DIREZIONE DEL CANTIERE E DIREZIONE DEI LAVORI - Università degli ...

 
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE
BANDO DI AMMISSIONE

                                         MASTER DI I LIVELLO

                        DIREZIONE DEL CANTIERE
                         E DIREZIONE DEI LAVORI
                                        (istituito ai sensi del D.M. 270/04)

                                    ANNO ACCADEMICO 2019/20

                                   SCADENZA 18 FEBBRAIO 2020
                                                                             Decreto Rettorale Rep. n. 1659 Prot. n. 231412 del 28/11/2019
                                              Pubblicato all’albo d’Ateneo – Protocollo n. 235949 – Repertorio n. 716/2019 del 29/11/2019

Art. 1. ATTIVAZIONE            Il corso è attivato dal Dipartimento di Ingegneria e dal Dipartimento di Architettura e ha sede
        SEDE                   presso il Dipartimento di Ingegneria.
        DIREZIONE
        COMITATO SCIENTIFICO   La Direzione del corso è affidata al Prof. Fabio Minghini.
        CONSIGLIO DIDATTICO
                               Il Comitato Scientifico è così composto:
                                    Prof. Fabio Minghini
                                    Prof. Giovanni Masino
                                    Prof. Maurizio Biolcati Rinaldi
                                    Prof. Antonio Tralli
                                    Dott. Luca Venturi

                               Il Consiglio Didattico è composto dai seguenti docenti:
                                    Bracci Enrico
                                    Coccagna Maddalena
                                    Minghini Fabio
                                    Zaffagnini Theo

Art. 2. PARTECIPAZIONE DELLE   Fondamentale caratteristica del Master è la partecipazione delle Aziende alla progettazione ed
        AZIENDE AL PERCORSO    allo sviluppo del percorso formativo. Fin dalla sua prima edizione, il Master ha suscitato grande
        FORMATIVO              interesse per le modalità di selezione degli allievi ai fini del possibile inserimento in
                               tirocinio/apprendistato, nonché per l'azione di accompagnamento nei vari ambiti lavorativi
                               offerta dalle Aziende. Il contributo delle Aziende risulta pertanto determinante nella
                               formazione di professionalità in grado di confrontarsi col mercato del lavoro, sia in ambito
                               nazionale che internazionale.
                               A ciò si aggiunge la disponibilità delle Aziende a collaborare con la Direzione del Master
                               nell’analisi delle professionalità ricercate e dei relativi sbocchi di mercato, ma anche ad
                               esprimere le proprie valutazioni, per tutto l’iter del percorso, sulla pertinenza degli specifici
                               contenuti formativi proposti. Tale collaborazione ha come obiettivo una più veloce ed efficace
                               integrazione dei giovani stessi nel sistema aziendale.

                               Il Master consente la partecipazione di allievi a diversi percorsi esperienziali presso le Aziende
                               (stage, tirocini, o altre forme di lavoro contrattualizzato), che potrebbero essere finanziati
                               tramite altre tipologie di voucher previste per percorsi specifici, valorizzate da contributi
                               regionali o nazionali.

Art. 3. PERCORSO IN            L’Università di Ferrara intende presentare la candidatura per il Master DIREZIONE DEL
        APPRENDISTATO          CANTIERE E DIREZIONE DEI LAVORI alla collocazione nell’offerta formativa regionale
                               relativa all’“Apprendistato per il master di I livello” della Regione Emilia Romagna” (DGR
2169/2016, “Approvazione delle procedure per rendere disponibile l’offerta formativa in
                                attuazione di quanto previsto dalla DGR 963/2016”). L’esito della candidatura verrà pubblicato
                                sulla            pagina              web              https://formazionelavoro.regione.emilia-
                                romagna.it/apprendistato/approfondimenti/apprendistato-per-lacquisizione-di-un-diploma-e-
                                per-lalta-formazione/apprendistato-per-il-master-di-i-e-ii-livello.

                                Il progetto per la realizzazione del Master si inserisce nelle linee di implementazione a livello
                                regionale sull'Alto Apprendistato per la Regione Emilia-Romagna e potrà essere realizzato in
                                quest’ambito con la disponibilità di voucher a copertura delle specifiche quote di contribuzione
                                previste (DGR 2169/2016 cit.).

                                Gli interessati alla partecipazione al percorso in apprendistato dovranno presentare richiesta,
                                contestualmente alla domanda di ammissione alla selezione, utilizzando l’apposito modulo.

Art. 4. DURATA                      Il corso è di durata annuale pari a 1.500 ore di cui
                                     - 240 dedicate all’attività didattica assistita
                                     - 500 dedicate al tirocinio
                                     - 760 dedicate allo studio individuale

Art. 5. CREDITI                    Il conseguimento del titolo comporta l’acquisizione di n. 60 crediti formativi universitari
                                (CFU).

                                     Non è previsto il riconoscimento di CFU acquisiti in percorsi di studio universitari o
                                extrauniversitari.

Art. 6. OBIETTIVI, FINALITÀ E         Obiettivi: Il corso si propone di formare una figura professionale di tecnico completa in
        SBOCCHI PROFESSIONALI   grado di: a) analizzare e comprendere le problematiche relative alla gestione e al controllo dei
                                contenuti della progettazione, dell’organizzazione e della gestione produttiva in cantiere, ed
                                identificare le soluzioni tecnico-gestionali più opportune; b) rapportarsi correttamente con
                                Committenti, pubblici e privati, Imprese, Direttori dei lavori; c) operare all’interno di una
                                struttura aziendale organizzata per gestire processi produttivi in Sistema Qualità e perseguire
                                il miglioramento continuo per soddisfare le esigenze del cliente; d) assumere ruoli e
                                responsabilità assegnate dalla Direzione Aziendale per le varie fasi del ciclo edilizio: ruoli
                                aziendali di gestione (Responsabile di commessa, Direttore del cantiere, Responsabile degli
                                Acquisti, Responsabile degli Impianti, Responsabile di Stabilimento); ruoli di controllo
                                (Direttore dei lavori, Direttore operativo, Ispettore di cantiere); ruoli di sicurezza (Responsabile
                                della sicurezza in fase di progettazione e in fase di esecuzione, Responsabile aziendale della
                                sicurezza).
                                      Finalità: Il corso si prefigge di arricchire e perfezionare la preparazione del personale
                                chiamato alla funzione di Direttore del cantiere e Direttore dei Lavori tra i quadri di
                                istituzioni, enti pubblici, imprese, professionisti, associazioni imprenditoriali e professionali
                                coinvolti nell'organizzazione, nella gestione e nel controllo di appalti pubblici e privati. a)
                                Obiettivi finali del master sono: a1) formare una figura professionale completa in grado di
                                applicare procedure operative tradizionali ed evolute e di governare i processi decisionali e
                                produttivi; a2) preparare delle figure professionali in grado di organizzare il ciclo produttivo
                                secondo principi di gestione e controllo di qualità di progetto, di prodotto e di processo, in
                                modo da allineare le strutture progettuali e produttive agli standard europei ed internazionali;
                                a3) fornire una preparazione specifica agli allievi attraverso lo studio delle procedure
                                gestionali ed operative con una metodologia analitica che coniuga la gestione del processo
                                produttivo con l’innovazione tecnologica e normativa tramite la definizione e l’applicazione
                                di sistemi e piani della qualità previsti dalle ISO 9001:2008, l’approfondimento delle fasi del
                                ciclo di commessa, l’attuazione dell’analisi dei rischi, la gestione dei piani della sicurezza, il
                                controllo dei centri di costo, l’applicazione di piani economico-finanziari; a4) inserire in
                                aziende in tempi contenuti giovani laureati in grado di partecipare attivamente ad ogni fase
                                organizzativa ed operativa dell’impresa assuntrice; a5) inserire in aziende specifiche
                                professionalità in grado di apportare innovative conoscenze metodologiche ed operative
                                assunte sulla base delle normative e delle esperienze internazionali. b) Le Aziende che
                                attivano il percorso formativo per il grande interesse che ha suscitato il Progetto, che ha
                                chiarito come non solo la visione metodologica ma anche quella operativa siano proiettate a
                                formare professionalità in grado di confrontarsi col mercato del lavoro sia a livello nazionale
                                che internazionale, hanno specificato che: b1) condividono l’analisi del mercato, b2) hanno
                                necessità di questo determinato tipo di professionalità, b3) ritengono molto pertinenti le
                                specifiche dei contenuti della proposta formativa, b4) necessitano di un processo di
                                integrazione veloce ed efficace dei giovani, b5) avrebbero bisogno di percorsi di
aggiornamento simili anche per il personale assunto, che possiede molta esperienza ma non
                                   sempre è in grado di assorbire con efficienza i criteri di gestione innovativi richiesti dalla
                                   normativa internazionale.
                                        Sbocchi Professionali: Profili professionali di gestione aziendale del processo produttivo
                                   a) Direttore di cantiere, b) Responsabile degli approvvigionamenti, c) Responsabile della
                                   contabilità di cantiere, d) Responsabile della sicurezza in cantiere. Profili professionali di
                                   gestione aziendale del processo organizzativo e di controllo a) Responsabile del controllo di
                                   produzione, b) Responsabile del controllo di gestione, c) Responsabile dell’organizzazione
                                   del lavoro e della gestione delle persone, d) Responsabile dell’Ufficio sicurezza aziendale.
                                   Profili professionali di coordinamento e di gestione di processi complessi a) Responsabili di
                                   Commessa, b) Responsabili di Progetto, c) Responsabile della Qualità aziendale, d)
                                   Responsabile di produzione di stabilimento. Profili professionali di controllo esterno del
                                   processo organizzativo e produttivo a) Direttore dei lavori, b) Direttore operativo, c) Ispettore
                                   di cantiere.

Art. 7. CALENDARIO DELL’ATTIVITÀ       Il corso avrà inizio il giorno 4 maggio 2020 alle ore 9.00 presso il Polo Scientifico
       DIDATTICA                   Tecnologico via Saragat 1, Ferrara.

                                       Le lezioni termineranno in data 31/12/2020.

                                        La formazione assistita frontale, esercitazioni e seminari sarà concentrata nel mese di
                                   maggio 2020. Da settembre 2020 seguiranno dei rientri in aula da programmare mensilmente.
                                   L'inserimento lavorativo (stage, tirocini, contratti di lavoro) è previsto fin dall'avvio delle
                                   attività d'aula ed in alternanza con le stesse.

Art. 8. ADEMPIMENTI RICHIESTI          Obbligo di frequenza

Art. 9. ATTIVITÀ FORMATIVE E           Sono previste le seguenti attività didattiche:
       PROVE DI VERIFICA
                                                       DENOMINAZIONE                                         SSD         CFU ORE
                                    Formazione personalizzata                                             ICAR/10        4   60
                                    Il Project management nel processo produttivo aziendale               ICAR/09        19  95
                                                                                                          ICAR/10
                                                                                                          ICAR/11
                                                                                                          ICAR/12
                                    Il Project management nelle fasi di controllo                         ICAR/09        12     60
                                                                                                          ICAR/10
                                    Il controllo di gestione dei cantieri                                 SECS-P/07      5      25
                                    Tirocinio                                                                            20     500
                                                                                                           TOTALE        60     740

                                       È prevista una prova di verifica per ogni insegnamento.

                                        Per poter sostenere le prove di verifica, le studentesse e gli studenti devono provvedere
                                   all’iscrizione ai relativi appelli on line. Le indicazioni per l’iscrizione on line agli appelli sono
                                   consultabili alla pagina http://www.unife.it/areainformatica/studenti/esami-online

                                      È prevista una prova finale consistente nella discussione di un elaborato finale (tesi di
                                   Master).

                                       Per il superamento della prova finale è prevista una sessione dal 15/01/2021 al 31/03/2021.

                                   Qualora il corso venga inserito nel Catalogo Regionale dei Master in Apprendistato, l’esame
                                   finale potrà essere sostenuto dal 01/04/2021 al 30/07/2021 (sessione riservata agli iscritti in
                                   Apprendistato che concluderanno l’anno di apprendistato in tale periodo).

                                        Coloro che non supereranno l’esame finale in una delle suddette sessioni incorreranno
                                   nella decadenza.

                                   Per poter sostenere la prova finale è necessario presentare la relativa domanda di ammissione
                                   entro il termine di 15 giorni prima della data dell’esame.
                                       In difetto di tale domanda non potrà essere sostenuto l’esame finale.
Art. 10. REQUISITI PER L’ACCESSO        Il corso è diretto a chi è in possesso, al momento dell’iscrizione alla selezione, di uno dei
                                    seguenti titoli di studio:

                                    -   laurea triennale (D.M. 509/99)
                                        Classe N. 4, Scienze dell'architettura e dell'ingegneria Edile
                                        Classe N. 8, Ingegneria Civile e Ambientale
                                        Classe N. 16, Scienze della Terra

                                    -   laurea triennale (D.M. 270/04)
                                        Classe N. L-7, Ingegneria Civile e Ambientale
                                        Classe N. L-17, Scienze dell'architettura
                                        Classe N. L-23, Scienze e Tecniche dell'edilizia
                                        Classe N. L-34, Scienze Geologiche

                                    -   laurea “ante riforma” in
                                        Ingegneria per l'ambiente e il territorio
                                        Scienze Geologiche
                                        Architettura
                                        Ingegneria Civile
                                        Ingegneria Edile
                                        Ingegneria Edile-Architettura

                                    -    laurea specialistica a ciclo unico (D.M. 509/99) nella classe n. 4/S Architettura e
                                         Ingegneria Edile

                                    -    laurea magistrale a ciclo unico (D.M. 270/04) nella classe LM-4 Architettura e
                                         Ingegneria Edile-Architettura

                                    -   titoli equipollenti ai sensi della normativa vigente (in tal caso l’ammissione sarà “sotto
                                        condizione”, fino alla completa verifica dell’equipollenza del titolo).

                                          Qualora il Corso venga inserito nel Catalogo Regionale dei Master in Apprendistato, per
                                    l’iscrizione al relativo percorso sarà previsto il limite di età massimo di 29 anni e 364 gg al
                                    momento dell’attribuzione del Contratto di lavoro al corsista da parte dell’azienda.

                                        Possono inoltre partecipare le candidate/i candidati in possesso di titolo di studio straniero
                                    dichiarato equipollente ad uno dei predetti titoli da parte di un'autorità accademica italiana.

                                         Le candidate/i candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente
                                    dichiarato equipollente da parte di un'autorità accademica italiana, potranno chiedere al
                                    Consiglio didattico del corso il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell'iscrizione al
                                    corso (utilizzando il modulo compilabile alla pagina
                                         http://www.unife.it/studenti/pfm/allegati/modulistica/modulistica/2019-
                                    20/ric_tit_stran.pdf )
                                    In tal caso l’ammissione sarà “sotto condizione” fino all’avvenuto riconoscimento del titolo.

                                          Potranno presentare domanda di partecipazione alla selezione anche coloro che
                                    conseguiranno il relativo titolo di ammissione entro e non oltre la data dell’iscrizione al Master.
                                    In tal caso l'ammissione verrà “sotto condizione" e la candidata/il candidato sarà tenuto a
                                    presentare, a pena di decadenza, la relativa autocertificazione entro 5 giorni dalla data del
                                    conseguimento.

                                         L'Amministrazione può disporre in ogni momento l'esclusione dalla procedura selettiva
                                    per difetto dei requisiti prescritti.

Art. 11. NORME PARTICOLARI PER LE   CITTADINI STRANIERI EQUIPARATI AI CITTADINI ITALIANI
        CITTADINE ED I CITTADINI               Sono ammessi, a parità di condizione di chi possiede la cittadinanza italiana, le
        STRANIERI                   cittadine ed i cittadini comunitari ed extracomunitari titolari di carta di soggiorno, ovvero di
                                    permesso di soggiorno rilasciato: per lavoro subordinato o per lavoro autonomo, per motivi
                                    familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi, ovvero alle straniere ed
                                    agli stranieri regolarmente soggiornanti da almeno un anno in possesso di titolo di studio
                                    superiore conseguito in Italia, nonché alle straniere ed agli stranieri, ovunque residenti, che
                                    siano titolari dei diplomi finali delle scuole italiane all’estero o delle scuole straniere o
                                    internazionali, funzionanti in Italia o all’estero, oggetto di intese bilaterali o di normative
speciali per il riconoscimento dei titoli di studio e soddisfino le condizioni generali richieste
                                  per l’ingresso per studio (Legge 30/07/2002, n. 189 art. 26).
                                             Sono altresì equiparati le cittadine ed i cittadini di Norvegia, Islanda, Liechtenstein,
                                  Confederazione Elvetica e della Repubblica di San Marino, i rifugiati politici e il personale in
                                  servizio nelle Rappresentanze Diplomatiche estere e negli organismi internazionali aventi sede
                                  in Italia (accreditati presso lo Stato italiano o la Santa Sede) e relativi familiari a carico,
                                  limitatamente a coniugi e figli.
                                             Nel caso in cui la candidata/il candidato sia in possesso di doppia cittadinanza, una
                                  delle quali sia quella italiana, prevale quest’ultima (Legge 31/05/1995, n. 218, art. 19 parag.2).

                                  CANDIDATE E CANDIDATI EXTRACOMUNITARI RESIDENTI ALL’ESTERO
                                  (Non soggiornanti in Italia)
                                  Il numero di posti riservati ai candidati extracomunitari residenti all’estero è indicato
                                  nell’articolo NUMERO MASSIMO DI ISCRIZIONI.

                                  Le procedure per l’ingresso, il soggiorno e l’immatricolazione per l’a.a. 2019/20 sono
                                  pubblicate alla pagina del Ministero http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/
                                  I candidati e le candidate presenteranno la domanda di partecipazione al corso direttamente
                                  all’Università degli Studi di Ferrara seguendo le procedure ed entro i termini indicati nel
                                  presente bando.

Art. 12. NUMERO MASSIMO DI            L’ammissione al corso è riservata a non più di 30 partecipanti
       ISCRIZIONI
                                       Sono, inoltre, previsti n. 3 posti riservati a studentesse/studenti extra europei residenti
                                  all’estero.

                                      Alla scadenza delle iscrizioni gli eventuali posti non ricoperti in una delle due tipologie
                                  verranno ridistribuiti ove risultano candidati e candidate in graduatoria.

Art. 13. NUMERO MINIMO - REVOCA        L'attivazione del Corso è revocata qualora non sia raggiunto un numero minimo di
       ATTIVAZIONE CORSO          iscrizioni pari ad almeno 8 unità o comunque sufficienti a garantire la copertura delle spese di
                                  attivazione del corso.

                                    In tal caso ne verrà data comunicazione tramite avviso sul sito Internet dell'Ateneo
                                  www.unife.it.

Art. 14. AMMISSIONE                    I candidati pre-iscritti verranno ammessi al percorso formativo di orientamento e selezione
                                  (fase propedeutica delle Operazioni promosse annualmente da Regione Emilia Romagna a
                                  sostegno delle transizioni dei giovani dalla formazione universitaria al mondo del lavoro)
                                  consistente in successivi confronti in sede seminariale in aula con i referenti delle diverse
                                  aziende partecipanti, seguiti dalle candidature dei potenziali corsisti per le allocazioni proposte
                                  dalle aziende (in apprendistato, o eventualmente in stage-tirocinio, o stage seguito da contratto
                                  di lavoro), dai colloqui aziendali di selezione con la determinazione delle relative graduatorie
                                  di posto, dalle scelte di allocazione da parte dei candidati risultati idonei e inseriti nelle
                                  graduatorie stesse.

                                      Per l’avvio del percorso di selezione (che si svolgerà all’interno della “fase propedeutica”
                                  e che potrà durare due o più settimane in relazione al numero di candidati pre-iscritti e al
                                  numero di aziende/posti disponibili in stage o lavoro), tutti i candidati regolarmente pre-iscritti
                                  sono convocati per il giorno 25/02/2020 alle ore 10.00 presso il Polo Scientifico Tecnologico,
                                  Via Saragat 1, Ferrara.

                                      Il presente bando ha valore di notifica a tutti gli effetti: pertanto nel caso non venga
                                  comunicata l'esclusione dal concorso le candidate/i sono tenuti a presentarsi senza alcun
                                  preavviso. L'assenza della candidata/del candidato sarà considerata come rinuncia al concorso.

                                      Per sostenere i colloqui sarà necessario esibire un valido documento di riconoscimento.

Art. 15. MODALITÀ DI AMMISSIONE       Le interessate e gli interessati dovranno effettuare l’iscrizione alla selezione entro il
    ALLA SELEZIONE                giorno 18 febbraio 2020 utilizzando ESCLUSIVAMENTE la procedura ON-LINE:
                                       accedere alla pagina http://studiare.unife.it
                                       seguire le istruzioni consultabili alla pagina
                                         http://www.unife.it/studenti/pfm/normativapfm/faq-1/selezione
                                       caricare nella procedura on-line i seguenti documenti:
-       solo per i candidati non ancora laureati: autocertificazione resa ai sensi dell'art.
                                                 46 del DPR n. 445 del 28/12/2000 relativa all’iscrizione al corso di laurea e
                                                 impegno a consegnare autocertificazione di conseguimento laurea (utilizzando il
                                                 modulo compilabile alla pagina
                                                 http://www.unife.it/studenti/pfm/allegati/modulistica/modulistica/autoc/;
                                             -   eventuale richiesta di interesse alla partecipazione al percorso in apprendistato
                                                 (utilizzando         il        modulo         compilabile          alla       pagina
                                                 http://www.unife.it/studenti/pfm/allegati/modulistica/modulistica/apprendistato/;
                                             -   solo per i possessori di un titolo di studio straniero: titolo di studio corredato di
                                                 traduzione ufficiale, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle
                                                 rappresentanze diplomatiche italiane nel paese in cui il titolo è stato conseguito,
                                                 oppure, in alternativa alla dichiarazione di valore, Diploma Supplement rilasciato
                                                 da autorità accademica europea;
                                             -   solo per le cittadine e i cittadini extra europei legalmente soggiornanti in Italia:
                                                 copia del permesso di soggiorno.

                                       procedere con il pagamento dell’imposta virtuale di bollo mediante la procedura
                                        online.

                                        ATTENZIONE:
                                  L’inserimento nella procedura on-line dei dati relativi al titolo conseguito vale come
                                  autocertificazione resa ai sensi dell'art. 46 del DPR n. 445/2000 del titolo di studio richiesto
                                  per l’ammissione al corso.
                                  L’inserimento nella procedura on-line della documentazione richiesta vale come dichiarazione
                                  sostitutiva dell’atto di notorietà resa ai sensi dell'art. 47 del DPR n. 445/2000 circa la
                                  conformità degli stessi agli originali.
                                  Tutti i candidati sono ammessi con riserva di verifica delle dichiarazioni autocertificate ai
                                  sensi del DPR n. 445/2000 e successive modifiche e integrazioni.
                                  In caso di dichiarazione mendace l’interessato incorrerà nelle sanzioni penali e
                                  amministrative previste dalla normativa in materia.
                                  Tutti i possessori di un titolo di studio conseguito all’estero saranno ammessi con riserva. Nel
                                  caso risultassero vincitori, la loro immatricolazione sarà subordinata alla veridicità dei
                                  requisiti richiesti e alla validità della documentazione e del titolo conseguito all’estero in loro
                                  possesso, come previsto dalla Circolare stranieri e dalla normativa vigente.

                                  Non verrà accolta alcuna altra modalità di iscrizione alla selezione diversa da quella on-line
                                  e non verranno ammessi alla procedura concorsuale coloro che non avranno presentato la
                                  domanda secondo le modalità e il termine sopraindicati.
                                  Ogni eventuale comunicazione verrà inviata all’indirizzo di posta elettronica inserito nella
                                  propria area riservata.
Art. 16. STUDENTESSE E STUDENTI        Ai sensi delle leggi 104/1992 e 170/2010 e successive modificazioni ed integrazioni, i
      CON DISABILITÀ O CON DSA    candidati e le candidate con disabilità o con diagnosi di DSA possono richiedere ausili per il
                                  sostenimento della prova di ammissione, compilando l’apposita sezione “Ausilio allo
                                  svolgimento delle prove” contenuta nella procedura on line di iscrizione, entro il termine di
                                  iscrizione alla selezione.

                                   Le richieste dovranno essere presentate con le modalità indicate nelle pagine

                                   DISABILITA’: http://www.unife.it/studenti/disabilita-dsa/studentesse-e-studenti-con-
                                   dsa/ausili-candidati-con-dsa/master-cdperfezionamento-cdformazione
                                   e
                                   D.S.A: http://www.unife.it/studenti/disabilita-dsa/studentesse-e-studenti-con-
                                   disabilita/ausili-candidati-con-disabilita/master-cdperfezionamento-cdformazione

Art. 17. GRADUATORIA                   Entro il 3 aprile 2020, previa approvazione degli atti concorsuali, sarà possibile verificare
                                  la propria posizione in graduatoria effettuando il login (http://studiare.unife.it) con le stesse
                                  modalità utilizzate per l’iscrizione alla selezione.
                                       Tale graduatoria sarà l'unico mezzo ufficiale di pubblicità, pertanto non verrà inviata
                                  alcuna comunicazione scritta personale.

Art. 18. MODALITÀ DI ISCRIZIONE       Le candidate e i candidati ammessi dovranno effettuare l’immatricolazione entro il
giorno 9 aprile 2020 utilizzando ESCLUSIVAMENTE la procedura ONLINE:
                                        accedere alla pagina http://studiare.unife.it
                                        seguire le istruzioni consultabili alla pagina
                                         http://www.unife.it/studenti/pfm/normativapfm/faq-1/iscrizione
                                        stampare la domanda di immatricolazione, firmarla, e caricarla nella procedura on-line
                                        caricare, altresì i seguenti documenti:
                                          - solo per i possessori di un titolo di studio straniero: richiesta di riconoscimento
                                              titolo straniero ai soli fini dell’iscrizione al corso utilizzando il modulo
                                              compilabile alla pagina:
                                             http://www.unife.it/studenti/pfm/allegati/modulistica/modulistica/2019-
                                             20/ric_tit_stran.pdf
                                         - solo per i possessori di un titolo di studio straniero: titolo di studio corredato di
                                              traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura
                                              delle rappresentanze diplomatiche italiane nel paese in cui il titolo è stato
                                              conseguito, oppure, in alternativa alla dichiarazione di valore, Diploma Supplement
                                              rilasciato da autorità accademica europea;
                                              La suddetta documentazione riguardante il titolo straniero dovrà essere prodotta in
                                              originale all’ufficio.
                                         - solo per le cittadine e i cittadini extra europei legalmente soggiornanti in Italia:
                                              copia del permesso di soggiorno.
                                          - nel caso di allocazione in Alto Apprendistato (qualora il corso sia inserito nel
                                              Catalogo Regionale): copia del Contratto di lavoro o documentazione
                                              sostitutiva validata dal Direttore del Master.

                                         procedere con il pagamento del contributo di iscrizione mediante la
                                          procedura online.

                                           ATTENZIONE:
                                    L’inserimento nella procedura on-line dei dati relativi al titolo conseguito vale come
                                    autocertificazione resa ai sensi dell'art. 46 del DPR n. 445/2000 del titolo di studio richiesto
                                    per l’ammissione al corso.
                                    Tutti i candidati sono ammessi con riserva di verifica delle dichiarazioni autocertificate ai
                                    sensi del DPR n. 445/2000 e successive modifiche e integrazioni.
                                    In caso di dichiarazione mendace l’interessato incorrerà nelle sanzioni penali e
                                    amministrative previste dalla normativa in materia.
                                    Non verrà accolta alcuna altra modalità di iscrizione diversa da quella on-line.

                                    Coloro che non avranno provveduto a regolarizzare la propria iscrizione secondo le
                                    modalità e i termini sopraindicati saranno considerati RINUNCIATARI a tutti gli effetti.

Art. 19. SUBENTRI                       I posti risultanti vacanti, in base alle rinunce effettuate, saranno messi a disposizione
                                    seguendo l’ordine della graduatoria. Non verrà inviata alcuna comunicazione scritta
                                    personale in merito.

                                         Sarà possibile prendere visione della disponibilità di posti accedendo alla pagina
                                    http://studiare.unife.it
                                         L’iscrizione dovrà essere effettuata entro il giorno 20 aprile 2020 utilizzando
                                    esclusivamente la procedura ON LINE, secondo le modalità indicate al precedente articolo.

Art. 20. AUTOCERTIFICAZIONI         L’Università si riserva la facoltà di accertare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive di
                                    certificazioni o di atti di notorietà presentati ai sensi della normativa vigente in materia (DPR
                                    n. 445/2000).

Art. 21. CONTRIBUTO DI ISCRIZIONE       L'iscrizione al corso comporta il pagamento di un contributo pari a € 5.000,00 così
                                    suddiviso:

                                    PRIMA RATA:              € 3.000,00        da versare al momento dell'immatricolazione
                                    SECONDA RATA:            € 2.000,00        da versare entro il 20/05/2020.

                                    Il corso rientra nell’attività istituzionale dell’Ateneo pertanto il contributo di iscrizione resta al
                                    di fuori del campo di applicazione dell’IVA.
Qualora il Corso sia inserito nel Catalogo Regionale dei Master in Apprendistato il
                                    contributo per la partecipazione al percorso in apprendistato è pari a € 6.000,00.
                                         Gli assegnatari del voucher regionale saranno tenuti al pagamento di un contributo ridotto,
                                    dell’importo di € 100,00, da versare al momento dell’iscrizione al corso. Tale contributo sarà
                                    rimborsato successivamente all’erogazione del voucher all’Ateneo da parte della Regione
                                    (delibera Consiglio di Amministrazione del 30/09/2015).

                                        Il riscontro dell'avvenuto versamento dovrà essere conservato a cura dello studente poiché
                                    unico documento attestante l'iscrizione.

                                        La rinuncia o l’abbandono volontario della frequenza al corso esclude il rimborso del
                                    contributo di iscrizione.

                                        In caso di revoca del corso l’Università provvederà a rimborsare il contributo versato (ad
                                    eccezione dell’imposta di bollo dovuta per la domanda di iscrizione - dell’importo vigente).
                                        A tal fine, è necessario che, in fase di inserimento dei dati di immatricolazione nella
                                    procedura on-line, sia obbligatoriamente indicato il CODICE IBAN del conto corrente
                                    intestato allo studente/studentessa sul quale dovrà essere effettuato il rimborso. In
                                    mancanza di tale dato l’Amministrazione universitaria non procederà ad effettuare alcun
                                    rimborso.

                                    Non è prevista la concessione di sconti sul contributo di iscrizione.

Art. 22. PAGAMENTO DEL              Il pagamento del contributo di iscrizione al corso potrà essere effettuato da parte di soggetti
       CONTRIBUTO DI ISCRIZIONE     terzi pubblici o privati.
       DA PARTE DI SOGGETTI TERZI   In tal caso il pagamento dovrà comunque essere formalizzato entro e non oltre la scadenza
                                    di pagamento indicata nel presente bando.

                                    Il corso rientra nell’attività istituzionale dell’Ateneo. Il contributo di iscrizione resta, pertanto,
                                    al di fuori del campo di applicazione dell’IVA (DPR 633/72 artt. 1 e 4) e i relativi pagamenti
                                    non sono soggetti a fatturazione.

                                    Su richiesta dell’ente, successivamente all’effettivo incasso, l’Ateneo potrà rilasciare nota
                                    contabile quietanzata con spese di bollo a carico del richiedente.

Art. 23. CONTEMPORANEA                  È previsto il divieto di contemporanea iscrizione con altri corsi di studio universitari.
    ISCRIZIONE
Art. 24. RILASCIO DELL’ATTESTATO         Al termine del corso, previo superamento della prescritta prova finale, verrà rilasciato
    FINALE                          l’attestato finale di Master di I livello.

Art. 25. TRATTAMENTO DEI DATI            L’Università degli Studi di Ferrara, in qualità di titolare del trattamento, tratta i dati raccolti
       PERSONALI                    per le finalità connesse all’accesso al corso di studio, all’erogazione del percorso formativo e
                                    gestione della carriera, dall’immatricolazione al conseguimento del titolo, in modo lecito,
                                    corretto e trasparente nei confronti degli interessati, oltre che nel rispetto dei principi, delle
                                    condizioni e più in generale delle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679 (General Data
                                    Protection Regulation, di seguito GDPR).

                                    L’Università adotta misure appropriate per fornire all’interessato tutte le informazioni di cui
                                    agli articoli 13 e 14, nonché le comunicazioni previste negli articoli da 15 a 22 e nell’articolo
                                    34 del GDPR, relative al trattamento dei dati personali.

Art. 26. INFORMAZIONI                    Per informazioni di carattere didattico è possibile rivolgersi all’indirizzo mail:
                                    direzione.cantiere@unife.it.

                                        Per informazioni di carattere amministrativo è possibile rivolgersi all’Ufficio Master e
                                    Alta Formazione

                                        Ai sensi dell’art. 4 della legge 241 del 7 agosto 1990 (Nuove norme in materia di
                                    procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi) è nominato
                                    Responsabile del procedimento amministrativo: Silvia Gherardi – Responsabile dell’Ufficio
                                    Master e Alta Formazione.
IL RETTORE
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla