Ricette salate e dolci

Ricette salate e dolci
L’estate è il periodo in cui si prediligono cibi freschi,
           da poter preparare in anticipo,
   un piacere per la vista oltre che per il palato…



              Ricette salate e dolci



        http://dinecessitavirtu.altervista.org/

          http://unpodime.altervista.org/
Ricette salate e dolci
Sformato
                                   Sformato dell’Orto di Rosy



Ingredienti

200 gr di zucchine piccole
150 gr di piselli cotti
150 gr di peperone rosso
150 gr di fagiolini
200 gr di carote
100 gr di cipolla di Tropea
250 gr di ricotta fresca
100 gr di parmigiano grattugiato
50 gr di pane grattugiato
3 uova
50 gr di burro
Basilico e maggiorana qb
Sale e pepe




Pulire, lavare e tagliare le verdure a tocchetti piccoli. In una padella capiente mettere il burro e la
cipolla tagliata grossolanamente, fare appassire un po’ quindi unire tutte le verdure, tenendo da
parte i piselli, cuocere per 15 min. ca, aggiungere poi i piselli il basilico spezzettato con le mani e
la maggiorana.
Salare e pepare a cottura ultimata per evitare l’effetto ” lesso”.

Mettere le verdure in una terrina, lasciare raffreddare un poco ed unire la ricotta setacciata, il
parmigiano, il pane grattugiato e le uova leggermente sbattute, aggiustare di sale e di pepe.
Amalgamare bene il composto e trasferiamo in uno stampo da Plum-cake imburrato (si
possono usare stampi in silicone) cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180 gradi, per
30/40 minuti.

Lasciare riposare 5 minuti a fine cottura e poi sformarlo

Decorare a piacere e servire tiepido con una salsa leggera di pomodoro (io ho fatto una dadolata
di pomodorini freschi e l’ho legata con un po’ di panna liquida)




                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/         2
Ricette salate e dolci
Rotelle con mousse di prosciutto cotto del blog Un Avvocato ai fornelli
                             http://blog.giallozafferano.it/avvaifornelli/




Ingredienti per 4-6 persone

una confezione da 60 grammi di Grok gusto classico
250 grammi di ricotta fresc
250 grammi di prosciutto cotto
sale q.b.
pepe o noce moscata a vostra scelta




Mettete in un mixer la ricotta, il prosciutto cotto e il sale e mescolate fino a quando il
prosciutto sarà ben amalgamato e la mousse avrà assunto un bel colore rosato.

Se avete il Bimby
            Bimby, il prosciutto va nel boccale per 20 secondi a velocità 7 e la ricotta e il sale
vanno aggiunti e amalgamati per 20 secondi a velocità 5.
Aggiungete la noce moscata o il pepe e mescolate.

Prendete una rotella di Grok, spalmatela con la mousse e chiudetela con un’altra rotella.

Schiacciate leggermente ed eliminate la mousse in eccesso. Proseguite fino ad esaurimento degli
ingredienti e disponete le vostre rotelle in un vassoio colorato.

Semplicemente geniali nella loro semplicità… eccole!




                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/     3
Ricette salate e dolci
Sformatino salato del blog Un pizzico di…q.b.
                              http://blog.giallozafferano.it/frogghina/




Ingredienti

100 gr di farina 00
40 gr di olio di semi di mais
80 ml di latte
2 uova
40 gr di formaggio grattugiato
mezza bustina di lievito
paté di olive nere
pecorino sardo a scaglie
sale e pepe q.b.




Nel robot da cucina ho versato le uova con il formaggio grattugiato e le ho sbattute
leggermente, ho aggiunto la farina, il lievito, il latte, l’olio, sale e pepe e ho fatto amalgamare
bene il tutto, ottenendo un composto molto morbido.

Ho steso metà impasto in uno stampo da plum-cake, ho aggiunto il paté di olive e il pecorino e
ho ricoperto con il restante composto.

Ho infornato a 180° per circa 30 minuti.




                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/      4
Ricette salate e dolci
Sformato di patate del blog Il piacere del palato

                           http://blog.giallozafferano.it/piaceredelpalato/




Ingredienti per 2 persone


500 g patate
2 uova intere
50 ml latte
100 g provola
80 g prosciutto cotto a fette sottili
pan grattato q.b.
sale q.b.
50 g parmigiano grattugiato
50 g burro a temperatura ambiente + per ungere la teglia
6 fette di rosa camuna (in alternativa usare la mozzarella)




Lessare le patata in acqua per almeno 20 minuti. Controllare che siano ben cotte e poi
provvedere a pelarle e schiacciarle con uno schiacciapatate.

Nello stesso recipiente unire il burro a temperatura ambiente, le uova sbattute con un pizzico di
sale, il latte, il parmigiano, il prosciutto tagliato a listelli con la forbice e per finire la provola a
cubetti. Mescolare bene il tutto.

Per la cottura io ho fatto due monoporzioni con due terrine della grandezza di 10×16 cm, ma
potete usare una teglia unica più grande.

Ungere con del burro e spolverare con un po’ di pangrattato.
Stendere uno strato del composto di patate e dopo aver posizionato tre fette di formaggio, fare
il secondo strato e spolverare con il pangrattato. Infornare a 180° per 30 minuti circa.




                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/           5
Ricette salate e dolci
Sformato di pollo e verdure del blog Profumo di Glicine
                              http://blog.giallozafferano.it/dolcemela/


Ingredienti

400 g di petto di pollo
100 g di mollica di pane raffermo
 2 uova
3 cucchiai di olio extravergine
100 ml di panna fresca
50 g di grana grattugiato
1 peperone rosso
100 g. di fagiolini
3 carote
 200 g di pancetta tesa stagionata
sale fino
pepe




Pulire le carote e sbollentarle.
Sbollentare anche i fagiolini per pochi minuti.
Tagliare a pezzetti il peperone.

Foderare il fondo di uno stampo a corona, con le fettine di pancetta sistemandole in modo che
fuoriescano dal bordo.

Mettere il petto di pollo nella ciotola del mixer con le lame in acciaio. Unire la mollica di pane
sbriciolata, le uova, la panna, l’olio, il formaggio, 1/2 cucchiaino di sale e un pizzico di pepe.
Azionare il robot e frullare per rendere il composto omogeneo e senza grumi.

A questo punto trasferirlo in una capace terrina ed aggiungere i dadini di peperone e i fagiolini
tagliuzzati, mescolare bene e mettere metà ripieno nello stampo, posizionare le carote intere e
completare con il resto del ripieno.

Ripiegare sopra le fette di pancetta e mettere il recipiente in una teglia contenente acqua calda.

Cuocere quindi a bagnomaria per 45-50 minuti nel forno a 190°.

Togliere lo stampo dal forno e lasciare riposare qualche minuto prima di sformare lo sformato.




                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/         6
Ricette salate e dolci
Sformatini
  Sformatini light di nasello e carciofi del blog La banda delle forchette
                            http://blog.giallozafferano.it/bandaforchette/



Ingredienti per 4 porzioni

300 gr. di filetti di nasello surgelati
mezzo bicchiere di vino bianco
5 filetti di acciuga sott’olio
5 carciofi (anche 3 se sono grandi)
mezzo porro
1 limone
pangrattato
sale
pepe



In una padella antiaderente disporre un filo di olio, i filetti di nasello surgelati, i filetti di acciuga
ridotti a pezzetti, il vino bianco, sale (pochissimo, visto che ci sono già i filetti di acciuga, o
addirittura niente, come ho fatto io) e un pizzico di pepe. Cuocere per circa 10 minuti fino a
che non si saranno ammorbiditi.

Pulire i carciofi togliendo la punta, i gambi e le foglie esterne più dure.
Tagliare a pezzi i carciofi e i gambi (questi erano tenerissimi) e metterli a bagno in acqua
acidulata di limone. Poi tritarli grossolanamente con un coltello.

Pulire il porro e tagliarlo a rondelle sottili.

In una padella disporre un filo di olio, il porro, i carciofi e il sale.
Cuocere per 20 minuti, aggiungendo acqua calda se dovessero asciugare troppo.

Accendere il forno a 200°.

Frullare insieme il nasello e i carciofi riducendo tutto in una crema liscia.
Oliare gli stampini di alluminio, tamponarli con carta assorbente per togliere l’olio in eccesso,
cospargerli di pangrattato e riempirli con la crema.

Cuocerli in forno a bagnomaria per 20-25 minuti fino a che non si sarà formata una bella
crosticina laterale.

Toglierli dal forno, farli intiepidire e rovesciare su un piatto da portata.



                     http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/           7
Ricette salate e dolci
Bavarese al Parmigiano del blog Di necessità virtù
                          http://blog.giallozafferano.it/dinecessitavirtu/

                                          (ricetta fuori concorso)



Ingredienti

gr 100 di parmigiano grattugiato
ml 250 di latte
ml 150 di panna fresca
2 tuorli d’uovo
3 fogli di colla di pesce (6 grammi)
Miele per accompagnare


Costo: Eur 5,00
Tempo: 30 minuti + raffreddamento



Mettete i fogli di colla di pesce ad ammollare nell’acqua fredda.

In un pentolino mettete i tuorli d’uovo e unite il parmigiano grattugiato.
Poco per volta e sempre mescolando versate il latte.

Mettete il pentolino sul fornello e a fuoco basso fate addensare il composto. Aggiungete la colla
di pesce ammollata e ben strizzata e fatela sciogliere.

Lasciate intiepidire il composto e nel frattempo montate la panna a neve ben ferma.

Unita la panna al composto raffreddato, mescolando con una spatola o un cucchiaio di legno
.
Versate la bavarese al parmigiano in stampini monoporzione (ho usato quelli in silicone di
diametro cm 7, ne sono usciti 8 ) o se preferite in un unico stampo.

Mettete in frigo a rassodare per almeno 5/6 ore (oppure mettete in congelatore per velocizzare,
ma attenzione, la bavarese non deve congelare).

Quando è pronta togliete la bavarese al parmigiano dagli stampini e servitela con del miele (ho
usato quello di tiglio), accompagnandola se volete anche con della pera tagliata a dadini.

Potete anche accompagnare la bavarese al parmigiano con delle marmellate per formaggi.


                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/    8
Ricette salate e dolci
Sformato di asparagi del blog Timo e maggiorana
                               http://timoemaggiorana.altervista.org/


Le dosi sono per 12 pirottine d’alluminio…

1kg di asparagi                                              Per la salsa:
3 uova                                                       3hg di formaggi misti
250 ml di panna fresca                                       Una manciata di parmigiano
½ cipolla o una piccola o uno scalogno                       Latte q.b. (o meglio 200 ml di panna
Burro, sale e pepe q.b.                                      fresca)



Pulire gli asparagi e poi farli bollire in acqua salata
(nell’apposita pentola oppure in un padellino alto e
stretto legati per poterli far star in piedi con le punte
fuori dall’acqua) ma se vogliamo proprio dirla tutta se
li cuocete al vapore mantengono piu’ gusto anche se
la cottura sarà un pochino piu’ lunga.
Quando sarà morbido il gambo ma croccante la punta
sono cotti.

Nel frattempo far appassire la cipolla e poi unire i gambi degli asparagi tagliati a rondelle, farli
rosolare ed aggiustare di sale e pepe secondo il proprio gusto.
Le punte le tenete da parte per guarnire lo sformatino prima di servirlo oppure per preparare
altre delizie.. o le utilizzate per rendere il tortino ancor piu’ gustoso adagiandone un paio sul
fondo di ogni pirottino.

Far raffreddare gli asparagi e poi frullarli con la panna e le uova. Versare il composto negli
stampini precedentemente imburrati ed infornare a 180° per una trentina di minuti.

Mentre i pirottini sono in forno scubettare il formaggio, metterlo in un pentolino a
bagnomaria, con il parmigiano ed un po’ di latte e farlo sciogliere (si puo’ aggiungere anche un
pezzetto di burro…) deve risulatare una crema fluida, se la consistenza sembra troppo spessa
aggiungere altro latte.. e se usate il gorgonzola frullate e poi aggiungete ancora un pochino di
parmigiano in questo modo non si vedranno i pezzettini erborinati…

Se invece decidete per utilizzare la panna, mettetela a ridurre in un pentolino e quando sarà
quasi la metà inserite i formaggi scubettati e mescolate bene sino a quando si saranno sciolti.
Impiattare lo sformatino e ricoprire con la salsa di formaggi….

Servire con pane tostato…



                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/    http://unpodime.altervista.org/       9
Ricette salate e dolci
Sformato di zucchine al forno con cipolla e parmigiano
                      del blog Profumi Sapori & Fantasia…

                            http://blog.giallozafferano.it/silvanaincucina/



Ingredienti

4 zucchine piccole
1 cipolla bianca o dorata affettata fine
4 uova intere medie (se dimenticate di toglierle per tempo dal frigo, basta immergerle per 15′
in una ciotola con acqua calda [non bollente], poi sono come a temperatura ambiente, metodo
ottimo e veloce anche per preparare i dolci).
50 g. di parmigiano grattugiato fresco (non troppo fine)
200 g. di farina 0
2 cucchiaini di sale fino
100 ml. di olio di semi
una macinata abbondante di pepe
1/2 bustina di lievito istantaneo per torte salate



Accendere il forno modalità statica a 200°

Lavare e spuntare le zucchine poi grattugiarle grosse in
una ciotola, unire la cipolla affettata fine, le uova, il
parmigiano, la farina setacciandola sulla ciotola, sale e
pepe, l’olio ed infine setacciare anche il lievito.

Mescolare molto bene gli ingredienti utilizzando un
cucchiaio di legno, foderare uno stampo con carta
forno bagnata e strizzata, versare l’impasto ben
amalgamato e livellare, poi infornare già caldo per 40’
circa.

A cottura, sfornare e lasciare raffreddare su una gratella, è prontissimo per essere gustato!!

A chi non piace la cipolla può tranquillamente eliminarla ed aggiungere al composto basilico
spezzettato, gorgonzola o qualsiasi ingrediente a piacere, anche delle melanzane a cubetti,
precotte in padella e lasciate raffreddare… facile no??




                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/    10
Sformatini di fagiolini del blog Le ricette di Tina
                              http://blog.giallozafferano.it/ricetteditina/




Ingredienti per 4 sformatini


150 gr di fagiolini
2 uova
200 ml di panna da cucina
20 gr di parmigiano
sale
pepe




Pulite i fagiolini togliendo le estremità,lavateli e lessateli per 20 minuti in acqua bollente salata.
Scolateli e fateli raffreddare.

In una ciotola inserite le uova, i fagiolini tagliati, il parmigiano, la panna, sale e pepe ed
amalgamate bene.

Imburrate gli stampi per muffin di alluminio e riempiteli.

Fateli cuocere a vapore per 20 minuti in una pentola tradizionale o come ho fatto io nella
pentola a pressione. Ho usato la pentola a pressione della Fissler inserendo 300 ml di acqua, ho
messo gli stampi nell’apposito contenitore per cottura a vapore, ho chiuso il coperchio e li ho
fatti cuocere per 10 minuti.

Ecco i miei sformatini di fagiolini pronti.




                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/            11
Tortino di tonno con crema delicata allo zafferano
                            del blog Peccato di gola
                            http://blog.giallozafferano.it/peccatodigola/


Ingredienti

300 gr di tonno sgocciolato                                   Per la crema allo zafferano:
150 gr di ricotta                                             20 gr di farina
2 o 3 uova                                                    40 gr di burro
un paio di cucchiai di pangrattato                            150 ml di panna da cucina liquida
 80gr di parmigiano grattugiato                               sale iodato fine
sale iodato fine                                              pepe
pepe                                                          polvere di zafferano
1 cucchiaino di bicarbonato
                                                              Per decorare:
                                                              fiocchi di sale all’aglio e sale rosso




                                                   In una terrina lavorate il tonno ben sgocciolato con la
                                                   ricotta setacciata e il resto degli ingredienti.
                                                   Dovrete ottenere un composto molliccio ma denso.

                                                   Imburrate e infarinate, magari con del pangrattato,
                                                   degli stampini da muffin (con questo impasto
                                                   dovreste averne 8 – 10) e riempite quasi a 2/3.

                                                   Infornate, in forno già caldo, a 200° per 15 – 20
                                                   minuti.

Nel frattempo preparate la crema delicata, preparando una classica besciamella ma utilizzando la
panna liquida (nel caso non riuscite a trovarla, diluitela con del latte, il meno possibile, e pesate
sempre lo stesso quantitativo), sciogliete anche della polvere di zafferano e a fine cottura della
besciamella condite con questa polvere, sale e pepe.

Sfornate i tortini e adagiateli su un cucchiaio di crema per ogni piatto.




                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/    http://unpodime.altervista.org/           12
Mattonella di patate con cuore di tonno del blog Una tappa in cucina
                          http://blog.giallozafferano.it/unatappaincucina/




Ingredienti

1 kg. di patate
300 gr. di tonno (2 scatolette)
2 limoni (succo)
1 limone (fettine)
2/3 cucchiai di maionese
pomodorini
prezzemolo
olio
sale
pepe




Lessare le patate con tutta la buccia dopo averle ben lavate e grattate con una spazzolina.
Sbucciarle e passarle ancora calde, salare e pepare e aggiungere il prezzemolo tritato con il succo
filtrato di 2 limoni. Amalgamare bene la purea.

Foderare uno stampo da plum-cake con la pellicola trasparente e versare 3/4 della purea di
patate facendola aderire bene al fondo e alle pareti, lasciando un vuoto all’interno.

Mescolare al tonno ben scolato 2 cucchiai colmi di maionese e versarlo nella cavità dello
stampo.

Versare le restanti patate e compattare bene con il dorso di un cucchiaio.

Foderare lo stampo con altra pellicola e mettere in frigo per almeno un paio di ore.

Togliere la pellicola, capovolgere la mattonella su un piatto da portata e guarnire con le fettine
di limone tagliate sottili e pomodorini. Volendo anche su un letto di lattuga.

Versare un filo di olio un pizzico di sale e una macinata di pepe.




                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/     13
Sformatini freddi misto cavoli e piselli del blog La banda delle forchette
                            http://blog.giallozafferano.it/bandaforchette/




Ingredienti per 4 sformatini

250 gr. misto cavoli surgelati (cavolfiore, broccoli, cavolini di Bruxelles, cavolo romanesco)
6 fogli per 250 gr. di gelatina
150 gr. di piselli già cotti al vapore
sale
olio


Cuocere a vapore, ancora surgelati, i misto cavoli, fino a che non si saranno ben ammorbiditi (in
questo caso circa 20 minuti). Ho utilizzato una pentola sovrapponibile forata evitando il
contatto delle verdure con l’acqua.

Al termine schiacciare bene i cavoli, riducendoli in purea, salare e aggiungere un filo di olio.
Se dovesse formarsi troppa acqua, eliminare quella in eccesso. Far raffreddare.

In acqua fredda mettere a bagno i fogli di gelatina per circa 10 minuti, poi strizzarli bene e far
sciogliere, in un pentolino a fiamma bassa, evitando la bollitura.

Negli stampini di alluminio, comporre gli sformati mettendo uno strato di misto cavoli, uno
strato di piselli e di nuovo i cavoli.

Non pressare troppo il composto.

Versarvi la gelatina e lasciar raffreddare in frigorifero per circa 4 ore.

Circa 15 minuti prima di consumarli, toglierli dal frigo, rovesciarli nel piatto eliminando lo
stampo con delicatezza e aiutandosi con una forbice, se necessario.




                     http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/   14
Aspic di pollo del blog La giostra della vita
                               http://franca-lagiostradellavita.blogspot.it/


Ingredienti

1 petto di pollo
1 grossa carota
2 piccole zucchine
1/2 cipolla
15-20 fagiolini
1 dado da brodo
un filo di olio EVO Dante
6 fogli di colla di pesce (1 confezione)
acqua q.b.



Tagliate il petto di pollo in 4 parti.

Pelate la carota e pulite le altre verdure lasciandole intere, lavate il tutto e mettete tutti gli
ingredienti, compreso il pollo, nella pentola a pressione.
Dal momento del fischio abbassate il fuoco al minimo e dopo 20 minuti spegnete. Fate sfiatare
la pentola, controllate la cottura della carne e fate raffreddare un pò in modo da poter toccare
gli ingredienti senza scottarvi.

Tagliate le zucchine e la carota a rondelle, i fagiolini e la cipolla a pezzetti e sfilacciate il pollo.

Mettete in ammollo in acqua fredda la colla di pesce per 10 minuti, quindi strizzatela e mettetela
in mezzo litro del brodo di cottura, mescolate un po’ per farla sciogliere.

Prendete la ciotola che avete deciso di usare per l'aspic (io ho usato la ciotola per la macedonia)
e ricopritela con la pellicola trasparente.

Formate sul fondo un "disegno" con le rondella di verdura, quindi mettete dentro tutto il resto
degli ingredienti e versateci il brodo dove avete sciolto la gelatina.

Ponete in frigo per almeno 4-6 ore.

Al momento di servire girate la ciotola sul piatto da portata e togliete la ciotola e la pellicola.

Vi consiglio di preparare questo piatto la sera per mangiarlo il giorno dopo a pranzo (o anche a
cena).



                     http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/             15
Sformatini di zucchine del blog Le ricette di Nani

                            http://nanielollycucinaedintorni.blogspot.it/

Ingredienti per 6 persone

800 g di zucchine (io quelle del mio orto)                    2 uova
300 g di mollica di pancarré                                  300 g di pomodorini
latte q.b                                                     olio evo
80 g di scamorza                                              pepe,
3 cucchiai di Parmigiano Reggiano                             sale (io Sale fino jodato Gemma di Mare)
2 scalogni                                                    burro (io quello del Burrificio della Torre
due foglie d'alloro (io quello del mio orto)                  Val di Non)
maggiorana fresca                                              pangrattato per gli stampini.

Per questa ricetta vi occorrono 6 stampini da crème caramel, un tagliabiscotti della forma che
preferite.

Dopo averle lavate, spuntate le zucchine e ricavate
dalla buccia una lunga striscia con un mm circa di
polpa.

Ora riducetele a dadini, sbucciate gli scalogni e
tagliateli a fettine sottili. Fateli appassire in una larga
padella con un filo d'olio e l'alloro, unite ora le
zucchine e fatele saltare per 5 minuti, aggiustate di sale
e toglietele dal fuoco.

Bagnate il pancarré in un piatto coprendolo a filo di latte. Strizzatelo e mettetelo nel mixer con
le zucchine rosolate. Aggiungete le uova, il formaggio grattugiato, un pizzico di maggiorana
tritata, sale e pepe. Azionate il mixer per ottenere un impasto omogeneo.

Grattugiate la scamorza con una grattugia a fori larghi, formate quindi delle palline e mettete
da parte.

Ricavate dalle strisce verdi delle zucchine tenute da parte dei dischetti o delle stelline, non più
grandi di una moneta. Ungete con il burro gli stampini e spolverizzate con il pangrattato, quindi
sistemate sul fondo di ciascuno stampino la formina ottenuta con la scorza di zucchina (dalla
parte verde). Riempite gli stampini per metà con il composto di pane e zucchine.

Quindi, disponete in ogni stampino una polpettina di scamorza e distribuite il resto del
composto, riempendo gli stampini fino ad un dito dal bordo.

Li batto sul piano del tavolo, per compattarli poi li allineo su una placca da forno e li inforno a
180° per circa mezz'ora. Sforno e lascio intiepidire gli stampini, prima di sformarli.

Io li ho serviti con un'insalata di pomodorini conditi con olio, sale, pepe e basilico fresco.


                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/    http://unpodime.altervista.org/              16
Sformato di frittata mista del blog Cucina preDiletta
                            http://blog.giallozafferano.it/cucinaprediletta/


Ingredienti per 4-5 persone


uova 8
erbe aromatiche tritate 2 cucchiai (basilico, prezzemolo, menta fresca)
spinaci lessati e sminuzzati 2 cucchiai
concentrato di pomodoro 1 cucchiaio
patata una
mozzarella g 125
scamorza g 120
prosciutto cotto a fette g 50
grana padano grattugiato 2 cucchiai
pangrattato 4 cucchiai
olio extravergine di oliva q.b.
sale e pepe q.b.



Sbucciate la patata e tagliatela a dadini; rosolatela in poco olio e sale.
Lasciate raffreddare e mescolate con due uova leggermente sbattute.
Sbattete altre due uova e mescolatele con gli spinaci, due uova con il concentrato di pomodoro
e due con le erbe miste.


Aggiungete ad ognuno dei 4 composti 1/2 cucchiaio di grana e un cucchiaio di pangrattato.
Salate,pepate e amalgamate bene.


In una padellina antiaderente (diametro 20 cm circa) unta di olio e.v.o., cuocete separatamente
i composti in modo da ottenere 4 frittate.


In una teglia rivestita di carta da forno,disponete la frittata di spinaci e quindi copritela con la
scamorza a fettine, la frittata di patate, il prosciutto, la frittata al concentrato di pomodoro, la
mozzarella affettata e la frittata alle erbe.


Infornate a 180° per circa 10-12 minuti. Servite lo sformato di frittata caldo o tiepido.



                     http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/     17
Caprese con gelatina di pomodoro (ricetta della caprese rivisitata)
                                                            rivisitata)
                        del blog Il chicco di mais
                            http://blog.giallozafferano.it/ilchiccodimais/

Ingredienti per 4 persone

4 mozzarelle di bufala campana DOP da 120 g l’una
700 g di pomodori Piccadilly (600 g ca senza buccia)
1 spicchio d’aglio
1 rametto di timo
1 rametto di maggiorana
Qualche foglia di basilico
1 grosso pizzico di sale
1 pizzico di zucchero
1 filo di olio evo
15 g di colla di pesce (io ho usato quella senza glutine Ipafood)

Preparazione: 15 min. - cottura: 10 min. - riposo 2 ore

Iniziamo preparando la gelatina, che dovrà riposare in frigorifero per almeno 2 ore: fate
ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda per una decina di minuti; nel frattempo pelate i
pomodori (se risultassero troppo sodi e difficili da sbucciare potete sbollentarli per un minuto in
acqua bollente). Tagliateli a pezzi e passateli con il passaverdure (meglio non usare il frullatore
in questo caso, perché frullerebbe anche i semini rendendo poi la gelatina opaca): otterrete così
una passata di pomodoro fresco.

Mettetela in un pentolino con uno spicchio d’aglio sbucciato, il timo, il basilico e la
maggiorana. Accendete il fuoco e fate sobbollire la salsa di pomodoro per un paio di minuti,
mescolando di tanto in tanto. Aggiungete quindi il sale, un pizzico di zucchero per correggere
l’acidità del pomodoro e la colla di pesce strizzata. Spegnete il fuoco e mescolate ancora per far
sciogliere bene la colla di pesce. Passate quindi la salsa in un colino a trama fine, in modo da
filtrare la polpa, i semi e le erbe.

Quando avrete ottenuto un succo limpido e rosso intenso, versatelo in quattro stampini
monoporzione (se li avete, usate quelli di silicone: sarà più facile sformarli) e fate riposare in
frigorifero per almeno due ore.

Al momento di servire sformate la gelatina di pomodoro aiutandovi con un coltello per
staccarla dai bordi e premendo delicatamente sul fondo.
Disponete ogni gelatina su un piatto, aggiungete la mozzarella di bufala, qualche fogliolina di
basilico e guarnite un filo d’olio d’oliva.
Servite la caprese con gelatina si pomodoro come antipasto o come secondo piatto.

Consiglio: la vera mozzarella di bufala una volta tagliata rilascia molto siero; meglio quindi
servirla intera piuttosto che tagliata a fette, lasciando ai vostri ospiti il piacere di affondare il
coltello e la forchetta in questa delizia!
                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/       18
Pesce finto del blog Il chicco di mais
                            http://blog.giallozafferano.it/ilchiccodimais/


Ingredienti per 4 persone

600 g di patate
300 g di tonno
2 cucchiai di capperi
2 alici sottolio
Un mazzetto di prezzemolo
Un pizzico di sale
2 cucchiai di maionese

Per decorare:

1 uovo sodo
1 oliva nera
Un pezzetto di carota
Qualche ciuffetto di maionese

Preparazione: 20 min. - cottura: 40 min. - riposo: 2 ore

Lessate le patate con tutta la buccia in acqua bollente salata per 40 minuti (o in pentola a
pressione per 20), scolatele quando sono tenere e fatele intiepidire. Sbucciatele aiutandovi con
coltello e forchetta e passatele allo schiacciapatate, facendo ricadere il purè in una ciotola; salate
leggermente. In un’altra ciotola sbriciolate il tonno e le alici in modo che si mescolino bene,
quindi aggiungeteli alle patate.

Dissalate i capperi, tritateli grossolanamente col coltello e aggiungeteli al mix di tonno e patate.
Aggiungete anche il prezzemolo tritato e la maionese.

Mescolate bene gli ingredienti, in modo che si amalgamino alla perfezione, fino a formare un
impasto omogeneo e compatto (se necessario aggiungete ancora un po’ di maionese). Prendete
un piatto ovale e versatevi l’impasto, formando un cilindro. Schiacciatelo leggermente, dandogli
la forma di un pesce: affusolato da una parte per formare il muso, più stretto a tre quarti a
formare la coda, che poi si allarga nella parte finale per dar forma alla pinna caudale.

Decoratelo con ciò che avete nel frigorifero: io ho usato un’oliva per l’occhio, un pezzetto di
carota per la bocca e dei pezzetti più piccoli sempre di carota per le scaglie. Tagliate l’uovo sodo
a fettine e disponetelo lungo i bordi del pesce. Completate con dei ciuffetti di maionese sparsi
qua e là.

Tenete in frigorifero il pesce finto almeno per un paio d’ore prima di servire.


                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/        19
Tortino di verdure e salsiccia del blog Il chicco di mais
                            http://blog.giallozafferano.it/ilchiccodimais/


Ingredienti per 4 persone

2 patate (circa 650 g)
2 peperoni (circa 700 g)
2 melanzane (circa 800 g)
100 g di parmigiano grattugiato
100 g di passata di pomodoro
2 salsicce senza glutine (circa 250 g)
50 g di olio evo
Sale q.b.
Basilico q.b.
200 g di pangrattato (io ho usato quello senza glutine della Schar)

Preparazione: 20 min. - cottura: 45 min.

Accendete il forno a 200°. Sbucciate le patate e tagliatele a fettine sottili. Lavate le melanzane e
tagliate anch’esse a fettine. Lavate il peperone, privatelo del picciolo, dei semi e dei filamenti
bianchi e tagliatelo a pezzi abbastanza larghi.

Foderate di carta da forno due teglie, appoggiate in una la melanzana e in un’altra le patate e i
peperoni; salate leggermente e condite con un filo d’olio .
Mettete le verdure nel forno ventilato già caldo e cuocete per 10 minuti le melanzane e per 15
minuti le patate e i peperoni. Quando saranno cotte toglietele dal forno e fatele raffreddare.

Mescolate in una ciotola il pangrattato con il parmigiano, 3 cucchiai di olio, la passata, il basilico
spezzettato e un pizzico di sale.

Private le salsicce della pelle e sbriciolatele in una padella leggermente unta di olio; accendete il
fuoco e fate cuocere la salsiccia, spezzettandola bene con un cucchiaio di legno. Quando sarà
cotta, scolatela dal grasso e aggiungetela al mix di pangrattato, mescolando bene.

Prendete una teglia da forno che possa contenere tutte le verdure, ungetela con un filo d’olio e
adagiatevi uno strato di patate , sovrapponendole leggermente. Coprite con uno strato di
pangrattato misto alla salsiccia e adagiatevi sopra uno strato di peperoni.

Coprite ancora con il pangrattato e la salsiccia e aggiungetevi sopra uno strato di melanzane.
Completate con un ultimo strato di pangrattato e salsiccia, irrorate la superficie con un filo
d’olio e mettete in forno già caldo a 180° per circa mezz’ora.

Quando la superficie sarà dorata (16) estraetelo dal forno e lasciatelo intiepidire leggermente (o
raffreddare, secondo i gusti). Servite il tortino di verdure e salsiccia a fette.

                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/       20
Mousse di tonno con salsa di peperoni del blog Cupcakesdelirio
                                   http://cupcakes-tictacblu.blogspot.it/




Ingredienti


gr. 150 tonno
2 acciughe sottolio
succo di ½ limone
gr. 150 ricotta
salsa di peperoni




In un robot da cucina sminuzzare finemente il tonno con le acciughe sottolio.

Aggiungere il succo di 1/2 limone e la ricotta e amalgamare bene.

Mettere della pellicola nelle formine scelte e riempitele con il composto.

Lasciarle in frigo un paio d'ore poi sformarle e servirle con una salsa di peperoni Lazzaris.




                      http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/   21
Sformatini di taccole in crosta di patate del blog Cupcakesdelirio

                                 http://cupcakes-tictacblu.blogspot.it/




Ingredienti

4 patate
gr. 400 taccole
gr. 120 ricotta
gr. 20 burro
formaggio di capra
Parmigiano grattugiato
1 uovo
sale
pangrattato




Cuocere 4 patate di media grandezza, pelarle, schiacciarle con lo schiacciapatate o con una
forchetta, unire 20 gr. di burro e un bel cucchiaio di parmigiano grattugiato.

Bollire per 10' circa 400 gr. di taccole pulite delle punte e spezzate in due.
Frullarle e miscelarle con 120 gr. di ricotta, 2 cucchiai di parmigiano, sale e la metà si
un uovo sbattuto, la restante metà la incorporerete al purè di patate.

Imburrare e passare del pane grattugiato negli stampini, poi con la purea ricoprire l'interno per
circa 1/2 cm, schiacciando bene con le dita per farlo aderire.

Sul fondo appoggerete una bella fetta di formaggio di capra, sopra di essa verserete il purè di
taccole fino al bordo. Potete procedere nello stesso modo se volete utilizzare una teglia grande
rettangolare piuttosto che degli stampini. in questo caso riempirete il fondo di fette di
formaggio di capra.

Infornare a 200° per 30' se si utilizzano formine, 45' se si utilizza una teglia grande.




                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/   22
Sformati affumicati di ricotta e pancetta
                                                       pancetta
                        del blog Oggi cucina nonna Virginia

                   http://blog.giallozafferano.it/cucinanonnavirgi/2012/06/




Ingredienti per 8 sformatini


800 g di ricotta di pecora
4 fettine di pancetta sottile
50 g di grana grattugiato
50 g di scamorza affumicata tritata
grossolanamente
2 uova
1 ciuffo di prezzemolo
pepe nero
sale
8 stampini




In una ciotola mettere la ricotta setacciata ed aggiungere la pancetta tagliata a striscioline, i
formaggi ed i 2 tuorli, un pizzico di sale, uno di pepe nero ed il prezzemolo tritato.

Montare gli albumi a neve ed incorporarli al composto con delicatezza per non smontarli e
mescolando sempre nello stesso verso.

Oliare gli 8 stampini ed infarinarli poi dividere il composto iniziando a metterne 1 cucchiaio in
ognuno e continuando fino a fine impasto.

Infornare in forno caldo a 180 °C per 20-25 minuti finche si sarà dorata la superficie.

Servire caldi e… buon appetito!




                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/    23
Sformato di riso cipolla e zucchine del blog Arte in cucina
                                 http://blog.giallozafferano.it/vickyart/




Ingredienti


70 grammi di riso per risotto
scamorza
cipolla rossa di tropea
1 zucchina
zenzero
1 cucchiaino di zucchero
aceto




Lessare il riso.

Tagliare la zucchina a fette e arrostire in forno 10 minuti a 200°.

Cuocere la cipolla a fette con aceto acqua, zenzero e un cucchiaino di zucchero.

Scolare il riso condirlo con la scamorza.

In un contenitore tipo quelli da babà, sistemare le fette di zucchina, riempire con riso e
scamorza, chiudere e mettere in forno 5 minuti a 200°.

Sistemare le cipolle sul piatto da portata e adagiare lo sformato rovesciando il contenitore…

e bon appétit.




                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/   24
Sformatini di patate, pancetta e fontina del blog Idee in tavola
                                   http://ideeintavola.wordpress.com/




Ingredienti

3 patate medie
100 g di pancetta dolce a cubetti
100 g di fontina a cubetti
50 g di parmigiano
sale
pepe
olio extravergine d’oliva
pangrattato

Tempo di preparazione: 10 minuti




Lessate le patate in acqua bollente salata. Una volta lessate, pelatele e schiacciatele con una
forchetta.

Alle patate schiacciate ancora calde aggiungete la pancetta (cruda), il parmigiano,
il sale e il pepe. Mescolate bene il composto.

Spennellate di olio 4 contenitori di alluminio usa e getta per sformati (quelli che si usano
anche per i muffin, per intenderci). Cospargete i contenitori con il pangrattato.

Riempite 3/4 dei contenitori con il composto di patate e pancetta, mettete al centro
i cubetti di fontina e ricoprite con altro composto di patate fino a riempire tutto il contenitore.
Cospargete la superficie di ciascun sformatino con un po’ di pangrattato.

Infornate a 200° C finché non si formerà una crosticina sulla superficie dello sformatino.

Lasciate raffreddare per qualche minuto e, quando lo sformatino sarà ancora tiepido,
capovolgetelo sul piatto da portate e sformatelo, facendo attenzione a non romperlo.

Buon appetito!!!!




                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/     25
Cupolotta di pane carasau, crema di melanzana e pomodorini
                      del blog L’eleganza del polpo
                                 http://leleganzadelpolpo.blogspot.it/



Ingredienti per 2 persone

Per le cupolotte:
1 melanzana di 350 g
1 foglio e mezzo circa di pane carasau anche a pezzi
20 pomodori ciliegini piccoli
4 foglie di basilico
2 filetti di acciuga sott'olio
Pecorino
Sale
Olio extravergine di oliva

Per la salsina:
1 mazzetto di basilico
Olio extravergine di oliva




Togliete la pelle alle melanzane, tagliatele a pezzi e cuocetele a vapore, lasciatele raffreddare e
frullatele aggiungendo un pizzico di sale.

In una padella, sciogliete in due cucchiai di olio extravergine i filetti di acciuga, aggiungete la
melanzana frullata e lasciate ben insaporire.

Oliate due stampi a cupola di 13 cm di diametro, bagnate il pane carasau, aspettate qualche
secondo che si ammorbidisca e fatelo aderire bene agli stampi facendolo debordare di circa 3 cm.

Riempite gli stampi con metà crema di melanzane, i pomodorini tagliati in due, un paio di
foglie di basilico spezzettate e abbondante pecorino grattugiato, terminate con la restante crema
di melanzana, ricoprite con i lembi del pane.

Frullate le foglie di basilico con l'olio necessario per formare una salsina non eccessivamente
fluida.

Riscaldate le cupolotte al forno a 180° per 10 minuti, sfornatele e servitete con la salsina al
basilico.




                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/      26
Sformatino di radicchio e uva con granella di amaretto
                      del blog
                          blog A spasso per ingredienti
                               http://aspassoperingredienti.blogspot.it/


Ingredienti per 4 sformatini

Per gli sformatini:
1 grosso radicchio rosso di Chioggia
1/4 cipolla rossa
1 uovo
40 g uva rossa
30 g uvetta sultanina
sale
pepe
olio extra vergine di oliva

Per la guarnizione:
qualche rametto d'uva bianca e rossa
4 amaretti



Sformatini
In una pentola capiente, soffriggere la cipolla tritata per un minuto ed unire il radicchio in
precedenza lavato e tagliato a listarelle. Lasciare cuocere per circa 20 minuti mescolando di
tanto in tanto, se serve unire un po' d'acqua ma a fine cottura il radicchio dovrà essere ben
asciutto.

Nel frattempo mettere l'uvetta a bagno in acqua tiepida e lavare l'uva fresca.

Con il frullatore ad immersione ridurre in crema il radicchio stufato ed insaporire a piacere con
qualche pizzico di sale e di pepe. A parte sbattere con una forchetta l'uovo ed amalgamarlo alla
crema di radicchio, poi, unire i grani d'uva e l'uvetta strizzata.

Imburrare ed infarinare 4 pirottini di alluminio nei quali suddividerete il composto preparato.
Cuocere per circa 20 minuti in forno preriscaldato a 180°C (sulla superficie si formerà una
crosticina scura).

Ultimazione e decorazione del piatto
Prima di sformarli, lasciare intiepidire gli sformatini per qualche minuto, poi sistemare ciascuno
su di un piatto liscio e spolverarne la superficie con gli amaretti frantumati.
Guarnire il piatto con dei rametti d'uva e servire.



                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/     27
Sformatini di Cipolle di Tropea speziati di Adele



Ingredienti per 4 persone


8 cipolle rosse di media grandezza
400 gr di tritato di suino
30 gr di uvetta
30 gr di mandorle a lamelle
Timo, cannella, sale e pepe
Vino bianco un bicchiere
Olio di oliva




Pulire le cipolle tagliare le calottine e scavarle con l’attrezzino apposito o con un cucchiaino.

Dopo averla ridotta a pezzettini rosolarla in padella con l’olio di oliva e il sale, nel frattempo
mettere a bagno l’uvetta nel vino bianco e tostare le mandorle.

Appena la cipolla appassisce aggiungere il tritato rosolare sfumare il tutto con un po’ di vino
bianco, aggiungere il pepe, il timo, la cannella, l’uvetta strizzata e metà della mandorle
amalgamare il tutto e spegnere il fuoco.

Appena raffreddato il ripieno riempire le cipolle, terminare con il resto delle mandorle e
chiudere con le calotte.

Forno a 180° per almeno 50 minuti.




                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/       28
Golosa mousse ai frutti di bosco light del blog Status Mamma
                             http://blog.giallozafferano.it/statusmamma/


Ingredienti

Zucchero 100 gr
Frutti di bosco 300 gr
Pan di spagna 1 da 22 cm (anche pronto)
Panna 200 gr
Yogurt magro 200 gr
Gelatina 6 fogli (12 gr) x la mousse
Gelatina 2 gr (1 foglio) x gelatinare la superficie



Prima di tutto ho pensato di mettere a macerare i frutti di bosco con lo zucchero, se sono
surgelati almeno 90 minuti o secondo le indicazioni della confezione per lo scongelamento
oppure una notte se sono freschi.
Poi ho messo le gelatina in ammollo in acqua fredda minimo 10 minuti, quel tanto che basta
per ammorbidirla bene. In una ciotola ho messo 12 fogli, in un’altra solamente una per una
gelatina che poi ho usato per ricoprire il dolce.
Montato la panna al max e messa da parte.

Ho diviso i frutti di bosco dal loro succo mettendolo in ciotoline separate.
Con un po’ di succo dei frutti di bosco messo in un pentolino ho sciolto i 12 fogli di gelatina
presi e strizzati dalla loro acqua, appena su fuoco basso intiepidendo senza arrivare al bollore.
Appena il composto è pronto ho stemperato con un po’ dei frutti di bosco scolati e unito la
gelatina ai frutti di bosco .
Amalgamato yogurt e frutti di bosco e incorporato i frutti di bosco alla panna un po’ alla volta
senza smontarla girando dolcemente dal basso verso l alto. Ne è uscita una delicata crema

Preparazione ripieno pan di spagna: per far sì che il pan di spagna tenesse la forma ho usato una
teglia per dolci con la cerniera, di quelle che si aprono sui lati…
Ho tagliato il pan di spagna in tre dischi. Il primo disco l’ho usato come base .
Con il secondo disco ho fatto dei bordi che andavano a incorniciare il dolce appoggiandosi ai
lati della teglia.
Ho ricoperto la base con una metà della mousse ai frutti di bosco, messo un disco di pan di
spagna e ricoperto fino al bordo del pan di spagna con la mousse restante.
Lasciato riposare in frigo per almeno due ore in modo che si compattasse bene .

Mezz’ ora prima dalla fine del raffreddamento del dolce ho sciolto la gelatina (1 foglio) che
avevo messo in una ciotolina, strizzata e passata con il succo dei frutti di bosco e ricoperto con
tutta la superficie e rimessa in frigo.
Poi ho decorato a piacere con fragole, lamponi e frutti di bosco e panna.

                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/    29
Panna cotta del blog Grazia in cucina
                           http://blog.giallozafferano.it/graziaincucina/




Ingredienti

500 ml di panna liquida
zucchero a velo 150 gr
7 gr di colla di pesce
1 baccello di vaniglia
frutti di bosco per decorare




Mettere a mollo la colla di pesce in acqua fredda per almeno 10 m., incidere il baccello di
vaniglia e usare solo i semi.

Versare la panna in un pentolino, aggiungere i semi di vaniglia e lo zucchero a velo, scaldare a
fuoco basso. Quando sta per bollire aggiungere la colla di pesce strizzata e fate sciogliere.

Filtrare il composto attraverso un colino e versare in stampini monodose o in uno stampo
rettangolare, lasciar raffreddare a temperatura ambiente e poi mettere in frigo a rassodare per
almeno 6 ore.

Prima di sformare la panna cotta passare gli stampini o lo stampo in un contenitore con acqua
calda per facilitare la fuoriuscita del dolce senza rotture.

Guarnire a piacere… io ho guarnito con uno sciroppo ai frutti di bosco.




                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/   30
Torta ciliegie e cioccolato solo albumi del blog Arte in cucina
                                http://blog.giallozafferano.it/vickyart/


Ingredienti per una versione soufflè per due

2 cucchiai di ciliegie sciroppate
1 albume
2 quadrotti di cioccolato bianco
buccia di limone piccolo
15 grammi di zucchero
2 cucchiai di farina di riso
1 cucchiaio di maizena
1 pizzico di lievito per dolci
mandorle a scaglie

Ingredienti per 6 persone

400 g di ciliege sciroppate o lavate e snocciolate
3 uova
150 g di cioccolato bianco
80 g di burro
160 g di farina
100 g di zucchero
1 pizzico di lievito per dolci
mandorle a scaglie

Per i celiaci cioccolato bianco consentito

Grattugiare la buccia di limone, se con il Bimby aggiungete lo zucchero e lavare il boccale prima
di utilizzarlo.

Montare l’albume a neve, in una ciotola o con il Bimby aggiungere la farina, il lievito, lo
zucchero, un pizzico di sale e il burro, mescolare velocità 4 pochi secondi (per il Bimby) il
tempo di ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Imburrare e infarinare delle cocottine e versarvi l’impasto per 1/3. distribuirvi sopra le ciliege e
infilare un quadrotto di cioccolato bianco.

Distribuire sulla superficie anche le mandorle a scaglie o tagliate a mano come ho fatto io.

Infornare a 180°C per 30 minuti.

Sfornare e spolverizzare con zucchero a velo. Far raffreddare prima di sformare.



                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/       31
Mini bavaresi del blog Lo specchio in cucina
                           http://blog.giallozafferano.it/golosapassione/




Ingredienti per 4 persone


gr. 120 di polpa di melone + 2 fette per la decorazione
gr. 100 di fragole
gr. 35 di zucchero
gr. 125 di yogurt (ho usato quello ai frutti di bosco)
70 ml di succo di arancia
1 vasetto di yogurt naturale da 125 gr.
foglioline di menta per decorare
gelatina o agar agar (io non li ho usati e ho messo la preparazione in freezer 2 ore prima di
servire)



Frullare la polpa di melone e le fragole (lasciarne due o tre per la decorazione) versatele in una
casseruola insieme allo zucchero e cuocere a fuoco basso per 5 minuti.

A questo punto, se l’avete fate sciogliere la gelatina ammollata e strizzata, su fuoco basso nel
succo di arancia (io ho aggiunto pochissima farina), unirla al frullato bollente, mescolare,
togliere dal fuoco e fare raffreddare.

Incorporare lo yogurt ai frutti di bosco col frullato e distribuirlo negli stampini inumiditi oppure
nei pirottini come ho fatto in questo caso. Metterli in frigo per almeno 3-4 ore.

Mezz’ora prima di servire sformare le bavaresi su un piattino o vassoio.

Decorare con una cucchiaiata di yogurt naturale, con il melone e le fragole rimaste a dadini e la
menta.

Rimettere in frigo fino al momento di servire.




                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/       32
Dolce soffice (veloce
              (veloce)
               veloce) al limone di Jamie Oliver
                                          Oliver del blog Arte in cucina
                                  http://blog.giallozafferano.it/vickyart/



Ingredienti


50 grammi di burro ammorbidito
115 grammi di zucchero vanigliato (preferibilmente)
Scorza grattugiata e il succo di un limone
2 uova grandi
50 grammi di farina anche di riso va bene
2 cucchiai di frutti di bosco o marmellata
1-2- cucchiai di latte.
2-3 cucchiai di frutti di bosco
1 cucchiaio di latte
1 cucchiaio di zucchero

Per i celiaci utilizzare farina di riso o Schar per dolci



Preriscaldate il forno a 200 ° C.
Separare i bianchi dai tuorli. In una ciotola, sbattete gli albumi.

In un’altra ciotola unire la scorza di limone, il burro ammorbidito e lo zucchero
Incorporate i tuorli e la farina.
Aggiungi 3 cucchiai di succo di limone. Mescolare. È necessario ottenere una pasta liscia.

Aggiungere gli albumi. Mescolare senza insistere per evitare la deposizione della schiuma,
aggiungere un cucchiaio di latte o 2, l’impasto risulta morbido, burroso e profumato.

Preparare i frutti di bosco, in un pentolino versare i frutti con un cucchiaio di zucchero e un po’
di latte, cuocere finchè non si scioglie lo zucchero e la salsa comincia leggermente a solidificarsi.

Versare un po’ di salsa con i frutti alla base delle tazze e poi sopra la pastella e mettere in una
pentola con un po’ d’acqua in modo da farli cuocere a bagnomaria.
Cuocere in forno per 45 minuti, controllate il forno dopo i 35 minuti.

La superficie della crema deve essere dorata e screpolata e tutta la sua massa leggermente
solidificata. Lasciate raffreddare.




                     http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/      33
Gelèe di frutta – caramelle gommose del blog Peccato di gola
                            http://blog.giallozafferano.it/peccatodigola/




Ingredienti


180 gr di zucchero
100 ml di succo di frutta a scelta
il succo di mezzo limone
12 gr di gelatina alimentare/colla di pesce




Incominciate ammollando la gelatina in acqua fredda.

Nel frattempo mettete lo zucchero, il succo di frutta scelto e il succo di limone in un pentolino
e portate a bollore, a quel punto contate 5 minuti e spegnete.
Aggiungete la gelatina strizzata e mescolate per bene; lasciate intiepidire girando di tanto in
tanto.

A questo punto decidete se usare degli stampini in silicone (meno comodi) o delle vaschette
foderata con carta forno. Vi consiglio l’ultima opzione poiché la massa gommosa tenderà a
restare attaccata alla forma rendendo più difficile l’operazione per staccarla; una volta staccata la
massa decidete se tagliarla in quadrati o usare delle formine.

Se utilizzate gli stampi in silicone invece, rivoltate al contrario ogni stampino, vedrete che la
caramella resterà incollata, aiutatevi con il manico di un cucchiaino per staccare delicatamente
tutti i lati.

In entrambe i casi passate fate cadere le caramelle subito nello zucchero, altrimenti si
appiccicheranno su qualsiasi superficie le poggerete; rotolatele per bene nello zucchero.




                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/       34
Panna cotta con caramello
                         caramello del blog Cuciniamo con Chicca
                            http://blog.giallozafferano.it/cucinadichicca/




Ingredienti

500 ml di panna liquida
1 baccello di vaniglia
3 fogli colla di pesce
150 gr. di zucchero a velo

Per guarnire: preparato “Top” di caramello




Per prima cosa mettete i fogli di colla di pesce in acqua fredda.

Mettete in un pentolino a scaldare la panna, con la bacca di vaniglia incisa e i suoi semini, lo
zucchero e la colla di pesce strizzata, ora mescolate il tutto fino al completo scioglimento della
colla.

Poi filtrare il tutto con un colino e mettere il composto negli stampini fate raffreddare e
riponete gli stampi in frigorifero per almeno 5 ore.

Dopodiché sformate la vostra panna cotta se non dovesse sformarsi immergere lo stampino per
alcuni secondi in acqua bollente.




                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/    35
Coppa di fragole e mascarpone del blog cucina preDiletta
                           http://blog.giallozafferano.it/cucinaprediletta/




Ingredienti per 3-4 coppe

mascarpone g 250
fragole g 300
uova 3
zucchero g 80 + 2-3 cucchiai per le fragole
succo di 1/2 limone o arancia
6 savoiardi




Lavate e asciugate le fragole, tagliatele a pezzettini e mettetele a macerare,in frigo, con lo
zucchero e il succo di limone o arancia per un paio d’ore.

Dividete i tuorli dagli albumi.

Sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete il
mascarpone e amalgamate bene.

Montate gli albumi a neve ben ferma e con molta delicatezza amalgamateli al composto di
tuorli e mascarpone.

Scolate le fragole e recuperate il liquido di macerazione.

Alla crema di mascarpone aggiungete metà delle fragole e mescolate.

Spezzettate i savoiardi e distribuiteli nelle coppe o bicchieri. Versatevi sopra il succo delle fragole.
Mettete in ogni coppa uno strato di crema di mascarpone e completate con la metà
delle fragole rimaste.

Servite subito oppure coprite con la pellicola trasparente e mettete in frigo fino al momento di
servire.




                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/          36
Semifreddo al melone con amarene del blog Il chicco di mais

                            http://blog.giallozafferano.it/ilchiccodimais/




Ingredienti per 4 persone

250 ml di panna fresca
3 cucchiai di zucchero a velo (io ho usato quello senza
glutine fratelli Rebecchi)
400 g di polpa di melone maturo
Amarene sciroppate q.b.


Preparazione: 15 min. - riposo: 8 ore




Montate 200 ml di panna assieme allo zucchero a velo.

Mettete la panna rimasta (50 ml) in un frullatore assieme alla polpa di melone a pezzetti e
frullate fino ad ottenere un composto morbido (se avete difficoltà a frullare il melone
aggiungete anche un goccio di latte).

Versate il frullato in una ciotola e aggiungete pian piano la panna, mescolando con una spatola
dal basso verso l’alto per non smontarla. Quando la panna sarà ben amalgamata assaggiate il
composto e, se necessario, aggiungete ancora un po’ di zucchero a velo, incorporandolo
delicatamente (la quantità totale di zucchero varia ovviamente sia a seconda del gusto personale
che della dolcezza del melone).

Versate il composto in quattro stampini monoporzione (quelli di silicone sono più facili da
sformare, altrimenti vanno bene anche quelli usa e getta), che riporrete in freezer per almeno 8
ore.

Trascorso il tempo di riposo estraete il semifreddo al melone dallo stampino aiutandovi con un
coltello o un cucchiaino, rovesciatelo in una coppetta e decoratelo con le amarene e con un po’
del loro sciroppo.

Servite subito.




                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/   37
Mousse al cioccolato del blog Montagne di biscotti
                              http://montagnedibiscotti.altervista.org/


                                          (ricetta fuori concorso)




Ingredienti per 4 coppe


200 ml di panna fresca
1 uovo
80 g di cioccolato fondente
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiai di latte




Sminuzzare il cioccolato in scaglie, io uso il coltello seghettato (quello che mi ha affettato il
dito per intenderci) e fonderlo a bagnomaria con la metà della panna, aggiungere poi lo
zucchero e anche il latte.
Quando il composto sarà ben amalgamato, allontanatelo dal fuoco per farlo raffreddare.

In un recipiente freddo da freezer o da frigo montare il resto della panna.

Unire al composto di cioccolato il tuorlo d’uovo, l’albume va montato a neve.

Unire quindi delicatamente al composto di cioccolato l’albume e la panna, incorporandoli
lentamente dal basso verso l’alto, sino a che non ci saranno più grumi.

Versare nelle coppette e coprire con la pellicola, lasciar riposare almeno 3/4 ore, decorare a
piacere.

Note: per avere una panna più soda si può aggiungere una punta di amido di mais.




                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/    38
Mousse allo Yogurth e Cioccolato Fondente del blog Di necessità virtù
                                  http://dinecessitavirtu.altervista.org/

                                           (ricetta fuori concorso)


Ingredienti

gr 200 di yogurth bianco greco
gr 200 di panna fresca
gr 50 di cioccolato fondente (potete metterne anche di più o di meno, a seconda dei vostri
gusti)
wafer ricoperti al cioccolato per guarnire (o altri biscotti o cialde)

Costo: Eur 4,00

Tempo: 15 minuti (più eventuale riposo in frigo)



Fate sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria o
in microonde a bassa temperatura.
Quando è completamente sciolto mischiatelo e
lasciatelo intiepidire qualche minuto.

In una ciotola mettete lo yogurth greco, aggiungete il
cioccolato fuso e mescolate fino ad ottenere un
composto morbido e omogeneo.

In un altro recipiente montate a neve la panna: io non
ho aggiunto zucchero, ma se preferite qualcosa di più
dolce potete metterne secondo il vostro gusto (meglio
zucchero a velo o quello finissimo), regolatevi anche
con il tipo di cioccolato che avete usato.

Unite la panna montata al composto di yogurth e cioccolato, utilizzando una spatola o un
cucchiaio di legno, con movimenti dall’alto verso il basso in modo da non smontare la panna e
far incorporare più aria possibile: più aria sarà incorporata, più la vostra mousse risulterà soffice.
Suddividete la mousse al cioccolato in coppette monoporzione e riponetela in frigorifero fino al
momento di mangiarla. In realtà è subito pronta per essere gustata, ma fresca, vista la stagione, è
ancora meglio

Al momento di servirla decorate ciascuna coppetta con dei biscotti al cioccolato o altro a vostro
piacere.


                    http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/        39
Bavarese ai frutti di bosco del blog Di Necessità Virtù

                                 http://dinecessitavirtu.altervista.org/

                                          (ricetta fuori concorso)


Ingredienti

gr 300 di yogurt greco (o yogurt bianco cremoso)
gr 150 di panna fresca
gr 100 di zucchero finissimo
gr 150 di frutti di bosco
5 fogli di gelatina
Un limone (il succo)

Costo: Eur 6,00

Tempo: 20 minuti (più raffreddamento)



Per prima cosa mettete la gelatina ad ammollare nell’acqua fredda per circa un quarto d’ora.

Pulite e tagliate (se necessario) i frutti di bosco, metteteli in una ciotola con un cucchiaio di
zucchero, irrorateli con il succo di limone e lasciate riposare.

Montate la panna con il rimanente zucchero a neve ben ferma con le fruste elettriche.

Mettete due cucchiai di yogurt in un pentolino, scaldate brevemente e fateci sciogliere la colla di
pesce ben strizzata.

Mescolate lo yogurt con la colla di pesce sciolta al rimanete yogurt, unitelo alla panna montata
con una spatola avendo cura di non smontarla.

Foderate delle coppette monodose con della pellicola (questo per andare meglio a sformare le
bavaresi), oppure usate delle coppette in silicone.

Sul fondo di ciascuna distribuite i frutti di bosco con anche il sughetto che hanno rilasciato.
Distribuite anche il composto di panna e yogurt e mettete in frigo.

Trascorso il tempo necessario al raffreddamento sformate le bavaresi ai frutti di bosco e servite.




                   http://dinecessitavirtu.altervista.org/   http://unpodime.altervista.org/         40
Parte successiva ... Annulla