PIANO DI GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI ANCHE PERICOLOSI

Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO   Quarto Volume




                                         Provincia di Livorno
                                            Settore 7- Tutela ambiente
                              U.O. Rifiuti e bonifiche siti inquinati

                                                 Con la collaborazione di
                                            Agenzia Regione Recupero Risorse




                            PIANO DI GESTIONE
                            DEI RIFIUTI SPECIALI
                            ANCHE PERICOLOSI

                                     (Approvato con D.C.P. n. 51 del 25/03/2004)




                                                             Volume IV

Tipologia e complesso degli impianti di trattamento dei rifiuti speciali
            anche pericolosi da realizzare nella Provincia

Individuazione delle zone idonee alla localizzazione degli impianti di
            trattamento dei rifiuti e requisiti impiantistici


Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                  Pagina 1 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO                                    Quarto Volume



                                                                  INDICE
PARTE PRIMA – FABBISOGNI DI GESTIONE DI RIFIUTI SPECIALI
ANCHE PERICOLOSI PRODOTTI IN PROVINCIA DI LIVORNO ................. 3
1 DOMANDA E OFFERTA DI GESTIONE DEI RIFIUTI DELLA
PROVINCIA DI LIVORNO .............................................................................. 5
    1.1    Impianti autorizzati alla gestione dei RS in Provincia di Livorno....................5
    1.2    Offerta di gestione di RS...................................................................................10
    1.3    Offerta di trattamento/smaltimento..................................................................10
    1.4    Stima della quantità di CDR potenzialmente ottenibile dai RS......................21
    1.5    Fabbisogno di trattamento/smaltimento .........................................................23
      1.5.1    Impianti per la produzione di CDR da RS.....................................................23
      1.5.2    Impianti di termocombustione con recupero energetico per RS ...................24
      1.5.3    Inertizzazione ...............................................................................................24
      1.5.4    Recupero di materia e smaltimento in discarica dei residui non valorizzabili
                .....................................................................................................................28
PARTE SECONDA – CRITERI PER LA LOCALIZZAZIONE DELLE AREE
IDONEE E NON IDONEE ALLA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI PER LA
GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI ............................................................ 31
2      I CRITERI DI LOCALIZZAZIONE DI NUOVI IMPIANTI......................... 32
    2.1    Aspetti generali..................................................................................................32
      2.1.1    Atti di pianificazione......................................................................................32
      2.1.2    Valutazione di impatto ambientale................................................................33
      2.1.3    Criteri speciali...............................................................................................33
    2.2    Impianti di trattamento termico (artt. 31, 32 e 33 del D. Lgs. 22/97) ..............35
    2.3    Impianti industriali con co-combustione di CDR e impianti di recupero
    energetico ex art. 31 del D. Lgs. 22/97 non destinati alla combustione di CDR .....35
    2.4    Impianti di stoccaggio e trattamento di rifiuti speciali e speciali pericolosi 36
    2.5    Impianti di recupero ex art. 31 e art. 33 del D. Lgs. 22/97 ..............................36
    2.6    Aree destinate ad attività di rottamazione.......................................................37
    2.7    Impianti di discarica per rifiuti Inerti, per rifiuti Non Pericolosi e per rifiuti
    Pericolosi ......................................................................................................................38
      2.7.1    Premessa .....................................................................................................38
      2.7.2    Criteri comuni di localizzazione ....................................................................39
      2.7.3    Criteri aggiuntivi di localizzazione per Impianti di discarica per rifiuti Non
      Pericolosi e per rifiuti Pericolosi..................................................................................41
PARTE TERZA - I REQUISITI PER LE TECNOLOGIE IMPIANTISTICHE . 43
3 REQUISITI PROGETTUALI, GESTIONALI E TECNOLOGICI RELATIVI
AGLI IMPIANTI DI TRATTAMENTO DEI RIFIUTI SPECIALI...................... 44
    3.1       Impianti di stoccaggio.......................................................................................44



Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                                   Pagina 2 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO                                  Quarto Volume



     3.1.1    Requisiti minimi per la progettazione............................................................44
     3.1.2    Linee guida per la gestione ..........................................................................45
     3.1.3    Procedure e dotazioni minime per il monitoraggio........................................46
   3.2    Impianti di recupero di rifiuti speciali ..............................................................46
     3.2.1    Requisiti minimi per la progettazione............................................................46
     3.2.2    Linee guida per la gestione .........................................................................47
     3.2.3    Procedure e dotazioni minime per il monitoraggio........................................47
   3.3    Impianti di termodistruzione di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi ..48
     3.3.1    Requisiti minimi per la progettazione............................................................48
     3.3.2    Linee guida per la gestione ..........................................................................52
     3.3.3    Procedure e dotazioni minime per il monitoraggio........................................52
   3.4    Impianti destinati ad attività di rottamazione ..................................................53
     3.4.1    Requisiti per la realizzazione degli impianti ..................................................53
     3.4.2    Criteri di gestione .........................................................................................57
   3.5    Impianti di discarica ..........................................................................................58
     3.5.1    Criteri di Progettazione e Costruzione per Impianti di discarica per rifiuti Inerti
              .....................................................................................................................58
     3.5.2    Criteri di Progettazione e Costruzione per Impianti di discarica per rifiuti Non
     Pericolosi e per rifiuti Pericolosi..................................................................................60
     3.5.3    Modalità di gestione operativa, post-operativa, di ripristino ambientale e di
     sorveglianza e controllo per tutte le categorie di discarica..........................................69




Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                                 Pagina 3 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO   Quarto Volume




PARTE PRIMA – FABBISOGNI DI GESTIONE DI RIFIUTI SPECIALI
ANCHE PERICOLOSI PRODOTTI IN PROVINCIA DI LIVORNO




Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                  Pagina 4 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO             Quarto Volume




1 DOMANDA E OFFERTA DI GESTIONE DEI RIFIUTI DELLA PROVINCIA
  DI LIVORNO

1.1 Impianti autorizzati alla gestione dei RS in Provincia di Livorno
Nelle due Tabelle che seguono sono riprodotti gli elenchi degli impianti di gestione di RS
autorizzati presenti in provincia di Livorno, come riportate nel secondo Volume e punto di
partenza per la valutazione dell’offerta di gestione autorizzata sul territorio aggiornate
all’ottobre 2003.

   Tabella 1-1: Elenco delle ditte autorizzate in procedura ordinaria alla gestione di rifiuti speciali in
         provincia di Livorno, tipologia di operazioni autorizzate e comune sede dell’impianto

                      Gestore                   Operazione autorizzata                   Comune
A.A.M.P.S.                             depurazione di RS                         Livorno
Abate                                  stoccaggio e selezione di RS              Livorno
Asa                                    depurazione                               Livorno
Au.De.Co.                              rottamazione di veicoli                   Rosignano Marittimo
Autodemolizione Livornese              rottamazione e stoccaggio di veicoli      Livorno, Cecina
Autodemolizioni Pozzi E Vagelli        rottamazione e stoccaggio di veicoli      Collesalvetti
Autotrasporti Perini                   rottamazione di veicoli                   Bibbona
Bacci Piero                            rottamazione di veicoli                   Livorno
Bastiano Autodemolizioni               rottamazione e stoccaggio di veicoli      Portoferraio
Bogi Vinicio                           rottamazione e stoccaggio di veicoli      Livorno
Carbochimica                           termodistruzione di acque ammoniacali Livorno
                                       in conto proprio
Carvin                                 ecocentro per il conferimento di rifiuti Castagneto, Rosignano
                                       agricoli
Centro Livornese Recupero Inerti       trattamento e recupero di inerti          Livorno
Comune Di Bibbona                      depurazione di reflui urbani              Bibbona
Comune Di Castagneto                   depurazione di reflui urbani              Castagneto
Comune Di Cecina                       depurazione di reflui urbani              Cecina
Comune Di Cecina                       spandimento di fanghi di depurazione in Cecina
                                       agricoltura
Cooperativa Sociale Inserimento Lavoro produzione di humus da                    Livorno
                                       biodegradazione
Delphi                                 stoccaggio di RSP                         Livorno
Depurazioni Industriali                depurazione di RS                         Livorno
Dow Italia                             conversione         dell'impianto      di Livorno
                                       termossidazione ad inceneritore di RSP
                                       conto proprio
Ecoltecnica Sistemi                    recupero di componenti da frigoriferi     Piombino
Ecomar Italia                          modifiche all'impianto di trattamento e Rosignano Marittimo
                                       deposito preliminare di RS
Ecomar Italia                          messa in riserva e deposito preliminare Collesalvetti
Ecomar Italia                          deposito preliminare e trattamento di RS Rosignano Marittimo
Ecomar Italia                          deposito preliminare e trattamento di RS Collesalvetti
Ecorottami                             rottamazione e stoccaggio di veicoli      Suvereto
Ecotec Chemie                          inertizzazione di RSNP                    Collesalvetti



Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                            Pagina 5 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO                         Quarto Volume



Enel                                                    messa in riserva di RSP                   Piombino
                 Gestore                                          Operazione autorizzata                  Comune
F.Lli Venuta                                            rottamazione e stoccaggio di veicoli      Livorno
Fiaschi Maurizio                                        rottamazione e stoccaggio veicoli         Piombino
Immobiliare S.Croce                                     riciclaggio di inerti                     Livorno
La Magona                                               deposito preliminare di RS                Piombino
Labromare                                               messa in riserva e recupero RSP           Livorno
Lonzi Metalli                                           deposito preliminare, messa in riserva, Livorno
                                                        selezione e recupero di RS
Lonzi Rossano                                           messa in riserva di RSP                   Livorno
Lonzi Rottami                                           rottamazione di veicoli                   Rosignano Marittimo
Lu.Ni.Rot                                               deposito preliminare e messa in riserva Livorno
                                                        di RS; rottamazione e stoccaggio di
                                                        veicoli
Lucchini                                                discarica conto proprio                   Piombino
Prometal Srl                                            rottamazione e stoccaggio di veicoli      Livorno
R.E.A.                                                  impianto per il trattamento di percolato Rosignano Marittimo
                                                        da discarica
Ra.Ri Livorno                                           smaltimento,          recupero,  deposito Livorno
                                                        preliminare e messa in riserva di RS
Rei Progetti                                            utilizzo di fanghi di depurazione in Parma
                                                        agricoltura
S.E.A.L.                                                deposito preliminare, messa in riserva, Livorno
                                                        smaltimento di RS
Safety-Kleen Italia                                     deposito preliminare e messa in riserva Livorno
                                                        di RS
Societa' Toscana Recuperi                               messa in riserva di RSNP                  Piombino
Solvay Chimica Italia                                   deposito preliminare e messa in riserva Rosignano Marittimo
                                                        di RSP
Solval                                                  recupero di RS                            Rosignano Marittimo
Tred                                                    messa in riserva, trattamento e recupero Livorno
                                                        di beni durevoli
Tresp                                                   riutilizzo di pneumatici usati            Collesalvetti
Vive                                                    messa in riserva di RSP                   Livorno




Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                        Pagina 6 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO                                 Quarto Volume




Tabella 1-2: Elenco delle ditte autorizzate in procedura semplificata alla gestione di RS in provincia di
        Livorno, comune sede dell’impianto e tipologia di rifiuto oggetto della comunicazione

        Denominazione                     Comune sede                    Rifiuti oggetto dell’attività (tipologie ex allegato 1,
                                          dell’impianto                            suballegato 1 al DM 05/02/1998)
Abate                                  Livorno                          07.1 07.2 07.5 07.6 07.11 07.30 07.31

Autodemolizione Livornese Livorno                                       01.1 02.1 03.1 03.2 03.3 03.5 03.7 05.1 05.2 05.5 05.6
Srl                                                                     05.7 05.8 05.16 05.19 06.1 06.2 06.5 06.6 06.11 09.1
                                                                        10.2 10.3
Barbieri Alessandro                    Piombino                         01.1 06.1
Bastiano Autodemolizioni               Portoferraio                     02.1 03.1 03.2 05.1 05.5 05.7 05.8 05.19 05.20 06.5
Snc                                                                     06.6 06.11 10.2 10.3
Betonval Spa                           Campiglia M.                     13.1
Betonval Spa                           Cecina                           13.1
Betonval Spa                           Livorno                          13.1
Bicomet Spa                            Piombino                         03.1 03.2 05.2 05.7 05.8 05.19
Bogi Vinicio Sas                       Livorno                          03.1 03.2 03.5 05.1 05.2 05.7 05.8
Cadelago Sas                           Piombino                         07.1 07.6
Chirchietti E Mencari Snc              Livorno                          01.1 03.1 03 02 06.1 09.1
Cliri Srl                              Livorno                          02.1 04.1 04.4 05.17 07.1 07.2 07.3 07.4 07.5 07.6 07.8
                                                                        07.9 07.10 07.11 07.12 07.13 07.14 07.15 07.16 07.17
                                                                        07.18 07.19 07.22 07.23 07.24 07.25 07.27 07.30 07.31
                                                                        12.1 12.2 12.3 12.4 12.5 12.7 12.9 12.11 12.16
Cristiani Stefano                      Livorno                          13.20
Colabeton Srl                          Livorno                          13.1
Donati Laterizi Srl                    Livorno                          04.1 04.4 05.17 05.18 07.1 07.2 07.3 07.4 07.5 07.6
                                                                        07.10 07.11 07.12 07.14 07.15 07.16 07.17 07.18 07.19
                                                                        07.22 07.24 07.25 07.27 07.31 08.1 09.3 09.4 09.6 11.2
                                                                        12.1 12.2 12.3 12.4 12.5 12.6 12.7 12.8 12.9 12.10
                                                                        12.11 12.12 12.13 12.14 12.17 12.18 13.1 13.2 13.6
                                                                        13.7 13.11 13.16
Eco Carta                              Collesalvetti                    01.1
Ecoltecnica Sistemi Srl                Collesalvetti                    05.19 05.20

Ecomar Italia Srl                      Collesalvetti                    01.1 02.1 02.3 03.1 03.2 03.5 04.1 04.4 05.14 05.15
                                                                        05.17 06.1 07.10 07.12 07.14 07.15 09.1 09.2 10.1 10.2
                                                                        11.1 11.4 11.11 11.14 12.1 12.2 12.3 12.4 12.5 12.8
                                                                        12.11 12.12 12.13 12.14 12.17 12.18 13.1 13.3 13.6
                                                                        13.21 14.1 15.1 16.1 17.1 18.4 18.6
Ecomar Italia Srl                      Rosignano                        01.1 02.1 02.3 03.1 03.2 03.5 04.1 04.4 05.14 05.15
                                                                        05.17 06.1 07.10 07.12 07.14 07.15 09.1 09.2 10.1 10.2
                                                                        11.1 11.4 11.11 11.14 12.1 12.2 12.3 12.4 12.5 12.8
                                                                        12.11 12.12 12.13 12.14 12.17 12.18 13.1 13.3 13.6
                                                                        13.21 14.1 15.1 16.1 17.1 18.4 18.6
Ecoprint Snc                           Livorno                          13.20
Ecorottami Snc                         Suvereto                         03.1 03.2 03.5 05.1 05.5 05.7 05.8 05.16 05.17 05.19
Esa Elbana Servizi                     Portoferraio                     07.1 07.31
Ambientali
Faro Verde Srl                         Livorno                          01.1 02.1 06.1
Faro Verde Srl                         Livorno                          02.1 06.1 03.1 03.5 09.1



Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                                 Pagina 7 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO                                 Quarto Volume



        Denominazione                     Comune sede                    Rifiuti oggetto dell’attività (tipologie ex allegato 1,
                                          dell’impianto                            suballegato 1 al DM 05/02/1998)
Fiaschi Maurizio                       Piombino                         03.1 03.2 03.3 05.1 05.5 05.6 05.7 05.8 05.9 05.16
Galletti Autotrasporti Sas             Livorno                          01.1 02.1 02.4 05.19 05.20 06.1 06.2 06.4 06.5 07.1
                                                                        07.2 07.11 07.13 07.14 07.15 07.17 07.29 07.31 08.4
                                                                        08.9 09.1 09.3 09.4 10.2 10.3 12.2 12.7
Galletti Autotrasporti Sas             Livorno                          02.1 06.5 07.1 07.2 07.11 07.13 07.14 07.15 07.17
                                                                        07.29 07.31
Gmt Srl                                Piombino                         04.4
Ica Srl                                Piombino                         13.1

Igiene Service             Portoferraio                                 11.11
Immobiliare Santacroce Srl Livorno                                      07.1 0 7.2 07.3 07.4 07.6 07.12 07.13 07.14 07.15 07.16
                                                                        07.17 07.18 07.20 07.22 07.30 07.31 09.1
Inkcenter Snc                          Rio Marina                       05.6 05.16 13.20 13.22
Labroplastic Srl                       Livorno                          02.1 03.1 06.1 06.2
Lavoro E Territorio                    Rio Marina                       07.1 07.2 07.3 07.4 07.6 07.12 07.13 07.14 07.31 12.2
                                                                        12.3 12.4 12.5 12.7
Lonzi Metalli Srl                      Livorno                          01.1 02.1 02.4 03.1 03.2 03.3 03.5 04.1 04.4 04.7 05.1
                                                                        05.2 05.5 05.6 05.7 05.8 05.9 05.14 05.15 05.16 05.17
                                                                        05.18 05.19 06.1 06.2 06.4 06.5 06.6 06.11 07.1 07.2
                                                                        07.3 07.4 07.5 07.6 07.7 07.8 07.9 07.10 07.11 07.12
                                                                        07.13 07.14 07.15 07.16 07.17 07.18 07.19 07.21 07.22
                                                                        07.23 07.24 07.25 07.27 07.29 07.30 07.31 08.2 09.1
                                                                        09.2 09.3 09.4 10.1 10.2 10.3 11.1 11.11 12.1 12.2 12.3
                                                                        12.4 12.5 12.6 12.7 12.8 12.11 12.12 12.13 12.14 12.16
                                                                        12.17 13.1 13.2 13.3 13.5 13.6 13.7 13.8 13.10 13.11
                                                                        13.16 13.18 13.26 13.27 14.1
Lotti Nemo Sdf                         Livorno                          03.1 03.2 03.5 05.1 05.6 05.8 05.16 05.19 06.1

Lu.Ni.Rot Sas                          Livorno                          01.1 03.1 03.2 05.1 05.19 06.1 09.1

Mazzoni Pietro Spa                     Livorno                          03.1 05.8 09.3 09.4
Mazzoni Pietro Spa                     San Vincenzo                     03.1 05.8 09.3 09.4
Mazzoni Pietro Spa                     Portoferraio                     03.1 05.8

Mazzoni Pietro Spa                     Portoferraio                     09.3 09.4

Michelini Piero                        Livorno                          01.1 03.2 06.1 09.1
Nencini Laterizi                       Cecina                           07.25 12.1 12.4 12.6 12.8 12.13

Pozzi E Vagelli Snc                    Collesalvetti                    03.3 05.1 05.8 05.19 05.20

Prometal Srl                           Livorno                          03.1 03.2 05.1 05.8
Ra.Ri Livorno Srl                      Livorno                          01.1 02.1 03.1 03.2 03.3 03.5 04.1 04.2 04.4 05.1 05.8
                                                                        05.19 05.20 06.1 06.2 06.5 07.1 07.2 07.3 07.4 07.8
                                                                        07.10 07.11 07.14 07.15 07.16 07.17 07.25 07.29 07.31
                                                                        09.1 09.3 10.1 10.3 11.11 12.1 12.2 12.3 12.4 12.8 12.9
                                                                        12.13 12.16 12.17 12.18 13.1 13.2 13.3 15.1 16.1 17.1
Refitalia Srl                          Piombino                         07.8
R.E.A. Spa                             Rosignano                        16.1
Reink                                  Livorno                          05.16 13.20
Sacci Spa                              Livorno                          13.1 13.7



Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                                 Pagina 8 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO                                 Quarto Volume



        Denominazione                     Comune sede                    Rifiuti oggetto dell’attività (tipologie ex allegato 1,
                                          dell’impianto                            suballegato 1 al DM 05/02/1998)
Sales Spa                              Campiglia M.                     07.6
Sales Spa                              Portoferraio                     07.1 07.31
Salvadori Mirco                        Livorno                          02.1 03.1 03.2 05.1 05.8 05.16 05.19 06.1 06.5 09.1
                                                                        09.2
Seal Srl                               Livorno                          03.1 03.2
Silker Srl                             Livorno                          05.6 05.16 05.19
Toscana Ecology Services               Livorno                          13.20 05.16 05.19

Venuta F.Lli                           Livorno                          02.1 03.1 03.2 05.1 05.5 05.8 06.5 06.6 06.11 10.2
Zoppi Costruzioni Srl                  Bibbona                          07.1




Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                                 Pagina 9 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO   Quarto Volume




1.2 Offerta di gestione di RS
In via generale si intende per:

     1. domanda di gestione: la quantità di rifiuti speciali anche pericolosi generata
        complessivamente sul territorio e che deve essere avviata a differenti fasi di
        gestione quali, raccolta, trasporto, deposito e /o messa in riserva, recupero e
        smaltimento finale. Ai fini della pianificazione si dovrà distinguere tra:
            a. domanda teorica di gestione, equivalente alla quantità dei rifiuti prodotti in
                assenza di interventi di riduzione e prima di qualsiasi trattamento;
            b. domanda effettiva di gestione, equivalente alla quantità di rifiuti
                effettivamente ed oggettivamente avviati ad una qualunque operazione di
                recupero e smaltimento. In questo senso la “domanda effettiva” comprende
                sia eventuali flussi di rifiuti provenienti da ambiti territoriali diversi, sia i
                quantitativi rappresentati dai rifiuti e residui derivanti da impianti di gestione
                dei rifiuti medesimi.
     2. offerta di gestione rappresenta la potenzialità di trattamento, recupero (anche
        energetico) e di smaltimento finale dimensionata secondo la capacità industriale
        effettiva degli impianti installati sul territorio.

La pianificazione analizzerà sia la potenzialità attuale dell’offerta di gestione dei rifiuti
speciali e speciali pericolosi disponibile all’interno dell’ATO di riferimento, sia la
potenzialità tendenziale o attesa sulla base di criteri di surplus/deficit determinati sulla
base dei fabbisogni stimati nel medio-lungo periodo.

Tale valutazione del fabbisogno attuale ed atteso per determinati flussi di RS e RSP, ove
possibile, sarà effettuata per ciascuna distinta modalità di recupero e smaltimento
(selezione e cernita, rigenerazione, trattamenti biologici e trattamenti chimico-fisici,
recupero di materia fino all’ottenimento di MPS, recupero come mezzo per ottenere
energia, incenerimento senza recupero energetico, discarica ecc.).

1.3 Offerta di trattamento/smaltimento
Ai fini dell’indagine da espletare sono state censite, sulla base delle autorizzazioni
provinciali, le attività dei seguenti soggetti gestori:

        • Soggetti autorizzati dall’autorità competente a svolgere attività o adottare
          procedimenti di recupero ai sensi e per gli effetti degli artt. 31 e 33 del D.Lgs
          22/97, secondo la disciplina tecnica, alle condizioni e con le prescrizioni di cui al
          DM 5/02/98;
        • Soggetti autorizzati dall’autorità competente all’esercizio di una qualsiasi delle
          operazioni di recupero e smaltimento individuate negli Allegati B e C del D.Lgs
          22/97 ed autorizzati alla realizzazione ed all’esercizio ai sensi degli artt. 27 e 28
          del medesimo decreto.

In base all’elenco, riportato sinteticamente nei paragrafi precedenti, di impianti autorizzati
di trattamento e smaltimento di rifiuti e di impianti rientranti nella procedura semplificata ex
art 33 del D.Lgs 22/97 ai sensi del DM 5/2/98 per il recupero dei rifiuti non pericolosi, è


Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                 Pagina 10 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO   Quarto Volume



stato possibile individuare ed analizzare i dati delle dichiarazioni MUD relativi a queste
aziende, valutando l’offerta di trattamento fornita nel 1999.

Per quanto riguarda le aziende autorizzate secondo la procedura semplificata ex art. 33
D.Lgs. 22/97, in base ai dati forniti dalla Provincia di Livorno e in base al Regolamento di
cui al DM 350 del 21/7/98 è stata valutata la capacità annua di recupero dichiarato di rifiuti
da parte dei soggetti autorizzati con unità locali site in Provincia di Livorno.
Per la determinazione della suddetta capacità si è fatto riferimento alle classi di attività di
iscrizione; poiché tali classi prevedono un limite inferiore ed uno superiore, è stato
determinato un valore minimo ed uno massimo di recupero dichiarato.
I dati risultano i seguenti:

        • Capacità minima di recupero complessiva dichiarata: 781.000 t/a;
        • Capacità massima di recupero complessiva dichiarata: 1.692.000 t/a.

Per quanto riguarda invece gli impianti autorizzati alla realizzazione ed all’esercizio ai
sensi degli artt. 27 e 28 del D.Lgs 22/97 si rilevano le seguenti capacità di trattamento (dati
MUD 1999, autorizzazioni e Piano Provinciale di Gestione dei RU - ATO 4):


Produzione di CDR ed impianti di selezione:

        • AAMPS: l’impianto esistente per la produzione di CDR prevede una quota di
          alimentazione da RS per 46.500 t/a effettive, che corrispondono a 150 t/g,
          calcolando un fattore di utilizzazione pari all’85% della potenzialità nominale
          disponibile;
        • ASIU: è stato autorizzato un nuovo impianto per la produzione di CDR, con una
          potenzialità di progetto di 110 t/g, corrispondenti a circa 35.000 t/a, calcolando un
          fattore di utilizzazione pari all’85% della potenzialità nominale disponibile, ed in
          grado di produrre CDR anche da RS;
        • REA l’impianto ha una potenzialità di circa 44.000 t/a effettive in ingresso (143 t/g),
          La linea di produzione di CDR anche da RS non è ancora stata realizzata.


Impianti di incenerimento:

        • A.A.M.P.S. (Livorno, località Picchianti): l’impianto esistente ha una capacità
          autorizzata di 200 t/g di RU; è previsto nella fase a regime della pianificazione un
          potenziamento dell’impianto fino ad una capacità complessiva di trattamento di
          400 t/g nominali, (per una discussione approfondita del dimensionamento
          dell’impianto si rimanda al paragrafo 5.6).

Impianti di inertizzazione:

        • RARI: 30.000 t/a (RSP) di trattamenti (D9,13,14; R4,5) autorizzati;
        • SEAL: 50.000 t/a (RSP) di trattamenti (D9) autorizzati;
        • ECOMAR: 30.000 t/a (RSP) di trattamenti (D9) autorizzati;


Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                 Pagina 11 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO    Quarto Volume




Discariche:

        • TAP- Discarica di Ischia di Crociano - Piombino: progetto generale autorizzato mc
          1.261.276. attualmente in esercizio il 4° lotto. Da autorizzare l’adeguamento al
          Dlgs 36/2003 e l’esercizio dei lotti successivi. Volumetria residua circa 650.000
          mc. Categoria 2B. Nuova classificazione ai sensi del D.Lgs 36/2002: discarica per
          rifiuti non pericolosi.
        • AAMPS – discarica di Vallin dell’Aquila - Livorno: volumi attuali in esaurimento; da
          progettare nuovi lotti per garantire la gestione fino all’avviamento del nuovo
          impianto di incenerimento (2007);
        • Comune di Rosignano Marittimo – discarica di Scapigliato: volumetria totale
          autorizzata di circa 5.000.000 mc. In esercizio il 2° lotto. Da autorizzare
          l’adeguamento al Dlgs 36/2003 e l’esercizio dei lotti successivi. Volumetria residua
          circa 4.300.000 mc. Categoria 2B. Nuova classificazione ai sensi del D.Lgs
          36/2002: discarica per rifiuti non pericolosi.
        • Comuni elbani – Discarica di Literno –Campo nell’Elba: volumi I lotto (corpo B1)
          autorizzato in esaurimento. Da autorizzare a seguito dell’adeguamento al D.Lgs
          36/2003 la realizzazione e l’esercizio del II lotto (corpo B2) della volumetria
          prevista da progetto iniziale di circa 30.000 mc.


Nella Tabella 1-3 sono riportate le quantità di RS effettivamente trattate in provincia di
Livorno nel 1999, in ogni Comune e per codice CER del rifiuto trattato.
Le quantità riportate sono quelle effettivamente trattate (come da dichiarazione MUD
2000), sono dunque escluse le quote messe in riserva o stoccaggio, il cui dettaglio è
riportato nelle Tabelle da 1-4 a 1-6.

In particolare la Tabella 1-3 riporta le quantità di rifiuti di cui è stato dichiarato lo
smaltimento finale (diverso dalla discarica) e/o il trattamento finalizzato al recupero di
materia o energia, con l’indicazione distinta della quantità inviata a discarica.

Le Tabelle 1-4 e 1-5 raccolgono le stesse informazioni della Tabella 1-3 ma con il dettaglio
dei codici CER del rifiuto recuperato o smaltito.

Il quantitativo totale di Rifiuti Speciali che è stato effettivamente trattato ai fini del recupero
e/o dello smaltimento (escluso lo smaltimento in discarica, lo stoccaggio –D15 – e la
messa in riserva – R13) dalla dotazione impiantistica nel 1999 è risultato pari a 307.808
tonnellate.
La quantità di Rifiuti Speciali, trattati e non, smaltiti in discarica è stata pari a 354.928
tonnellate.

La Tabella 1-6 fornisce un quadro delle tipologie di attività di recupero o trattamento
preliminare allo smaltimento finale che sono state effettuate dagli impianti, suddivise per
tipologia di trattamento e per Comune.




Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                  Pagina 12 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO                             Quarto Volume



Si evidenzia il fatto che, delle complessive 766.949 tonnellate di rifiuti gestite, circa
149.332 tonnellate risultano essere state avviate ad effettive forme di recupero (R1÷ R12),
mentre circa 513.393 tonnellate sono state destinate allo smaltimento (D1÷D14).




Tabella 1-3: Quantità totali di RS sottoposte ad operazioni di smaltimento o recupero nei Comuni
della Provincia di Livorno nel 1999 (dati MUD)1

                                                                                  Totale smaltito
                                                           Totale trattato2                            Totale
                          Comune                                                   in discarica
                                                                (t/a)                                Comune(t/a)
                                                                                       (t/a)
         Campiglia marittima                                              1.678                  0             1.678
         Campo nell’Elba                                                      0             25.817            25.817
         Castagneto Carducci                                              1.021                  0             1.021
         Cecina                                                           5.648                  0             5.648
         Collesalvetti                                                   68.363                  0            68.363
         Livorno                                                        196.642             89.314           285.956
         Piombino                                                         7.748             61.066            68.814
         Portoferraio                                                     9.207                  0             9.207
         Rio nell’Elba                                                       74                  0                74
         Rosignano marittimo                                             15.057            178.731           193.788
         Suvereto                                                         2.370                  0             2.370
         Totale                                                         307.808            354.928           662.736




1
  Si sottolinea che nel Comune di Livorno nel 1999, oltre ai quantitativi riportati in tabella, 86.876 t/a di fanghi e fibre di
carta (CER 030306) sono stati utilizzati dalla ditta Toscoriempimenti per un ripristino ambientale; i rifiuti in questione
provenivano da fuori Provincia
2
  I dati raccolti in questa colonna raccolgono il totale dei RS effettivamente sottoposti ad operazioni di recupero o
smaltimento (escluso il conferimento in discarica, quantificato separatamente); sono cioè esclusi i RS messi in riserva in
attesa di recupero o in deposito preliminare in attesa di smaltimento. Per questi dati, si veda la Tabella 5-5.



Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                           Pagina 13 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO                         Quarto Volume

Tabella 1-4: Quantità totali di RS sottoposte ad operazioni di smaltimento o recupero nei Comuni della Provincia di Livorno nel 1999,
suddivisi per codice CER (dati MUD 2000, t/a)
                   Comune                01        02         03        04        05        06        07        08         09                                10
         Campiglia marittima                  0         0          0         0         0         0         0          0         0                                  1.678
         Campo nell’Elba                      0         0          0         0         0         0         0          0         0                                      0
         Castagneto Carducci                  0         0          0         0         0         0         0          0         0                                      0
         Cecina                               0         0          0         0         0        62        37       384          0                                  4.947
         Collesalvetti                      256     1.350        483       352   12.987        902     2.752     2.966        267                                    122
                                                                   3
         Livorno                            949       114     2.971        286       521        72     4.274     2.811         28                                  8.278
         Piombino                             0         0          0         0         0         0         0          0         0                                    432
         Portoferraio                         0         0          0         0         0         0         0          0         0                                      0
         Rio nell’Elba                        0         0          0         0         0         0         0          0         0                                      0
         Rosignano marittimo                 52        45         19        86       758       299     1.325       274         10                                  1.629
         Suvereto                             0         0          0         0         0         0         0          0         0                                      0
         Totale                           1.256     1.509      3.473       724   14.266      1.335     8.388     6.435        305                                 17.087

                      Comune                             11             12      13      14        15         16               17   18         19             20
            Campiglia marittima                               0             0       0         0        0          0            0          0        0                   0
            Campo nell’Elba                                   0             0       0         0        0          0            0          0        0                   0
            Castagneto Carducci                               0             0       0         0        0          0            0          0      272                 749
            Cecina                                           56             0       0         0        0          0            0          0      161                   0
            Collesalvetti                                 1.571         6.246   1.636        23    3.051      2.968           33          0   11.268              19.129
            Livorno                                         304         2.417      77        10   10.316     13.376       86.253        359   50.791              12.434
            Piombino                                          0             0       0         0        0         87        7.153          0        0                  75
            Portoferraio                                      0             0       0         0        0        834            0          0    7.053               1.320
            Rio nell’Elba                                     0             0       0         0        0          0            0          0        7                  67
            Rosignano marittimo                             252           770   2.631        14      318      2.408           40          0    3.868                 259
            Suvereto                                          0             2       0         0        3         82        2.107          0        0                 176
            Totale                                        2.183         9.435   4.344        46   13.687     19.755       95.585        359   73.420              34.210



3
 Si sottolinea che nel Comune di Livorno nel 1999, oltre ai quantitativi riportati in tabella, 86.876 t/a di fanghi e fibre di carta (CER 030306) sono stati utilizzati dalla ditta
Toscoriempimenti per un ripristino ambientale; i rifiuti in questione provenivano da fuori Provincia.

Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                       Pagina 14 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO                                 Quarto Volume

Tabella 1-5: Quantità totali di RS smaltiti in discarica nei comuni della Provincia di Livorno nel 1999, suddivisi per codice CER (dati MUD 2000, t/a)

                              Comune                             01           02         03         04          05            06       07         08       10
                     Campo nell’Elba                                      0    2.930         1             0         0             0       0           0         0
                     Livorno                                            562    1.432     3.794           102       206           320     603         233       114
                     Piombino                                            21      281        20            12     2.655         6.578     526       2.656    16.907
                     Rosignano marittimo                                  9      134        63            72         0             0   1.326       4.958     1.791
                     Totale                                             592    4.777     3.879           186     2.861         6.898   2.455       7.848    18.811

                              Comune                             11           12         13         15          16            17       18         19       20
                     Campo nell’Elba                                     0           0          0        0           0            31         0   22.4434       411
                     Livorno                                            96         563        375   32.846         582         3.113        22    44.350         0
                     Piombino                                            0         225          0    8.463          56         4.246         0    18.400         0
                     Rosignano marittimo                                 0         107          0    3.472       1.197           417         0   146.412    18.773
                     Totale                                             96         895        375   44.780       1.835         7.808        22   231.606    19.184




4
    Si tratta di rifiuti urbani dopo trattamento di prima separazione e riduzione volumetrica conferiti alla discarica di Literno.

Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                                Pagina 15 di 81
Piano di Gestione dei rifiuti speciali anche pericolosi della Provincia di LIVORNO                            Quarto Volume

Tabella 1-6: Quantità totali di RS smaltiti o avviati a recupero nei comuni della Provincia di Livorno nel 1999, suddivisi per tipologia di trattamento5
(dati MUD 2000, t/a).
                               Comune             D1(t/a)    D2(t/a)   D8(t/a)    D9(t/a)   D10(t/a) D14(t/a) D15(t/a)           Dtot
                                                           6
                      Campo nell’Elba              25.817            0         0          0         0         0         0           25.817
                      Castagneto Carducci                 0          0   1.021            0         0         0         0             1.021
                      Cecina                              0          0         0          0         0         0        10                10
                      Collesalvetti                       0        30          8   54.898           0       690       693           56.319
                      Livorno                       89.314           0  14.388     41.023      2.629    22.358      5.823          175.535
                      Piombino                      61.066         25          0          0         0         0         0           61.091
                      Portoferraio                        0          0   8.367            0         0         0         0             8.367
                      Rio nell’Elba                       0          0       74           0         0         0         0                74
                      Rosignano marittimo          178.731           0      547    12.428           0         0       211          191.917
                      Totale                       354.928         55   24.405 108.348         2.629    23.048      6.737          520.130

                       Comune                         R1(t/a)       R3(t/a)      R4(t/a)   R5(t/a)    R10(t/a)      R11(t/a)        R12(t/a)    R13(t/a)       Rtot
               Campiglia marittima                            0              0         0       1.678          0              0              0           0           1.678
               Cecina                                         0              0         0       5.648          0              0              0           0           5.648
               Collesalvetti                                  0              5         0            0   12.563             168              0         582          13.318
               Livorno                                      765         14.662    10.061           07    3.892          86.876              0      37.461         153.717
               Piombino                                       0              0         0       5.373     2.212             138              0       1.375           9.098
               Portoferraio                                   0              0         0            0         0              0            840         638           1.478
               Rio marina                                     0              0         0            0         0              0              0         175             175
               Rosignano marittimo                            0              0         0       2.064          0             17              0      57.256          59.337
               Suvereto                                       0              0     2.370            0         0              0              0           0           2.370
               Totale                                       765         14.667    12.431     14.763     18.667          87.199            840      97.487         246.819




5
  D1 Discarica; D2 Trattamento in ambiente terrestre (a esempio biodegradazione nei suoli);D8 Trattamento biologico; D9 Trattamento fisico-chimico nsa nel presente allegato;D14
Ricondizionamento preliminare; D15 Deposito preliminare;R1 Utilizzazione come combustibile o come altro mezzo per produrre energia; R3 Riciclo/recupero delle sostanze organiche
non utilizzate come solventi (comprese le operazioni di compostaggio e altre trasformazioni biologiche);R4 Riciclo/recupero dei metalli e dei composti metallici; R5 Riciclo/recupero di
altre sostanze inorganiche; R10 Spandimento sul suolo;R11 Utilizzazione di rifiuti ottenuti da una delle operazioni da R1 a R10; R12 Scambio di rifiuti; R13 Messa in riserva.
6
  Si ricorda che, di tale quantitativo, 22.443 t sono rifiuti urbani dopo trattamento di prima separazione e riduzione volumetrica conferiti alla discarica di Literno.
7
  Si sottolinea che nel Comune di Livorno nel 1999, oltre ai quantitativi riportati in tabella, 86.876 t/a di fanghi e fibre di carta (CER 030306) sono stati utilizzati dalla ditta
Toscoriempimenti per un ripristino ambientale; i rifiuti in questione provenivano da fuori Provincia.

Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                             Pagina 16 di 81
Piano per la Gestione dei Rifiuti Speciali Pericolosi e Non della Provincia di LIVORNO     Quarto Volume



Allo scopo di rendicontare alcune informazioni analitiche di dettaglio, dall’analisi delle
dichiarazioni MUD 2000, sono state elaborate le movimentazioni di rifiuti speciali per i
gestori più importanti della Provincia di Livorno (sono stati presi in esame i gestori che, per
il 1999, hanno ricevuto da terzi le quantità più importanti di RS rispetto al quantitativo
totale ricevuto da tutti gli impianti della provincia). Per ogni gestore sono riportate, nelle
schede che seguono:

        •   Le quantità di rifiuti speciali ricevute da terzi;
        •   Le quantità di rifiuti speciali conferite a terzi;
        •   Le quantità di rifiuti speciali avviate a smaltimento;
        •   Le quantità di rifiuti speciali avviate a recupero;
        •   Le quantità di rifiuti speciali messe in riserva o in deposito preliminare in attesa di
            recupero o smaltimento, rispettivamente.

    Per quanto riguarda la movimentazione, per ogni gestore sono stati distinti i flussi in
    ingresso provenienti dalla Provincia di Livorno da quelli che provengono da fuori
    Provincia; per i flussi in uscita, sono stati distinti i rifiuti conferiti in Provincia di Livorno e
    quelli conferiti fuori Provincia.

Le informazioni raccolte di seguito non si limitano a fornire informazioni sulle quantità di
RS trattate dai gestori, ma contengono indicazioni anche sulle quantità di rifiuti che non
sono state destinate direttamente a recupero o smaltimento, ma hanno subito operazioni
di trattamento preliminare (anche nella forma del semplice stoccaggio/messa in riserva),
come risulta da un esame sommario dei dati per singolo gestore; tali dati indicano, infatti,
che nella maggior parte dei casi il volume di rifiuti movimentato è superiore al volume di
rifiuti trattato.




Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                       Pagina 17 di 81
Piano per la Gestione dei Rifiuti Speciali Pericolosi e Non della Provincia di LIVORNO                           Quarto Volume




                                          A.A.M.P.S. SPA (dati gestione 1999)
                                                  Ricevuto      Conferito      Destinazione
                         Provenienza
                                                  da terzi       a terzi
                                                     (t/a)        (t/a)
                         da fuori provincia              1.136       13.913 fuori provincia
                         dalla provincia                91.568       23.344 in provincia
                         totale                        92.7048       40.449

         Quantità poste                Quantità sottoposte                      Quantità poste     Quantità sottoposte
          in deposito                    a smaltimento                            in riserva          a recupero
              (t/a)                            (t/a)                                 (t/a)                 (t/a)
                       66                              92.453                                146                      765




                                                   ASA SpA (dati gestione 1999)
                                                       Ricevuto     Conferito       Destinazione
                         Provenienza
                                                        da terzi      a terzi
                                                         (t/a)         (t/a)
                         da fuori provincia                    719            526 fuori provincia
                         dalla provincia                    23.170        22.027 in provincia
                         totale                             23.889        22.553

                                                          Quantità sottoposte
                                                            a smaltimento
                                                                  (t/a)
                                                                          15.964




                                             A.S.I.U. SPA (dati gestione 1999)
                                                    Ricevuto     Conferito Destinazione
                          Provenienza
                                                      da terzi     a terzi
                                                       (t/a)        (t/a)
                          da fuori provincia               7.920          592 fuori provincia
                          dalla provincia                44.870           255 in provincia
                          totale                         52.790           847

                         Quantità sottoposte                                             Quantità sottoposte
                                                           Quantità poste in
                           a smaltimento                                                    a recupero
                                                           riserva
                                 (t/a)                                                           (t/a)
                                                                        (t/a)
                                                 44.535                            261                   7.153




8
 Sono esclusi tutti i CER 200000 relativi ai rifiuti speciali assimilati e/o assimilabili conferiti in discarica sia da terzi
autorizzati sia direttamente dai singoli produttori.


Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                             Pagina 18 di 81
Piano per la Gestione dei Rifiuti Speciali Pericolosi e Non della Provincia di LIVORNO                   Quarto Volume



                                            C.LI.R.I. SRL (dati gestione 1999)
                                                    Ricevuto     Conferito Destinazione
                          Provenienza
                                                     da terzi      a terzi
                                                       (t/a)        (t/a)
                          da fuori provincia             21.466           210 fuori provincia
                          dalla provincia                59.749         1.205 in provincia
                          totale                         81.220         1.415

                                                          Quantità sottoposte
                                                             a recupero
                                                                  (t/a)
                                                                         81.057




                                       ECOMAR ITALIA SRL (dati gestione 1999)
                                                Ricevuto   Conferito Destinazione
                          Provenienza
                                                da terzi     a terzi
                                                  (t/a)        (t/a)
                          da fuori provincia       156.834        21.819 fuori provincia
                          dalla provincia           20.589      124.022 in provincia
                          totale                   177.423      145.881

                           Quantità poste in              Quantità sottoposte         Quantità poste
                              deposito                      a smaltimento               in riserva
                                 (t/a)                            (t/a)                    (t/a)
                                         380                             67.326                    386




                                           LABROMARE (dati gestione 1999)
                                                Ricevuto    Conferito Destinazione
                          Provenienza
                                                 da terzi    a terzi
                                                  (t/a)       (t/a)
                          da fuori provincia            129         405 fuori provincia
                          dalla provincia           23.150        7.759 in provincia
                          totale                    23.279        8.164

                                           Quantità poste               Quantità sottoposte
                                             in riserva                    a recupero
                                                (t/a)                           (t/a)
                                                        4.970                           11.429




Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                     Pagina 19 di 81
Piano per la Gestione dei Rifiuti Speciali Pericolosi e Non della Provincia di LIVORNO                          Quarto Volume



                                               LONZI METALLI (dati gestione 1999)
                                                      Ricevuto     Conferito      Destinazione
                                                       da terzi     a terzi
                                                        (t/a)        (t/a)
                                                                         5.843 fuori provincia
                                                                        65.070 in provincia
                          totale                          89.929        70.913

                                       Quantità sottoposte                Quantità sottoposte
                                         a smaltimento                       a recupero
                                               (t/a)                              (t/a)
                                                       58.352                             31.159




                                             LU.NI.ROT (dati gestione 1999)
                                                   Ricevuto    Conferito Destinazione
                          Provenienza
                                                   da terzi      a terzi
                                                     (t/a)        (t/a)
                          da fuori provincia             4.006        1.907 fuori provincia
                          dalla provincia                6.496          485 in provincia
                          totale                       10.555         2.392

                                           Quantità poste               Quantità sottoposte
                                             in riserva                    a recupero
                                                (t/a)                           (t/a)
                                                        1.298                            9.180




                                            R.E.A. S.P.A. (dati gestione 1999)
                                                   Ricevuto      Conferito Destinazione
                         Provenienza
                                                   da terzi       a terzi
                                                      (t/a)        (t/a)
                         da fuori provincia             20.657         8.431 fuori provincia
                         dalla provincia              158.055          2.399 in provincia
                         totale                       178.711        10.830

                                       Quantità sottoposte                Quantità sottoposte
                                         a smaltimento                       a recupero
                                               (t/a)                              (t/a)
                                                      159.541                            57.1229




9
  Si tratta di 15.180 tonnellate di rifiuti da processi chimici inorganici e 41.942 tonnellate di rifiuti inerti che l’azienda ha
utilizzato per copertura giornaliera e denunciate come sottoposte ad operazioni di recupero R13.


Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                             Pagina 20 di 81
Piano per la Gestione dei Rifiuti Speciali Pericolosi e Non della Provincia di LIVORNO                       Quarto Volume



                                            RA.RI S.R.L. (dati gestione 1999)
                                                  Ricevuto       Conferito Destinazione
                         Provenienza
                                                   da terzi       a terzi
                                                    (t/a)           (t/a)
                                                      48.754           47.422
                         da fuori provincia           47.227             9.593 fuori provincia
                         dalla provincia                1.504          39.574 in provincia
                         totale                       48.754           47.422

                                         Quantità poste in              Quantità sottoposte
                                            deposito                      a smaltimento
                                               (t/a)                            (t/a)
                                                      1.056                             22.358




                                                      SEAL (dati gestione 1999)
                                                        Ricevuto      Conferito Destinazione
                         Provenienza
                                                         da terzi       a terzi
                                                          (t/a)          (t/a)
                         da fuori provincia                   8.318         10.278 fuori provincia
                         dalla provincia                        346           4.197 in provincia
                         totale                               8.664         14.474

                      Quantità poste in                Quantità sottoposte             Quantità poste
                         deposito                        a smaltimento                   in riserva
                            (t/a)                              (t/a)                        (t/a)
                                   1.266                                1.986                       10.674




                             DISCARICA di Literno (Campo nell’Elba) (dati gestione 1999)
                                                   Ricevuto     Quantità sottoposte
                             Provenienza
                                                    da terzi       a smaltimento
                                                     (t/a)               (t/a)
                             da fuori provincia              29
                             dalla provincia           25.787
                             totale                  25.81710                    25.817




10
   Si ricorda che, di tale quantitativo, 22.443 t sono rifiuti urbani dopo trattamento di prima separazione e riduzione
volumetrica conferiti alla discarica di Literno.


Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                         Pagina 21 di 81
Piano per la Gestione dei Rifiuti Speciali Pericolosi e Non della Provincia di LIVORNO                    Quarto Volume




1.4 Stima della quantità di CDR potenzialmente ottenibile dai RS
Dall’analisi della produzione di RS dichiarata nella Provincia di Livorno è possibile
elaborare una stima della quantità di RS disponibili per la produzione di CDR; si tratta di
prendere in esame le tipologie di rifiuti speciali che possono essere sottoposte a questo
tipo di trattamento, e valutare la quota di questi che attualmente è avviata a smaltimento e
cioè non destinata a forme di recupero: questa quota rappresenta appunto la quantità di
RS potenzialmente disponibile per la produzione di CDR.

I dati di riferimento sono riportati nella Tabella 1-3, in particolare:

        • La colonna 1 contiene le quantità di RS dichiarate come prodotte in provincia di
          Livorno nel 1999 (23.639 t/a);
        • La colonna 2 contiene le quantità di RS avviate a smaltimento agli impianti della
          provincia di Livorno nel 1999 (14.358 t/a);
        • La colonna 3 contiene le quantità di RS avviate a recupero agli impianti della
          provincia di Livorno nel 1999 (12.197 t/a)11;
        • La colonna 4 contiene le quantità di RS conferite a gestori fuori dalla provincia di
          Livorno nel 1999 (37.052 t/a).

La quantità di RS potenzialmente disponibili per la produzione di CDR è data dalla somma
dei valori della colonna 2, e dalla quota di RS conferita fuori provincia e destinata a
smaltimento; dall’analisi dei flussi di rifiuti, questo contributo è stimabile in una quota pari a
circa il 50% del totale conferito fuori provincia (totale colonna 4).

In conclusione, sulla base dei dati accertati riportati nella Tabella 1-3 e di ulteriori verifiche
circa i flussi di materiali combustibili al netto di quelli avviati a recupero di materia con
riferimento all’anno 2000, si stima una disponibilità per la produzione di CDR da un minimo
di circa 33.000 t/a ad un massimo di 40.000 t/a.




11
   Si sottolinea che tra le quantità di RS smaltiti e recuperati sono comprese anche le quote di RS che gli impianti hanno
ricevuto da mittenti situati fuori dal territorio provinciale.


Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                      Pagina 22 di 81
Piano per la Gestione dei Rifiuti Speciali Pericolosi e Non della Provincia di LIVORNO                         Quarto Volume



                  Tabella 1-7: RS potenzialmente utilizzabili per produrre CDR (dati MUD 2000)
                                                              1            2            3                             4
                                                                                                                   Q.tà
                                                                                      Q.tà          Q.tà
                                                                          Q.tà                                   conferita
                                                                                    avviata a     avviata a
     CER                        DESCRIZIONE                             prodotta                                   fuori
                                                                                   smaltimento    recupero
                                                                          (t/a)                                  provincia
                                                                                      (t/a)         (t/a)
                                                                                                                    (t/a)
 020104       rifiuti di plastica (esclusi imballaggi)                        79             34            9              663
 030101       scarti di corteccia e sughero                                   60              5            0                0
 030102       segatura                                                       457              6            0              445
 030103       scarti di rasatura, taglio, legno                            6.154            124           19            6.044
 030199       rifiuti non specificati altrimenti                             262             17            0              932
 030301       corteccia                                                       37              0            0                0
 030306       fibra e fanghi di carta                                          0            166      2.09212                0
 030307       scarti del riciclaggio della carta                               0          3.886            0            4.768
 030399       rifiuti non specificati altrimenti                               1            133            0                0
 040109       ritagli da confezionamento                                       6             94            0                0
 040201       fibre tessili di origine vegetale                                0             47            0                0
 040203       fibre tessili grezze artificiali                                 0              8            0                0
 040206       fibre tessili lavorate animali                                   2              0            2                0
 040207       fibre tessili lavorate artificiali                              45             50            0                0
 040208       rifiuti da fibre tessili lavorate miste                          0            106            0                5
 040209       rifiuti compositi (es. plastomeri)                               0            114            0                0
 070299       rifiuti non specificati altrimenti                           2.362          1.879            5            2.407
 090108       materiale fotografico senza argento                              0              0           13                0
 120105       particelle di plastica                                         543            362            0              191
 150101       carta e cartone                                              5.543            161          104            6.627
 150102       imballaggi in plastica                                         598             59           85              874
 150103       imballaggi in legno                                          1.083            384          277              243
 150201       assorbenti, filtranti, stracci                                 323          1.762            0              213
 160103       pneumatici usati                                             1.761          2.212          164              697
 160105       parti leggere da autodemolizione                               120            174           41               56
 170201       legno                                                          494            194        1.556               95
 170203       plastica                                                       304            297            1              102
 180104       rifiuti non a rischio di infezioni                              55             22          228               43
 200101       carta e cartone                                              2.600            444          445            8.207
 200103       plastica (piccole dimensioni)                                    0             16        6.889            3.940
 200104       altri tipi di plastica                                          61          1.583           73              138
 200107       legno                                                          691              6          184              249
 200110       abiti                                                            0              1           10              110
 200111       prodotti tessili                                                 0             13            0                0
Totale                                                                    23.639         14.358      12.197            37.052




12
  Si sottolinea che nel 1999, oltre ai quantitativi riportati in tabella, 86.876 t/a di fanghi e fibre di carta (CER 030306)
sono stati utilizzati dalla ditta Toscoriempimenti per un ripristino ambientale; i rifiuti in questione provenivano da fuori
Provincia.


Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                           Pagina 23 di 81
Piano per la Gestione dei Rifiuti Speciali Pericolosi e Non della Provincia di LIVORNO   Quarto Volume




1.5 Fabbisogno di trattamento/smaltimento
In base ai dati forniti dagli impianti della Provincia ed ai dati desumibili dal MUD è possibile
tracciare un bilancio dell’offerta e della domanda di gestione dei rifiuti.
Si procederà per tipologia di trattamento indicando la richiesta e l’offerta esistente o in fase
di realizzazione.

1.5.1 Impianti per la produzione di CDR da RS
Domanda: 33.000- 40.000 t/a (vedi paragrafo 5.4);
Offerta effettiva: l’impianto di selezione gestito dalla società A.A.M.P.S. può garantire il
trattamento (nella situazione a regime) di circa 27.400 t/a effettive di RS assimilabili; se a
questo si aggiunge che l’impianto di selezione di Piombino, gestito della ditta A.S.I.U. ha
una potenzialità residua a regime per il trattamento di ulteriori 7.600 t/a rifiuti speciali
assimilabili, se ne conclude che la domanda di impianti di selezione per la produzione
produzione di CDR è praticamente soddisfatta dalla dotazione impiantistica attuale.

In merito alla quota di frazione secca da RS potenzialmente disponibile è essenziale
precisare che la stima contenuta nel paragrafo 1.4 si riferisce a flussi di rifiuti speciali
attualmente non intercettati dal sistema provinciale delle raccolte differenziate né dal
sistema delle imprese private attive sul mercato del recupero e che, in base allo status
giuridico proprio dei rifiuti speciali, oggi non devono essere obbligatoriamente assoggettati
alla pianificazione territoriale di competenza della pubblica amministrazione, che neppure
ha competenza giuridica a stabilirne in modo vincolante per i produttori forme di recupero
o smaltimento specifiche.

Fabbisogno da soddisfare: nessuno.

1.5.2 Impianti di termocombustione con recupero energetico per RS
Domanda: il Piano Provinciale di Gestione dei RU e RAU dell’ATO n°4, in corso di
revisione, prevede, a regime (2007), una domanda di termocombustione con recupero
energetico di circa 107.000 t/a, così ripartite:

        • 75.000 t/a circa di CDR potenzialmente prodotte dalla selezione di RU e RS
          assimilabili prodotti nella Provincia di Livorno;
        • 32.000 t/a circa di CDR provenienti dalla Provincia di Lucca, già in specifica o
          sotto forma di scarti di selezione da raffinare ulteriormente, sulla base di accordi
          interprovinciali da siglare.

La domanda complessiva di termocombustione ammonterebbe in questo caso a circa
107.000 t/a di CDR da RU e RS assimilabili.
Offerta: il Piano Provinciale per la gestione dei RU e RAU dell’ATO n°4 prevede a regime
(anno 2007) una capacità di termovalorizzazione pari a 120.000 t/a (400 t/g per 300
giorni/anno)

Fabbisogno da soddisfare: nessuno.


Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                     Pagina 24 di 81
Piano per la Gestione dei Rifiuti Speciali Pericolosi e Non della Provincia di LIVORNO                Quarto Volume



1.5.3 Inertizzazione
Domanda teorica: la domanda potenziale di trattamento ai fini dell’inertizzazione di rifiuti
classificati pericolosi per definizione e/o contaminati da sostanze pericolose in
concentrazioni significative (potenzialmente pericolosi a seguito della nuova codifica
prevista dalla Decisione 200/532/CE e s.m.i.) secondo le stime più attendibili ammonta
complessivamente per la Provincia di Livorno a oltre 94.000 t/a.
Al fine di stimare i quantitativi di rifiuti suscettibili di inertizzazione prima dello smaltimento
sono stati adottati i seguenti criteri di elaborazione dati:

        • Tipologie di rifiuti e relativi codici trattati dagli esistenti impianti in esercizio nella
          Provincia di Livorno;
        • Rifiuti potenzialmente pericolosi allo stato solido o fangoso palabile derivanti
          dall’industria della chimica organica, inorganica, della lavorazione superficiale dei
          metalli e da PFFU di diversi settori merceologici (ad esempio fondi di distillazione,
          fanghi e/o rifiuti solidi contenenti e non contenenti solventi alogenati, soluzioni di
          fissaggio, soluzioni acide di decapaggio, soluzioni acquose di lavaggio e acque
          madri);
        • Rifiuti solidi derivanti dal trattamento dei fumi di processi termici (ceneri leggere,
          polveri di caldaia, carboni attivi, ecc.).

Nella tabella che segue sono riportati dettagliatamente le tipologie, i relativi codici CER ed
i quantitativi accertati di rifiuti considerati ai fini della determinazione della domanda di
inertizzazione.



Tabella 1-8: domanda potenziale di inertizzazione provinciale
                                                                                                    Produzione
        1                                                                                     2     provinciale
  CER        Descrizione                                                          Pericolosità
                                                                                                  dichiarata per il
                                                                                                     1999 (t/a)
 020105 rifiuti agrochimici                                                              P                    0,343
 050101 fanghi da trattamento sul posto degli effluenti                                  NP             12.769,980
 050103 morchie e fondi di serbatoi                                                      P                  11,456
 050108 altri catrami                                                                    P                    1,640
 060101 acido solforoso e solforico                                                      P                  27,200
 060102 acido cloridrico                                                                 P                    1,000
 060199 rifiuti non specificati altrimenti                                               P                    0,102
 060202 soda (idrossido di sodio)                                                        P                    0,511
 060299 rifiuti non specificati altrimenti                                               P                    7,840
 060402 sali metallici (tranne 06 03 00)                                                 P                    0,104
 060404 rifiuti contenenti mercurio                                                      P                    4,634
 060405 rifiuti contenenti altri metalli pesanti                                         P                    2,139
 060501 fanghi da trattamento sul posto degli effluenti                                  NP              3.074,940
 061302 carbone attivo esaurito (tranne 06 07 02)                                        P                    8,051
 070101 soluzioni acquose di lavaggio ed acque madri                                     P               3.211,199
        solventi organici alogenati, soluzioni di lavaggio di acque
 070103                                                                                  P                   0,244
        madri
 070104 altri solventi organici, soluzioni di lavaggio ed acque madri                    P                   0,850



Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                  Pagina 25 di 81
Piano per la Gestione dei Rifiuti Speciali Pericolosi e Non della Provincia di LIVORNO                Quarto Volume



                                                                                                    Produzione
        1                                                                                     2     provinciale
  CER        Descrizione                                                          Pericolosità
                                                                                                  dichiarata per il
                                                                                                     1999 (t/a)
 070108      altri fondi di distillazione e residui di reazione                          P                  10,856
 070110      altri residui di filtrazione e assorbenti esauriti                          P                    9,870
 070204      altri solventi organici, soluzioni di lavaggio ed acque madri               P                    0,248
 070208      altri fondi di distillazione e residui di reazione                          P                  28,640
 070210      altri residui di filtrazione, assorbenti esauriti                           P                    0,361
 070299      rifiuti non specificati altrimenti                                          NP              2.361,716
 070304      altri solventi organici, soluzioni di lavaggio ed acque madri               P                    0,025
 070310      altri residui di filtrazione, assorbenti esauriti                           P                    0,491
 070508      altri fondi di distillazione e residui di reazione                          P                    0,350
 070601      soluzioni acquose di lavaggio ed acque madri                                P                 251,951
             solventi organici alogenati, soluzioni di lavaggio ed acque
 070703                                                                                  P                   0,280
             madri
 070704      altri solventi organici, soluzioni di lavaggio ed acque madri               P                   0,193
 070799      rifiuti non specificati altrimenti                                          NP                  1,060
 080101      pitture e vernici di scarto contenenti solventi organici alogenati          P                   2,912
             pitture e vernici di scarto contenenti solventi organici non
 080102                                                                                  P                  49,964
             alogenati
             fanghi da operazioni di scrostatura e sverniciatura non
 080107                                                                                  P                   1,636
             contenenti solventi alogenati
 080301      inchiostri di scarto contenenti solventi alogenati                          P                   0,035
 080302      inchiostri di scarto non contenenti solventi alogenati                      P                   0,080
 080401      adesivi e sigillanti di scarto contenenti solventi alogenati                 P                  0,020
 080402      adesivi e sigillanti di scarto non contenenti solventi alogenati             P                  1,354
 090101      soluzioni di sviluppo e attivanti a base acquosa                             P                 77,386
 090102      soluzioni di sviluppo per lastre offset a base acquosa                      P                   2,359
 090103      soluzioni di sviluppo a base solvente                                       P                   0,015
 090104      soluzioni di fissaggio                                                      P                  70,641
 100104      ceneri leggere di olio                                                      P               1.593,360
 100204      fanghi derivanti dal trattamento dei fumi                                   NP             16.785,580
             soluzioni alcaline da cianuri contenenti metalli pesanti tranne
 110101                                                                                  P                   0,220
             cromo
 110103      rifiuti contenenti cromo da non cianuri                                     P                   1,403
 110105      soluzioni acide di decappaggio                                              P               4.279,422
 110108      fanghi di fosfatazione                                                      P                  95,920
             oli esauriti per macchinari non contenenti alogeni (non
 120107                                                                                  P                 198,150
             emulsionati)
 120108      emulsioni esauste per macchinari contenenti alogeni                         P                   1,148
 120109      emulsioni esauste per macchinari non contenenti alogeni                     P                 325,979
 120111      fanghi di lavorazione                                                       P                   5,297
 120112      grassi e cere esauriti                                                      P                  29,900
 120301      soluzioni acquose di lavaggio                                               P                 428,300
 130101      oli per circuiti idraulici contenenti PCB e PCT                             P                   0,330
             altri oli per circuiti idraulici (non emulsioni) non contenenti
 130103                                                                                  P                   0,020
             composti organici clorurati
 130105      emulsioni non contenenti composti organici clorurati                        P                  13,380
 130108      oli per freni                                                               P                   0,274
             oli esauriti da motore, trasmissioni ed ingranaggi contenenti
 130201                                                                                  P                 226,003
             composti organici clorurati



Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                  Pagina 26 di 81
Piano per la Gestione dei Rifiuti Speciali Pericolosi e Non della Provincia di LIVORNO                  Quarto Volume



                                                                                                     Produzione
          1                                                                                    2     provinciale
    CER       Descrizione                                                           Pericolosità
                                                                                                   dichiarata per il
                                                                                                      1999 (t/a)
              oli esauriti da motori, trasmissioni ed ingranaggi non
 130202                                                                                  P                    22,666
              contenenti composti organici clorurati
 130203       altri oli da motori, trasmissioni e ingranaggi                             P                1.038,720
              oli isolanti e di trasmissione di calore esauriti ed altri liquidi
 130301                                                                                  P                     0,862
              contenenti PCB e PCT
 130502       fanghi di separazione olio/acqua                                           P                  800,723
 130505       altre emulsioni                                                            P                1.178,400
 130601       altri rifiuti oleosi non specificati altrimenti                            P                1.236,973
 140102       altri solventi alogenati e miscele solventi                                P                    5,068
 140103       altri solventi e miscele solventi                                          P                  186,068
 140105       miscele acquose non contenenti solventi alogenati                          P                    5,990
 140107       fanghi o rifiuti solidi non contenenti solventi alogenati                  P                    2,315
 140201       solventi alogenati e miscele di solventi                                   P                    5,253
              miscele di solventi o liquidi organici non contenenti solventi
 140202                                                                                  P                     0,064
              alogenati
 140203       fanghi o rifiuti solidi contenenti solventi alogenati                      P                   16,333
 140403       altri solventi o miscele di solventi                                       P                    2,114
 140503       altri solventi e miscele di solventi                                       P                    1,025
 140505       fanghi contenenti altri solventi                                           P                    9,766
 160201       trasformatori o condensatori contenenti PCB o PCT                          P                   88,805
 160601       accumulatori al piombo                                                     P                  910,319
 160602       accumulatori al nichel-cadmio                                              P                    0,651
 160702       rifiuti della pulizia di cisterne di navi contenenti oli                   P                2.668,530
              rifiuti della pulizia di serbatoi di stoccaggio contenenti prodotti
 160705                                                                                  P                     2,640
              chimici
 160706       rifiuti della pulizia di serbatoi di stoccaggio contenenti oli              P               1.827,540
 170601       materiali isolanti contenenti amianto                                       P                 590,151
 180204       sostanze chimiche di scarto                                                 P                   0,044
 190101       ceneri pesanti e scorie                                                    NP              12.758,700
 190104       polveri di caldaia                                                          P                   4,300
 190107       rifiuti solidi derivanti dal trattamento fumi                               P               3.254,620
 190803       grassi ed oli da separatori olio/acqua                                     P                3.644,260
 190804       fanghi dal trattamento delle acque reflue industriali                      NP              18.369,953
 200121       tubi fluorescenti ed altri rifiuti contenenti mercurio                     P                    2,324
 Totale                                                                                                  94.614,531




__________________________
1
    CER di cui agli allegati al D.Lgs. 5 febbraio 1997, n. 22
2
  I codici indicati come NP hanno acquisito la codifica con “voce a specchio” a seguito della decisione
2000/532/CE e s.m.i. e quindi sono da considerarsi potenzialmente pericolosi.




Settore 7- Tutela Ambiente/Ufficio Rifiuti e bonifiche siti inquinati                                    Pagina 27 di 81
Puoi anche leggere
Parte successiva ... Annulla