PIANO DELLE UDA 3 ANNO

PIANO DELLE UDA 3 ANNO

a.s. 2018/2019 Allegato 2 PIANO DI STUDIO DELLA DISCIPLINA (Sistemi e reti) PIANO DELLE UDA 3° ANNO Obiettivi minimi: 1. Conoscere la struttura interna di un elaboratore e le sue funzionalità 2. Conoscere le procedure di installazione e di ripristino dei sistemi operativi Windows e GNU/Linux 3. Conoscere le principali applicazioni della programmazione a basso livello 4. Conoscere le caratteristiche tecniche delle schede 5. Conoscere i mezzi fisici usati per la trasmissione dati 6. Conoscere le tecniche per prevenire gli errori di trasmissione 7. Topologie per reti locali e geografiche 8. Conoscere le problematiche della comunicazione tra sistemi 9.

Conoscere la terminologia di base delle reti 10. Conoscere le caratteristiche distintive di una LAN e di una MAN 11. Conoscere le tecniche di commutazione e le loro implementazioni UDA COMPETENZE della UDA ABILITA’ UDA CONOSCENZE UDA UDA N. 1 Titolo: Il computer Ore: Individuare le caratteristiche di un elaboratore dai dati tecnici. Confrontare le caratteristiche e le prestazioni di elaboratori diversi. Saper valutare le prestazioni di un elaboratore partendo dalle sue caratteristiche tecniche.

Saper scegliere i dispositivi più adatti alle caratteristiche tecniche di un elaboratore. Conoscere la struttura interna di un elaboratore e le sue funzionalità Conoscere le caratteristiche dei dispositivi interni di un elaboratore. Il modello funzionale Il processore Il BUS La memoria cache La memoria centrale Le memorie secondarie Periferiche e loro applicazioni Architetture non von Neumann Assemblare un computer desktop

a.s. 2018/2019 UDA COMPETENZE della UDA ABILITA’ UDA CONOSCENZE UDA UDA N. 2 Titolo: L’avvio del computer Ore: Configurare, installare e gestire sistemi di elaborazione dati.

Saper usare l’interfaccia BIOS e UEFI. Saper effettuare il reset della memoria dei dati del firmware. Saper partizionare il disco. Saper usare un editor esadecimale per l’analisi dei dati sul disco. Saper installare il sistema operativo Windows 10 e Ubuntu 14.04 LTS. Saper installare più sistemi operativi su un singolo computer (multiboot). Conoscere la procedura di avvio di un computer. Conoscere il firmware usato da un computer all’avvio. Conoscere le caratteristiche dei bootloader. Conoscere i comandi principali dell’editor BCD di Windows.

Conoscere i comandi principali da terminale di GNU/Linux. Conoscere le procedure di installazione e di ripristino dei sistemi operativi Windows e GNU/Linux. Avvio di un computer Intel/AMD con BIOS Bootstrap da disco e gestione delle partizioni Avvio di un computer Intel/AMD con UEFI e GPT Avvio del sistema operativo Windows Avvio del sistema operativo GNU/Linux Installazione e ripristino di Windows Installazione e ripristino di GNU/Linux UDA N. 3 Titolo: Il microprocessore Ore: Classificare un microprocessore in base ai suoi parametri principali. Interpretare e scrivere brevi listati con programmazione di basso livello.

Capire quali sono le caratteristiche principali dei linguaggi a basso livello.

Saper usare le principali istruzioni di un linguaggio di programmazione di basso livello. Saper implementare e verificare semplici listati in linguaggio di basso livello. Conoscere i parametri principali che caratterizzano un microprocessore. Conoscere l’architettura interna di un microprocessore. Conoscere le principali applicazioni della programmazione a basso livello. L’architettura della CPU Il ciclo macchina La tecnica pipelining I set di istruzioni macchina: CISC e RISC Il linguaggio assembly (intel x86) Algoritmi base in assembly (intel x86) Algoritmi con I/O e subroutine (intel x86) I metodi di indirizzamento (intel x86) Evoluzione e confronto tra microprocessori UDA N.

4 Titolo: Le schede Arduino e Raspberry PI Ore: Individuare le caratteristiche della scheda Arduino utilizzata. Confrontare le caratteristiche delle varie schede utilizzate. Saper scegliere i dispositivi più adatti. Saper configurare le schede in base alle specifiche del progetto. Saper configurare le schede in base ai dispositivi esterni. Conoscere le caratteristiche tecniche delle schede. Conoscere le prestazioni delle varie schede. Conoscere le caratteristiche delle schede aggiuntive. Introduzione a Arduino L’ambiente di programmazione Introduzione a Raspberry Pi L’ambiente di programmazione Configurare Raspberry Scenari con Arduino e Raspberry PI

a.s. 2018/2019 UDA COMPETENZE della UDA ABILITA’ UDA CONOSCENZE UDA UDA N. 5 Titolo: Introduzione alla comunicazione Ore: Conoscere le peculiarità delle trasmissioni analogiche e di quelle digitali. Saper scegliere il mezzo fisico più adatto alla trasmissione in base alle sue caratteristiche. Saper scrivere un programma in C/C++ per simulare il controllo degli errori di trasmissione. Saper costruire un cavo UTP straigth-through o cross-over. Conoscere i mezzi fisici usati per la trasmissione dati. Conoscere le modalità di trasmissione dei segnali. Conoscere le tecniche per prevenire gli errori di trasmissione.

Il segnale da trasmettere Il canale di comunicazione Gli errori di trasmissione La trasmissione via cavo: il cavo elettrico La trasmissione via cavo: la fibra ottica La trasmissione senza fili: il wireless UDA N. 6 Titolo: Le basi della comunicazione in rete Ore: Scegliere la topologia più adatta alla rete da realizzare. Saper utilizzare la corretta terminologia tecnica in ambito reti. Scegliere dispositivi e strumenti in base alle loro caratteristiche funzionali. Identificare i principali dispositivi periferici. Saper distinguere i paradigmi di comunicazione in uso nelle reti.

Saper distinguere le varie tipologie di rete in base alla loro estensione.

Protocolli per la trasmissione dati. Dispositivi per la realizzazione di reti locali. Apparati e sistemi per la connettività a Internet. Topologie per reti locali e geografiche. Conoscere le problematiche della comunicazione tra sistemi. Conoscere la terminologia di base delle reti. Che cosa significa comunicare? Il concetto e la struttura delle reti La topologia delle reti L’architettura di rete a strati ISO/OSI Il controllo di flusso I protocolli per la trasmissione DEI DATI Apparati di rete locale Apparati per connessione a reti geografiche Il cablaggio strutturato degli edifici UDA N. 7 Titolo: Le reti locali e metropolitane Ore: Saper individuare le caratteristiche necessarie alle reti in ambito locale e metropolitano.

Saper ottimizzare la collocazione dei dispositivi e dei canali di comunicazione. Saper identificare i diversi apparati di rete. Saper predisporre gli apparati per segmentare la rete. Saper simulare una rete locale, anche virtuale. Conoscere le caratteristiche distintive di una LAN e di una MAN.

Conoscere il funzionamento del protocollo Spanning Tree. Conoscere le reti virtuali. Le reti locali (Local Area Network) La trasmissione nelle LAN STP: il protocollo di comunicazione tra gli switch Le reti locali virtuali (VLAN) Scenari di reti locali Le reti metropolitane

a.s. 2018/2019 UDA COMPETENZE della UDA ABILITA’ UDA CONOSCENZE UDA UDA N. 8 Titolo: Le reti geografiche Ore: Essere capaci di scegliere gli opportuni apparati e dispositivi indispensabili nella progettazione di una rete geografica. Sapere come viaggiano le informazioni quando mittente e destinatario sono a grande distanza.

Saper distinguere le diverse tecnologie per la trasmissione dati. Saper calcolare i tempi di inoltro dei pacchetti. Saper distinguere i diversi dispositivi per l’accesso digitale alla rete. Conoscere le caratteristiche delle reti estese. Conoscere le tecniche di commutazione e le loro implementazioni.

Wide Area Network e le reti satellitari Componenti, topologia e normativa per le WAN Tecnologie per la trasmissione Tecniche di commutazione X.25 Frame Relay ATM (Asynchronous Transfer Mode) 8. MPLS (Multi Protocol Label Switching) La valutazione finale sarà formativa, e non deriverà dalla mera media aritmetica dei voti.

a.s. 2018/2019 PIANO DI STUDIO DELLA DISCIPLINA (Sistemi e reti) PIANO DELLE UDA 4° ANNO OBIETTIVI MINIMI: 1. Conoscere il concetto di instradamento diretto ed indiretto. Conoscere la costruzione delle tabelle di routing. 2. Essere in grado di configurare manualmente una tabella di routing.

Conoscere l'algoritmo di Dijkstra. 3. Riconoscere l'analogia tra reti e grafi. Essere in grado di effettuare la ricerca del cammino minimo. 4. Conoscere la relazione tra grafi, alberi e spanning tree ottimo.

5. Conoscere le caratteristiche degli algotimi dinamici di routing. 6. Conoscere le problematiche del routing gerarchico. 7. Conoscere le funzioni dello strato di trasporto e i suoi principali protocolli. 8. Conoscere i principali protocolli, e il loro funzionamento, dello strato di applicazione. UDA COMPETENZE della UDA ABILITA’ UDA CONOSCENZE UDA UDA N. 1 Titolo: I ROUTER Ore: 10 C3, M3, S3 Architettura hardware di un router, Conoscere i compiti del router. Conoscere l'architettura di un router. Sapere utilizzare packet Tracer per i router Configurare i router Conoscere le caratteristiche di un SO per i router.

Conoscere le modalità operative di IOS.

Conoscere e utilizzare l'interfaccia CLI di IOS UDA N. 2 Titolo: FONDAMENTI DI ROUTING Ore: 38 C3, M3, S1, L4, S3 Fondamenti di routing Conoscere il concetto di instradamento diretto ed indiretto. Conoscere la costruzione delle tabelle di routing. Routing statico e dinamico Conoscere la differenza fra routing statico e dinamico. Conoscere le politiche di instradamento. Conoscere i protocolli per il routing distribuito Reti grafi ed alberi Riconoscere l'analogia tra reti e grafi. Essere in grado di effettuare la ricerca del cammino minimo.

Conoscere la relazione tra grafi, alberi e spanning tree ottimo.

Algoritmi di routing statici Riconoscere le tipologie degli algoritmi statici. Essere in grado di configurare manualmente una tabella di routing. Conoscere l'algoritmo di Dijkstra Algoritmi di routing dinamici Conoscere le caratteristiche degli algotimi dinamici di routing. Conoscere l'algoritmo di Bellman-Ford

a.s. 2018/2019 UDA COMPETENZE della UDA ABILITA’ UDA CONOSCENZE UDA Routing gerarchico Conoscere il concetto di autonomous system (AS). Conoscee i protocolli IGP (RIP e OSPF) e EGP (BGP) UDA N. 3 Titolo: LO STRATO DI TRASPORTO Ore: 21 Servizio e funzioni dello strato di trasporto Conoscere i principi che sono alla base dei servizi del livello di trasporto. Conoscere i concetti di multiplexxing e demultiplexing. Conoscere l'indirizzo di trasporto (porte e socket). Conoscere il concetto di trasferimento dati affidabile. Il protocollo UDP Conoscere le caratteristiche del protocollo UDP. Conoscere gli utilizzi del protocollo UDP.

Conoscere il formato del segmento UDP. Il servizio di trasferimento affidabile Conoscere il concetto di segmento affidabile. Conoscere i meccanismi che realizzano un trasferimento affidabile. Conoscere il protocollo sliding windows. Il protocollo TCP Conoscere le caratteristiche del protocollo TCP. Conoscere la struttura del segmento TCP. Conoscere e stimare il valore del timeout. TCP: problematiche di connessione e congestione Conoscere i problemi connessi con l'attivazione della connessione. Conoscere i problemi connessi al rilascio della connessione.

Gestire la congestione della rete.

UDA N. 4 Titolo: LO STRATO DI APPLICAZIONE Ore: 32 C3, M3, S1, L4, S3 Il livello delle applicazioni Conoscere il concetto di applicazione di rete. Conoscere le tipologie di applicazione. Conoscere le architetture client-server e P2P. Il protocollo telnet Conoscere il protocollo telnet, i comandi telnet e i suoi utilizzi. Web e http Conoscere l'architettura del Web, il protocollo http e il formato del messaggio http. Trasferimento di file: FTP Iconoscere i concetti di client e server FTP. Conoscere le modalità di collegamento FTP. Conoscere i comandi FTP.

Posta elettronica in internet: SMTP, POP e IMAP Conoscere il funzionamento della posta elettronica. Conoscere i meccanismi dei protocolli SMTP, POP e IMAP. DNS: il Domain Name System Conoscere le funzioni del DNS. Conoscere i compiti dei root server e dei server di dominio. Conoscere il formato dei messaggi DNS e dei record di risorsa. UDA n. 5 Titolo: IL SISTEMA OPERATIVO GNU-LINUX ore: 23 C3, M3, S1, L4, S3 L'avvio del sistema Conoscere come avviene l'avvio del sistema. Definire il ruolo del boot loader. Sapere individuare le partizioni da Linux. Conoscere il boot loader Grub. Il file System Conoscere la struttura fisica e logica del file system Linux.

Sapere definire la struttura dell' FHS. Conoscere le principali distribuzioni Linux. Conoscere la struttura logica del file system linux. La valutazione finale sarà formativa, e non deriverà dalla mera media aritmetica dei voti.

a.s. 2018/2019

a.s. 2018/2019 PIANO DI STUDIO DELLA DISCIPLINA (Sistemi) PIANO DELLE UDA 5° ANNO OBIETTIVI MINIMI: 1. Definire e configurare le VLAN 2. Cifrari simmetrici e asimmetrici, concetto di chiave pubblica e privata; cifrario DES, 3-DES, IDEA e RSA; utilizzo della firma digitale 3. Conoscere le problematiche della sicurezza informatica; conoscere il software PGP; concetto di proxy, DMZ, firewall 4.

Saper gestire una rete wireless, configurare un access point; distinguere WEP, WPA e WPA2 5. Conoscere il concetto di dominio e delle politiche di gruppo; conoscere l'Active Directory e i sistemi di autenticazione centralizzati UDA COMPETENZE della UDA ABILITA’ UDA CONOSCENZE UDA UDA N. 1 Titolo: VLAN Ore: 13 Configurare gli switch singolarmente, configurare le VLAN, definirle in presenza di più switch, utililizzare il protocollo VTP Caratteristiche, pregi e difetti delle VLAN; le VLAN port based, tagged e l'Inter-VLAN-routing

a.s. 2018/2019 UDA COMPETENZE della UDA ABILITA’ UDA CONOSCENZE UDA UDA n. 2 Titolo: Tecniche crittografiche per la protezione dei dati ore: 26 Utilizzare il Playfair cipher, il cifrario bifido di Delastelle, la Cifra campale germanica, il Cifrario di Vernam, distinguere il cifrario DES, 3-DES e IDEA; conoscere l'algoritmo RSA; utilizzare le funzioni crittografiche in PHP; crittare file e volumi con TrueCrypt; firmare i documenti con la CNS; conoscere i possibili utilizzi della firma digitale Il significato di cifratura, concetto di chiave pubblica e privata, elementi essenziali di “matematica per la criptografia”, tecniche monoalfabetiche per trasposizione e sostituzione, tecniche polialfabetiche di Alberti e Vigenere, i metodi poligrafici e nomenclatori, il ruolo avuto dalla crittografia nelle due Guerre Mondiali, le macchine crittografiche e l'avvento della crittografia elettronica, crittografia a chiave simmetrica e pubblica, firma digitale, algoritmo MD5, certificati digitali UDA n.

3 Titolo: La sicurezza delle reti ore: 33 Effettuare la valutazione dei rischi, utilizzare il software PGP, realizzare reti private e reti private virtuali, analizzare i protocolli S/MIME e Ipsec, saper garantire la sicurezza informatica e la riservatezza dei dati personali, scegliere e costruire una password forte e imparare a proteggere le nostre password Le problematiche connesse alla sicurezza, acquisire le tecniche per la sicurezza a livello di sessione, individuare i problemi di sicurezza delle email, il funzionamento del protocollo SSL/TSL e SET; concetto di proxy server, DMZ, firewall; giurisprudenza informatica e tutela della privacy e sicurezza dei dati UDA n.

4 Titolo: Wireless e reti mobili ore: 20 Analizzare il livello fisico e la trasmissione dei segnali wireless; la topologia delle reti wireless e i loro standard di comunicazione; politiche di sicurezza per le reti wireless; connettere un access point a una rete LAN, analizzare il traffico wireless, individuare i dispositivi connessi a una rete wireless; individuare i possibili attacchi a una rete wireless Componenti, topologie, standard della comunicazione wireless; sicurezza WEP, WPA e WPA2; sistema di autenticazione 802:1x, protocollo EAP; il formato del frame 802.11; normativa sulle emissioni elettromagnetiche e sugli accessi wireless pubblici

a.s. 2018/2019 UDA COMPETENZE della UDA ABILITA’ UDA CONOSCENZE UDA UDA n. 5 Titolo: Modello client/server distribuito per i servizi di rete ore: 40 Installare Windows 2008 server; utilizzare i servizi di directory di un sistema distribuito; la Active Directory e le policies di rete; criteri di gruppo, permessi NTFS e condivisioni; la verifica, il monitoraggio della rete e del server; configurare un file server e gestire le politiche di accesso remoto Concetto di elaborazione distribuita e architetture dei sistemi web; l'evoluzione delle architetture informatiche; le caratteristiche di server farm, partitioning e cloning; elementi di amministrazione di una rete, domini e relazioni di fiducia tra essi; ruolo di Active Directory nella gestione di un NOS; sicurezza e tecniche di trouble shooting in una rete; riconoscere i principali tipi di attacco informatico.

La valutazione finale sarà formativa, e non deriverà dalla mera media aritmetica dei voti.

Puoi anche leggere