ATTIVITA' DI CAMPIONAMENTO ED ANALISI LINEE GUIDA 2019 PER LA RACCOLTA DEI DATI MEDIANTE IL SISTEMA NSIS-ALIMENTI

 
 
ATTIVITA' DI CAMPIONAMENTO ED ANALISI

            LINEE GUIDA 2019
 PER LA RACCOLTA DEI DATI MEDIANTE IL
         SISTEMA NSIS-ALIMENTI
Ministero della Salute
                  Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

Flussi informatici di dati analitici VIG2 (VIG ver. SSD2)

Linee guida 2019 per la raccolta dei dati, sulle attività di campionamento ed analisi, dei
flussi informativi che utilizzano il sistema NSIS-Alimenti.

   Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                             Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                            Pagina 2 di 52
Ministero della Salute
                              Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

                                                                          SOMMARIO
STORIA DEL DOCUMENTO ............................................................................................................................... 4
1 INTRODUZIONE ............................................................................................................................................ 5

    1.1         Premessa .......................................................................................................................................................... 5
    1.2         Normativa e altre disposizioni di riferimento ...................................................................................... 6
    1.3         I dati da includere ......................................................................................................................................... 7
    1.4         I dati da escludere ........................................................................................................................................ 7

2       FLUSSI DI DATI ............................................................................................................................................ 9
    2.1     Differenze tra VIG e VIG2 ..................................................................................................................................... 9
       2.1.1 Differenza dei dati trasmessi dal 2019........................................................................................................... 10

    2.2      Sottoflussi ........................................................................................................................................................... 10
       2.2.1 VIG001AD - Analisi su Additivi alimentari e criteri di purezza ....................................................................... 11
       2.2.2 VIG001AL - Criteri microbiologici di sicurezza applicabili ai prodotti alimentari - Reg.(CE) n. 2073/2005 e
       altre analisi chimiche, microbiologiche e fisiche ........................................................................................................ 11
       2.2.3 VIG003AL - 3MCPD ........................................................................................................................................ 12
       2.2.4 VIG004AL - Diossine e simili ........................................................................................................................... 12
       2.2.5 VIG005AL - Contaminanti agricoli e tossine vegetali naturali ........................................................................ 12
       2.2.6 VIG00MON – Monitoraggi conoscitivi ........................................................................................................... 12
       2.2.7 VIG001CP - Controllo ufficiale per i criteri di processo .................................................................................. 12
       2.2.8 VIG001MC - Analisi su Materiali e oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti (MOCA) ................ 13

3       MODALITA’ OPERATIVE PER LA TRASMISSIONE DEI DATI .................................................. 14

    3.1   Descrizione funzionale del tracciato record ....................................................................................... 14
      3.1.1   Formato File .......................................................................................................................................... 14
      3.1.2   Tipo di Dati ............................................................................................................................................ 14
      3.1.3   Avvertenze Generali per la Valorizzazione dei campi ........................................................... 14

    3.2         Tempi e modalità di trasmissione dati al Ministero ........................................................................ 14
    3.3         Tempi e modalità di validazione dei dati ............................................................................................ 15
    3.4         Controlli, validazione e invio file ............................................................................................................ 15
    3.5         Descrizione del tracciato record ............................................................................................................. 17
    3.6         Descrizione funzionale di dettaglio del tracciato record ............................................................... 27

4 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO ........................................................................................................... 45
5 GLOSSARIO DELLE ABBREVIAZIONI ............................................................................................... 46
6 ALLEGATO A - INFORMAZIONI OBBLIGATORIE DA TRASMETTERE AI LABORATORI
DEL CONTROLLO UFFICIALE NELL’AMBITO DELLE ATTIVITA’ DI VIGILANZA E
CONTROLLO DI ALIMENTI E BEVANDE ................................................................................................... 47
7 ALLEGATO B: Esempi di inserimento/cancellazione dei dati. ............................................. 49

    7.1         Esempio di trasmissione 1: ................................................................................................................................. 49
    7.2         Esempio di trasmissione 2: ................................................................................................................................. 50
    7.3         Esempio di trasmissione 3: ................................................................................................................................. 51
    7.4         Esempio di trasmissione 4: ................................................................................................................................. 52

      Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                                Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                               Pagina 3 di 52
Ministero della Salute
                  Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

STORIA DEL DOCUMENTO

 VERSIONE                DATA                           SINTESI DELLE VARIAZIONI
   2018.1            Dicembre 2017            Prima versione della “seconda era” SSD
  2018.1.2            Maggio 2018             Versione definitiva 2018 – VIG SSD2
  2018.1.3            Giugno 2018             Modificato testo a pag. 7, 11, 25, 26 e 51.
  2018.1.4             Luglio 2018            Modificato testo a pag. 29, 42, 47.
                                              Modifiche rilevanti ai parr. 1.4, 2.1, 2.2.5, 2.2.6
                                              Aggiunto il paragrafo 2.1.1
   2019.1.0            Maggio 2019            Aggiunti due campi (evidenziati) a pag. 20, 32, 33
                                              Aggiornato il modello di verbale con i due nuovi
                                              campi
                                              L’obbligatorietà dei campi sampMatCode_use e
   2019.1.1            Maggio 2019            sampMatCode_gen vale solo per i campioni
                                              prelevati dopo il 30 giugno 2019

Tutte le modifiche nel testo, rispetto alla versione precedente, sono evidenziate in
giallo.

   Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                             Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                            Pagina 4 di 52
Ministero della Salute
                  Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

1 INTRODUZIONE

1.1 Premessa
       Il sistema NSIS – Alimenti ha l’obiettivo di raccogliere i dati analitici riferiti ai
campioni ufficiali di alimenti, bevande e materiali a contatto con alimenti prelevati dalle
autorità sanitarie lungo l’intera filiera agroalimentare, dalla produzione primaria alla
trasformazione e distribuzione. Le attività di campionamento possono essere eseguite sia
sulla base di programmi regionali di controllo ufficiale, con frequenze che tengono conto
del profilo di rischio degli operatori coinvolti, sia a seguito di particolari contingenze
(controlli ad hoc) che possono derivare da notifiche d’allerta, episodi di tossinfezione
alimentare, segnalazioni da parte di altre autorità (NAS, MIPAF, Capitanerie di porto,
etc.).
   La finalità del controllo analitico è di verificare la conformità alle normative vigenti dei
prodotti alimentari immessi sul mercato. I campioni ufficiali possono essere prelevati
prima dell’immissione in commercio, interessando anche i semilavorati, le materie prime,
gli ingredienti, i coadiuvanti tecnologici, etc., allo scopo di verificare l’efficacia delle
misure di controllo messe a punto dagli operatori per garantire la sicurezza alimentare.

Il sistema NSIS – Alimenti consente di:
     disporre prontamente dei dati sui controlli ufficiali svolti dalle autorità competenti
        ogni qual volta ne sia fatta richiesta da parte della Commissione europea, degli
        Stati membri o di Paesi terzi;
     assolvere all’obbligo informativo nei confronti di organi comunitari e nazionali,
        preposte all’effettuazione di raccolte dati con finalità di ricerca e analisi scientifica.
        La trasmissione annuale ad EFSA dei suddetti dati da parte degli Stati membri,
        consente di poter disporre di una solida base di informazioni a cui attingere per la
        valutazione dell’esposizione al rischio per la salute umana connesso ai differenti
        pericoli che possono entrare nella filiera agroalimentare. L’attività di supporto
        tecnico scientifico svolta da EFSA mediante i pareri tecnico scientifici consente di
        individuare efficaci strategie di prevenzione e gestione dei rischi in ambito
        alimentare e costituisce uno strumento utile nelle attività legislative e di
        orientamento delle politiche comunitarie.

  Al sistema hanno accesso tre tipi di utenti con diverse funzioni in relazione al ruolo
svolto:

          Laboratori (IZS, ARPA e LSP): accedono al sistema NSIS Alimenti – VIG2
           e caricano il file XML contenente i dati sui campioni ufficiali prelevati dalle
           ASL e relative analisi.
           I dati devono essere inseriti nel sistema dai laboratori che hanno competenza
           territoriale sul luogo di campionamento e che hanno effettuato la prima
           accettazione del campione, anche nel caso in cui le analisi siano state
           effettuate in altro laboratorio.

   Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                             Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                            Pagina 5 di 52
Ministero della Salute
                     Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

              Tutte le funzionalità a disposizione dell’utente laboratorio, sono descritte nel
              “Manuale utente laboratorio” pubblicato nella sezione del portale del
              ministero dedicata al flusso NSIS-Alimenti flusso VIG2.
             Regioni e Province autonome: nel rispetto dell'attuale distribuzione di
              competenze le Regioni e Province autonome sono direttamente responsabili
              delle attività di controllo ufficiale svolte sul territorio di propria pertinenza.
              L’utente regionale ha la possibilità di:
                  o Validare la analisi caricate dall’utente Laboratorio secondo due
                      modalità: Validazione Massiva Conformi e Validazione Puntuale
                      Conformi/NON Conformi.
                  o Valutare le analisi per le quali il Laboratorio non ha potuto esprimere
                      una valutazione.
                  o Effettuare il download di tutti i dati caricati da tutti i Laboratori del
                      territorio di propria competenza.
              Tutti i dati presenti non saranno considerati ufficiali fino alla validazione da
              parte dell’utente regionale.
              Tutte le funzionalità a disposizione dell’utente regionale, sono descritte nel
              “Manuale utente regionale” pubblicato nella sezione del portale del ministero
              dedicata al flusso NSIS-Alimenti flusso VIG2.
             Ministero della Salute: l’ufficio competente elabora i dati pervenuti dai
              laboratori e validati dalle rispettive regioni, al fine di produrre il prospetto
              dell’attività svolta a livello nazionale.

1.2 Normativa e altre disposizioni di riferimento
      Il Regolamento (CE) 882/2004 stabilisce le regole generali per l’esecuzione dei
controlli ufficiali finalizzati a verificare la conformità dei prodotti alimentari alle normative
vigenti in materia di sicurezza alimentare. In base al suddetto regolamento i controlli
ufficiali devono essere eseguiti periodicamente, in base a una valutazione dei rischi e con
frequenza appropriata.

   Per quanto concerne la frequenza dei controlli analitici il parere dell'Ufficio Legislativo
del Ministero della Salute (prot. LEG 1949-P-10/03/2011), pur confermando la vigenza
del DPR 14 luglio 1995 e del DM 8 ottobre 1998, aveva evidenziato la necessità di
individuare opportuni strumenti giuridici alternativi, al fine di garantire il rispetto dei
criteri stabiliti dalla più recente normativa comunitaria per la programmazione dei
controlli sulla base dei rischi. A tale scopo il 10 novembre 2016, in sede di Conferenza
Stato Regioni, è stato approvato il documento recante:” Linee guida per il controllo
ufficiale ai sensi dei Regolamenti (UE) 882/2004 e 854/20041”. Detto documento fornisce
alle autorità competenti indicazioni utili per la programmazione ed esecuzione delle
attività di controllo ufficiale e, per quanto riguarda i controlli analitici, i criteri
microbiologici da applicare per matrici non coperte dalla normativa comunitaria.

1   http://www.salute.gov.it/portale/documentazione/p6_2_2_1.jsp?lingua=italiano&id=906

      Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                                Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                               Pagina 6 di 52
Ministero della Salute
                  Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

1.3 I dati da includere
       TABELLA RIEPILOGATIVA DEI CRITERI DI IDENTIFICAZIONE DEI
                           DATI COMPRESI
     NEL FLUSSO VIGILANZA E CONTROLLO ALIMENTI E BEVANDE (VIG2)
 Matrici                                Alimenti, bevande e materiali a contatto
                                        Chimiche, biologiche / microbiologiche, fisiche,
                                        controlli ufficiali per i criteri di processo e di
 Ricerche
                                        prodotto, alcuni monitoraggi conoscitivi indicati
                                        nelle disposizioni di riferimento.
 Programmazione                         Regioni e Province autonome
 Organo prelevatore                     ASL (Servizi veterinari e SIAN)
 Sede prelievo                          Tutta la filiera
                                        - “Linee guida per il controllo ufficiale ai sensi dei
 Normativa di                           Regolamenti (UE) 882/2004 e 854/2004”;
 riferimento                            - Piani nazionali di settore;
                                        - Provvedimenti regionali specifici

1.4 I dati da escludere
  Nel flusso VIG non rientrano i dati derivanti seguenti tipologie di controllo oggetto
di specifiche rendicontazioni mediante flussi informativi dedicati:
     Attività di campionamento ed analisi previsti da Piani specifici di controllo degli
       alimenti svolti in applicazione di normativa comunitaria di settore e non previsti
       esplicitamente: Piano Nazionale Residui - PNR; Piano nazionale residui prodotti
       fitosanitari; Piano OGM; Monitoraggi conoscitivi dei contaminanti non previsti da
       specifiche disposizioni governative; Controllo di alimenti e loro ingredienti trattati
       con Radiazioni ionizzanti.
     Controlli svolti da personale delle ASL su disposizione degli UVAC, nell'ambito degli
       scambi intracomunitari;
     Controlli svolti da personale di PIF/UVAC e USMAF/SASN (fatta eccezione per i
       sottoflussi “additivi” e “micotossine”) nell'ambito delle attività di importazione;
     Controlli ufficiali effettuati da personale di altre amministrazioni (ad esempio
       CC per la Tutela della Salute - NAS);
     Controlli ufficiali relativi all’alimentazione animale;
     Controlli relativi alla qualità merceologica;
     Campioni prelevati a scopo conoscitivo in fase di distribuzione, senza valore legale;
     Criteri di igiene del processo relativi alle carcasse;
     Controlli su corpi estranei e infestanti.

   Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                             Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                            Pagina 7 di 52
Ministero della Salute
                     Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

Inoltre, il flusso VIG non comprende i dati relativi alle analisi svolte ai fini
dell'autocontrollo dell'OSA.

                         TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE
                  ATTIVITA' DI CONTROLLO NON COMPRESE
         NEL FLUSSO VIGILANZA E CONTROLLO ALIMENTI E BEVANDE (VIG2) 2
                                                      ATTIVITA'

        Piano Nazionale Residui
        Piano nazionale residui dei prodotti Fitosanitari
        Controllo di alimenti e loro ingredienti trattati con Radiazioni
        Ionizzanti
        Piano OGM
        Monitoraggi conoscitivi dei contaminanti
        Campioni prelevati a scopo conoscitivo in fase di distribuzione,
        senza valore legale
        Piano Nazionale Alimentazione Animale
        Controlli disposti/effettuati da PIF/UVAC
        Controlli effettuati dagli USMAF/SASN
        Controlli effettuati dai NAS
        Autocontrollo degli OSA
        Controlli relativi alla qualità merceologica
        Criteri di igiene del processo relativi alle carcasse
        Controlli su corpi estranei e infestanti

  Al fine di assicurare che la raccolta dei dati sia completa e corretta, cioè escluda tutte
le attività non pertinenti, evitando duplicazioni di dati, è necessario che il verbale di
campionamento comprenda tutte le informazioni previste dal tracciato record per la
registrazione dei dati relativi al campione.

  Nel caso in cui il modello del verbale di prelievo già in uso presso le AASSLL non
comprenda talune voci necessarie ai fini del completamento del tracciato di registrazione
NSIS, gli Assessorati alla Sanità delle Regioni e P.A. dovranno provvedere ad un
aggiornamento della suddetta documentazione. A tale scopo la presente guida fornisce
un esempio di modello che, se ritenuto opportuno, potrà essere allegato al verbale di
prelievo dei campioni.

2   Fatta eccezione di specifiche disposizioni nazionali o comunitarie.

      Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                                Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                               Pagina 8 di 52
Ministero della Salute
                  Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

2 FLUSSI DI DATI
       Come riportato nelle Premesse, i controlli analitici da trasmettere nel flusso VIG2
sono, oltre che relativi ai controlli ufficiali di prodotto (controlli analitici ufficiali svolti in
fase di commercializzazione su campioni ufficiali legali, tali cioè da garantire il diritto alla
difesa), anche relativi ai controlli analitici ufficiali per la verifica dei processi produttivi
effettuati presso gli stabilimenti, laddove diano luogo a prescrizioni per l’OSA (in seguito
“criteri di processo”) e per i monitoraggi conoscitivi dei contaminanti (ambientali,
industriali, di processo, agricoli) e tossine vegetali naturali.

  Il flusso informatico VIG2, derivazione diretta del VIG, nasce dalla scelta dell’EFSA di
utilizzare, dopo circa dieci anni di esperienza, un formato di trasmissione dati più
soddisfacente per tutte le possibili attività di campionamento e di rendicontazione
analitica.

2.1 Differenze tra VIG e VIG2
   Le principali differenze tra il vecchio flusso dati ed il nuovo sono di tipo formale, infatti,
pur se il numero complessivo dei campi aumenta notevolmente (da 50 a 89), i campi
obbligatori hanno solo un lieve incremento da 24 a 32, quelli obbligatori condizionati
passano da 18 a 26, mentre i campi non obbligatori passano da 8 a 31.

  Le differenze sostanziali invece sono due: la prima riguarda la valutazione, infatti dal
2018 andranno comunicate sia la valutazione dell’analisi effettuata che quella del
campione nel suo insieme. L’altra differenza, si riscontra invece nel caso di campioni
composti da più unità campionarie per aliquota, infatti dal 2018 andranno comunicati gli
esiti analitici di tutte le unità campionarie), valorizzando i campi elencati di seguito, come
indicato:
    - anPortSeq - numero sequenziale per l’unità campionaria/porzione di campione
        analizzata;
    - evalCode - Valutazione del risultato analitico per la singola unità campionaria
        (corrispondente al vecchio resEvaluation);
    - evalInfo_sampAnAsses - Valutazione complessiva del risultato analitico per
        singolo analita;
    - evalInfo_sampTkAsses - Valutazione della conformità del campione.

  Queste differenze/similitudini tra i due flussi vengono evidenziate nella seconda
colonna della tabella presente nel paragrafo 3.5.

   Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                             Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                            Pagina 9 di 52
Ministero della Salute
                  Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

2.1.1 Differenza dei dati trasmessi dal 2019
 Nel 2019 va fatta particolare attenzione a progType. Questo campo serve a
  distinguere tra campioni prelevati al fine di un controllo ufficiale o di un
  monitoraggio. A differenza degli anni precedenti, un campione dovrà avere un
  unico progType per tutte le analisi effettuate. In particolare è fondamentale
  concentrarsi sul tipo di campionamento: ufficiale (K005A) o non ufficiale
  (K022A) e non sul tipo di analisi.
 Rispetto alla precedente raccolta dati, nel 2019 prevedono la trasmissione di
  due ulteriori campi, obbligatori dal 1° luglio 2019:
     - sampMatCode.gen: identifica se un alimento è campionato in fase di
  produzione o di commercializzazione. L’assenza di questa informazione implica
  l’impossibilità di conteggiare un’analisi ai fini dei LEA;
     - sampMatCode.Use: identifica se il campione è prelevato “pronto al
  consumo” oppure no (in particolare per le zoonosi).

2.2 Sottoflussi
    Per rendere più organica la raccolta dati del flusso VIG2, lo stesso è stato articolato
in vari sottoflussi distinguibili attraverso diversi valori assegnati al campo progCode, di
seguito elencati:

   a) VIG001AD - Additivi alimentari e criteri di purezza degli additivi
   b) VIG001AL - Criteri microbiologici di sicurezza applicabili ai prodotti
      alimentari - Reg.(CE) n. 2073/2005 e altre analisi chimiche,
      microbiologiche e fisiche
   c) VIG003AL - 3MCPD
   d) VIG004AL - Diossine e simili
   e) VIG005AL - Contaminanti agricoli e tossine vegetali naturali
   f) VIG001CP - Controllo ufficiale per i criteri di processo
   g) VIG001MC - Analisi su Materiali e oggetti destinati a venire a contatto
      con gli alimenti
   h) VIG00MON – Monitoraggi conoscitivi

   Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                             Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                           Pagina 10 di 52
Ministero della Salute
                     Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

2.2.1 VIG001AD - Analisi su Additivi alimentari e criteri di purezza
      I controlli ufficiali per la ricerca in matrici alimentari di Additivi e per la verifica dei
criteri di purezza degli additivi tal quali, sono identificati nel campo progCode dal valore
VIG001AD3
  La versione 2018 del flusso Additivi ha, rispetto agli anni precedenti, una sola
differenza: il campo sampMatCode_legis.
    - Ricerca di additivi in matrici alimentari: nel campo sampMatCode_building
        dovrà essere inserito il codice corrispondente alla matrice alimentare, come da
        anagrafica MTX.building, mentre nel campo sampMatCode_legis dovrà essere
        inserito il corrispondente codice identificativo della matrice campionata, secondo
        l’anagrafica MTX.Legis.
    - Ricerca dei criteri di purezza degli additivi tal quali: il campo
        sampMatCode_building dovrà essere popolato con i valori dell’anagrafica
        MTX.building_ITA per cui il progCode (colonna C) = VIG001AD mentre nel campo
        sampMatCode_legis dovrà essere utilizzato esclusivamente il valore A163R
        (corrispondente alla definizione EFSA “Classes defined in the Reg. 1333/2008 for
        food additives”).

   L’anagrafica MTX.Legis pubblicata contiene una tabella di transcodifica tra la versione
precedente, denominata UE11294 e utilizzata per compilare il campo prodCom (usato nel
flusso VIG per identificare le matrici del sottoflusso Additivi) e l’attuale foodEx2 (MTX).
L’anagrafica MTX.legis è composta di tre tipologie di matrici, identificabili attraverso le
lettere che precedono la descrizione nella seconda colonna, “termExtendedName”, che
nel caso degli additivi sono FA - food additive (le altre sono MC – microbiological criteria
e AC – acrylamide).

2.2.2 VIG001AL - Criteri microbiologici di sicurezza applicabili ai prodotti
      alimentari - Reg.(CE) n. 2073/2005 e altre analisi chimiche,
      microbiologiche e fisiche
      Il sottoflusso identificato dal codice VIG001AL comprende le analisi ufficiali per la
verifica del rispetto dei criteri di sicurezza stabiliti ai sensi del Regolamento 2073/2005 e
s.m.i. Nello stesso flusso, fatta eccezione per le altre tipologie di sottoflussi, vengono
contemplate anche tutte le tipologie di analisi chimiche su alimenti e bevande, come ad
esempio quelle per la ricerca di metalli pesanti, di cui al Regolamento (CE) n. 1881/2006
e s.m.i. (esclusi quelli di cui ai flussi VIG003AL, VIG004AL e VIG005AL), biotossine algali
(Regolamento (CE) n. 853/2004), allergeni, composti polari in oli da frittura, idrocarburi
degli oli minerali (MOH), sostanze non autorizzate (DMAA, efedrina) nonché quelle
microbiologiche previste dalla Legge n 283/1962 o da normative di settore nazionali e
comunitarie (Salmonella, Listeria monocytogenes, Pseudomonas aeruginosa,
streptococchi fecali, C botulinum, Yersinia enterocolitica, Shigella, etc.).
Dal 2018 il flusso VIG001AL assorbe il flusso VIG002AL presente nel VIG fino al 2017.

3
  Il flusso “additivi” viene trattato in dettaglio nel Piano Nazionale Additivi, pubblicato sul portale del Ministero della Salute.
E’ utile ricordare che aromi ed enzimi non fanno parte di questo sottoflusso e vanno trasmessi in VIG001AL.
4
  La normativa di settore è costituita dal testo consolidato del Reg. CE 1333/2008 di cui il Reg. CE 1129/2011 ne costituisce,
di fatto, l’allegato II.

     Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                               Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                             Pagina 11 di 52
Ministero della Salute
                  Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

2.2.3 VIG003AL - 3MCPD
     I controlli ufficiali per la verifica della presenza di 3-Monocloropropandiolo (3-
MCPD) ai sensi del Regolamento 1881/2006 e s.m.i., sono identificati, nel campo
progCode, dal valore VIG003AL

2.2.4 VIG004AL - Diossine e simili
      I controlli ufficiali per la verifica del rispetto dei limiti di legge per diossine e simili
(PCB, etc.) sono identificati, nel campo progCode, dal valore VIG004AL

2.2.5 VIG005AL - Contaminanti agricoli e tossine vegetali naturali
        I controlli ufficiali per Contaminanti agricoli e tossine vegetali sono identificati,
nel campo progCode, dal valore VIG005AL.
   I controlli ufficiali si riferiscono a contaminanti agricoli e tossine vegetali i cui limiti, per
gli specifici alimenti, sono indicati nel regolamento CE n.1881/2006 (micotossine, nitrati,
acido erucico, sclerozi, alcaloidi del tropano, acido cianidrico).
   Si raccomanda di utilizzare il campo resInfo_com (ex-resComm) contenente
informazioni addizionali sui risultati analitici ottenuti per indicare le condizioni usate per
la preparazione ad es. prodotti disidratati ricostituiti (formule per l’infanzia; rapporto
prodotto secco/fluido aggiunto es. 14:86 (acqua)), alimenti cotti come consumati.

2.2.6 VIG00MON – Monitoraggi conoscitivi
       I monitoraggi conoscitivi si riferiscono a contaminanti e tossine i cui limiti massimi
non sono definiti e vengono condotti a seguito di richieste dell’EFSA, della Commissione
o dal Governo. In questo flusso vanno ad esempio trasmessi i dati analitici su
Acrilammide, Furano, etc.
       Nel caso in cui lo stesso campione, venga utilizzato per la ricerca di diversi analiti,
occorre prestare attenzione al codice " progType" da inserire .
       Se il campione è utilizzato esclusivamente per la ricerca di sostanze non
normate è corretto inserire il codice progType=K022A, in tutti gli altri casi
occorre inserire K005A.

2.2.7 VIG001CP - Controllo ufficiale per i criteri di processo
        I controlli ufficiali per i Criteri di processo sono identificati, nel campo progCode,
dal valore VIG001CP
   Come è noto sulla base delle norme vigenti le autorità competenti (AC) devono valutare
l’efficacia dei parametri individuati dagli operatori del settore alimentare (OSA) per tenere

   Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                             Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                           Pagina 12 di 52
Ministero della Salute
                  Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

sotto controllo i processi produttivi.
  Il sottoflusso VIG001CP comprende le analisi sugli alimenti e le bevande effettuate
dalle AC per verificare l’igiene dei processi produttivi.
  Sono esclusi dal VIG001CP:
    - i campioni di alimenti e bevande prelevati in fase di commercializzazione, che non
        sono più nella disponibilità degli operatori del settore;
    - i controlli analitici sulle acque impiegate nella lavorazione e per verificare i limiti di
        contaminazione delle superfici di lavoro, degli utensili e delle attrezzature (ad es.
        tamponi di superficie per ricerca di mesofili aerobi, enterobatteri, E coli, Salmonella
        e L monocytogenes, analisi su ghiaccio destinato a consumo umano, etc.).
  Il flusso informativo sui criteri di processo consente di rendicontare i controlli analitici
che non esitano in vere e proprie non conformità, evidenziandone però la necessità di
adottare azioni per il miglioramento dei sistemi di controllo di processo degli OSA.

2.2.8 VIG001MC - Analisi su Materiali e oggetti destinati a venire a contatto con
      gli alimenti (MOCA)
       I controlli ufficiali per analisi su Materiali e oggetti destinati a venire a contatto
con gli alimenti sono identificati, nel campo progCode, dal valore VIG001MC
   La normativa nazionale (D.M. 21/03/1973 e s.m.i.) e il Regolamento (UE)1935/2004
si applicano ai materiali ed agli oggetti che, allo stato di prodotti finiti, sono già a contatto
con i prodotti alimentari, sono destinati ad essere messi a contatto con essi o possono,
presumibilmente e nelle condizioni d’impiego normali, essere messi a contatto o trasferire
i propri componenti ai prodotti alimentari. A tale scopo dal 2016 l’anagrafica EFSA è stata
integrata con le codifiche nazionali contenute del foglio FOODEX-MOCA.
In VIG2 l’intera anagrafica relativa ai MOCA è confluita nel foglio MTX.BUILDING_ITA.

   Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                             Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                           Pagina 13 di 52
Ministero della Salute
                  Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

3 MODALITA’ OPERATIVE PER LA TRASMISSIONE DEI DATI
       Le scadenze del flusso VIG2 relative ad invio e validazione dei dati sono definite
principalmente dall’esigenza di poter disporre di dati consolidati per la redazione della
Relazione annuale al Piano nazionale integrato, oltre alla necessità di poter disporre, in
tempo utile, di dati analitici sufficienti e di sufficiente qualità, per poter effettuare tutte
le elaborazioni e le analisi utili al settore della sicurezza alimentare, come ad esempio
un’adeguata valutazione del rischio.

3.1 Descrizione funzionale del tracciato record
     3.1.1 Formato File
     I file da inviare al Ministero della Salute devono essere in formato XML versione 1.0.
     Lo schema XSD del flusso è pubblicata su https://zenodo.org/communities/vig2
     I file XML che non rispettano le caratteristiche dello schema XSD saranno scartati
     dal sistema (esito “XSD non rispettato”).
     Se i controlli formali e di dominio rilevano record scorretti, il file verrà scartato.
     3.1.2 Tipo di Dati
     Il tracciato XML sarà formato dai seguenti componenti:
     • “ELEMENT” che possono contenere a loro volta altri Element o valori espliciti (non
     codificati)
     • “ELEMENT” con attributi, il cui valore, in genere, appartiene a un insieme già
     predefinito.
     3.1.3 Avvertenze Generali per la Valorizzazione dei campi
      Tutti i campi indicati come obbligatori sono vincolanti per il caricamento del record.
      I campi data devono essere espressi nel formato YYYY-MM-DD (conforme alle
     specifiche W3C) dove:
     YYYY rappresenta l’anno
     MM rappresenta il mese
     DD rappresenta il giorno

     Esempio:
     2005-02-01 corrisponde al 1 febbraio 2005.
      I campi decimali prevedono come separatore decimale il punto “.”.
      Gli eventuali campi opzionali possono non essere trasmessi o trasmessi vuoti
     (apertura e chiusura ELEMENT)

3.2 Tempi e modalità di trasmissione dati al Ministero
      L’invio dei dati sui controlli ufficiali di Vigilanza e controllo degli alimenti e delle
bevande in Italia relativi all’anno X deve avvenire dal 1 gennaio dell’anno X fino al 15
febbraio dell’anno X+1 (Es: l’invio dei dati relativi all’anno 2016 è possibile dal
01/01/2016 fino al 15/02/2017). Oltre tale data, i file inviati non verranno accettati dal
sistema. Eccezionalmente, a causa delle necessarie modifiche ai sistemi informativi del

   Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                             Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                           Pagina 14 di 52
Ministero della Salute
                  Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

Ministero e, a cascata, di tutti gli attori coinvolti nel flusso dati, nel 2018 i dati potranno
essere inviati non prima della seconda metà di maggio.
  L’invio dei file avviene attraverso la funzionalità “invio flussi” del sistema “Gestione
Accoglienza Flussi” (GAF).
  Gli esiti di elaborazione sono resi disponibili entro circa 4 ore e sono consultabili
attraverso la funzionalità “Trasmissione dati > Visualizza Esiti Elaborazione” del NUOVO
SISTEMA ALIMENTI-Flusso Vigilanza. Il Sistema invia successivamente una e-mail di
notifica.
  Al fine di garantire la correttezza e completezza delle informazioni inserite nel
sistema, è necessario che il caricamento dei file XML da parte dei laboratori
avvenga con cadenza almeno quadrimestrale.

3.3 Tempi e modalità di validazione dei dati
       La validazione dei dati analitici sui controlli ufficiali trasmessi attraverso il flusso
VIG2 relativi all’anno X deve avvenire dal 1 gennaio dell’anno X fino al 28 febbraio
dell’anno X+1 (Es: la validazione dei dati relativi all’anno 2016 è possibile dal 01/01/2016
fino al 28/02/2017). Oltre tale data non sarà più possibile effettuare la validazione.
   La validazione dei dati avviene attraverso la funzionalità di validazione disponibile
accedendo ad NSIS VIG con un’utenza regionale.
   La validazione regionale potrà avvenire solo per quei dati che avranno superato tutti i
controlli automatici di correttezza e di completezza.

3.4 Controlli, validazione e invio file
I file in fase di acquisizione dal Ministero della Salute verranno scartati nel caso non
risultino conformi allo schema XSD (par. Errore. L'origine riferimento non è stata
rovata. - Allegati); è consigliabile, quindi, effettuare una validazione preliminare prima
di procedere con l’invio. Tale verifica può essere effettuata tramite un validatore che
permette di controllare che un documento xml, generato in base a uno schema, sia ben
formato o valido.

Inoltre, anche se i file sono ben formattati e validi, potranno essere generati scarti, con
specifiche causali di errore, nei successivi controlli di coerenza.

Se sarà generato almeno uno scarto rispetto ai dati inviati, verrà scartato
l’intero file.

   Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                             Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                           Pagina 15 di 52
Ministero della Salute
                   Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

I controlli

      verificano la corrispondenza dei dati trasmessi con le anagrafiche di riferimento;
      verificano l’eventuale esistenza di chiavi duplicate. La trasmissione è
       univocamente individuata dai seguenti campi , che costituiscono la chiave logica:

              o   regCode
              o   flType (per il flusso relativo a vigilanza e controllo alimenti e bevande
                  sempre uguale a VIG)
              o   sampId
              o   anPortSeq
              o   paramCode

Tutte le analisi relative a un campione devono essere inviate nello stesso file in
un’unica soluzione senza suddividerle in invii successivi.

Invii consecutivi di dati (file) con la stessa chiave logica o di dati con stessa chiave
all’interno dello stesso file con tipo operazione inserimento (opType = “I”) saranno
scartati se la chiave logica è già presente.

Per cancellare un record, è sufficiente inviare la stessa chiave del record (e i campi
obbligatori previsti dallo schema XSD) valorizzando il campo opType = “C”.

Per modificare un record, è necessario:

      inviare la stessa chiave del record (e i campi obbligatori previsti dallo schema XSD)
       valorizzando il campo opType = “C”
      inviare la stessa chiave del record (e i campi obbligatori previsti dallo schema XSD)
       valorizzando il campo opType = “I”

   Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                             Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                           Pagina 16 di 52
Ministero della Salute
                  Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

3.5 Descrizione del tracciato record

 Nella seguente elenco vengono descritti i campi contenuti nel tracciato, identificati da
una lettera che ne individua la tipologia:

    B.xx e C.xx indicano i dati identificativi della fase di CAMPIONAMENTO e
     del CAMPIONE;

    E.xx indica i dati relativi alla MATRICE CAMPIONATA;

    F.xx indica i dati relativi alle ANALISI;

    G.xx indica i dati relativi alla MATRICE ANALIZZATA;

    J.xx indica i dati relativi ai LABORATORI;

    K.xx indica i dati relativi all’ANALITA;

    L.xx indica i dati relativi al METODO ANALITICO;

    M.xx indica i dati relativi ai RISULTATI ANALITICI;

    N.xx indica i dati relativi alla VALUTAZIONE;

    O.xx indica ULTERIORI DATI;

  La documentazione completa (Anagrafiche e regole di business) è disponibile sul
portale del Ministero della Salute – Sezione “Sicurezza Alimentare – Flusso vigilanza e
controllo alimenti e bevande – Specifiche per la trasmissione dei dati”.

   Nella tabella che segue sono state evidenziate in arancione i nuovi campi rispetto al
flusso dati del 2018, necessari al fine della trasmissione dei dati all’EFSA.

   Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                             Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                           Pagina 17 di 52
Ministero della Salute
                         Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

                                                                                                                                    Obbligatorio
                                                                                    Informazioni di
                                    Codice
                                                                                        Dominio                Tipo campo
         Campo SSD2                 Campo              Descrizione
                                                                                     ANAGRAFE DI               (lunghezza)
                                     SDD2
                                                                                     RIFERIMENTO

                                               Identificativo del
                                               sottogruppo di dati
progCode                            B.IT.00                                     PROGCODE                      string(20)              X
                                               nell’ambito del flusso
                                               VIG.
                                               Identificativo della
regCode                             B.IT.01    Regione in cui si effettua       REGIONI                       string(3)               X
                                               il prelievo del campione.
                                               Identificativo del tipo di
flType                              B.IT.02                               -     “VIG”                         string(3)               X
                                               flusso.
                                               Identifica del tipo di     -     I inserimento
opType                              B.IT.03                                                                   string(1)               X
                                               operazione da effettuare.  -     C cancellazione
                                               Identificativo della ASL
                                                                                ASL
sampOrg                             B.IT.04    che ha effettuato il                                           string(50)              X
                                               prelievo.
                                               Normativa di riferimento
progLegalRef                          B.02                                      LEGREF                        string(5)
                                               per l’analisi effettuata.
                                                                                SAMPSTR
                                                                                Unici valori ammessi:
                                                                                ST20A - Selective
                                               Strategia utilizzata per il      sampling (Campione
sampStrategy                          B.03     campionamento del                prelevato su                  string(5)               X
                                               prodotto.                        pianificazione ordinaria)
                                                                                ST30A - Suspect
                                                                                sampling (Campione
                                                                                prelevato su sospetto)
                                                                                PROGTYP
                                               Tipo di programma in cui         Unici valori ammessi:
progType                              B.04     il campione è stato              K005A-Campione                string(5)5              X
                                               prelevato.                       ufficiale
                                                                                K022A-Monitoraggio
                                               Codice che descrive il
sampMethod                            B.05     metodo di                        SAMPMD                        string(5)               X
                                               campionamento.
                                                                                SAMPLR
                                               Organizzazione che ha
                                                                                Unico valore ammesso:
sampler                               B.06     eseguito il                                                    string(5)               X
                                                                                CX02A - Official
                                               campionamento.
                                                                                sampling
                                               Punto della filiera in cui il
sampPoint                             B.07     campione è stato                 SAMPNT_VIG                    string(10)              X
                                               prelevato.
                                               Informazioni addizionali
sampEventInfo_com                     C.06     sull’evento di                   Testo libero                  string(250)
                                               campionamento
                                               Regione di origine del
origReg                             D.IT.01                                     REGIONI                       string(3)
                                               prodotto campionato.
                                                                                Concatenazione di
                                               Codice alfanumerico
                                                                                ANNO + CODICE
                                               identificativo del
                                                                                LABORATORIO +
sampId                                D.01     campione analizzato                                            string(30)              X
                                                                                PROGRESSIVO
                                               assegnato dal
                                                                                CAMPIONE
                                               laboratorio.
                                                                                (es:2017_IZSLER_00001)

    5E’ possibile trasmettere dati sui monitoraggi conoscitivi (progType=K022A), solo per il flusso Monitoraggi
    (VIG00MON).

          Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                                    Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                                  Pagina 18 di 52
Ministero della Salute
                       Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

                                                                                                                                  Obbligatorio
                                                                                  Informazioni di
                                  Codice
                                                                                      Dominio                Tipo campo
        Campo SSD2                Campo              Descrizione
                                                                                   ANAGRAFE DI               (lunghezza)
                                   SDD2
                                                                                   RIFERIMENTO

                                    D.6
                                             Data in cui è stato
sampDate                            D.7                                       Formato: YYYY-MM-DD           date(10)                X
                                             prelevato il campione.
                                    D.8
sampSize                            D.09     Dimensioni del campione                                        double
                                             Unità di Misura della
sampSizeUnit                        D.10                                      UNIT                          string(5)             X6
                                             dimensioni del campione
                                             Data di accettazione del
sampAccDate                         D.11                                      Formato: YYYY-MM-DD           date(10)                X
                                             campione esaminato.
                                             Tipologia di matrice
sampMatType                         E.01                                      MTXTYP                        string(5)               X
                                             campionata
                                Codice che identifica la                      MTX.Building
sampMatCode_building   E.02.F00 matrice del prodotto                          oppure                        string(20)              X
                                campionato                                    MTX.Building_ITA
                                Codice che identifica
sampMatCode_source     E.02.F01 l’origine del prodotto                        MTX.Source                    string(5)
                                campionato.
                                Codice che identifica la
sampMatCode_part       E.02.F02 parte di pianta o animale                     MTX.Part                      string(5)
                                che è stata campionata.
                                Elenco ingredienti utile                      MTX.Ingred
                                ad acquisire informazioni                     Nel caso in cui si
                                relative a reazioni                           devono indicare più
sampMatCode_ingred     E.02.F04                                                                             string(100)
                                allergiche, pericoli, ma                      ingredienti concatenarli
                                anche aspetto, gusto del                      separati da carattere $
                                prodotto campionato.                          Es. COD1$COD2$...
                                Tipo di contenitore o
sampMatCode_packFormat E.02.F18 confezione per prodotti                       MTX.Packformat                string(5)
                                campionati confezionati.
                                Materiale che costituisce
                                l’imballaggio che entra a
sampMatCode_packMat    E.02.F19                                               MTX.Packmat                   string(5)             X7
                                contatto con il prodotto
                                campionato.
                                Forma in cui viene
                                prelevato il campione
sampMatCode_partCon    E.02.F20                                               MTX.PartCon                   string(5)
                                (es. ‘with shield’, ‘w/o
                                shield’)
                                Identificativo del metodo
sampMatCode_prod       E.02.F21                                               MTX.Prod                      string(5)             X8
                                di produzione.
                                Identificativo del luogo in
                                cui il campione è stato
sampMatCode_place      E.02.F22                                               MTX.Place                     string(5)
                                preparato per il
                                consumo.
                                Informazioni sui
                                trattamenti e lavorazioni
sampMatCode_process    E.02.F28                                               MTX.Process                   string(5)               X
                                utilizzati per la
                                produzione.

    6 Obbligatorio se valorizzato il campo sampSize
    7 Obbligatorio se paramCode ha come antenato 'Polycyclic aromatic hydrocarbons' (RF-00000040-ORG) oppure
    'Bisphenol compounds' (RF-00001240-PAR).
    8    Obbligatorio     paramCode       ha    come    antenato    'Mycotoxins'    (RF-00000132-TOX):   cfr.
    legamiParentaliAnalitiSpecifici.xlsx su zenodo.org.

        Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                                  Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                                Pagina 19 di 52
Ministero della Salute
                         Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

                                                                                                                                    Obbligatorio
                                                                                    Informazioni di
                                    Codice
                                                                                        Dominio                Tipo campo
         Campo SSD2                 Campo              Descrizione
                                                                                     ANAGRAFE DI               (lunghezza)
                                     SDD2
                                                                                     RIFERIMENTO

                                            Classe alimentare
sampMatCode_legis                  E.02.F33 secondo la normativa per            MTX.Legis                     string(5)             X9
                                            gli additivi alimentari.
                                            Identifica se un alimento
                                            è campionato in fase di
sampMatCode.gen                     E.IT.01                                     MTX_Gen                       String(5)             X10
                                            produzione o di
                                            commercializzazione
                                            Identifica se una matrice
sampMatCode.Use                     E.IT.02 è campionata “ready to              MTX_Use                       String(5)             X11
                                            eat” o “non ready to eat”
                                            Descrizione di dettaglio
sampMatText                          E.03                                       Testo libero                  string(250)
                                            del prodotto campionato.

                                               Nazione di origine del
origCountry                           E.04                                      COUNTRY                       string(2)               X
                                               prodotto campionato.

                                               Area di origine del
                                               prodotto campionato -
origFishAreaCode                      E.06                                      FARAREA                       string(10)            X12
                                               pesce o attività di
                                               acquacoltura.
                                               Descrizione Area di
                                               origine del prodotto
origFishAreaText                      E.07                                      Testo libero                  string(250)
                                               campionato - pesce o
                                               attività di acquacultura.
                                               Informazioni addizionali
sampMatInfo_com                       E.10     del prodotto, se                 Testo libero                  string(250)
                                               disponibili.
                                                                                Concatenazione di
                                                                                ANNO + CODICE
                                                                                LABORATORIO +
                                               Codice identificativo del
sampAnId                              F.01                                      PROGRESSIVO                   string(30)            X13
                                               campione analizzato
                                                                                CAMPIONE
                                                                                ANALIZZATO
                                                                                (es:2017_IZSLER_00077)
                                      F.03
analysisDate                          F.04     Data di inizio delle analisi     Formato: YYYY-MM-DD           date(10)                X
                                      F.05
                                               Informazioni addizionali
sampAnInfo_com                        F.06                                      Testo libero                  string(250)
                                               sul campione analizzato

   9 Obbligatorio per Additivi progCode=VIG001AD e paramCode=RF-00000410-ORG - Acrilamyde. In caso di
   ricerca dei criteri di purezza, in questo campo deve essere utilizzato esclusivamente il valore A163R (Classes
   defined in the Reg. 1333/2008 for food additives).
   10 Obbligatorio per i campioni prelevati dopo il 30 giugno 2019
   11 Obbligatorio per i campioni prelevati dopo il 30 giugno 2019
   12 Obbligatorio se il prodotto è relativo ai pesci - La condizione da verificare è: reportHierarchyCode =

   Z0001.0012.* o con Z0001.0013.* e paramCode ha come antenato 'Brominated flame retardants' (RF-00000074-
   ORG), oppure 'Dioxins and PCBs' (RF-00000114-ORG), oppure 'Mercury and derivatives' (RF-00000169-CHE):
   cfr. legamiParentaliAnalitiSpecifici.xlsx su zenodo.org.

   13   Obbligatorio se paramCode='Furan' (RF-00000073-ORG) ed uguale a sampId.

          Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                                    Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                                  Pagina 20 di 52
Ministero della Salute
                       Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

                                                                                                                                  Obbligatorio
                                                                                  Informazioni di
                                  Codice
                                                                                      Dominio                Tipo campo
        Campo SSD2                Campo              Descrizione
                                                                                   ANAGRAFE DI               (lunghezza)
                                   SDD2
                                                                                   RIFERIMENTO

                                                                              MTX.Building
                                          Identificativo della
                                                                              oppure
anMatCode_building               G.01.F00 matrice del prodotto                                              string(20)            X14
                                                                              MTX.Building_ITA
                                          analizzato.
                                             Identificativo dell’origine
anMatCode_source                 G.01.F01                                     MTX.Source                    string(5)15
                                             del prodotto analizzato.

                                             Parte di pianta o animale
anMatCode_part                   G.01.F02                                     MTX.Part                      string(5)16
                                             che è stata analizzata.

                                                                              MTX.Ingred
                                          Elenco ingredienti utile
                                                                              Nel caso in cui si
                                          ad acquisire informazioni
                                                                              devono indicare più
                                          relative a reazioni
anMatCode_ingred                 G.01.F04                                     ingredienti concatenarli      string(100)17
                                          allergiche, pericoli, ma
                                                                              separati dal carattere $
                                          anche aspetto, gusto del
                                                                              Es.
                                          prodotto analizzato.
                                                                              $$...
                                          Contenitore o confezione
anMatCode_packFormat             G.01.F18 per prodotti analizzati             MTX.Packformat                string(5)18
                                          confezionati.
                                          Materiale che costituisce
                                          l’imballaggio che entra a
anMatCode_packMat                G.01.F19                                     MTX.Packmat                   string(5)19
                                          contatto con il prodotto
                                          analizzato.
                                          Forma con cui il
                                          campione viene
anMatCode_partCon                G.01.F20 analizzato o consumato              MTX.PartCon                   string(5)20
                                          (es. ‘with shield’, ‘w/o
                                          shield’).

   14 Obbligatorio se paramCode='Furan' (RF-00000073-ORG) ed uguale a sampMatCode_building.
   15  Obbligatorio e uguale a sampMatCode_source solo se paramCode='Furan' (RF-00000073-ORG) e
   sampMatCode_source è stato valorizzato; in tutti gli altri casi, se valorizzato, deve essere uguale a
   sampMatCode_source.
   16 Obbligatorio e uguale a sampMatCode_part solo se paramCode='Furan' (RF-00000073-ORG) e

   sampMatCode_part è stato valorizzato; in tutti gli altri casi, se valorizzato, deve essere uguale a
   sampMatCode_part.
   17 Obbligatorio solo se paramCode='Furan' (RF-00000073-ORG) e se sampMatCode_ingred è valorizzato; in tutti

   gli altri casi, se valorizzato deve essere uguale a sampMatCode_ingred.
   18 Obbligatorio e uguale a sampMatCode_packFormat solo se paramCode='Furan' (RF-00000073-ORG) e se

   sampMatCode_packFormat è stato valorizzato. In tutti gli altri casi, se valorizzato, deve essere uguale a e
   sampMatCode_ packFormat.
   19 Obbligatorio e uguale a sampMatCode_ packMat solo se paramCode='Furan' (RF-00000073-ORG) e se

   sampMatCode_packMat è stato valorizzato. In tutti gli altri casi, se valorizzato deve essere uguale a
   sampMatCode_ packMat.
   20 Obbligatorio e uguale a sampMatCode_ packCon solo se paramCode='Furan' (RF-00000073-ORG) e se

   sampMatCode_partCon è stato valorizzato. In tutti gli altri casi, se valorizzato deve essere uguale a
   sampMatCode_ packCon.

        Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                                  Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                                Pagina 21 di 52
Ministero della Salute
                        Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

                                                                                                                                   Obbligatorio
                                                                                   Informazioni di
                                   Codice
                                                                                       Dominio                Tipo campo
         Campo SSD2                Campo              Descrizione
                                                                                    ANAGRAFE DI               (lunghezza)
                                    SDD2
                                                                                    RIFERIMENTO

                                              Metodo di produzione del
anMatCode_prod                    G.01.F21                                     MTX.Prod                      string(5)21
                                              campione analizzato.

                                           Luogo in cui il campione
anMatCode_place                   G.01.F22 è stato preparato per il            MTX.Place                     string(5)22
                                           consumo.
                                           Trattamenti e processi
anMatCode_process                 G.01.F28 utilizzati per la                   MTX.Process                   string(5)             X23
                                           produzione.
                                                                               MTX.Legis
                                              Classe legislativa per
anMatCode_legis                   G.01.F33                                                                   string(5)24
                                              additivi alimentari et al.

                                              Descrizione della matrice
anMatText                            G.02                                      Testo libero                  string(250)
                                              analizzata
                                              Numero sequenziale che
                                              identifica l’ unità
anPortSeq                            H.01                                      Il valore di default è 1.     decimal(4)              X
                                              campionaria del
                                              campione analizzato
                                              Laboratorio che ha
labId                                J.01                                      LABORATORI                    string(100)             X
                                              effettuato l’Accettazione.
                                              Laboratorio che ha
labAnalisi                          J.IT.01   effettuato l’analisi del         LABORATORI                    string(8)               X
                                              campione.
                                              Accreditamento del
labAccred                            J.02     laboratorio ad ISO/IEC           LABACC                        string(5)               X
                                              17025.
                                              Specifica se l’analita
                                              riportato si riferisce a un
paramType                            K.01     singolo residuo, alla            PARAMTYP                      string(5)               X
                                              somma di residui o a
                                              parte della somma.
paramCode                            K.02     Identificativo dell’analiti.     PARAM, PARAM_ITA              string(20)              X
paramText                            K.03     Descrizione degli analiti.       Testo libero                  string(250)

    21  Obbligatorio e uguale a sampMatCode_ prod solo se paramCode='Furan' (RF-00000073-ORG) e se
    sampMatCode_prod è stato valorizzato. In tutti gli altri casi, se valorizzato deve essere uguale a sampMatCode_
    prod.
    22 Obbligatorio e uguale a sampMatCode_ place solo se paramCode='Furan' (RF-00000073-ORG) e se

    sampMatCode_place è stato valorizzato. In tutti gli altri casi, se valorizzato deve essere uguale a sampMatCode_
    place.
    23 Obbligatorio e uguale a sampMatCode_process se paramCode='Furan' (RF-00000073-ORG) e se il campione

    è analizzato tal quale al momento dell’acquisto (“as purchased”); deve invece essere differente da
    sampMatCode_process per specificare che il campione è stato analizzato previo trattamento richiesto per il
    consumo (“as consumed") (Raccomandazione 2007/196/CE della Commissione sul controllo della presenza di
    furano nei prodotti alimentari).
    In tutti gli altri casi, se riportato, deve essere uguale a sampMatCode_process.
    24 Obbligatorio e uguale a sampMatCode_ legis solo se paramCode='Furan' (RF-00000073-ORG); in tutti gli altri

    casi, se valorizzato deve essere uguale a sampMatCode_ legis.

         Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                                   Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                                 Pagina 22 di 52
Ministero della Salute
                         Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

                                                                                                                                    Obbligatorio
                                                                                    Informazioni di
                                    Codice
                                                                                        Dominio                Tipo campo
          Campo SSD2                Campo              Descrizione
                                                                                     ANAGRAFE DI               (lunghezza)
                                     SDD2
                                                                                     RIFERIMENTO

                                               Identificativo del metodo
anMethRefCode                         L.02                                      ANLYREFMD                     string(5)
                                               analitico utilizzato.
                                               Tipologia del metodo
anMethType                            L.03                                      ANLYTYP                       string(5)               X
                                               analitico utilizzato.
                                               Codice del metodo
anMethCode_math                       L.04                                      ANLYMD                        string(5)25             X
                                               analitico
                                                                                Testo libero.
                                                                                Solo nei casi riportati
                                               Descrizione libera del           nella nota, gli unici
anMethText                            L.05                                                                    string(500)           X26
                                               metodo analitico                 valori ammessi sono
                                                                                quelli contenuti in
                                                                                AOCS
                                               Procedura di
                                               certificazione per il
accredProc                            M.02                                      MDACC                         string(5)               X
                                               metodo di analisi
                                               utilizzato.
resUnit                               M.03     Unità di misura utilizzata.      UNIT                          string(5)             X27
                                               LOD riferito all’unità di
resLOD                                M.04     misura riportata nel                                           double                X28
                                               campo resUnit.
                                               LOQ riferito all’unità di
resLOQ                                M.05     misura riportata nel                                           double                X29
                                               campo resUnit.
                                               CCalpha riferito all’unità
CCalpha                               M.08     di misura riportata nel                                        double                X 30
                                               campo resUnit.

    25 Se progCode=VIG005AL e resType =BIN, deve essere diverso da: F021A - HPLC-UV e da F022A - HPLC-FD
    26 Obbligatorio se il campo anMethCode_math (L.04) è valorizzato con F001A (Classification not possible) o
      F500A (Unknown).
    Se il campo paramCode è valorizzato con: 2-MCPD Free (RF-00002832-PAR), 2-MCPD esters [expressed as 2-
      MCPD moiety] (RF-00002833-PAR), 2-MCPD total [expressed as sum of 2-MCPD free and 2-MCPD esters
      expressed as 2-MCPD moiety] (RF-00002834-PAR), Glycidyl esters [expressed as glycidol moiety] (RF-
      00001344-PAR), 3-MCPD Free (RF-00000377-ORG), 3-MCPD esters [expressed as 3-MCPD moiety] (RF-
      00000380-ORG), 3-MCPD total [expressed as sum of 3-MCPD free and 3-MCPD esters expressed as 3-MCPD
      moiety] (RF-00000378-ORG) il campo deve essere valorizzato con uno dei valori : AOCS1,AOCS2,AOCS3.
    27 Obbligatorio se almeno un campo tra i seguenti è valorizzato: resLOD, resLOQ, CCalpha, Ccbeta, resVal,

      resValUncertSD, resValUncert, evalHighLimit, evalLowLimit. Unico valore ammesso per le micotossine
      (Aflatossine, Fumonisine e Tossine T2 e HT2): resUnit = G050A(µg/kg) anche per i liquidi c'è kg e non litro.
    28 Obbligatorio se resType = “LOD”. Se valorizzato deve essere maggiore di 0. Deve essere minore o uguale a

      resLOQ se entrambi valorizzati.
    29 Se valorizzato deve essere maggiore di 0.

    Obbligatorio nei seguenti casi:
          - resType = “LOQ”;
          - progCode (B.IT.00) = “VIG001AD” o “VIG005AL” (Additivi, Micotossine);
          - paramCode = RF-********-CHE (tutti gli analiti di tipo “CHEMICAL”).
    30 Obbligatorio sempre se resType = “CCA”. Se valorizzato deve essere maggiore di 0. Ccalpha deve essere

    minore di Ccbeta se entrambi valorizzati.

          Linee guida per la raccolta dei dati di vigilanza e controllo alimenti e bevande mediante il sistema NSIS-Alimenti
                                                    Versione 2019.1.0 – maggio 2019
                                                                                                                  Pagina 23 di 52
Puoi anche leggere
Parte successiva ... Annulla