I rifiuti nelle marche - Legambiente Marche

I rifiuti nelle marche - Legambiente Marche
I rifiuti nelle marche - Legambiente Marche
LA NORMATIVA E
L’ECONOMIA CIRCOLARE




              REPORT NELLE MARCHE




 LE NOSTRE INIZIATIVE

                              Legambiente Marche ONLUS Via IV
                           novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
I rifiuti nelle marche - Legambiente Marche
IL QUADRO NORMATIVO
Normativa nazionale di riferimento:
   Dlgs 3/04/2006, n. 152 Testo Unico Ambientale


Direttiva 98/2008/CE modifiche al recepite attraverso il
D.Lgs 3/12/2010: “Criteri di priorità”.




                                                 Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                              novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
I rifiuti nelle marche - Legambiente Marche
Inoltre:
           - Direttiva 94/62 EC (imballaggi e rifiuti di imballaggio)
           - Direttiva 1999/31 EC (discariche di rifiuti)
           - Comunicazione COM (2015) 614/2

...la finalità è:




                                                                 Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                              novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
I rifiuti nelle marche - Legambiente Marche
Linear economy                    Circular economy




Il modello di economia circolare è stato progressivamente sviluppato
evidenziando più puntualmente nelle varie fasi del ciclo di vita della
produzione, la riduzione massima operabile nello spreco delle risorse.
                                                    Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                 novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
I rifiuti nelle marche - Legambiente Marche
… torniamo alla Comunicazione COM (2015) 614/2

Obiettivi da raggiungere:

 - preparare per il riutilizzo e il riciclo almeno il 50% dei rifiuti urbani
entro il 2020

 - preparare per il riutilizzo e il riciclo almeno il 60% dei rifiuti urbani
entro il 2025

 - preparare per il riutilizzo e il riciclo almeno il 65% dei rifiuti urbani
entro il 2030


            la nostra Regione ha già superato nel 2014 l’obiettivo del 50% al 2020,
                                                            attestandosi al 54,31%
                                                               Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                            novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
I rifiuti nelle marche - Legambiente Marche
Altri obiettivi:

- Entro il 2025 il 65% degli imballaggi deve essere preparato per
riutilizzo/riciclo

- Entro il 2030 il 75% degli imballaggi deve essere preparato per
riutilizzo/riciclo

-Riduzione degli sprechi alimentari almeno del 30% tra il 2017 e il 2025
                                                             …infatti:




                                                       Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                    novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
I rifiuti nelle marche - Legambiente Marche
QUADRO REGIONALE SUI RIFIUTI

La politica regionale nel settore rifiuti deve essere in armonia con i principi e
con le norme Europee e Nazionali.

La legge che disciplina la materia dei rifiuti è:
         - L.R. 12/10/2009 + successive modificazioni

Istituzione Assemblea Territoriale d’Ambito (ATA), alla quale devono partecipare
tutti o Comuni ricadenti in ciascun ATO (Ambito Ottimale) a cui viene attribuita
la governance del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani.

L’obiettivo della Regione è quello di uniformare e rendere coerente l’azione
amministrativa da parte degli Enti locali su tutto il territorio regionale attraverso
provvedimenti amministrativi e legislativi.


                                                                 Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                              novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
I rifiuti nelle marche - Legambiente Marche
ATO 1 – Pesaro Urbino

 ATO 2 – Ancona

 ATO 3 – Macerata

 ATO 4 – Fermo       ATA RIFIUTI
                    ATO 4 - Fermo

 ATO 5 – Ascoli Piceno.


                                    - Affidamento del servizio di gestione
                                    integrata dei rifiuti

Principali funzioni dell’ATA        - Controllo del servizio di gestione integrata
                                    dei rifiuti

                                    - Determinazione della tariffa per la
                                    gestione            Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                         novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
I rifiuti nelle marche - Legambiente Marche
Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti (PRGR) n. 128 del 14 aprile 2015

Strumento programmatico strategico della Regione che ha una valenza temporale
fino al 2020.

Obiettivi:
-aumento della raccolta differenziata attraverso la riorganizzazione dei servizi di
raccolta secondo il modello del “porta a porta (aumentando la % di RD per ogni
ATA)

-massimizzazione del recupero di materiali anche attraverso la valorizzazione del
rifiuto indifferenziato;

-miglioramento delle prestazioni tecnico/ambientali degli impianti;

- massima riduzione dello smaltimento in discarica.


                  Come si traduce tutto questo?...
                                                              Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                           novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
…. si traduce in scelte:



1) SCELTE TECNICHE: confermando la non percorribilità nel contesto marchigiano
di una soluzione che preveda la realizzazione di un impianto di trattamento
termico (termovalorizzatore) da destinare a recupero energetico del rifiuto urbano
indifferenziato in quanto i criteri fissati dalla Giunta regionale prevedono la
realizzazione e l’esercizio di nuovi impianti al raggiungimento del 70% di raccolta
differenziata conseguito a livello di ATO.


   Tale valore limite del 70% sarà raggiunto a regime secondo le stime del Piano
         (PRGR) solo entro il 2020 anno di scadenza temporale dello stesso.




                                                              Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                           novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
2) SCELTE ISTITUZIONALI: per l’assetto istituzionale prevdono il mantenimento
dell’attuale configurazione degli ATO ma nell’ottica futura di un’evoluzione verso
un’unica ATO.


3) SCELTE DI TIPO FISCALE:

-Dal 2009 è stato previsto il pagamento ridotto del tributo in funzione della
percentuale di superamento del livello di RD rispetto alla normativa statale

- Dal 2010 è stata invece introdotta l’addizionale del 20% al tributo nel caso di
mancato raggiungimento degli obiettivi minimi di raccolta differenziata




                                                              Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                           novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Facciamo un esempio:
un Comune che ha superato la percentuale di raccolta differenziata di un valore fra
lo 0,1% e il 10% paga un tributo in discarica (20 € a tonnellata) ridotto del 30%. Un
Comune che, invece, non ha raggiunto l’obiettivo di legge (65% nel 2012) paga,
oltre ai 20 € a tonnellata del tributo, anche una addizionale di 4 € a tonnellata.


Il gettito dell’addizionale introitato viene destinato dalla Regione alla realizzazione di impianti per il trattamento
dei rifiuti solidi urbani.                                                                   Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                                                        novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
AZIONI DI PREVENZIONE

La prevenzione è l’ottimale opzione di gestione del ciclo dei rifiuti in quanto
elimina le necessità di raccolta, trasporto, riciclaggio e smaltimento e garantisce
un alto livello di tutela dell’ambiente massimizzando l’uso delle risorse.

       Prevenire è quindi un’opportunità ambientale nonché economica.




                                      3 frazioni merceologiche “prese di mira”, Perché?




                                                                Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                             novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
-Esperienze di sensibilizzazione relative alla prevenzione: (vedi “Ridurre si può”)

-Rete regionale di “Centri del Riuso”
1. Comune di San Lorenzo in Campo (PU): il Centro del Riuso è operativo dal 2013.
2. Comune di Pesaro (PU): il Centro del Riuso è operativo dal 2013.
3. Comune di Urbino (PU): il Centro del Riuso è operativo dal 2011.
4. Comune di Montemaggiore al Metauro (PU): il Centro del Riuso è operativo dal 2013.
5. Comune di Sassocorvaro (PU): il Centro del Riuso è operativo dal 2015;
6. Comune di Serra de’ Conti (AN): nel 2007 è passato alla raccolta domiciliare “porta a porta” che per alcune
tipologie di rifiuti si effettua, presso il Centro Ambiente "Alligatore". Nella stessa area si trova anche il Centro del
RIUSO, ove sono raccolti oggetti di uso comune ancora in buono stato che possono essere riutilizzati tali e quali;
chiunque risiede nei Comuni interessati dal progetto può ritirarli gratuitamente.
7. Comune di Castelplanio (AN): operativo dal 2011 all’interno del Centro Ambiente intercomunale "Il
quadrifoglio" il Centro del Riuso.
8. Unione dei Comuni di Belvedere Ostrense, Morro d'Alba e San Marcello (AN): operativo dal 2012.
9. Santa Maria Nuova (AN): il Centro del Riuso è operativo da maggio 2013.
10. Falconara Marittima (AN): il Centro del Riuso è operativo dal 2013.
11. Comune di Agugliano (AN): il Centro del Riuso è operativo dal 2013.
12. Comune di Ancona (AN): il Centro del Riuso è operativo dal 2015.
13. Comune di Tolentino (MC): il Centro del Riuso è operativo dal 2014.
14. Comune di Camporotondo di Fiastrone (MC): il Centro del Riuso è operativo dal 2014.
15. Comune di Macerata (MC): il Centro del Riuso è operativo da maggio 2016.
16. Comune di Porto S. Elpidio (FM): operativo dal 2012 all’interno del Centro Ambiente intercomunale
un Centro del Riuso..
17. Comune di Ascoli Piceno (AP): il Centro del Riuso è operativo dal 2013.
18. Comune di San Benedetto del Tronto (AP): il Centro del Riuso è operativo dal 2014.
                                                                                        Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                                                     novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Centro del Riuso di Macerata



         MOVIMENTI IN ENTRATA                                      IN USCITA




Solo a Macerata, grazie al Centro del Riuso nei primi 8 mesi di attività, si sono recuperate
25 TONNELLATE DI POTENZIALI RIFIUTI che non solo non dovranno essere smaltiti, ma che
addirittura sostituiscono il dover comprare/consumare nuovi prodotti o risorse!

                                                                    Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                                 novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
-Le “Ludoteche del Riuso”

La Regione ha attivato, d’intesa con le Province ed i Comuni, cinque
ludoteche, una per ogni Provincia. Esse attuano, ormai da anni, campagne
di sensibilizzazione per la riduzione dei rifiuti attraverso la pratica del “riuso
creativo”.


          … Di questa attività ve ne parlerà qualcun altro     




                                                             Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                          novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
PRODUZIONE DI RIFIUTI




                           Legambiente Marche ONLUS Via IV
                        novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
La produzione di rifiuti procapite regionale è in diminuzione dal 2010!




                                                      Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                   novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Produzione pro capite di rifiuti (anno 2015)


                                               … bisogna però tenere
                                               conto di alcune variabili!




                                                        Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                     novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
L’incidenza del turismo sulla media pro-capite…




                                          Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                       novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
..e i rifiuti spiaggiati
Fonte: elaborazione dati Regione Marche
                                             Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                          novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI NELLE MARCHE

   Nel 2015 ha raggiunto il 64,21% con una variazione del 0,84% rispetto al 2014.




                                                                Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                             novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Due province hanno superato gli obiettivi del 2015 (RD >65%):
                            Ancona e Macerata




La percentuale di raccolta differenziata pur migliorando ha subito però un
rallentamento in tutte le realtà provinciali.
                                                           Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                        novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Il nuovo Piano rifiuti della Regione Marche (DAAL n. 128 del
14/04/2015), alla luce di tutti questi dati, considerato l’attuale sviluppo
dei servizi di raccolta e i risultati conseguiti, fissa due nuovi obiettivi:

- 2016: conseguimento come livello minimo di ATO del 65% di raccolta
differenziata;
- 2020: conseguimento come livello minimo di ATO del 70% di raccolta
differenziata.


                        Ok le ATO, ma i Comuni?




                                                         Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                      novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
% RD DEI COMUNI MARCHIGIANI




I dati 2015 dimostrano che le maggiori difficoltà si incontrano nei Comuni meno
popolosi che spesso hanno una minore densità abitativa con una maggiore
incidenza del costo del trasporto collegato all’attivazione di sistemi di raccolta porta
a porta: il 53% dei Comuni marchigiani ha superato l’obiettivo del 65% di raccolta
differenziata (fonte Report Rifiuti Marche 2015)


                                                                 Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                              novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Legambiente Marche ONLUS Via IV
novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
IL SISTEMA DI RACCOLTA DEI RIFIUTI
In generale esistono diversi sistemi e modalità di raccolta:

• raccolta domiciliare/porta a porta (pap): conferimenti in giorni/orari
predefiniti presso il domicilio utilizzando sacchi, bidoncini, ecc.;
• raccolta stradale: conferimenti liberi presso cassonetti posti su suolo
pubblico non collegati a specifiche utenze;
• raccolta mista: la raccolta pap e stradale coesistono ma in zone diverse del
territorio comunale:
• centri di raccolta comunali/intercomunali: il cittadino si reca presso il
centro per conferire determinate frazioni di rifiuto;
• altro: si intendono altri sistemi di raccolta che spesso possono coesistere
sul territorio, ma non sono predominanti, quali ritiro previa prenotazione,
raccolte con eco-mobile, abbinamento centro di raccolta comunale con
raccolte di prossimità o pap che interessano piccole estensioni territoriali.

Inoltre le modalità di raccolta possone essere monomateriale, o
multimateriale: vetro + metalli, plastica + metalli, vetro + plastica + metalli
(denominata “multi pesante”)
                                                             Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                          novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
La figura mostra la correlazione a
livello comunale fra la percentuale di
raccolta differenziata raggiunta e il
sistema      di    raccolta    attivato.
Indicativamente nelle aree dove è
presente il porta a porta la raccolta
differenziata ha raggiunto i migliori
risultati. Per ottenere una raccolta
differenziata superiore al 65% è
importante l’estensione del servizio
porta a porta e il numero delle
frazioni di rifiuto raccolte con tale
servizio (es. carta, organico, plastica,
vetro, metalli, legno, indifferenziato).
Maggiori sono le frazioni raccolte con
il servizio porta a porta e maggiore è
la copertura del sevizio sul territorio
comunale, migliori sono i risultati di
raccolta differenziata. La cartina è
indicativa ed i dati sono relativi alla
raccolta della frazione carta, che è
stata attiva in tutti i Comuni
marchigiani, non essendo possibile
rendere un’informazione sintetica
che comprende tutte le frazioni, che
sono state trattate in modo specifico
nei successivi paragrafi.

Fonte: Report sui Rifiuti Marche 2015
Un ruolo importante per un’efficiente
raccolta differenziata spinta è la presenza
di funzionali Centri di Raccolta
Differenziata (CRD)

-RAEE
-Delle batterie
-Oli minerali e vegetali
-Rifiuti ingombranti

Alcuni Comuni hanno scelto di creare un
unico centro intercomunale a servizio di
più Comuni, oppure hanno attivato delle
convenzioni     per     permettere        il
conferimento di alcune tipologie di rifiuti
(spesso per i RAEE) presso i Centri di altri
Comuni.

I centri di raccolta dei rifiuti urbani sono:
• 28 intercomunali
• 75 comunali.
I GESTORI DEL SERVIZIO
       (Anno 2015)




        Legambiente Marche ONLUS Via IV
     novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
FOCUS SULLE SINGOLE FRAZIONI MERCEOLOGICHE




- ORGANICO (rifiuti biodegradabili di cucine e mense)
- VERDE (rifiuti biodegradabili prodotti da giardini e parchi)
- LEGNO (imballaggi e non in legno)
- CARTA (imballaggi e non, in carta e cartone)
- PLASTICA (imballaggi e non, in plastica)
- VETRO (imballaggi e non, in vetro)
- METALLI (imballaggi e non, metallici)
- RIFIUTI INGOMBRANTI (mobili, divani, ecc.)
- i rifiuti di apparecchi elettrici ed elettronici (RAEE)
- ALTRI: tessili, oli da cucina…

I dati sulle singole frazioni sono stati ottenuti grazie all’inserimento delle informazioni dei Comuni
nell’applicativo O.R.So con il contributo dell’ArpaM.
                                                                                 Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                                              novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
-Nel 2015 sono state raccolte in maniera differenziata 96.838 tonnellate di carta
(62 Kg/abitante*anno).

-Tutti i Comuni marchigiani hanno attivato la raccolta differenziata della carta e
del cartone. La frazione carta e cartone è raccolta prevalentemente con
modalità porta a porta (pap) monomateriale per circa il 78%




                                                            Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                         novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Circa il 99% dei rifiuti è inviato ad impianti marchigiani, presso i quali possono
subire specifici trattamenti e uscire come materia prim secondaria oppure
essere inviati presso altri impianti che completano il recupero.




                                                               Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                            novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Nel 2015 sono state raccolte 45.057 tonnellate di plastica, pari a 29
Kg/abitante*anno, di cui 25.324 tonnellate con modalità
monomateriale e 19.733 tonnellate con modalità multimateriale.




                                                      Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                   novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
234 su 236 Comuni marchigiani hanno attivato la raccolta della plastica, di questi 182
Comuni hanno attivato la raccolta monomateriale e 121 Comuni hanno attivato la
raccolta con modalità multimateriale.

La frazione plastica monomateriale è raccolta prevalentemente con modalità porta a
porta per circa il 36%.
Seguono la modalità mista (sul territorio comunale sono attive sia la raccolta pap che
stradale) e stradale che interessano singolarmente circa il 31% e il 29% dei rifiuti raccolti.




                                                                       Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                                    novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Circa il 98 % dei rifiuti viene inviato ad impianti marchigiani.
MONOMATERIALE                                        MULTIMATERIALE




I rifiuti di plastica raccolti con modalità multimateriale pesante sono stati tutti inviati
presso l’impianto di Picenambiente ubicato nel Comune di Spinetoli nelle Marche.
49.124 tonnellate di vetro raccolte, pari a 32 Kg/abitante*anno, di cui 46.766
tonnellate con modalità monomateriale e 2.358 tonnellate con modalità
multimateriale.




                                                  Circa il 73% del vetro raccolto è
                                                  inviato ad impianti marchigiani




                                                             Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                          novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
MONOMATERIALE




Gli impianti a cui sono inviati i rifiuti di vetro raccolti con modalità
multimateriale sono riportati nel paragrafo della plastica.
                                                        Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                     novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
METALLI
Nel corso del 2015 sono state raccolte in maniera differenziata 7.239 tonnellate
di metalli pari a 5 Kg/abitante*anno, di cui 4.911 tonnellate con modalità
monomateriale e 2.328 tonnellate con modalità multimateriale.

I Comuni che hanno attivato la raccolta del metallo sono 210 di cui 179 con
raccolta monomateriale. La raccolta della frazione metalli con modalità
monomateriale avviene prevalentemente presso il centro di raccolta comunale
per circa il 54%. In alcuni Comuni viene affiancata al centro di raccolta comunale
una raccolta stradale o raramente porta a porta: tale raccolta incide per il 38%.




                                                              Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                           novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Circa il 98% dei rifiuti è inviato ad impianti marchigiani




                                                                Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                             novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Nel corso del 2015 sono state raccolte in maniera differenziata 24.978
tonnellate di legno, che corrisponde a 16 Kg di legno per abitante.

I Comuni che hanno attivato la raccolta del legno sono 183, pari al
78%. La frazione legno è raccolta esclusivamente presso il centro di
raccolta comunale.




                                                      Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                   novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Circa il 91% dei rifiuti è inviato ad impianti marchigiani




                                                           Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                        novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
IL VERDE E L’ORGANICO


Nel corso del 2015 sono state raccolte in maniera differenziata:

-63.703 tonnellate di verde (inteso come grandi potature e sfalci di giardino),
che corrispondono ad una produzione procapite di 41 Kg/abitante*anno;

- 150.276 tonnellate di organico (inteso come umido domestico) che
corrispondono ad una produzione procapite di 97 Kg/abitante*anno.




                                                           Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                        novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
I Comuni che hanno attivato la raccolta differenziata dell’organico sono 211, pari
all’89% dei Comuni marchigiani.

La frazione organico è raccolta prevalentemente con modalità porta a porta
monomateriale per circa il 47%. Seguono la modalità stradale e mista (sul
territorio comunale sono attive sia la raccolta pap che stradale) che interessano
singolarmente circa il 41% dei rifiuti raccolti e il 12%.



I Comuni che hanno attivato la raccolta differenziata del verde sono 196, pari
all’83% dei Comuni marchigiani.

La frazione verde è raccolta presso i centri di raccolta comunale per circa il 64%
mentre il restante 36% dei rifiuti viene raccolto presso l’utenza con cadenza fissa
o su chiamata.



                                                               Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                            novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Circa il 79% dei rifiuti organici è inviato ad impianti marchigiani




                                                                Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                             novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Circa il 71% dei rifiuti (verde) è stato inviato ad impianti marchigiani




                                                               Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                            novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
I rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche rivestono un ruolo
importante in quanto possono contenere materie di valore (es. terre rare)
che possono essere recuperate attraverso un corretto riciclaggio.

Sono quindi soggetti ad una normativa specifica che ha introdotto il regime
di responsabilità estesa del produttore, che ha l’obbligo di conseguire
obiettivi minimi di recupero e riciclaggio per i RAEE generati dal consumo
delle proprie apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE), aderendo ad
un sistema di gestione individuale o collettivo. I sistemi di gestione devono
garantire il ritiro del RAEE per avviarli al riciclo. D.lgs. 14 marzo 2014 n. 49

                   RAEE e riscaldamento globale?

                                                           Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                        novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Nel 2015 sono state raccolte a livello regionale 7.239 tonnellate di RAEE, con
un incremento del 1,3% rispetto al 2014. La raccolta procapite è pari a 4,67
Kg/abitante*anno.




  R1 – Apparecchiature refrigeranti, per es. Frigoriferi, congelatori, apparecchi per il condizionamento
  R2 – Grandi bianchi, per es. lavatrici, lavastoviglie, forni a microonde, cucine economiche, ecc.
  R3 – TV e monitor, per es. televisori, monitor di computer
  R4 – PED CE ITC, apparecchiature illuminanti e altro, per es. aspirapolvere, macchine per cucire, ferri da
  stiro, friggitrici, frullatori, computer (unità centrale, mouse, tastiera), stampanti, fax, telefoni
  cellulari, videoregistratori, apparecchi radio, plafoniere
  R5 – Sorgenti luminose, per es. neon, lampade a risparmio, a vapori di mercurio, sodio, ioduri.
IMPIANTI DI TRATTAMENTO DEI RIFIUTI




                                 Legambiente Marche ONLUS Via IV
                              novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
IMPIANTI DI COMPOSTAGGIO DELLA FRAZIONE ORGANICA (impianti di recupero di materia)
1. Corinaldo (AN), gestore: CIR33 Servizi;
2. Tolentino – Piane di Chienti (MC), gestore: COSMARI;
3. Fermo (FM), gestore: Fermo Ambiente Servizi Impianti Tecnologici Energia;
4. Ascoli Piceno (AP), gestore: Ecoimpianti;

IMPIANTI DI TRATTAMENTO MECCANICO BIOLOGICO (impianti propedeutici alla fase di
smaltimento):
1. Urbino / Ca’ Lucio (PU), gestore: Marche Multiservizi;
2. Tolentino – Piane di Chienti (MC), gestore: COSMARI;
3. Ascoli Piceno (AP)– gestore: Ecoimpianti;
4. Fermo – San Biagio (FM), gestore: Fermo Ambiente Servizi Impianti Tecnologici Energia;

IMPIANTI DI DISCARICA (impianti di smaltimento):
1. Tavullia (PU), gestore: Marche Multiservizi;
2. Urbino (PU), gestore: Marche Multiservizi;
3. Fano (PU), gestore: ASET;
4. Corinaldo (AN), gestore: ASA;
5. Maiolati Spontini (AN), gestore: SOGENUS;
6. Cingoli (MC), gestore: Cosmari (discarica aperta a giugno 2014);
7. Porto Sant’Elpidio (FM), gestore: EcoElpidiense;
8. Torre San Patrizio (FM), gestore: SAM;
9. Fermo (FM), gestore: Fermo Asite s.u.r.l.;
10. Ascoli Piceno (AP), gestore: Ascoli Servizi Comunali;
11. Ascoli Piceno - Loc. Alta Valle del Bretta (AP), gestore: GETA.
                                                                           Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                                        novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
GLI IMPIANTI DI COMPOSTAGGIO

Gli impianti di compostaggio trattano prevalentemente rifiuti
urbani selezionati (es.: frazione organica del rifiuti raccolta in
modo differenziato, verde da sfalci e potature, ecc.) portando alla
produzione di compost utilizzabile come ammendante in
agricoltura.

La resa degli impianti di compostaggio, data dal valore
percentuale della quantità di ammendante compostato misto
prodotto sul totale rifiuto trattato negli impianti, nel 2015 è stata
pari al 22%.




                                                    Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                 novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
IMPIANTI TMB

Gli impianti di trattamento meccanico-biologico trattano rifiuti
urbani non differenziati, producendo un rifiuto stabilizzato.

La crescita delle raccolte differenziate determina il calo della frazione
organica presente nel rifiuto indifferenziato residuo con la
conseguente necessità di ri-orientare le funzioni impiantistiche degli
impianti di stabilizzazione.
GLI IMPIANTI DI SMALTIMENTO DEI RIFIUTI URBANI
                        (DISCARICHE)

Le discariche che nel 2015 hanno ricevuto rifiuti urbani sono state 11;
sono tutti impianti autorizzati allo smaltimento di rifiuti non
pericolosi.
Alcune discariche hanno esaurito la volumetria e sono state chiuse.
Nello specifico la discarica di Montecalvo in Foglia è stata chiusa a
settembre 2011; la discarica di Barchi è stata chiusa nel 2014; la
discarica di Cagli è stata chiusa a dicembre 2012 ricevendo sia nel
2011 che nel 2012 solo rifiuti speciali; la discarica di Morrovalle è stata
chiusa a dicembre 2014.
Nel 2014 è stata aperta la discarica di Cingoli in località Fosso Mabilia
e la discarica di Ascoli Piceno in località Alta Valle del Bretta ha iniziato
a ricevere rifiuti urbani (prima riceveva esclusivamente rifiuti speciali)
provenienti dal bacino della discarica di Relluce, che sta esurendo le
volumetrie autorizzate.
                                                           Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                        novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Legambiente Marche ONLUS Via IV
novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
In generale si assiste ad una diminuzione dei quantitativi di rifiuti solidi urbani e assimilati
smaltiti in discarica in linea con le disposizioni comunitarie e nazionali.




Alla diminuzione dei conferimenti complessivi nelle discariche non corrisponde un
dato omogeneo per i singoli impianti , poiché la chiusura di alcuni siti ha determinato
lo spostamento delle precedenti destinazioni.
I rifiuti smaltiti nel 2015 corrispondono a livello regionale ad un valore procapite pari a
234 kg/abitante*anno.
Di seguito si riportano i quantitativi di rifiuti urbani e assimilati smaltiti per discarica.
                                                                        Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                                     novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
LE NOSTRE INIZIATIVE




                   Legambiente Marche ONLUS Via IV
                novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Alla quattordicesima edizione di Comuni Ricicloni, il premio che da anni
Legambiente, insieme alla Regione Marche, riconosce l’impegno delle
amministrazioni, dei cittadini e delle aziende nel campo della gestione virtuosa
dei rifiuti.




                                                            Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                         novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
-Ben 126 comuni superano il 65% di raccolta differenziata

-12 le amministrazioni che oltrepassano l’80%

-Oltre 2/3 della popolazione marchigiana virtuosa nella
gestione dei rifiuti

                           …ma anche:

 - TARIFFA PUNTUALE
 L’esperienza di Serra de’ Conti

 - L’ESPERIENZA DI FOLIGNANO
 dalla riduzione dei rifiuti alla rigenerazione della comunità


                 Scarica il nostro dossier 2016 !
                                                     Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                  novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Lo scorso 7 ottobre sono state premiate le migliori esperienze di prevenzione
della produzione dei rifiuti che si sono distinte in tutto il territorio regionale per
aver coniugato, in questo momento così delicato, vantaggio ambientale,
economico e sociale.

Per la categoria “Riduzione dello spreco alimentare” , vince il premio il Comune di
Pesaro che con una estesa campagna di informazione e il coinvolgimento
ristoratori locali ha contribuito a sensibilizzare i cittadini sulla necessità di ridurre
gli sprechi alimentari. Stesso riconoscimento al Comune di Falconara con le Scuole
Da Vinci, Leopardi e Mercantini, grazie al progetto “Good Food Bag” e sopratutto
grazie all’intensa attività di comunicazione. Si aggiudicano il premio anche il
progetto “Insieme contro gli sprechi” promosso da S.M.A. S.p.A. e il Comune di
Montecassiano, attraverso il quale è stata realizzata una stretta collaborazione tra
l’Amministrazione e lo staff della struttura commerciale per la riduzione degli
sprechi alimentari.
                                                                  Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                               novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Per la categoria generale “Riduzione della pericolosità del rifiuto”,
vincono il Comune di San Benedetto del Tronto per aver sperimentato
e stimolato l’utilizzo materiali biodegradabili alternativi al polistirene
nel settore ittico, e l’esercizio commerciale TEA Natura che ha
commercializzato spazzolini biodegradabili in bambù, ecosostenibili
anche nel packaging.



                    maggiori info sul nostro sito!




                                                        Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                     novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
RiciclaEstate nasce come iniziativa nazionale volta alla
sensibilizzazione ed informazione sui temi della raccolta
differenziata specialmente dei rifiuti di imballaggio.

Alla sua terza edizione, Riciclaestate Marche, si pone per fare
informazione, sensibilizzazione e animazione per migliorare la
qualità della raccolta differenziata. Un’iniziativa di Legambiente
e CONAI.
                      Ricicla estate marche!
                                                    Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                 novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Nel 2016 sono state 34 le tappe nelle
 Marche dal 2 luglio al 4 settembre.
Questo giovane progetto nasce pochi mesi fa grazie alla Provincia di Ascoli
Piceno, ai comuni del Piceno e a Legambiente Marche Onlus, i quali, con la
collaborazione di PicenAmbiente, Ascoli Servizi Comunali, Conai e Tetra Pak,
hanno deciso di potenziare il lavoro sulla raccolta differenziata partendo dal
coinvolgimento delle scuole. Il percorso didattico è ambizioso perché
coinvolge ben 120 scuole della Provincia di Ascoli e si svolgerà nell’anno
scolastico 2016/2017

                                 Puoi leggere di
                                 me a questo link!




                                                            Legambiente Marche ONLUS Via IV
                                                         novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
GRAZIE PER
L’ATTENZIONE!!




                    Legambiente Marche ONLUS Via IV
                 novembre 78, 60018 Montemarciano (AN)
Puoi anche leggere
Parte successiva ... Annulla