Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE



                                               Allegato al DM n. 516 del 13 marzo 2006




                              OBIETTIVI ANNO 2006



     Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile,
attingendo agli stanziamenti assegnati al Centro di Responsabilità “Vigili del Fuoco,
Soccorso Pubblico e Difesa Civile”, in attuazione dei compiti istituzionali curerà il
perseguimento degli obiettivi strategico-operativi fissati dalla Direttiva del Sig. Ministro
per l’anno 2006, nonché ulteriori obiettivi volti ad una gestione più efficiente e moderna
dell’attività amministrativa.

    Si specificano di seguito gli obiettivi affidati a ciascun dirigente.

Il Vice Capo Dipartimento Vicario - Capo del C.N.VV.F. coadiuva il Capo
Dipartimento nel raggiungimento degli obiettivi strategici fissati dalla Direttiva del Sig.
Ministro per l’anno 2006, perseguendo i discendenti obiettivi operativi fissati dalla
stessa, per la cui realizzazione si avvale della collaborazione dei dirigenti responsabili
dei relativi programmi attuativi.

I dirigenti degli Uffici di diretta collaborazione col Capo Dipartimento e con il Vice
Capo Dipartimento Vicario perseguiranno gli obiettivi di seguito indicati:

Ufficio I: Gabinetto del Capo Dipartimento

Viceprefetto Capo Ufficio Staff
• Coordinamento per l’attuazione del “Progetto del sistema informativo dei flussi
  documentali” di cui al DM n.467 del 13 dicembre 2004.




                                                                                         1
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Dirigente vvf in posizione di staff: responsabile del collegamento con i settori VVF
e del riordino
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Proseguire il progetto - Soccorso Italia in 20 minuti – di miglioramento e
   adeguamento dei tempi di intervento, ad uno standard nazionale attraverso lo
   sviluppo della componente volontaria del CNVVF e il potenziamento dei presidi
   permanenti”.
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo “Attuare
   la riforma del rapporto di impiego del personale del CNVVF di cui alla Legge n.
   252/2004 e al Decreto legislativo n.217/2005”.

Viceprefetto in posizione di staff
• Attuazione del nuovo assetto dei posti di funzione della carriera prefettizia
   disposto con D.M. in data 4 agosto 2005.

Viceprefetto aggiunto in posizione di staff: responsabile per le risorse umane in
sede centrale
• Concorrere all’attuazione del “Progetto del sistema informativo dei flussi
  documentali” di cui al DM n.467 del 13 dicembre 2004.

Viceprefetto aggiunto in posizione di staff: responsabile per la garanzia dei diritti
sindacali
• Studio e consulenza per le questioni attinenti alla predisposizione del sistema dei
   diritti e delle prerogative sindacali del personale del CNVVF nel passaggio dal
   regime privatistico a quello pubblicistico del rapporto di lavoro, con particolare
   riferimento alla ricognizione della rappresentatività sindacale.

Dirigente vvf in posizione di staff: responsabile della comunicazione esterna
• Redazione e sviluppo del sito web del Dipartimento.
• Sviluppo delle attività volte all’implementazione della tiratura della rivista
   ufficiale Obiettivo Sicurezza.
• Sviluppo della collaborazione con i media ai fini di una maggiore visibilità
   dell’attività dell’operatore vigile del fuoco.




                                                                                 2
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Ufficio del Dirigente Generale – Capo del CNVVF

Dirigente vvf Capo Ufficio Staff
• Concorrere alla realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-
   operativo “Collaborare al monitoraggio dell’impatto del sistema di valutazione della
   dirigenza nel quadro di un coerente e integrato sviluppo del sistema di pianificazione
   e controllo”.
• Partecipazione ai lavori del Comitato Tecnico costituito mediante Convenzione con
   il Comune di Siena per la predisposizione normativa per la protezione e la
   salvaguardia di edifici di pregio artistico.
• Concorrere all’attuazione del “Progetto del sistema informativo dei flussi
   documentali” di cui al DM n.467 del 13 dicembre 2004.

Ufficio II: Affari legislativi e parlamentari

Viceprefetto Capo Ufficio Staff
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
     “Attuare la riforma del rapporto di impiego del personale del CNVVF di cui alla
     Legge n. 252/2004 e al Decreto legislativo n. 217/2005”.
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
     “Realizzare il riassetto e la codificazione delle disposizioni relative al Corpo
     Nazionale dei vigili del fuoco (legge 29 luglio 2003, n. 229)”.

Viceprefetto in posizione di staff : responsabile per le questioni legislative
ordinamentali
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo “Attuare la
   riforma del rapporto di impiego del personale del CNVVF di cui alla Legge
   n.252/2004 e al Decreto legislativo n. 217/2005”.

Viceprefetto in posizione di staff: responsabile per le questioni della difesa e
protezione civile
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo “Attuare la
   riforma del rapporto di impiego del personale del CNVVF di cui alla Legge
   n.252/2004 e al Decreto legislativo n.217/2005”.



                                                                                     3
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Viceprefetto Aggiunto in posizione di staff
• Concorrere alla predisposizione di un regolamento concernente i termini e le
   modalità per la corresponsione delle provvidenze in favore delle vittime del dovere,
   ai sensi dell’art. 1, comma 565 della legge 23 dicembre 2005, n. 266.
• Collaborazione nella predisposizione dello schema di decreto legislativo in
   attuazione dell’art. 1, comma 52, della legge 23 agosto 2004, n. 239 sul riordino del
   settore energetico.

Dirigente vvf in posizione di staff
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo “Attuare la
   riforma del rapporto di impiego del personale del CNVVF di cui alla Legge
   n.252/2004 e al Decreto legislativo n. 217/2005”.
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Potenziare la capacità operativa del C.N.VV.F. attraverso il Servizio Civile
   Nazionale”.

Ufficio III: Pianificazione e programmazione

Viceprefetto Capo Ufficio Staff
• Coordinamento per l’attuazione degli interventi speciali ed aggiuntivi per il
   potenziamento dei dispositivi di prevenzione e soccorso tecnico urgente previsti dal
   Fondo per le Aree sottoutilizzate (Delibera CIPE n.19/2004).
• Concorrere all’attuazione del “Progetto del sistema informativo dei flussi
   documentali” di cui al DM n.467 del 13 dicembre 2004.

Viceprefetto aggiunto in posizione di staff
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Potenziare la capacità operativa del CNVVF attraverso il Servizio Civile
   Nazionale”.
• Concorrere alla realizzazione dell’obiettivo strategico-operativo “Portare a regime il
   nuovo modello di processo di pianificazione e controllo”.
• Promuovere la massima comunicazione verso il cittadino, attraverso
   l’implementazione dello sportello informativo istituito presso il sito web del
   Dipartimento.



                                                                                    4
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Ufficio IV: Controllo di gestione

Viceprefetto Capo Ufficio Staff
• Concorrere alla realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-
   operativo “Implementare il progetto unitario “Controllo di gestione per i
   Dipartimenti e per le Prefetture-UTG”, per la parte di interesse del Dipartimento.
• Concorrere all’attuazione del “Progetto del sistema informativo dei flussi
   documentali” di cui al DM n.467 del 13 dicembre 2004.

Ufficio V: Valutazione

Viceprefetto Capo Ufficio Staff
• Concorrere alla realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-
   operativo “Collaborare al monitoraggio dell’impatto del sistema di valutazione della
   dirigenza nel quadro di un coerente e integrato sviluppo del sistema di pianificazione
   e controllo”.

Ufficio Sanitario

Dirigente vvf medico
   • Collaborazione, per la parte di competenza, alla predisposizione degli atti
      normativi finalizzati all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.L.vo
      217/2005.
   • Predisposizione di linee guida, individuazione di attrezzature, materiali e mezzi
      idonei per lo sviluppo e la diffusione delle tecniche di primo soccorso sanitario
      applicate dal personale operativo VF.
   • Realizzazione del Libretto Individuale Sanitario e di rischio di cui al DPR
      210/1984, nella versione elettronica, al fine della creazione del Sistema
      Informativo Sanitario automatizzato del Dipartimento.

Ufficio per la sicurezza degli Uffici centrali del Ministero

Dirigente vvf
• Elaborazione piano di emergenza del Palazzo Viminale.



                                                                                     5
Ministero dell’Interno
                      DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                 DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


• Assistenza e consulenza ai datori di lavoro degli Uffici Centrali del Ministero
  dell’Interno, sulle problematiche inerenti l’applicazione del D.L.vo 626/94 e
  successive modificazioni.

Ufficio per le attività sportive

Dirigente vvf
• Promozione, coordinamento ed organizzazione di manifestazioni sportive al fine
   di valorizzare l’immagine del CNVVF.


                                   000000000000000000000


Il Direttore Centrale per l’Emergenza e il Soccorso Tecnico coadiuva il Capo
Dipartimento nel raggiungimento degli obiettivi strategici fissati dalla Direttiva del Sig.
Ministro per l’anno 2006, perseguendo i discendenti obiettivi operativi fissati dalla
stessa, per la cui realizzazione si avvale della collaborazione dei dirigenti responsabili
dei relativi programmi attuativi.

I dirigenti preposti alle aree della medesima Direzione Centrale dovranno perseguire gli
obiettivi di seguito indicati:

Dirigente vvf Area I
• Completamento della riorganizzazione del Centro Operativo nazionale VVF
   realizzando l’integrazione tra questo e la Centrale DC 75, al fine di renderli siti di
   comando e di controllo contemporaneamente fungibili tra loro.

Dirigente vvf Area II
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Proseguire nel potenziamento logistico attraverso l’ammodernamento del parco
   automezzi, l’ampliamento delle sedi del CNVVF, e nel potenziamento dei sistemi
   informatici e di telecomunicazione”.
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Aumentare la sicurezza degli operatori VF mediante programmi formativi e di


                                                                                       6
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


   addestramento, nonché attraverso          la   dotazione    di   mezzi    e   dispositivi
   tecnologicamente evoluti”.

Dirigente vvf Area III
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Potenziare il soccorso aereo, il soccorso acquatico, portuale e aeroportuale del
   CNVVF”.

Dirigente vvf Area IV
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Aumentare la sicurezza degli operatori VF mediante programmi formativi e di
   addestramento, nonché attraverso la dotazione di mezzi e dispositivi
   tecnologicamente evoluti”.
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Potenziare il soccorso aereo, il soccorso acquatico, portuale e aeroportuale del
   CNVVF”.

Dirigente vvf Area V
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Aumentare la sicurezza degli operatori VF mediante programmi formativi e di
      addestramento, nonché attraverso la dotazione di mezzi e dispositivi
      tecnologicamente evoluti”.
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Potenziare il soccorso aereo, il soccorso acquatico, portuale e aeroportuale del
      CNVVF”.

Dirigente vvf Area VI
   • Realizzazione, per il contrasto nucleare e radiologico, del programma attuativo
      dell’obiettivo strategico-operativo “Incrementare la capacità di risposta
      nazionale in situazioni di crisi, anche in ipotesi di eventi terroristici di natura
      convenzionale e non (NBCR), mediante il rafforzamento dei meccanismi di
      collaborazione in ambito UE ed in ambito internazionale, il perfezionamento
      del sistema di pianificazione nazionale e provinciale, con la connessa
      sperimentazione sul territorio, nonché il potenziamento dei mezzi e delle
      attrezzature”.


                                                                                       7
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
     “Aumentare la sicurezza degli operatori VF mediante programmi formativi e di
     addestramento, nonché attraverso la dotazione di mezzi e dispositivi
     tecnologicamente evoluti”.

Dirigente vvf Area VII
   • Realizzazione, per il contrasto batteriologico e chimico, del programma
      attuativo dell’obiettivo strategico-operativo “Incrementare la capacità di
      risposta nazionale in situazioni di crisi, anche in ipotesi di eventi terroristici di
      natura convenzionale e non (NBCR), mediante il rafforzamento dei
      meccanismi di collaborazione in ambito UE ed in ambito internazionale, il
      perfezionamento del sistema di pianificazione nazionale e provinciale, con la
      connessa sperimentazione sul territorio, nonché il potenziamento dei mezzi e
      delle attrezzature”.
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Aumentare la sicurezza degli operatori VF mediante programmi formativi e di
      addestramento, nonché attraverso la dotazione di mezzi e dispositivi
      tecnologicamente evoluti”.


                         0000000000000000000000000


Il Direttore Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza Tecnica coadiuva il
Capo Dipartimento nel raggiungimento degli obiettivi strategici fissati dalla Direttiva
del Sig. Ministro per l’anno 2006, perseguendo i discendenti obiettivi operativi fissati
dalla stessa, per la cui realizzazione si avvale della collaborazione dei dirigenti
responsabili dei relativi programmi attuativi.

I dirigenti preposti alle aree della medesima Direzione Centrale dovranno perseguire gli
obiettivi di seguito indicati:

Dirigente vvf Area I
   • Concorrere alla realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-
      operativo “Potenziare il sistema di prevenzione incendi promovendo
      l’applicazione dei criteri della Fire Safety Engineering, nonché procedendo alla

                                                                                       8
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


     regolamentazione delle attività di controllo e di vigilanza sui prodotti antincendio,
     all’implementazione dell’attività investigativa antincendio e alla realizzazione di
     una più moderna ed efficiente attività di ricerca nel settore”.
   • Elaborazione del progetto degli interventi necessari per l’utilizzo
     multidisciplinare dell’immobile sito in Montelibretti per le esigenze dei laboratori
     ex CSE.

Dirigente vvf Area II
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Potenziare il sistema di prevenzione incendi promovendo l’applicazione dei
      criteri della Fire Safety Engineering, nonché procedendo alla regolamentazione
      delle attività di controllo e di vigilanza sui prodotti antincendio,
      all’implementazione dell’attività investigativa antincendio e alla realizzazione di
      una più moderna ed efficiente attività di ricerca nel settore”.
   • Predisposizione del “Regolamento di vigilanza del mercato dei prodotti
      antincendio”.

Dirigente vvf Area III
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Potenziare il sistema di prevenzione incendi promovendo l’applicazione dei
      criteri della Fire Safety Engineering, nonché procedendo alla regolamentazione
      delle attività di controllo e di vigilanza sui prodotti antincendio,
      all’implementazione dell’attività investigativa antincendio e alla realizzazione di
      una più moderna ed efficiente attività di ricerca nel settore”.
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Incrementare la qualità dei servizi relativi al settore della prevenzione incendi
      attraverso l’attuazione del Progetto Consultazione on-line delle pratiche di
      prevenzione incendi da parte dell’utenza, la creazione di una banca dati relativa
      alle attività a rischio di incidente rilevante, nonché la revisione e l’aggiornamento
      del database concernente le sostanze pericolose in conformità alla Direttiva
      2003/105/CE (c.d. Seveso Ter)”.
   • Completamento della revisione e dell’aggiornamento delle disposizioni sulla
      resistenza al fuoco.




                                                                                      9
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Dirigente vvf Area IV
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Incrementare la qualità dei servizi relativi al settore della prevenzione incendi
      attraverso l’attuazione del Progetto Consultazione on-line delle pratiche di
      prevenzione incendi da parte dell’utenza, la creazione di una banca dati relativa
      alle attività a rischio di incidente rilevante, nonché la revisione e l’aggiornamento
      del database concernente le sostanze pericolose in conformità alla Direttiva
      2003/105/CE (c.d. Seveso Ter)”.

Dirigente vvf Area V
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Potenziare il sistema di prevenzione incendi promovendo l’applicazione dei
      criteri della Fire Safety Engineering, nonché procedendo alla regolamentazione
      delle attività di controllo e di vigilanza sui prodotti antincendio,
      all’implementazione dell’attività investigativa antincendio e alla realizzazione di
      una più moderna ed efficiente attività di ricerca nel settore”.
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Aumentare la sicurezza degli operatori VF mediante programmi formativi e di
      addestramento, nonché attraverso la dotazione di mezzi e dispositivi
      tecnologicamente evoluti”.
   • Semplificazione amministrativa in materia di omologazioni nei settori della
      resistenza e della reazione al fuoco.
   • Divulgazione delle disposizioni comunitarie nelle materie della resistenza e della
      reazione al fuoco tramite il sito web ed articoli sulla rivista Obiettivo sicurezza.

   Dirigente vvf Area VI
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Potenziare il sistema di prevenzione incendi promovendo l’applicazione dei
      criteri della Fire Safety Engineering, nonché procedendo alla regolamentazione
      delle attività di controllo e di vigilanza sui prodotti antincendio,
      all’implementazione dell’attività investigativa antincendio e alla realizzazione di
      una più moderna ed efficiente attività di ricerca nel settore”.
   • Effettuazione di studi e ricerche nei settori dei sistemi e mezzi di protezione attiva
      dagli incendi.



                                                                                     10
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Dirigente vvf Area VII
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Aumentare la sicurezza degli operatori VF mediante programmi formativi e di
      addestramento, nonché attraverso la dotazione di mezzi e dispositivi
      tecnologicamente evoluti”.

Dirigente vvf Area VIII
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Potenziare il sistema di prevenzione incendi promovendo l’applicazione dei
      criteri della Fire Safety Engineering, nonché procedendo alla regolamentazione
      delle attività di controllo e di vigilanza sui prodotti antincendio,
      all’implementazione dell’attività investigativa antincendio e alla realizzazione di
      una più moderna ed efficiente attività di ricerca nel settore”.


                         00000000000000000000000


Il Direttore Centrale per la Difesa Civile e le Politiche di Protezione Civile
coadiuva il Capo Dipartimento nel raggiungimento degli obiettivi strategici fissati dalla
Direttiva del Sig. Ministro per l’anno 2006, perseguendo i discendenti obiettivi operativi
fissati dalla stessa, per la cui realizzazione si avvale della collaborazione dei dirigenti
responsabili dei relativi programmi attuativi.

I dirigenti preposti alle aree ed ai servizi della medesima Direzione Centrale dovranno
perseguire gli obiettivi di seguito indicati:

Ufficio I: Coordinamento interno e relazioni internazionali

Viceprefetto Capo Ufficio Staff
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
     “Incrementare le attività di pianificazione generale, di approfondimento tecnico-
     scientifico e di consulenza della Commissione interministeriale tecnica di difesa
     civile, anche con riferimento alle infrastrutture critiche, a supporto della funzione
     di coordinamento centrale delle componenti del soccorso, nelle fasi
     dell’emergenza”.

                                                                                     11
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Dirigente vf in posizione di staff
• Concorrere alla realizzazione del potenziamento del sistema di difesa civile curando
   in particolare il coinvolgimento del Corpo Nazionale VV.F. alle esercitazioni di
   difesa civile.

Viceprefetto in posizione di staff
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Incrementare la capacità di risposta nazionale in situazioni di crisi, anche in
   ipotesi di eventi terroristici di natura convenzionale e non (NBCR), mediante il
   rafforzamento dei meccanismi di collaborazione in ambito UE ed in ambito
   internazionale, il perfezionamento del sistema di pianificazione nazionale e
   provinciale, con la connessa sperimentazione sul territorio, nonché il
   potenziamento dei mezzi e delle attrezzature”.
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Incrementare le attività di pianificazione generale, di approfondimento tecnico-
   scientifico e di consulenza della Commissione interministeriale tecnica di difesa
   civile, anche con riferimento alle infrastrutture critiche, a supporto della funzione
   di coordinamento centrale delle componenti del soccorso, nelle fasi
   dell’emergenza”.

Ufficio II: Pianificazione nazionale della difesa civile

Viceprefetto Capo Ufficio Staff
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Incrementare la capacità di risposta nazionale in situazioni di crisi, anche in
   ipotesi di eventi terroristici di natura convenzionale e non (NBCR), mediante il
   rafforzamento dei meccanismi di collaborazione in ambito UE ed in ambito
   internazionale, il perfezionamento del sistema di pianificazione nazionale e
   provinciale, con la connessa sperimentazione sul territorio, nonché il
   potenziamento dei mezzi e delle attrezzature”.
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Incrementare le attività di pianificazione generale, di approfondimento tecnico-
   scientifico e di consulenza della Commissione interministeriale tecnica di difesa
   civile, anche con riferimento alle infrastrutture critiche, a supporto della funzione
   di coordinamento centrale delle componenti del soccorso, nelle fasi
   dell’emergenza”.

                                                                                     12
Ministero dell’Interno
                      DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                 DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Viceprefetto in posizione di staff
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Completare la riorganizzazione logistica della Centrale DC 75 e proseguire nel
   potenziamento delle comunicazioni a livello centrale e periferico”.

Ufficio III: Attività di protezione civile

Viceprefetto Capo Ufficio Staff
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Proseguire il programma di allestimento, potenziamento e adeguamento delle sale
   operative integrate di protezione e difesa civile presso le Prefetture- UTG”.

Viceprefetto aggiunto in posizione di staff
• Concorrere alla realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-
   operativo “Proseguire il programma di allestimento, potenziamento e adeguamento
   delle sale operative integrate di protezione e difesa civile presso le Prefetture- UTG”.

Ufficio IV: Centri di pronto intervento e supporto logistico - CAPI

Viceprefetto Capo Ufficio Staff
   • Elaborazione di un progetto di riqualificazione delle dotazioni strumentali del
     CAPI che consenta l’integrazione delle attività anche a supporto del soccorso
     tecnico urgente, migliorando i livelli di intervento e soccorso in favore della
     popolazione, per eventi di difesa civile.

Viceprefetto aggiunto in posizione di staff
   • Concorrere alla elaborazione di un progetto di riqualificazione delle dotazioni
     strumentali del CAPI che consenta l’integrazione delle attività anche a supporto
     del soccorso tecnico urgente, migliorando i livelli di intervento e soccorso in
     favore della popolazione, per eventi di difesa civile.

Dirigente Servizio I
• Concorrere alla realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-
   operativo “Incrementare la capacità di risposta nazionale in situazioni di crisi,
   anche in ipotesi di eventi terroristici di natura convenzionale e non (NBCR),
   mediante il rafforzamento dei meccanismi di collaborazione in ambito UE ed in

                                                                                     13
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


  ambito internazionale, il perfezionamento del sistema di pianificazione nazionale
  e provinciale, con la connessa sperimentazione sul territorio, nonché il
  potenziamento dei mezzi e delle attrezzature”.
• Concorrere alla realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-
  operativo “Incrementare le attività di pianificazione generale, di approfondimento
  tecnico-scientifico e di consulenza della Commissione interministeriale tecnica di
  difesa civile, anche con riferimento alle infrastrutture critiche, a supporto della
  funzione di coordinamento centrale delle componenti del soccorso, nelle fasi
  dell’emergenza”.


                                000000000000000000000


Il Direttore Centrale per la Formazione coadiuva il Capo Dipartimento nel
raggiungimento degli obiettivi strategici fissati dalla Direttiva del Sig. Ministro per
l’anno 2006, perseguendo i discendenti obiettivi operativi fissati dalla stessa, per la cui
realizzazione si avvale della collaborazione dei dirigenti responsabili dei relativi
programmi attuativi.

I dirigenti preposti alle aree della medesima Direzione Centrale dovranno perseguire gli
obiettivi di seguito indicati:

Dirigente vvf Area I
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Aumentare la sicurezza degli operatori VF mediante programmi formativi e di
   addestramento, nonché attraverso la dotazione di mezzi e dispositivi
   tecnologicamente evoluti”, attraverso il coordinamento e la valutazione delle priorità
   dei programmi formativi.
• Collaborazione, per la parte di competenza, alla predisposizione degli atti normativi
   finalizzati all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.L.vo 217/2005.
• Concorrere alla realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-
   operativo “Potenziare il sistema di prevenzione incendi promovendo l’applicazione
   dei criteri della Fire Safety Engineering, nonché procedendo alla regolamentazione
   delle attività di controllo e di vigilanza sui prodotti antincendio, all’implementazione


                                                                                     14
Ministero dell’Interno
                    DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
               DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


   dell’attività investigativa antincendio e alla realizzazione di una più moderna ed
   efficiente attività di ricerca nel settore”.

Dirigente vvf Area II
   • Collaborazione, per la parte di competenza, alla predisposizione degli atti
      normativi finalizzati all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.L.vo
      217/2005.
   • Predisposizione di un nuovo progetto di adeguamento delle risorse logistiche,
      strumentali ed umane della Scuola di Formazione di Base in funzione dei compiti
      istituzionali assegnati, al fine della trasformazione della ex Scuola AVVA nella
      Scuola per Volontari del Servizio Civile, Volontari del CNVVF e di Protezione
      Civile.

Dirigente vvf Area III
   • Concorrere, per gli aspetti formativi, alla realizzazione del programma attuativo
      dell’obiettivo strategico-operativo “Potenziare il soccorso aereo, il soccorso
      acquatico, portuale e aeroportuale del CNVVF”.

Dirigente vvf Area IV
   • Collaborazione, per la parte di competenza, alla predisposizione degli atti
      normativi finalizzati all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.L.vo
      217/2005.
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Potenziare la capacità operativa del C.N.VV.F. attraverso il Servizio Civile
      Nazionale”.
   • Elaborazione di percorsi formativi per l’aggiornamento professionale dei
      funzionari e dei dirigenti del Dipartimento.
   • Elaborazione di un progetto di massima per il completamento delle funzioni della
      sede di servizio “ISA” attraverso la sistemazione strutturale della banchina del
      Tevere confinante con l’Istituto.

Dirigente vvf Area V
• Realizzazione del progetto di conversione a combustibile gassoso dell’edificio
   polifunzionale della Scuola di formazione operativa, per un minore impatto
   ambientale.


                                                                                 15
Ministero dell’Interno
                      DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                 DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
  “Aumentare la sicurezza degli operatori VF mediante programmi formativi e di
  addestramento, nonché attraverso la dotazione di mezzi e dispositivi
  tecnologicamente evoluti”.

Dirigente vvf medico Area VI
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Aumentare la sicurezza degli operatori VF mediante programmi formativi e di
   addestramento, nonché attraverso la dotazione di mezzi e dispositivi
   tecnologicamente evoluti”.

Dirigente vvf Area VII
   • Organizzazione di corsi di formazione professionale e di standardizzazione per
      dotare i comandi provinciali di istruttori ginnici e natatori VF.
   • Individuazione del Kit di attrezzature ginniche da destinare ai comandi provinciali
      per incentivare l’attività diretta al mantenimento fisico del personale operativo.
   • Diffusione dei programmi tecnici di addestramento ginnico e natatorio necessari
      alla pratica di mantenimento fisico del personale operativo VF e monitoraggio
      della condizione fisica dello stesso.


                                000000000000000000000


Il Direttore Centrale per le Risorse Umane coadiuva il Capo Dipartimento nel
raggiungimento degli obiettivi strategici fissati dalla Direttiva del Sig. Ministro per
l’anno 2006, perseguendo i discendenti obiettivi operativi fissati dalla stessa, per la cui
realizzazione si avvale della collaborazione dei dirigenti responsabili dei relativi
programmi attuativi. Coordina il Gruppo di missione di cui al D.M. 500 del 9 novembre
2005 e successive modificazioni ed integrazioni, incaricato della predisposizione dei
provvedimenti attuativi della riordino del personale del Corpo nazionale dei vigili del
fuoco. Coordina, altresì, la Struttura di gestione per il Servizio Civile presso le strutture
del CNVVF.

I dirigenti preposti alle aree ed ai servizi della medesima Direzione Centrale dovranno
perseguire gli obiettivi di seguito indicati:

                                                                                       16
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Ufficio politiche del personale e affari generali

Viceprefetto Capo Ufficio Staff
   • Potenziamento e coordinamento delle attività informatiche della Direzione
     Centrale.
   • Coordinamento delle attività delle Aree e dei Servizi della Direzione Centrale
     finalizzate all’attuazione del nuovo ordinamento del C.N.VV.F.

Dirigente vvf in posizione di staff
• Studio e risoluzione delle problematiche derivanti dall’applicazione degli istituti
   contrattuali, anche ai fini dei rapporti della Direzione Centrale con l’ARAN.
• Predisposizione di pareri sulle istanze finalizzate ad attività extraistituzionali del
   personale del CNVVF e relativo monitoraggio a fini statistici.

Viceprefetto in posizione di staff
   • Analisi delle situazioni connesse al nuovo assetto normativo e collaborazione, per
     la parte di competenza, alla predisposizione degli atti normativi finalizzati
     all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.Lvo 217/2005.
   • Completamento e potenziamento del progetto “Matricola on-line” attraverso il
     coordinamento delle attività delle aree e dei servizi.

Dirigente Area I
   • Adozione, per la parte di competenza, dei provvedimenti attuativi del D.Lvo
      217/2005.
   • Analisi delle situazioni connesse al nuovo assetto normativo e collaborazione, per
      la parte di competenza, alla predisposizione degli atti normativi finalizzati
      all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.Lvo 217/2005.
   • Attuazione dell’incremento d’organico e del piano di assunzioni ai sensi della
      normativa vigente, a completamento, per la parte di competenza, delle procedure
      di riqualificazione ai sensi della normativa contrattuale previgente.

Dirigente vvf Area I bis
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
      “Attuare la riforma del rapporto di impiego del personale del CNVVF di cui alla
      Legge n.252/2004 e al Decreto legislativo n.217/2005”, mediante la


                                                                                   17
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


     partecipazione al Gruppo di missione istituito con D.M. 505 del 19.12.2005
     incaricato della predisposizione del testo del regolamento di servizio del CNVVF.
   • Organizzazione di un data-base inerente il richiamo dei vigili discontinui.
   • Acquisizione di dati inerenti le esigenze di personale operativo al fine di
     pianificare una più equilibrata distribuzione di detto personale.

Dirigente Area II
   • Adozione, per la parte di competenza, dei provvedimenti attuativi del D.Lvo
      n.217/2005.
   • Analisi delle situazioni connesse al nuovo assetto normativo e collaborazione, per
      la parte di competenza, alla predisposizione degli atti normativi finalizzati
      all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.Lvo n.217/2005.
   • Attuazione dell’incremento d’organico e del piano di assunzioni ai sensi della
      normativa vigente, a completamento, per la parte di competenza, delle procedure
      di riqualificazione ai sensi della normativa contrattuale previgente.

Dirigente Area III
   • Adozione, per la parte di competenza, dei provvedimenti attuativi del D.Lvo
      n.217/2005.
   • Analisi delle situazioni connesse al nuovo assetto normativo e collaborazione, per
      la parte di competenza, alla predisposizione degli atti normativi finalizzati
      all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.Lvo n.217/2005.
   • Completamento dell’incremento d’organico nel profilo di vigile del fuoco
      previsto dalla Finanziaria 2004 e dal Decreto Legge 30 gennaio 2004, n. 24, a
      completamento per la parte di competenza delle procedure di riqualificazione ai
      sensi della normativa contrattuale previdente.

Dirigente Area IV
   • Analisi delle situazioni connesse al nuovo assetto normativo e collaborazione, per
      la parte di competenza, alla predisposizione degli atti normativi finalizzati
      all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.Lvo n.217/2005.
   • Espletamento delle procedure di mobilità dei Capi reparto, Capi squadra e Vigili
      permanenti a seguito della rimodulazione delle dotazioni organiche nei profili in
      parola.



                                                                                  18
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Dirigente Servizio I
   • Analisi delle situazioni connesse al nuovo assetto normativo e collaborazione, per
      la parte di competenza, alla predisposizione degli atti normativi finalizzati
      all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.Lvo n.217/2005.
   • Semplificazione e accelerazione delle procedure finalizzate alla concessione dei
      trasferimenti temporanei ai sensi dell’art. 78 e 79 D.Lvo n.267/2000, ex art. 35
      CCNL, ex L. 104/92 e alla gestione del personale per la parte di competenza, in
      collaborazione con il Servizio III.

Dirigente Servizio II
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Potenziare la capacità operativa del CNVVF attraverso il Servizio Civile
   Nazionale”.
• Gestione della procedura di riqualificazione del personale volontario volta alla
   progressione in carriera dei vigili del fuoco volontari in capo squadra volontari.

Dirigente Servizio III
   • Analisi delle situazioni connesse al nuovo assetto normativo e collaborazione, per
      la parte di competenza, alla predisposizione degli atti normativi finalizzati
      all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.L.vo n.217/2005.
   • Semplificazione e accelerazione delle procedure finalizzate alla concessione dei
      trasferimenti temporanei ai sensi dell’art. 78 e 79 D.L.vo n.267/2000, ex art. 35
      CCNL, ex L. 104/92 e alla gestione del personale per la parte di competenza, in
      collaborazione con il Servizio I

Dirigente Servizio III bis
   • Analisi delle situazioni connesse al nuovo assetto normativo e collaborazione, per
      la parte di competenza, alla predisposizione degli atti normativi finalizzati
      all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.L.vo n.217/2005.
   • Studio ed analisi per la fattibilità del decentramento di alcune procedure, con
      particolare riferimento alla verifica delle giustificazioni delle assenze a visita
      fiscale da parte di personale VVF ed’eventuale applicazione delle previste
      sanzioni.




                                                                                   19
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Dirigente Servizio IV
   • Analisi delle situazioni connesse al nuovo assetto normativo e collaborazione, per
      la parte di competenza, alla predisposizione degli atti normativi finalizzati
      all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.L.vo n.217/2005.
   • Completamento della banca dati dei provvedimenti disciplinari e penali adotati
      del personale VVF.

   Dirigente Servizio V
   • Analisi delle situazioni connesse al nuovo assetto normativo e collaborazione, per
      la parte di competenza, alla predisposizione degli atti normativi finalizzati
      all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.L.vo n.217/2005 e della
      normativa attuativa.
   • Monitoraggio, in collaborazione con il Servizio V bis, del contenzioso derivante
      dall’applicazione del nuovo D.L.vo n. 217/2005 e della normativa attuativa.

Dirigente Servizio V bis
   • Analisi delle situazioni connesse al nuovo assetto normativo e collaborazione, per
      la parte di competenza, alla predisposizione degli atti normativi finalizzati
      all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.L.vo n.217/2005.
   • Monitoraggio, con il servizio V, del contenzioso derivante dall’applicazione del
      nuovo D.L.vo n.217/2005e della normativa attuativa.


                                000000000000000000000


Il Direttore Centrale per le Risorse Finanziarie coadiuva il Capo Dipartimento
nel raggiungimento degli obiettivi strategici fissati dalla Direttiva del Sig. Ministro per
l’anno 2006 mediante la programmazione economico-finanziaria, nonché l’elaborazione
e l’attuazione delle linee di intervento in materia di risorse finanziarie.

I dirigenti preposti alle aree della medesima Direzione Centrale dovranno perseguire gli
obiettivi di seguito indicati:




                                                                                     20
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Capo Ufficio Programmazione finanziaria, bilancio e gestione patrimoniale
  • Realizzazione, per la parte di competenza, dell’adeguamento degli aspetti
     economici finanziari di gestione a seguito del nuovo ordinamento del personale
     del CNVVF, anche attraverso modifiche ed integrazioni alle procedure
     informatiche in uso per la gestione finanziaria del Dipartimento.
  • Definizione, per la parte di competenza, della procedura informatizzata ai fini
     dell’interazione tra il sistema gestione finanziaria, di proprietà del Dipartimento, e
     la procedura SICOGE tramite l’utilizzo della modalità “flussi esterni” predisposta
     dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.
  • Analisi dei riflessi finanziari sul bilancio derivanti dall’applicazione del nuovo
     ordinamento del personale del CNVVF, anche tramite modifiche ed integrazioni
     alle procedure informatiche in uso per la gestione finanziaria del bilancio.

Dirigente in posizione di staff responsabile per il bilancio, il consuntivo e il
rendiconto
   • Realizzazione, per la parte di competenza, dell’adeguamento degli aspetti
      economici finanziari di gestione a seguito del nuovo ordinamento del personale
      del CNVVF, anche attraverso modifiche ed integrazioni alle procedure
      informatiche in uso per la gestione finanziaria del Dipartimento.
   • Definizione, per la parte di competenza, della procedura informatizzata ai fini
      dell’interazione tra il sistema gestione finanziaria, di proprietà del Dipartimento, e
      la procedura SICOGE tramite l’utilizzo della modalità “flussi esterni” predisposta
      dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.
   • Analisi dei riflessi finanziari sul bilancio derivanti dall’applicazione del nuovo
      ordinamento del personale del CNVVF, anche tramite modifiche ed integrazioni
      alle procedure informatiche in uso per la gestione finanziaria del bilancio.

Dirigente in posizione di staff responsabile per la gestione patrimoniale e le spese
varie
   • Realizzazione, per la parte di competenza, dell’adeguamento degli aspetti
      economici finanziari di gestione a seguito del nuovo ordinamento del personale
      del CNVVF, anche attraverso modifiche ed integrazioni alle procedure
      informatiche in uso per la gestione finanziaria del Dipartimento.
   • Definizione, per la parte di competenza, della procedura informatizzata ai fini
      dell’interazione tra il sistema gestione finanziaria, di proprietà del Dipartimento, e


                                                                                      21
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


      la procedura SICOGE tramite l’utilizzo della modalità “flussi esterni” predisposta
      dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Capo Ufficio per il trattamento economico, studi e ordinamenti retributivi del
personale
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
     “Attuare la riforma del rapporto di impiego del personale del CNVVF di cui alla
     Legge n.252/2004 e al Decreto legislativo n.217/2005”.
   • Realizzazione, per la parte di competenza, dell’adeguamento degli aspetti
     economici finanziari di gestione a seguito del nuovo ordinamento del personale
     del CNVVF, anche attraverso modifiche ed integrazioni alle procedure
     informatiche in uso per la gestione finanziaria del Dipartimento.
   • Definizione, per la parte di competenza, della procedura informatizzata ai fini
     dell’interazione tra il sistema gestione finanziaria, di proprietà del Dipartimento, e
     la procedura SICOGE tramite l’utilizzo della modalità “flussi esterni” predisposta
     dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.
   • Realizzazione degli strumenti necessari alla gestione delle competenze
     fisse/accessorie al personale del CNVVF a seguito della nuova struttura organica
     introdotta dal D.Lvo n.217/2005, anche tramite modifiche ed integrazioni alle
     procedure informatiche in uso.

Dirigente in posizione di staff responsabile del trattamento economico fisso del
personale di ruolo
   • Realizzazione, per la parte di competenza, dell’adeguamento degli aspetti
      economici finanziari di gestione a seguito del nuovo ordinamento del personale
      del CNVVF, anche attraverso modifiche ed integrazioni alle procedure
      informatiche in uso per la gestione finanziaria del Dipartimento.
   • Definizione, per la parte di competenza, della procedura informatizzata ai fini
      dell’interazione tra il sistema gestione finanziaria, di proprietà del Dipartimento, e
      la procedura SICOGE tramite l’utilizzo della modalità “flussi esterni” predisposta
      dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.
   • Realizzazione degli strumenti necessari alla gestione delle competenze
      fisse/accessorie al personale del CNVVF a seguito della nuova struttura organica
      introdotta dal D.Lvo 217/2005, anche tramite modifiche ed integrazioni alle
      procedure informatiche in uso.


                                                                                      22
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Dirigente in posizione di staff responsabile del trattamento economico del
personale volontario ed ausiliario ed accessorio
   • Realizzazione, per la parte di competenza, dell’adeguamento degli aspetti
      economici finanziari di gestione a seguito del nuovo ordinamento del personale
      del CNVVF, anche attraverso modifiche ed integrazioni alle procedure
      informatiche in uso per la gestione finanziaria del Dipartimento.
   • Definizione, per la parte di competenza, della procedura informatizzata ai fini
      dell’interazione tra il sistema gestione finanziaria, di proprietà del Dipartimento, e
      la procedura SICOGE tramite l’utilizzo della modalità “flussi esterni” predisposta
      dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.
   • Realizzazione degli strumenti necessari alla gestione delle competenze
      fisse/accessorie al personale del CNVVF a seguito della nuova struttura organica
      introdotta dal D.Lvo 217/2005, anche tramite modifiche ed integrazioni alle
      procedure informatiche in uso.

Dirigente Area I
   • Realizzazione, per la parte di competenza, dell’adeguamento degli aspetti
      economici finanziari di gestione a seguito del nuovo ordinamento del personale
      del CNVVF, anche attraverso modifiche ed integrazioni alle procedure
      informatiche in uso per la gestione finanziaria del Dipartimento.
   • Modifica agli adempimenti di competenza del Dipartimento finalizzata al
      subentro dell’INPDAP alle Amministrazioni Statali, in materia di liquidazione dei
      trattamenti pensionistici, per il personale del CNVVF.

Dirigente Area II
   • Realizzazione, per la parte di competenza, dell’adeguamento degli aspetti
      economici finanziari di gestione a seguito del nuovo ordinamento del personale
      del CNVVF, anche attraverso modifiche ed integrazioni alle procedure
      informatiche in uso per la gestione finanziaria del Dipartimento.
   • Adeguamento delle procedure per la liquidazione del beneficio dell’equo
      indennizzo e per la riqualificazione delle pensioni a trattamento speciale derivanti
      dalle modifiche apportate dalla legge finanziaria e dal nuovo ordinamento del
      personale del CNVVF.


                                000000000000000000000

                                                                                      23
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE




Il Direttore Centrale per gli Affari Generali coadiuva il Capo Dipartimento nel
raggiungimento degli obiettivi strategici fissati dalla Direttiva del Sig. Ministro per
l’anno 2006, perseguendo i discendenti obiettivi operativi fissati dalla stessa, per la cui
realizzazione si avvale della collaborazione dei dirigenti responsabili dei relativi
programmi attuativi.

I dirigenti preposti alle aree ed ai servizi della medesima Direzione Centrale dovranno
perseguire gli obiettivi di seguito indicati:

Ufficio affari generali, studi e assistenza

Viceprefetto Capo Ufficio Staff
   • Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
     “Attuare la riforma del rapporto di impiego del personale del CNVVF di cui alla
     Legge n.252/2004 e al Decreto legislativo n.217/2005”.
   • Costituzione della nuova commissione per lo scarto di archivio individuando la
     procedura di eliminazione dei documenti non più soggetti alla “custodia” a norma
     di legge.

Viceprefetto in posizione di staff
   • Studio delle questioni attinenti il reclutamento del personale del CNVVF ai fini
     del miglioramento e della semplificazione delle procedure concorsuali.

Viceprefetto aggiunto in posizione di staff
   • Miglioramento della funzionalità delle attività socio-assistenziali di competenza
     dell’Opera Nazionale di Assistenza del personale del CNVVF.

Dirigente Area I
   • Collaborazione, per la parte di competenza, alla predisposizione degli atti
      normativi finalizzati all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.L.vo
      n.217/2005.
   • Attuazione dell’incremento d’organico e del piano di assunzioni previsto per
      l’anno 2005 e del piano di assunzioni previsto per l’anno 2006.
                                                                                     24
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Dirigente Area II
   • Collaborazione, per la parte di competenza, alla predisposizione degli atti
      normativi finalizzati all’attuazione del nuovo ordinamento del CNVVF ex D.L.vo
      n.217/2005.
   • Completamento delle procedure di riqualificazione del personale del C.N.VV.F.

Dirigente Servizio I
   • Proseguimento dell’attività di snellimento e di informatizzazione del contenzioso
      concorsuale.

Dirigente Servizio II
   • Elaborazione informatica dei dati raccolti mediante il monitoraggio svolto
      sull’infortunistica stradale relativa ai mezzi di servizio VF.
   • Elaborazione di nuove modalità operative volte ad agevolare l’attività risarcitoria
      nei confronti di soggetti coinvolti nei sinistri causati dai mezzi di servizio VF.


                                000000000000000000


Il Direttore Centrale per le Risorse Logistiche e Strumentali coadiuva il Capo
Dipartimento nel raggiungimento degli obiettivi strategici fissati dalla Direttiva del Sig.
Ministro per l’anno 2006, perseguendo i discendenti obiettivi operativi fissati dalla
stessa, per la cui realizzazione si avvale della collaborazione dei dirigenti responsabili
dei relativi programmi attuativi.

I dirigenti preposti alle aree ed ai servizi della medesima Direzione Centrale dovranno
perseguire gli obiettivi di seguito indicati:

Ufficio consulenza contrattuale e affari generali.

Viceprefetto Capo Ufficio Staff
   • Studio degli aspetti ordinamentali ed applicativi del Decreto Ministeriale 6
     ottobre 2003, n.296 recante il regolamento che disciplina la materia degli alloggi
     di servizio presso il Dipartimento e le sedi periferiche del CNVVF e
     predisposizione delle relative modifiche ed integrazioni.

                                                                                     25
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Dirigente vvf in posizione di Staff
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Aumentare la sicurezza degli operatori VF mediante programmi formativi e di
   addestramento, nonché attraverso la dotazione di mezzi e dispositivi
   tecnologicamente evoluti”.

Viceprefetto aggiunto in posizione di Staff
   • Concorrere alla predisposizione delle modifiche ed integrazioni necessarie del
     Decreto Ministeriale 6 ottobre 2003, n.296 recante il regolamento che disciplina
     la materia degli alloggi di servizio presso il Dipartimento e le sedi periferiche del
     CNVVF, evidenziando le problematiche scaturenti dalla gestione in corso.

Dirigente Area I
• Avvio delle procedure tese a reperire immobili da assumere in locazione per
   l’accasermamento del CNVVF nelle nuove province, nonché in quelle dei nuovi
   Distaccamenti VVF che verranno istituiti nell’ambito del Progetto “Italia in 20
   minuti”.

Dirigente Area II
• Realizzazione del Progetto “Mensa in qualità” attraverso attività volte
   all’implementazione della qualità della gestione del relativo capitolo di bilancio
   sotto il profilo informatico, amministrativo e procedurale, nonché del
   monitoraggio dei dati acquisiti.
• Individuazione e valorizzazione degli elementi costituenti il progetto tecnico del
   servizio mensa, ai fini dell’aggiudicazione all’offerta economicamente più
   vantaggiosa.

Dirigente Area III
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Aumentare la sicurezza degli operatori VF mediante programmi formativi e di
   addestramento, nonché attraverso la dotazione di mezzi e dispositivi
   tecnologicamente evoluti”.




                                                                                    26
Ministero dell’Interno
                     DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
                DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE


Dirigente Area IV
• Prosecuzione del monitoraggio del contenzioso relativo agli appalti di forniture e
   servizi presso i Comandi provinciali VVF, mediante l’istituzione di un osservatorio
   permanente.
• Esame, studio delle questioni connesse all’applicazione della legge 241/90 e
   successive modifiche ed integrazioni, alle attività svolte dagli Uffici della Direzione
   Centrale.

Dirigente vvf Area V
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Proseguire nel potenziamento logistico attraverso l’ammodernamento del parco
   automezzi, l’ampliamento delle sedi del CNVVF, e nel potenziamento dei sistemi
   informatici e di telecomunicazione”.
• Attuazione degli interventi speciali ed aggiuntivi per il potenziamento dei dispositivi
   di prevenzione e soccorso tecnico urgente previsti dal Fondo per le Aree
   sottoutilizzate (Delibera CIPE n.19/2004) .
• Sviluppo del progetto di revisione degli standard per le sedi VVF, secondo criteri di
   funzionalità, identità e confort, ai fini di garantire maggiore sicurezza nel servizio di
   soccorso.

Dirigente vvf Area VI
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Proseguire nel potenziamento logistico attraverso l’ammodernamento del parco
   automezzi, l’ampliamento delle sedi del CNVVF, e nel potenziamento dei sistemi
   informatici e di telecomunicazione”.
• Realizzazione del programma attuativo dell’obiettivo strategico-operativo
   “Aumentare la sicurezza degli operatori VF mediante programmi formativi e di
   addestramento, nonché attraverso la dotazione di mezzi e dispositivi
   tecnologicamente evoluti”.
• Razionalizzazione della spesa gestionale, ricorrendo a sistemi di assegnazione delle
   risorse basati su parametri oggettivi nonché allo studio di soluzioni alternative alla
   manutenzione diretta del parco veicolistico con l’utilizzo di forme di gestione
   indiretta, a costo predeterminato.




                                                                                      27
Puoi anche leggere
Parte successiva ... Annulla