9      85       16,9        21,7                      114,1      73,1      44,8            4,6     2,1      102,1
                             PROCIDA    87,3        62,8       33       102,3        17      85,7             22             38,7       4       35,2      13       97,2        92,4        114,1                    41        69,3           118,7    112       30

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       prima di mettere in moto
                             SALERNO    39,3        21,8        8       62,3         26      44,7             34             2,3       41       5,8       35       56,2        51,4        73,1           41                  28,3           77,7     71        29
                         SAN MARCO C.   11          6,5        36,3      34         54,3     16,64          62,3             30,6     69,3      33,1     63,3      27,9        23,1        44,8          69,3       28,3                     49,4     42,7     57,3
                                SAPRI   39,4        55,9       85,7     15,4        103,7      33           111,7            80       118,7     82,5     112,7     21,5        26,3         4,6          118,7      77,7      49,4                    6,7      106,7

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  del motore
                              SCARIO    31,7        49,2       79        8,7         97      26,3           105              73,5     112       75,8     106       14,8        19,6         2,1          112        71        42,7            6,7              100
                            SORRENTO    61,3        40,8       21       91,3          9      73,7               6            26,7      20       23,2      13       85,2        80,4        102,1          30        29        57,3           106,7    100
SERVIZI DISPONIBILI
PER IL DIPORTO
NEI PRINCIPALI PORTI
E APPRODI TURISTICI
DELLA CAMPANIA

                                                                                                                                                                                                                                                                                 Recapiti telefonici Carburante
                                                                                                                                                                                  Vendita Accessori e Ricambi
                                                                                       Ormeggio in banchina
                                                                                                              Ormeggio su pontili

                                                                                                                                            Energia Elettrica
                                                                      Lungh. max (m)

                                                                                                                                                                Docce e Servizi

                                                                                                                                                                                                                Alaggio e Varo

                                                                                                                                                                                                                                               Rimessaggio
                                                        Fondali (m)

                                                                                                                                                                                                                                 Riparazioni

                                                                                                                                                                                                                                                             Carburante

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                   canale VHF
                                                                                                                                    Acqua

     PORTO (Comune)
                                                                                                                                                                                                                                                                          (+39) 081 8683227
1    Acquamorta (Monte di Procida)                 2,00 - 4,00         12                  N                       S                 S          S                  N                    N                          S               S             N             S (+39) 081 8682184                                  16

2    Miseno (Bacoli)                                                   12                  N                       S                 S          N                  S                     S                         S               S             S             N                                                    16

3    Baia (Bacoli)                                 0,60 - 4,70         15                  N                       S                 S          S                  S                     S                         S               S             S             S (+39) 081 8040023                                  16

4    Marina di Maglietta (Pozzuoli)                1,50 - 8,00         50                   S                      S                 S          S                  S                    N                          S               S             S             S (+39) 081 5261140                                  72

5    Pozzuoli (Pozzuoli)                           1,00 - 10,00 20                         N                       S                 S          S                  S                     S                         S               S             S             N                                                  16-9

6    Marina grande di Procida (Procida)            1,00 - 4,00         10                  N                       S                 S          S                  N                     S                         S               S             S             S (+39) 081 8969668                                    6

7    Marina di Procida "Sancio Cattolico" (Procida) 1,50 - 3,50        30                   S                      S                 S          S                  S                     S                         S               S             S             S (+39) 081 8969668                                16-11

8    Chiaiolella (Procida)                         2,00 - 4,00         15                   S                      S                 S          S                  S                     S                         S               S             S             N                                                  16-11

                                                                                                                                                                                                                                                                          (+39) 081 901416
9    Ischia (Ischia)                               1,20 - 3,60         50                   S                      S                 S          S                  S                     S                         S               S             S             S (+39) 081 3334070                                16-15

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  16-9
10 Casamicciola (Casamicciola)                     2,50 - 5,00         80                   S                      S                 S          S                  S                     S                         S               S             N             S (+39) 081 994664                                  8

11 Lacco Ameno (Lacco Ameno)                       3,00 - 7,00         90                  N                       S                 S          S                  N                    N                          N               N             N             N                                                  69-16

12 Forio (Forio)                                   1,00 - 8,00         30                  N                       S                 S          S                  S                    N                          S               S             S             N                                                    16

13 Sant'Angelo (Serrara Fontana)                   2,00 - 4,00         21                  N                       S                 S          S                  N                    N                          S               S             N             N                                                      9

14 Nisida Bagnoli Coroglio (Napoli)                4,00 - 6,00         26                  N                       S                 S          S                  N                     S                         S               S             S             S (+39) 339/3853660                                  16

                                                                                                                                                                                                                                                                          (+39) 081 5708497
15 Mergellina (Napoli)                             2,00 - 10,00 30                          S                      S                 S          S                  N                     S                         S               S             N             S (+39) 081 7612687                                  16

16 Castel dell’ovo                                 2,00 - 4,00         20                   S                      S                 S          S                  S                    N                          S               S             S             S (+39) 081 7646323                                  71

17 Marina di Stabia (Castellammare di Stabia)      4,00 - 9,00         75                   S                      S                 S          S                  S                    N                          S               S             S             S (+39) 081 8716871                                  69

18 Marina di Aequa (Vico Equense)                  0,50 - 4,00         12                  N                       S                 S          S                  N                    N                          S               S             S             N                                                    16

19 Marina di Cassano (Piano di Sorrento)           1,00- 2,50          30                  N                       S                 S          S                  S                     S                         S               S             S             S                                                    16

20 Sant'Agnello (Sant'Agnello)                     2,50 - 8,50         15                  N                       S                 S          S                  S                     S                         S               S             S             N                                                    16

21 Marina piccola di Sorrento (Sorrento)           1,50 - 20,00 15                         N                       S                 S          S                  S                     S                         S               S             S             S                                                    16

22 Marina di Puolo (Massalubrense)                 0,50 - 3,00         10                  N                       S                 S          S                  N                    N                          S               S             S             N                                                    16

23 Marina della Lobra (Massalubrense)              0,50 - 2,50         15                   S                      S                 S          S                  N                     S                         S               S             S             N                                                    16

                                                                                                                                                                                                                                                                          (+39) 081 8374540                       16-14
24 Marina grande di Capri (Capri)                  2,00 - 8,00         60                   S                      S                 S          S                  S                     S                         S               S             S             S (+39) 081 8372422                                 71
                                                                                                                                                                                                                                                                          (+39) 089 873249
25 Amalfi (Amalfi)                                 2,00 - 12,00 40                          S                      S                 S          S                  S                     S                         S               S             S             S (+39) 089 872176                                 16-12

26 Maiori (Maiori)                                 0,80 - 4,50         18                  N                       S                 S          S                  S                    N                          N               N             N             N                                                    16

27 Cetara (Cetara)                                 3,50 - 8,50         15                  N                       S                 S          S                  S                    N                          S               N             N             N                                                    16

28 Masuccio Salernitano (Salerno)                  0,70 - 6,50         16                   S                      S                 S          S                  S                     S                         S               S             N             S (+39) 089 252803                                   16

                                                                                                                                                                                                                                                                          (+39) 0974 827338
29 Agropoli (Agropoli)                             0,30 - 4,00         50                   S                      S                 S          S                  S                    N                          S               S             S             S (+39) 0974 837191                                  16

30 San Marco di Castellabate (Castellabate)        1,50 - 4,00         16                   S                      S                 S          S                  S                    N                          S               S             S             S                                                    16

31 Agnone (Montecorice)                            1,00 - 6,00         12                   S                      S                 S          S                  N                    N                          N               N             N             N                                                    16

32 Acciaroli (Pollica)                             3,00 - 6,00         20                   S                      S                 S          S                  S                    N                          S               S             S             S (+39) 0974 904138                                  16

33 Casal Velino (Casal Velino)                     0,50 - 3,00         18                   S                      S                 S          S                  S                    N                          S               S             N             N                                                    16

34 Pisciotta (Pisciotta)                           0,50 - 1,50         10                  N                       S                 S          S                  S                    N                          S               N             N             N                                                    16

35 Palinuro (Centola)                              2,00 - 7,00         70                   S                      S                 S          S                  S                    N                          S               N             N             N                                                  16-12

36 Camerota (Camerota)                             1,30 - 4,50         35                   S                      S                 S          S                  S                     S                         S               S             S             S (+39) 0974 939003                                    9

37 Scario (San Giovanni a Piro)                    1,00 - 10,00 30                          S                      S                 S          S                  S                     S                         S               N             N             N                                                    16

38 Policastro (Santa Marina)                       2,00 - 5,00         20                   S                      S                 S          S                  S                    N                          S               S             S             N                                                    16

39 Sapri (Sapri)                                   6,00 - 9,00         30                   S                      S                 S          S                  S                     S                         S               S             S             S (+39) 0973 391358                                  16

                                                                                            S disponibile                                                                               N vnon disponibile
Con il contributo di

         Con il patrocinio di

                                Rotary International

www.napoli.guardiacostiera.it
       www.anrc.it
AREE MARINE PROTETTE IN CAMPANIA                                                                                                                                                                                                                                             aggiornato alla data 20/04/2011

                                                                    3                                                                                                    REGNO DI NETTUNO                                                                               1           PARCO REGIONALE DEI CAMPI FLEGREI                                                                   2            SANTAMARIA DI CASTELLABATE                                                                          6
                                                  2                                                                                                                    ZONA A                                                                                                     ZONA B                                                                                                          ZONA A
                                                                                                                                                                       Attività consentite ai residenti:balneazione; ; navigazione a remi; navigazione a motore dei natanti;      Attività non consentite: la navigazione a motore di natanti; l’ancoraggio libero; le immersioni con             Attività consentite: le attività di soccorso e sorveglianza; le attività di servizio svolte per conto del
                                                                                                                                                                       navigazione a motore entro i 5 nodi; ancoraggio dal 1 Ottobre al 31 maggio; immersioni senza guida;        apparecchi autorespiratori, che non siano preventivamente autorizzate dall’Ente Parco; qualsiasi forma          soggetto gestore; le attività di ricerca scientifica debitamente autorizzate dal soggetto gestore dell’area
                                                                             2            4                                                                            navigazione natanti da noleggio. Chiedere autorizzazione: ancoraggio dal 1 giugno al 30 settembre;
                                                                                                                                                                       ormeggio; pesca sportiva dalla superficie con la lenza; pesca professionale con attrezzi da posta; pe-
                                                                                                                                                                                                                                                                                  di pesca professionale; l’accesso alle aree subacquee di interesse archeologico che non sia stato pre-
                                                                                                                                                                                                                                                                                  ventivamente autorizzato dall’Ente Parco; il prelievo della fauna marina selvatica.
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  marina protetta.
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  ZONA B
                                                                                                                                                                       scaturismo; immersioni guidate; visite guidate di superficie. Autorizzazione condizionata: navigazione     Attività consentite: l’accesso libero per le barche, anche fornite di motore, purché procedano a vela
                                                              2                                                                                                        a vela; navigazione con moto d’acqua; navigazione a motore delle imbarcazioni.
                                                                                                                                                                       Attività consentite ai non residenti:balneazione; navigazione a remi; navigazione a motore dei na-
                                                                                                                                                                                                                                                                                  o a remi, per raggiungere le zone di ormeggio, opportunamente predisposte dall’Ente Parco o per la
                                                                                                                                                                                                                                                                                  balneazione purché ancorate a boe; l’accesso regolamentato da apposita autorizzazione dell’Ente Par-
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  Attività consentite: la balneazione; la navigazione a velocità non superiore a 5 nodi, entro la distanza di
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  300 metri dalla costa, e a velocità non superiore a 10 nodi, entro la fascia di mare compresa tra i 300
                                                                                                                                                                       tanti; navigazione a motore entro i 5 nodi; immersioni senza guida; navigazione natanti da noleggio.                                                                                                                       metri e i 600 metri di distanza dalla costa, esclusivamente in assetto dislocante; l’accesso, alle unità a
                                                                                                                                                                                                                                                                                  co, per barche a motore per visite guidate (anche subacquee); la balneazione; la fotografia subacquea
                                                                                                                                                                       Chiedere autorizzazione: ormeggio; pesca professionale con attrezzi da posta. Autorizzazione condi-                                                                                                                        vela, a remi, a pedali o con propulsore elettrico; l’accesso, ai natanti, ad eccezione delle moto d’acqua o
                                                                                                                                                                                                                                                                                  in apnea; le immersioni subacquee guidate, compatibili con la tutela dei fondali, autorizzate dall’Ente
                                                                                                                                                                       zionata: navigazione a vela; navigazione con moto d’acqua; navigazione a motore delle imbarcazioni;                                                                                                                        acquascooter e mezzi similari, e alle imbarcazioni in linea con i requisiti di eco-compatibilità; l’accesso,
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Parco; la pesca sportiva con lenze e canne da fermo; l’accesso alle aree subacquee di interesse ar-
                                                                                                                                                                       pescaturismo; immersioni senza guida; immersioni guidate; navigazione natanti da noleggio; visite                                                                                                                          alle imbarcazioni, per dodici mesi a decorrere dalla data di pubblicazione del presente regolamento;
                                                                                                                                                                                                                                                                                  cheologico, autorizzate dall’Ente Parco; interventi di recupero naturalistico per favorire lo sviluppo di
                                                                                                                                                                       guidate di superficie                                                                                                                                                                                                      l’accesso, alle unità navali adibite al trasporto passeggeri e alle visite guidate, autorizzate dal soggetto
                                                                                                                                                                                                                                                                                  strutture elioterapiche e per la balneazione.
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  gestore; h) l’ormeggio, ai natanti e alle imbarcazioni, in zone individuate e autorizzate dal soggetto
                                                                                                                                                                       ZONA B                                                                                                     SITO DI RIFERIMENTO WWW.PARCODEICAMPIFLEGREI.IT                                                                 gestore mediante appositi campi boe, posizionati compatibilmente con l’esigenza di tutela dei fondali;
                                                                                                                                                                       Attività consentite ai residenti: balneazione; navigazione a remi; navigazione a motore dei natanti;                                                                                                                       l’ancoraggio, ai natanti e alle imbarcazioni, al di fuori delle aree particolarmente sensibili, individuate
                                                                                                                                                                       navigazione a motore entro i 5 nodi; ancoraggio dal 1 Ottobre al 31 maggio; immersioni senza guida;
                                                                                                                                                                       navigazione natanti da noleggio. Chiedere autorizzazione: ancoraggio dal 1 giugno al 30 settembre;
                                                                                                                                                                                                                                                                                    PARCO SOMMERSO DI BAIA                                                                              3         e segnalate dal soggetto gestore, compatibilmente alle esigenze di tutela dei fondali; l’esercizio della
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  piccola pesca artigianale, riservata alle imprese di pesca che esercitano l’attività sia individualmente,
                                                                                                                                                                       ormeggio; pesca sportiva dalla superficie con la lenza; pesca professionale con attrezzi da posta; pe-                                                                                                                     sia in forma cooperativa, aventi sede legale nei Comuni compresi nell’area marina protetta, l’attività di
                                                                                                                                                                       scaturismo; immersioni guidate; visite guidate di superficie. Autorizzazione condizionata: navigazione     ZONA A                                                                                                          pescaturismo, riservata alle imprese di pesca che esercitano l’attività sia individualmente, sia in forma
                                                                                                                                                                       a vela; navigazione con moto d’acqua; navigazione a motore delle imbarcazioni.                             Attività non consentite: le attività nautiche, salvo quelle necessarie per la ricerca scientifica e visite      cooperativa, aventi sede legale nei Comuni compresi nell’area marina protetta, alla data di entrata in
                                                                                                                                                                       Attività consentite ai non residenti: balneazione; navigazione a remi; navigazione a motore dei na-        subacquee, espressamente autorizzate dall’ente gestore, le attività di servizio e la salvaguardia della         vigore del presente decreto, e ai soci delle suddette cooperative inseriti alla stessa data nel registro
                                                                                                                                                                       tanti; navigazione a motore entro i 5 nodi; immersioni senza guida; navigazione natanti da noleggio.       vita umana (soccorso). Le attività di sorveglianza, svolte dal Corpo delle Capitanerie di Porto e dagli         di ciascuna cooperativa; la pesca sportiva, con lenza e canna, autorizzata dal soggetto gestore e ri-
                                                                                                                                                                                                                                                                                  altri corpi di polizia, statale o locale, debbono essere svolte dall’esterno delle suddette zone, salvo
                1                                                                                                                                                      Chiedere autorizzazione: ormeggio; pesca professionale con attrezzi da posta. Autorizzazione condi-
                                                                                                                                                                       zionata: navigazione a vela; navigazione con moto d’acqua; navigazione a motore delle imbarcazioni;        dover interrompere o limitare un danno ambientale più grave di quello prodotto dall’ingresso delle
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  servata ai residenti nei Comuni compresi nell’area marina protetta; le visite guidate subacquee, svolte
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  compatibilmente alle esigenze di tutela dei fondali, organizzate dai centri d’immersione subacquea
                                                                                                                                                                       pescaturismo; immersioni senza guida; immersioni guidate; navigazione natanti da noleggio; visite          unità di sorveglianza.                                                                                          autorizzati dal soggetto gestore e aventi sede legale nei Comuni compresi nell’area marina protetta alla
                                                                                                                                                                       guidate di superficie                                                                                      ZONA B                                                                                                          data di entrata in vigore del presente regolamento; le immersioni subacquee, svolte compatibilmente
                                                                                                                                                                       ZONA B n.t.                                                                                                                                                                                                                alle esigenze di tutela dei fondali e autorizzate dal soggetto gestore.
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Attività consentite: ai mezzi autorizzati la navigazione a remi o a vela; la navigazione a motore è con-
                                                                                                                                                                       Attività consentite ai residenti: balneazione; navigazione a remi; navigazione a vela. Chiedere autoriz-   sentita limitatamente all’avvicinamento agli ormeggi e per manovra, la velocità delle imbarcazioni non          ZONA C
                                                                                                                                                                       zazione: immersioni senza guida; immersioni guidate.                                                       dovrà superare i 5 nodi entro i duecento metri dalla costa ed i 10 nodi nel resto della zona “B”                Attività consentite: le attività consentite in zona A e in zona B; l’accesso alle navi da diporto in linea con
                                                                                                                                                                       Attività consentite ai non residenti: balneazione; navigazione a remi; navigazione a vela. Autorizzazio-   ZONA C                                                                                                          i requisiti di eco-compatibilità; l’ormeggio, alle navi da diporto in linea con i requisiti di eco-compatibi-
                                                                                                                                                                       ne condizionata: immersioni guidate                                                                                                                                                                                        lità; la navigazione a motore a velocità non superiore a dieci nodi, all’interno di un corridoio individuato
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Attività consentite: l’attività diportistica con un limite di velocità di 5 nodi entro i duecento metri dalla
                                                                                                                                                                       ZONA C                                                                                                                                                                                                                     dal soggetto gestore; la pesca sportiva, con lenza e canna, previa autorizzazione del soggetto gestore,
                                                                                                                                                                                                                                                                                  costa e di 10 nodi entro i quattrocento metri.
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  per i non residenti nei Comuni compresi nell’area marina protetta. l’impiego di fuochi d’artificio in
                                                                                                                                                                       Attività consentite ai residenti: balneazione; navigazione a remi; navigazione a vela; navigazione a
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  occasione di feste tradizionali, previa l’autorizzazione del soggetto gestore.
                                                                                                                                                                       motore dei natanti; navigazione a motore delle imbarcazioni; navigazione a motore delle navi da di-
                                                                                                                                                                       porto; navigazione a motore entro i 5 nodi; immersione senza guida; navigazione natanti da noleggio.         PARCO SOMMERSO DI GAIOLA                                                                            4
                                                                                                                                                                       Chiedere autorizzazione: ancoraggio dal 1 giugno al 30 settembre; ancoraggio dal 1 ottobre al 31
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         7
                                                                                                                                                                                                                                                                                  ZONA A
                                                                                                                                                                       maggio; ormeggio; pesca sportiva dalla superficie con la lenza; pesca professionale con attrezzi da
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                   COSTA DEGLI INFRESCHI E DELLA MASSETA
                                                                                                               5                                                       posta; pescaturismo; immersioni guidate; visite guidate di superficie Autorizzazione condizionata:
                                                                                                                                                                       navigazione a motore in assetto planante; navigazione a motore oltre i 10 nodi.
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Attività non consentite: la balneazione; le immersioni subacquee con o senza apparecchi respiratori, la
                                                                                                                                                                                                                                                                                  navigazione, l’accesso e la sosta con navi, imbarcazioni e natanti di qualsiasi genere e tipo, l’ancorag-
                                                                                                                                                                                                                                                                                  gio, l’ormeggio, la pesca professionale e sportiva con qualunque mezzo esercitata, la pesca subacquea.          ZONA A
                                                                                                                                                                       Attività consentite ai non residenti: balneazione; navigazione a remi; navigazione a vela; navigazione
                                                                                                                                                                       a motore dei natanti; navigazione a motore delle imbarcazioni; navigazione a motore entro i 5 nodi.        Attività consentite: la navigazione e la sosta alle unità navali di servizio con compiti di sorveglianza        Attività consentite: le attività di soccorso e sorveglianza; le attività di servizio svolte per conto del
                                                                                                                                                                       Chiedere autorizzazione: ancoraggio dal 1 ottobre al 31 maggio; ormeggio; pesca sportiva dalla super-      e soccorso e a quelle di appoggio ai programmi di ricerca scientifica per le finalità e con i modi espli-       soggetto gestore; le attività di ricerca scientifica debitamente autorizzate dal soggetto gestore dell’area
                                                                                                                                                                       ficie con la lenza; pesca professionale con attrezzi da posta; immersioni senza guida. Autorizzazione      citamente determinati e autorizzati dall’Ente gestore; le visite guidate anche subacquee autorizzate,           marina protetta.
                                                                                                                                                                       condizionata: navigazione con moto d’acqua; navigazione a motore delle navi da diporto; navigazione        contingentate e disciplinate dall’Ente gestore, compatibilmente alle esigenze di tutela dei fondali e           ZONA B
                                                                                                                                                                       a motore in assetto planante; navigazione a motore oltre 10 nodi; pescaturismo; immersioni guidate;        dei reperti archeologici; le visite a mezzo di unità navali aventi un pescaggio non superiore a 2,50 mt,
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  Attività consentite: la balneazione; la navigazione a velocità non superiore a 5 nodi, entro la distanza di
                                                                                                                                                                       navigazione natanti da noleggio; visite guidate di superficie.                                             specificamente autorizzate; d) la pesca sportiva con lenza o canna da terra riservata ai residenti nei
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  300 metri dalla costa, e a velocità non superiore a 10 nodi, entro la fascia di mare compresa tra i 300
                                                                                                                                                                       ZONA D                                                                                                     Comuni ricadenti nel Parco sommerso, autorizzata, contingentata e disciplinata, anche nei modi e nei
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  metri e i 600 metri di distanza dalla costa, esclusivamente in assetto dislocante; l’accesso, alle unità a
                                                                                                                                                                                                                                                                                  luoghi, dall’Ente gestore.
                                                                                                                                                                       Attività consentite ai residenti: balneazione; navigazione a remi; navigazione a vela; navigazione a                                                                                                                       vela, a remi, a pedali o con propulsore elettrico; l’accesso, ai natanti, ad eccezione delle moto d’acqua o
                                                                                                                                                                       motore dei natanti; navigazione a motore delle imbarcazioni; navigazione a motore entro i 5 nodi;          ZONA B                                                                                                          acquascooter e mezzi similari, e alle imbarcazioni in linea con i requisiti di eco-compatibilità; l’accesso,
                                                                                                                                                                       ancoraggio dal 1 giugno al 30 settembre; ancoraggio dal 1 ottobre al 31 maggio; immersione senza           Attività non consentite: la navigazione libera; l’ancoraggio; l’ormeggio; la pesca professionale; la pe-        alle imbarcazioni, per dodici mesi a decorrere dalla data di pubblicazione del presente regolamento;
                                                                                                                                                                       guida; navigazione natanti da noleggio. Chiedere autorizzazione: pesca sportiva dalla superficie con la    sca sportiva; la pesca subacquea.                                                                               l’accesso, alle unità navali adibite al trasporto passeggeri e alle visite guidate, autorizzate dal soggetto

1                                                                                                                                                                      lenza; pesca professionale con attrezzi da posta; pesca a strascico; pescaturismo; immersioni guidate;     Attività consentite: la balneazione e le immersioni in apnea; la navigazione a motore ai natanti e im-          gestore; h) l’ormeggio, ai natanti e alle imbarcazioni, in zone individuate e autorizzate dal soggetto
                                                                                                                                                                       visite guidate di superficie. Autorizzazione condizionata: navigazione a motore delle navi da diporto.     barcazioni, comunque a velocità non superiore a cinque nodi, nonché la navigazione a vela e a remi;             gestore mediante appositi campi boe, posizionati compatibilmente con l’esigenza di tutela dei fondali;
                                                                                                                                                                       Attività consentite ai non residenti: balneazione; navigazione a remi; navigazione a vela; navigazione     la navigazione a motore per le visite e il trasporto collettivi; l’ancoraggio come disciplinato dall’Ente       l’ancoraggio, ai natanti e alle imbarcazioni, al di fuori delle aree particolarmente sensibili, individuate
                                                                                                                                                                       a motore dei natanti; navigazione a motore delle imbarcazioni; navigazione a motore entro i 5 nodi;        gestore; l’ormeggio in zone individuate e opportunamente attrezzate con gavitelli e ormeggi; l’esercizio        e segnalate dal soggetto gestore, compatibilmente alle esigenze di tutela dei fondali; l’esercizio della
                                                                                                                                                                       ancoraggio dal 1 giugno al 30 settembre; ancoraggio dal 1 ottobre al 31 maggio. Chiedere autorizza-        della pesca professionale; la pesca sportiva con lenze e canna riservata ai residenti nei Comuni rica-          piccola pesca artigianale, riservata alle imprese di pesca che esercitano l’attività sia individualmente,
                                                                                                                                                                       zione: pesca sportiva dalla superficie con la lenza; pesca professionale con attrezzi da posta; pesca a    denti nel Parco sommerso.                                                                                       sia in forma cooperativa, aventi sede legale nei Comuni compresi nell’area marina protetta, l’attività di
                                                                                                                                                                       strascico; immersioni senza guida. Autorizzazione condizionata: navigazione a motore delle navi da                                                                                                                         pescaturismo, riservata alle imprese di pesca che esercitano l’attività sia individualmente, sia in forma
                                                                                                                                                                       diporto; pescaturismo; immersioni guidate; navigazione natanti da noleggio; visite guidate di superficie                                                                                                                   cooperativa, aventi sede legale nei Comuni compresi nell’area marina protetta, alla data di entrata in
                                                                                                                                                                                                                                                                                    PUNTA CAMPANELLA                                                                                    5         vigore del presente decreto, e ai soci delle suddette cooperative inseriti alla stessa data nel registro
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  di ciascuna cooperativa; la pesca sportiva, con lenza e canna, autorizzata dal soggetto gestore e ri-

                                                                                      2                                    3
                                                                                                                                                                                                                                                                                  ZONA A                                                                                                          servata ai residenti nei Comuni compresi nell’area marina protetta; le visite guidate subacquee, svolte
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  compatibilmente alle esigenze di tutela dei fondali, organizzate dai centri d’immersione subacquea
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Zona di riserva integrale, interdetta a tutte le attività che possano arrecare danno o disturbo all’ambien-
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  autorizzati dal soggetto gestore e aventi sede legale nei Comuni compresi nell’area marina protetta alla
                                                                                                                                                                                                                                                                                  te marino. La Zona A è il vero cuore della riserva. In tale zona, individuata in ambiti ridotti, sono con-
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  data di entrata in vigore del presente regolamento; le immersioni subacquee, svolte compatibilmente
                                                                                                                                                                                                                                                                                  sentite unicamente le attività di ricerca scientifica, le attività di servizio e le visite guidate subacquee.
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  alle esigenze di tutela dei fondali e autorizzate dal soggetto gestore.
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Attività non consentite: l’accesso, la navigazione e l’ancoraggio di unità navali di qualsiasi genere
                                                                                                                                                                                                                                                                                  ad eccezione di quelli autorizzati dall’Ente; La balneazione; La pesca professionale e sportiva; Le im-         ZONA C
                                                                                                                                                                                                                                                                                  mersione subacquee individuali o di gruppo non autorizzate dall’ ente Gestore; Le attività di didattica         Attività consentite: le attività consentite in zona A e in zona B; l’accesso alle navi da diporto in linea con
                                                                                                                                                                                                                                                                                  subacquea; L’attività di pesca subacquea in apnea.                                                              i requisiti di eco-compatibilità; l’ormeggio, alle navi da diporto in linea con i requisiti di eco-compatibi-
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Attività consentite: le visite guidate subacquee, con o senza autorespiratore, svolte dai centri di im-         lità; la navigazione a motore a velocità non superiore a dieci nodi, all’interno di un corridoio individuato
                                                                                                                                                                                                                                                                                  mersione autorizzate dall’Ente Gestore; Le attività di ricerca scientifica autorizzate dall’Ente Gestore.       dal soggetto gestore; la pesca sportiva, con lenza e canna, previa autorizzazione del soggetto gestore,
                                                                                                                                                                                                                                                                                  ZONA B                                                                                                          per i non residenti nei Comuni compresi nell’area marina protetta, l’impiego di fuochi d’artificio in
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  occasione di feste tradizionali, previa l’autorizzazione del soggetto gestore.
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Zona di riserva generale dove sono consentite, previa autorizzazione dell’Ente Gestore, una serie di
                                                                                                                                                                                                                                                                                  attività che, pur concedendo una fruizione ed un uso sostenibile dell’ambiente, influiscono con il minor
                                                                                                                                                                                                                                                                                  impatto possibile. Anche le Zone B di solito non sono molto estese.
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Attività non consentite: l’utilizzo di moto d’acqua o acquascooter e mezzi similari; La pratica dello sci
                                                                                                                                                                                                                                                                                  nautico e spot acquatici similari; Ancoraggio; Attività di pesca professionale dal 01/06 al 30/09 nella
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                   ISOLE DI VENTOTENE E SANTO STEFANO                                                                     ft
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Baia di Jeranto (art. 18 punto 5 del disciplinare definitivo); L’ attività di pesca subacquea in apnea;         ZONA A
                                                                                                                                                                                                                                                                                  L’ attività di pesca sportiva; L’accesso e la navigazione di imbarcazioni e navi di qualsiasi genere ad
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  Attività non consentite: la navigazione, l’accesso e la sosta di navi e natanti di qualsiasi tipo, ad
                                                                                                                                                                                                                                                                                  eccezione di quelli autorizzati dall’Ente.
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  eccezione di quelli debitamente autorizzati dall’ente gestore per motivi di servizio, nonché per attività
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Attività consentite: le attività di ricerca scientifica autorizzate dall’Ente Gestore; Le immersioni subac-
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  di ricerca scientifica; la pesca, sia professionale che sportiva, con qualunque mezzo esercitata, e la
                                                                                                                                                                                                                                                                                  quee con o senza autorespiratori, svolta in modo individuale o in gruppo, autorizzate dall’Ente Gestore;
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  detenzione di attrezzi da pesca sui natanti autorizzati al transito; la caccia, la cattura la raccolta, il
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Le visite guidate subacquee, con o senza autorespiratore, svolte dai centri di immersione autorizzate
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  danneggiamento e in genere qualunque attività che possa costituire pericolo o turbamento delle specie
                                                                                                                                                                                                                                                                                  dall’Ente Gestore; Le attività di didattica subacquea svolte dai centri di immersione autorizzati dall’Ente
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  animali o vegetali, ivi compresa l’immissione di specie estranee; l’asportazione anche parziale e il
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Gestore; La navigazione a vela, a remi, a pedali o con propulsori elettrici; La navigazione a motore ai
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  danneggiamento delle formazioni geologiche minerali; l’immersione con o senza apparecchi autore-
                                                                                                                                                                                                                                                                                  natanti, a velocità non superiore ai 5 nodi, entro la distanza di 300 metri dalla costa, e a velocità non
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  spiratori, fatte salve le immersioni autorizzate per fini scientifici e quelle in gruppi guidati da personale
                                                                                                                                                                                                                                                                                  superiore ai 10 nodi, oltre la distanza di 300 metri dalla costa, ad eccezione del tratto di mare antistante
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  qualificato autorizzato; le attività che possano comunque arrecare danno, intralcio o turbative all’am-
                                                                                                                                                                                                                                                                                  la costa compresa tra Punta Campanella, Baia di Jeranto, P.ta Montalto e località Mortelle; L’ ormeggio
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  biente naturale e alla realizzazione dei programmi di ricerca scientifica da attuarsi nell’area.
                                                                                                                                                                                                                                                                                  dei natanti, previa autorizzazione dell’Ente Gestore, nei siti individuati e opportunamente attrezzati dal
                                                                                                                                                                                                                                                                                  medesimo Ente; La navigazione a motore, previa autorizzazione dell’Ente Gestore, ai mezzi di trasporto          ZONA B
                                                                                                                                                                                                                                                                                  passeggeri e alle unità navali adibite alle visite guidate a velocità non superiore ai 5 nodi, entro la         Attività non consentite: la navigazione, l’accesso e la sosta di navi e natanti a motore entro 500 metri
                                                                                                                                                                                                                                                                                  distanza di 300 metri dalla costa, e a velocità non superiore ai 10 nodi, oltre la distanza di 300 metri        dalla costa, ad eccezione di quelli debitamente autorizzati dall’ente gestore per motivi di servizio, per le
                                                                                                                                                                                                                                                                                  dalla costa; L’attività di pesca professionale, previa autorizzazione dell’Ente Gestore, per i pescatori, le    attività di pesca nonché per visite turistiche guidate, previamente autorizzate dallo stesso ente gestore
                                                                                                                                                                                                                                                                                  imprese e le cooperative di pesca aventi sede legale nei comuni ricadenti nell’Area Marina Protetta e           secondo le modalità che saranno disciplinate dal regolamento, e ad eccezione ancora dei natanti ap-
                                                                                      4                               5                                                                                                                                                           nel Comune di Meta.
                                                                                                                                                                                                                                                                                  ZONA C
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  partenenti ai cittadini residenti nel comune di Ventotene, per il quale l’ente gestore rilascia specifiche
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  autorizzazioni; la caccia, la cattura, la raccolta, il danneggiamento e in genere qualunque attività che
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  possa costituire pericolo o turbamento delle specie animali o vegetali, ivi compresa l’immissione di
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Zona di riserva parziale, che rappresenta la fascia tampone tra le zone di maggior valore naturalistico e       specie estranee, fatta eccezione per la pesca sia professionale che sportiva, con qualunque mezzo
                                                                                                                                                                                                                                                                                  i settori esterni all’Area Marina Protetta, dove sono consentite e regolamentate dall’Ente Gestore, oltre       esercitata, previamente autorizzata dall’ente gestore dell’area naturale marina protetta; l’asportazione
                                                                                                                                                                                                                                                                                  a quanto già consentito nelle altre zone, le attività di fruizione ed uso sostenibile del mare di modesto       anche parziale e il danneggiamento delle formazioni geologiche minerali; le immersioni con apparec-
                                                                                                                                                                                                                                                                                  impatto ambientale. La maggior estensione di un’Area Marina Protetta in genere ricade in Zona C.                chi autorespiratori, senza autorizzazione dall’ente gestore; le attività che possano comunque arrecare
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Attività non consentite: l’ attività di pesca subacquea in apnea; L’utilizzo di moto d’acqua o acqua-           danno, intralcio o turbative all’ambiente naturale e alla realizzazione dei progressi di ricerca scientifica
                                                                                                                                                                                                                                                                                  scooter e mezzi similari; La pratica dello sci nautico e sport acquatici similari; L’ancoraggio entro la        da attuarsi nell’area.
                                                                                                                                                                                                                                                                                  distanza di 100 metri dalle spiagge e 50 metri dalla costa a picco e nelle aree caratterizzate da fondali
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  ZONA C
                                                                                                                                                                                                                                                                                  che ospitano praterie di Posidonia oceanica o fondali a coralligeno opportunamente segnalate dall’Ente
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Gestore; L’attività di pesca sportiva nel tratto di mare contiguo alla zona A dell’isolotto del Vervece per     Attività non consentite: la pesca professionale per i non residenti, se non debitamente autorizzata
                                                                                                                                                                                                                                                                                  una distanza di 200 metri dalla medesima zona A; La pesca subacquea in apnea.                                   dall’ente gestore sulla base di apposita disciplina relativa agli attrezzi e allo sforzo; l’asportazione anche
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Attività consentite: le attività di ricerca scientifica autorizzate dall’Ente Gestore; Le immersioni subac-     parziale e il danneggiamento delle formazioni geologiche minerali; le attività che possano comunque
                                                                                                                                                                                                                                                                                  quee con o senza autorespiratori, svolte in modo individuale o in gruppo, da parte di soggetti residenti        arrecare danno, intralcio o turbative all’ambiente naturale e alla realizzazione dei programmi di ricerca
                                                                                                                                                                                                                                                                                  nei comuni ricadenti nell’ Area Marina Protetta; Le immersioni subacquee con o senza autorespiratori,           scientifica da attuarsi nell’area.
                                                                                                                                                                                                                                                                                  previa autorizzazione dell’Ente Gestore, svolte in modo individuale o in gruppo, da parte di soggetti           SITO DI RIFERIMENTO WWW.RISERVAVENTOTENE.IT
                                                                                                                                                                                                                                                                                  non residenti nei comuni ricadenti nell’ Area Marina Protetta; Le visite guidate subacquee, con o senza
                                                                                                                                                                                                                                                                                  autorespiratore, svolte dai centri di immersione autorizzate dall’Ente Gestore; Le attività di didattica
                                                                                                                                                                                                                                                                                  subacquea svolte dai centri di immersione autorizzati dall’Ente Gestore; La navigazione a vela, a remi,
                                                                                                                                                                                                                                                                                  a pedali o con propulsori elettrici; La navigazione a motore a natanti e imbarcazioni, nonché alle navi
                                                                                                                                                                                                                                                                                  da diporto in linea con gli Annessi IV e VI della MARPOL 73\78, a velocità non superiore ai 5 nodi,
                                                                                                                                                                                                                                                                                  entro la distanza di 300 metri dalla costa, e a velocità non superiore ai 10 nodi, oltre la distanza di
                                                                                                                                                                                                                                                                                  300 metri dalla costa; L’ormeggio dei natanti e imbarcazioni, nonché alle navi da diporto in linea con            CON IL PATROCINIO DI
                                                                                                                                                                                                                                                                                  gli Annessi IV e VI della MARPOL 73\78, previa autorizzazione dell’Ente Gestore, nei siti individuati e
6                                                7                                                                                                                              6                                                                                                 opportunamente attrezzati dal medesimo Ente; L’ancoraggio a natanti e imbarcazioni dalle ore 08.00
                                                                                                                                                                                                                                                                                  alle ore 20.00 rispettando la distanza di 100 metri dalle spiagge e 50 metri dalla costa a picco e le aree
                                                                                                                                                                                                                                                                                  caratterizzate da fondali che ospitano praterie di Posidonia oceanica o fondali a coralligeno opportuna-
                                                                                                                                                                                                                                                                                  mente segnalate dall’Ente Gestore; La navigazione a motore, previa autorizzazione dell’Ente Gestore, ai
                                                                                                                                                                                                                                                                                  mezzi di trasporto passeggeri e alle unità navali adibite alle visite guidate a velocità non superiore ai 5
                                                                                                                                                                                                                                                                                  nodi, entro la distanza di 300 metri dalla costa, e a velocità non superiore ai 10 nodi, oltre la distanza                                                   Unione Industriali
                                                                                                                                                                                                                                                                                  di 300 metri dalla costa; L’attività di pesca professionale, previa autorizzazione dell’Ente Gestore, per i                                                  Napoli
                                                                                                                                                                                                                                                                                  pescatori, le imprese e le cooperative di pesca aventi sede legale nei comuni ricadenti nell’Area Marina
                                                                                                                                                                                                                                                                                  Protetta e nel Comune di Meta; L’attività di pesca sportiva previa autorizzazione dell’Ente Gestore.

                                                                                                                      ft
                                                                                                                                                                                                                                                                                  SITO DI RIFERIMENTO WWW.PUNTACAMPANELLA.ORG

IL PRESENTE DOCUMENTO NON SOSTITUISCE LA DOCUMENTAZIONE NAUTICA UFFICIALE AI FINI DELLA SICUREZZA DELLA NAVIGAZIONE            © 2011 ANRC - Vietata la riproduzione                                                                                                                                                                                                                                                               7
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla