DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI SERVIZIO DI FISIOTERAPIA E MASSOFISIOTERAPIA

 
 
Azienda di Servizi alla Persona
                                         “GOLGI - REDAELLI”




                ISTITUTO "P. REDAELLI" DI VIMODRONE




       DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI
                     relativo al
            SERVIZIO DI FISIOTERAPIA E
               MASSOFISIOTERAPIA




            testo unico della salute e sicurezza dei lavoratori, d.lgs. 81/2008 – d.lgs. 106/09




Servizio di Prevenzione e Protezione         Versione: giugno 2017                            Pagina 1 di 62
INDICE

01. INTRODUZIONE ................................................................................................................4
     -     PREMESSA .................................................................................................................................4
     -     ORGANICO ................................................................................................................................4
     -     SCHEDE DI DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ SVOLTE ....................................................................5
02. VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI AGLI AMBIENTI ............................................26
     -     PREMESSA ...............................................................................................................................26
     -     SCHEDE DI VALUTAZIONE .......................................................................................................26
     02.01 Palestra del D.H. e Centro Diurno......................................................................................... 26
     02.02 Palestre di reparto.................................................................................................................. 28
     02.03 Reparti, Aree e Servizi comuni ............................................................................................. 30
03. VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE MANSIONI ...........................................33
     -     PREMESSA ...............................................................................................................................33
     -     SCHEDE DI VALUTAZIONE .......................................................................................................33
     03.01 Terapista e Massoterapista della Palestra D.H. e CICLO DIURNO ..................................... 33
     03.02 Terapista di Reparto (sia dotato che privo di palestra di reparto).......................................... 36
     03.03 Medico Fisiatra...................................................................................................................... 39
     03.04 Terapista occupazionale ........................................................................................................ 40
     03.05 Logopedista ........................................................................................................................... 42
04. PIANO DI SICUREZZA DI REPARTO/SERVIZIO ...............................................................45
     -     PREMESSA ...............................................................................................................................45
     -     SCHEDA...................................................................................................................................45
           04.01      Tabella di programmazione delle misure di prevenzione e protezione ................................. 45
05. PROCEDURE OPERATIVE DI SICUREZZA ......................................................................53
     -     PREMESSA ...............................................................................................................................53
     -     PROCEDURE ............................................................................................................................53
           05.01
           Procedure generali per la corretta movimentazione dei carichi P GEN 01 ........................... 53
           05.02
           Procedure generali per l'uso in sicurezza delle attrezzature di lavoro P GEN 03.................. 53
           05.03
           Procedure generali per l'utilizzo in sicurezza di prodotti chimici P GEN 04 ........................ 53
           05.04
           Procedure di gestione delle emergenze P GEN 07 ................................................................ 53
           05.05
           Procedure di gestione degli infortuni biologici P GEN 08.................................................... 53
           05.06
           Procedure correttive per la corretta movimentazione dei carichi P GEN 10......................... 53
           05.07
           Procedure di corretta movimentazione del materiale rotabile (traino / spinta) P GEN 11 .... 53
           05.08
           Procedure per la protezione del personale ausiliario dal rischio biologico P SAN 01 .......... 53
           05.09
           Procedure per la protezione del personale medico-infermieristico dal rischio biologico P
           SAN 02 .................................................................................................................................. 53
     05.10 MMC – traino-spinta: Procedura per l'accesso degli addetti Portantini ai reparti
           (accoppiamento degli operatori in caso di porte in modalità "sempre chiuse") P SAN 05 ... 53
06. GESTIONE DEGLI INDICI DI RISCHIO E DELLE MISURE DI PREVENZIONE E
    PROTEZIONE ..................................................................................................................54
07. SORVEGLIANZA SANITARIA ..........................................................................................55
     -     INVIO DEL LAVORATORE ALLA VISITA MEDICA........................................................................55
     -     SCHEDA DI DESTINAZIONE LAVORATIVA DI CUI ALL’ALLEGATO 3 A DEL D.LGS. 81/2008 .......56
     -     SCHEDA DI INDIVIDUAZIONE DEI RISCHI ..................................................................................57
     -     MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEGLI ACCERTAMENTI SANITARI ...............................................58
     -     STRUMENTI PER LA CORRETTA DISTRIBUZIONE DEI CARICHI DI LAVORO .................................59
     -     PROCEDURA OPERATIVA PER LE VISITE MEDICHE PERIODICHE ................................................60
     -     PROCEDURA OPERATIVA PER LE VISITE SU RICHIESTA DEL LAVORATORE ................................61
     -     PROCEDURA OPERATIVA PER LE VISITE DI CAMBIO MANSIONE ................................................61


Servizio di Prevenzione e Protezione                          Versione: giugno 2017                                                     Pagina 2 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                    SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                     DEI RISCHI                                          PALESTRE

     -     PROCEDURA OPERATIVA PER LE VISITE DI RIENTRO DA ASSENZE ............................................61
     -     PROCEDURA OPERATIVA PER LE VISITE PREASSUNTIVE ...........................................................61
     -     PROCEDURA OPERATIVA PER LE VISITE ALLA CESSAZIONE DAL SERVIZIO ...............................61
08. ELENCO DEGLI ALLEGATI ............................................................................................62




Servizio di Prevenzione e Protezione              Versione: giugno 2017                                     Pagina 3 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                         DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                  SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                             DEI RISCHI                                        PALESTRE


01. INTRODUZIONE
- PREMESSA
Il presente documento è parte integrante del DVR generale di Istituto e costituisce uno strumento immediato
e di facile consultazione / applicazione fornito alle parti, in particolare al Preposto - Capo servizio.
Per il dettaglio dei criteri e delle modalità di valutazione e compilazione si rimanda all'introduzione del DVR
generale così come per la specifica dell'organigramma della sicurezza e delle nomina degli addetti alle
squadre di emergenza ed evacuazione.

- ORGANICO
Il servizio FISIOTERAPIA e MASSOFISIOTERAPIA conta n.61 lavoratori di cui 2 Medici Fisiatri libero
professionisti e 2 strutturati e 57 addetti ai trattamenti di riabilitazione (Terapisti, Massoterapisti, logopedista
e terapisti occupazionali) così distinti a seconda delle attività svolte e dei luoghi di assegnazione:
     a) n.16 addetti che operano nella PALESTRA di DAY HOSPITAL e CICLO DIURNO:
           - n.10 terapisti della riabilitazione, con il seguente orario di lavoro dal lunedì al venerdì:
                1 operatore coordinatore full-time:                       08,30-16,25 (o 08,00-15,55) con 45 min di pausa
                4 operatori full-time (a con L 104)                       08,00-16,00 (o 08,00-15,55) 08,30-16,25 con 45
                                                                                                             min di pausa
                5 operatori part-time
                 (1 a 30 h), (3 a 24h), (1 a 18h)                         08,00-12,48 / 8,30-14,30 / 09,00-15,45 / 7.30-
                                                                          12,18 / 8.30 – 12.00 / 8.54-14.30
           - n.6 massoterapisti, con il seguente orario di lavoro dal lunedì al venerdì:
                1 operatore coordinatore full time:                       08,00-16,00 (o 08,00-15,55) con 45 min di pausa
                4 operatori full-time di cui 1 libero prof.               08,00-16,00 (o 08,00-15,55) con 45 min di pausa
                1 operatore part-time libero prof 30h                     07,30-13,30 /

     b) n.45 addetti che operano nelle PALESTRE di REPARTO:
           - n.8 terapisti nella palestra CENTRALE del reparto 2°, con il seguente orario di lavoro dal lunedì al
             venerdì (un progetto propone lo svolgimento delle attività anche al sabato con impegno pari a 1 sabato /
             mese per operatore):
                1 operatore coordinatore full-time:                       08,00-16,00 (o 08,00-15,55) con 45 min di pausa
                6 operatori full-time                                     08,00-16,00 (o 08,00-15,55) con 45 min di pausa
                1 operatore part-time 30 h                                09,00-15,30
           - n.15 terapisti nella palestra del reparto 4°, con il seguente orario di lavoro dal lunedì al venerdì (un
             progetto propone lo svolgimento delle attività anche al sabato con impegno pari a 1 sabato / mese per
             operatore)::
                1 operatore coordinatore :                                08,00-16,00
                7 operatore full-time (di cui 1 in aspettative
                   ed 1 che effettua 16 h al 4° piano e 20 in
                  palazzina)                                              08,30-16,25 (o 08,00-15,55) con 45 min di pausa
                4 operatori part-time 18h di cui 2 lib prof               08,00-12,48 / 8,54-12,30 / 8,54-14,27
                3 operatore part-time 30h                                 09,00-15,30
           - n.6 terapisti nella palestra del reparto R1, con il seguente orario di lavoro dal lunedì al venerdì (un
             progetto propone lo svolgimento delle attività anche al sabato con impegno pari a 1 sabato / mese per
             operatore)::
                1 operatore coordinatore full-time:                       08,30-16,25 con 45 min di pausa
                3 operatore full-time (di cui 1 che effettua 26 h
                  al R1 e 10 h in palazzina)                              08,30-16,25 con 45 min di pausa
                2 operatori part-time 18h, 24h                            08,30-12,48 / 8,54-12,30 / 8,54-14,27


Servizio di Prevenzione e Protezione                      Versione: giugno 2017                                   Pagina 4 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                   DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                 SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                       DEI RISCHI                                       PALESTRE

     c) n.8 addetti che operano nei reparti privi di palestra (trattamento nelle camere o ambienti comuni):
           - n.1 terapista coordinatrice nei reparti RSA, con il seguente orario di lavoro dal lunedì al venerdì:
                1 operatore part-time (18h)                       08,54-12,30
           - n.2 terapista nei reparti 1.1 e 1.5, con il seguente orario di lavoro dal lunedì al venerdì:
                1 operatore pt 18 h assunta:                      08,30-12.00
                1 operatore pt 18 h assunta:                      08,54- 12.30
           - n.2 terapista nei reparti 5.1 e 5.5, con il seguente orario di lavoro dal lunedì al venerdì:
                1 operatore di cooperativa pt 24 h:               08,30-13,
                1 operatore di cooperativa pt 18 h:               09,00-12,30 e 8.30-12.15
           - n.1 terapista nel reparto 6°P, con il seguente orario di lavoro dal lunedì al venerdì:
                1 operatore full time:                            08,00-16,30, con 45 min di pausa
           - n.2 terapista nei reparti C.A. e Pal. RSA, con il seguente orario di lavoro dal lunedì al venerdì:
                1 operatore part-time (20h)                       08,00-12,30
                1 operatore part-time (2 ore al giorno)           08,00-12,30

     d) n.4 addetti che operano nei reparti (trattamento nelle camere o ambienti comuni):
           - n.2 logopedista con il seguente orario di lavoro dal lunedì al venerdì:
                1 operatore part-time 30h contrattista            08,00-14,48 / 8,54-14,30 / 8,54-16,27
                1 operatore part-time 24h:                        08,00-14,48 / 8,54-14,30 / 8,54-15,27
           - n.2 terapiste occupazionali, con il seguente orario di lavoro dal lunedì al venerdì:
                1 terapiste occupazionali part-time (24h)         09,00-14,25 con 45 min di pausa
                1 terapiste occupazionali part-time (30h)         09,00-15,00 con 45 min di pausa

     e) n. 4 Medici Fisiatri che operano in struttura con il seguente orario: 09,15-10,15 e 10,00-11,30
        (mercoledì), 14,00-15,30 (giovedì).
Per la specifica dell'organico con indicazione di mansione svolta, ambienti di lavoro e informazioni di età
(anagrafica e lavorativa), genere e provenienza compilati come aggravanti dei fattori di rischio individuati
ovvero ulteriori fonti di rischio si rimanda all’allegato 3A.

- SCHEDE DI DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ SVOLTE
Nella presente sezione viene fornita la descrizione delle attività svolte dagli operatori del servizio, completa
della scomposizione in compiti elementari e indicazione di frequenza e durata di ciascuno, mediante le
seguenti tabelle:
01.01 Descrizione attività degli addetti alla PALESTRA DAY HOSPITAL e CICLO DIURNO
01.02 Descrizione attività degli addetti alle PALESTRE di REPARTO
           a) Terapisti della palestra del reparto 2°
           b) palestra del reparto 4.1
           c) palestra del reparto 4.5
01.03 Descrizione attività degli addetti ai reparti privi di palestra
           d) Terapista dei reparti 1.1 e 1.5
           e) Terapista dei reparti 5.1 e 5.5
           f) Terapista del reparto 6°P
           g) Terapista dei reparti C.A. e Pal. RSA
01.04 Descrizione attività dei Medici Fisiatri
01.05 Descrizione attività dei Terapisti Occupazionali
01.06 Descrizione attività dei Logopedisti




Servizio di Prevenzione e Protezione              Versione: giugno 2017                                     Pagina 5 di 62
01.01 Descrizione delle attività degli addetti alla PALESTRA di DAY HOSPITAL e CICLO DIURNO




                   Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017               Pagina 6 di 62
Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 7 di 62
Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 8 di 62
01.02 Descrizione delle attività degli addetti delle PALESTRE di REPARTO
       a)   Terapisti della palestra del reparto 2/1 e 2/5




                         Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 9 di 62
Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 10 di 62
b)   Terapisti della palestra del reparto 4.1




                  Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 11 di 62
Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 12 di 62
c)   Terapisti della palestra del reparto 4.5




                  Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 13 di 62
Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 14 di 62
01.03 Descrizione delle attività degli addetti che operano nei reparti privi di palestra
       d)   Terapista dei reparti 1.1 e 1.5




                         Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017      Pagina 15 di 62
Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 16 di 62
e)   Terapista dei reparti 5.1 e 5.5




                  Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 17 di 62
Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 18 di 62
f)   Terapista del reparto 6°P




                  Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 19 di 62
Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 20 di 62
g)   Terapista dei reparti C.A. e Pal. RSA




                 Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 21 di 62
Servizio di Prevenzione e Protezione   Versione: giugno 2017   Pagina 22 di 62
01.04 Descrizione delle attività del Medico Fisiatra




                                                                                                                                                                attrezzature /
                                                                                                                                                                 macchine /
                                                                                                                                                                   impianti
                                                                                                                                     modalità di
                                                                                                         durata /                                  prodotti                        RISCHI di
 addetto     giorno      fascia oraria            attività               compiti elementari                            frequenza     esecuzione:
                                                                                                         addetto                                   chimici                       ESPOSIZIONE
                                                                                                                                         (*)


   1°      mercoledì e   10,00-11,30 Controllo pazienti in            1 visite e terapie svolte         1 ore e 30     giornaliera     singolo                       x           biologico,
            giovedì      14,00-15,30 trattamento, valutazione           presso il reparto di              min al                                                                 postazione di
                                     motoria, valutazione esami         degenza                         mattino e al                                                             lavoro,
                                     radiografici, redazione          2 visite e terapie svolte         pomeriggio                                                               attrezzature ,
                                     referti sanitari a pc              presso le palestre
                                                                      3 attività amministrative di
                                                                        registrazione delle terapie,
                                                                        delle attività svolte e di
                                                                        organizzazione del lavoro
                                                                      4 contatti con parenti, tecnici
                                                                        ortopedici e specialisti
                                                                        esterni
                                                                      2 visite e terapie svolte
                                                                        presso le palestre
                                                                      3 attività amministrative di
                                                                        registrazione delle terapie,
                                                                        delle attività svolte e di
                                                                        organizzazione del lavoro
                                                                      4 contatti con parenti, tecnici
                                                                        ortopedici e specialisti
                                                                        esterni




                               Servizio di Prevenzione e Protezione                      Versione: giugno 2017                                            Pagina 23 di 62
01.05 Descrizione delle attività del Terapista Occupazionale n° addetti = 2 part time

                                                                                                                                      modalità di
                       fascia                                                                             durata /                                       RISCHI di
addetto    giorno                           attività                      compiti elementari                            frequenza     esecuzione:
                       oraria                                                                             addetto                                      ESPOSIZIONE
                                                                                                                                          (*)

 1°, 2     lun-ven   9,00-10,00      attività occupazionali      1 alzata del paziente                                  giornaliero     singolo     biologico, postazione
                                      rivolte agli utenti di     2 deambulazione del paziente fino                                                  di lavoro, attrezzature
                                             reparto               alla carrozzina o in bagno
                                                                 3 riabilitazione allo svolgimento di
                                                                   attività quotidiane (igiene e
                                                                   vestizione)
                                                                 4 riabilitazione all'uso di attrezzature
 1°, 2     lun-ven   9,00-13,00      attività occupazionali      1 rieducazione allo svolgimento             5 ore      giornaliero     singolo     biologico, postazione
                                     rivolte agli utenti del       delle attività quotidiane                                                        di lavoro, , VDT,
                                             reparto             2 deambulazione del paziente fino                                                  attrezzature
                                                                   alla carrozzina o in bagno
                                                                 3 riproposizione di operazioni di vita
                                                                   quotidiana
                                                                 4 rieducazione all'interazione con
                                                                   l'ambiente circostante
                                                                 5 attività amministrative di
                                                                   registrazione delle terapie, delle
                                                                   attività svolte e di organizzazione
                                                                   del lavoro
 1°, 2°    lun-ven   10,00-12,30     attività occupazionali      1 attività svolte presso i reparti       2 ore e 30    giornaliero     singolo     biologico, postazione
                                     rivolte a pazienti nei                                                   min                                   di lavoro, VDT,
                                              reparti            2 rieducazione allo svolgimento                                                    attrezzature, ustioni
                                                                   delle attività quotidiane
                                                                 3 riabilitazione all'uso di attrezzature
                                                                 4 rieducazione all'interazione con
                                                                   l'ambiente circostante
                                                                 5 attività amministrative di
                                                                   registrazione delle terapie, delle
                                                                   attività svolte e di organizzazione
                                                                   del lavoro
                                                                 6 confezionamento tutori

 1°, 2°,   lun-ven   13,18-14,25      attività occupazionali     1 attività amministrative di                1h         giornaliero     singolo     postazione di lavoro,
                                    rivolte a utenti esterni e     registrazione delle terapie, delle                                               VDT, attrezzature
                                          pazienti interni:        attività svolte e di organizzazione
                                                                   del lavoro
                                                                 2 confezionamento tutori




                                   Servizio di Prevenzione e Protezione                         Versione: giugno 2017                                             Pagina 24 di 62
01.06 Descrizione delle attività del Logopedista n° addetti = 2 part time


                                                                                                                                      modalità di
                           fascia                                                                          durata /                                      RISCHI di
addetto     giorno                             attività                   compiti elementari                            frequenza     esecuzione:
                           oraria                                                                          addetto                                     ESPOSIZIONE
                                                                                                                                          (*)


 1°, 2°    lun-ven       9,00-12,30 trattamenti rivolti a         1 visite e terapie svolte presso i       3 ore 30     giornaliero     singolo     biologico, postazione
                                    pazienti interni                reparti                                  min                                    di lavoro, VDT,
                                    (correzione dei disturbi      2 visite e terapie svolte presso i                                                attrezzature ,
                                    del linguaggio e della          reparti di degenza                      carico
                                    deglutizione)                 3 attività di assistenza al pasto       medio: n° 5
                                                                    svolta nei reparti di degenza          utenti /
                                                                                                          operatore
                                                                  4 attività amministrative di
                                                                    registrazione delle terapie, delle
                                                                    attività svolte e di organizzazione
                                                                    del lavoro
 1°, 2°    lun-ven       13,18-14,30     trattamenti rivolti a    1 visite e terapie svolte presso i        1 ore e     giornaliero     singolo     biologico, postazione
                                            pazienti interni        reparti degenza                         12 min                                  di lavoro, VDT,
                                       (correzione dei disturbi   2 visite e terapie svolte presso i                                                incidenti stradali
                                        del linguaggio e della      reparti di degenza                      carico                                  (eccessi in esterno),
                                             deglutizione)        3 attività amministrative di            medio: n° 2                               attrezzature ,
                                                                    registrazione delle tarapie, delle     utenti /
                                                                    attività svolte e di organizzazione   operatore
                                                                    del lavoro
 1°, 2°    lun-ven       13,18-16,27     trattamenti rivolti a    1 visite e terapie svolte presso i        2 ore e     giornaliero     singolo     biologico, postazione
                                            pazienti interni        reparti degenza                         42 min                                  di lavoro, incidenti
                                       (correzione dei disturbi                                                                                     stradali (eccessi in
                                                                  2 visite e terapie svolte presso i
                                        del linguaggio e della                                              carico                                  esterno), attrezzature
                                                                    reparti di degenza
                                             deglutizione)                                                medio: n° 3
                                                                  3 attività amministrative di             utenti /
                                                                    registrazione delle tarapie, delle    operatore
                                                                    attività svolte e di organizzazione
                                                                    del lavoro
 1°, 2°   1 volta alla    mattina o accompagnamento               1 accompagnamento dei pazienti             2 ore    giornaliero       singolo     biologico, postazione
          settimana      pomeriggio pazienti in altri enti o        alle visite specialistiche interne ed                                           di lavoro, incidenti
                                    strutture                       esterne                                                                         stradali (eccessi in
                                                                                                                                                    esterno), macroclima,
                                                                                                                                                    attrezzature ,
                                                                                                                                                    infortunistico




                                Servizio di Prevenzione e Protezione                         Versione: giugno 2017                                           Pagina 25 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                               SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                     DEI RISCHI                                      PALESTRE




02. VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI AGLI AMBIENTI

- PREMESSA
In questa fase dedicata agli Ambienti di lavoro si è proceduto all’individuazione e valutazione dei rischi di
infortunio / incidente propri dei luoghi di lavoro del presente reparto/servizio a cui sono, quindi,
potenzialmente esposti tutte le persone che vi accedono (lavoratori interni, lavoratori esterni, visitatori,
fornitori, ecc.).
La valutazione dei rischi relativi agli ambienti di questo reparto / servizio viene condotta secondo la
normativa, i criteri di valutazione e le impostazioni del DVR generale di Istituto definiti nella relativa
sezione A.


- SCHEDE DI VALUTAZIONE

  02.01 Palestra del D.H. e Centro Diurno
Descrizione:
La Palestra del D.H. e Centro Diurno è situata ai piani terra e primo dell’edificio corpo di fabbrica D2 e sono
così organizzati:
      Piano terra:
            n° 1 sala d’attesa
            n° 1 sala postazione VdT
            n° 1 locale palestra con: serie di box per le attività riabilitative; area centrale per lo svolgimento
            delle attività soprattutto di cammino, al tappeto o sulle attrezzature (scale terapeutiche o altro);
            box ad uso ufficio per i coordinatori
            n° 1 zona deposito biancheria pulita
            n° 1 locale deposito a pareti mobili
            n° 1 servizi igienici per utenza esterna
            n° 1 servizi igienici per personale interno
      Piano primo:
            n° 1 sala d’attesa
            n° 1 locale palestra con: serie di box per le attività riabilitative; area centrale per lo svolgimento
            delle attività soprattutto di cammino, al tappeto o sulle attrezzature (scale terapeutiche o altro);
            box ad uso ufficio per i coordinatori
            n° 2 locali deposito
            n° 2 locali ambulatorio
            n° 1 locale spogliatoio (associazione)
            n° 1 servizi igienici per utenza esterna
            n° 1 servizi igienici per personale interno
Impianti presenti:
  - impianto elettrico,
  - impianto di sollevamento (montacarichi)
  - impianto di trattamento aria (immissione aria calda/fredda),
  - impianto di illuminazione,
  - impianto di illuminazione di emergenza
  - impianto antincendio: rilevatori fumi, pulsanti allarme incendio, estintori a polvere, idranti, .
Attrezzature, macchine:
Nel servizio sono presenti: elettromedicali (diafanoscopio,magnetoterapia, ionotens, marconi terapia, radar
terapia, Kinetek, elettrostimolatore), lettini Fkt elettrici regolabili in altezza, letto da statica elettrico,


Servizio di Prevenzione e Protezione           Versione: giugno 2017                                    Pagina 26 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                      DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                       SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                          DEI RISCHI                                             PALESTRE

postazioni VDT, sollevatori e ausili minori, attrezzature di palestra in genere. In numero variabile possono
essere presenti anche carrozzine, bascule, comode, walkers ed altre e dotazioni ad uso dei pazienti.
Valutazione dei rischi per AMBIENTE:
SCHEDA 02.01 – PALESTRA D.H. E CICLO DIURNO
FONTE DI                    RISCHI              SISTEMA DI                          MISURE di PREVENZIONE e
RISCHIO                                         PREVENZIONE E                       PROTEZIONE
                                                PROTEZIONE IN
                                                                               R
                                                ATTO
LUOGHI E                    Scivolamenti,        Pavimentazione             1x1=1   - Mantenere le attuali condizioni strutturali e
AMBIENTI DI                 cadute, urti         resiliente mantenuta in              manutentive di pavimenti e pareti
LAVORO                                           buone condizioni                   - Mantenere la pulizia e il riordino degli
                          Esposizione a
                                                 strutturali senza                    ambienti
Elementi strutturali e di cattive condizioni
servizio (pavimenti,      igienico-sanitarie     sconnessioni
pareti, finestre, etc.)                          Percorsi pedonali e
                                                 spazi di larghezza
Condizioni igienico-                             sufficiente, mantenuti
sanitarie                                        liberi da ostacoli
                                                 Servizio di riordino e
                                                 pulizia degli ambienti
                                                 affidato al personale
                                                 della ditta esterna
                                                 incaricata
                                                 Pareti in muratura in
                                                 buone condizioni
                                                 strutturali
ILLUMINAZIONE               Grado di             Presenza di adeguata       1x1=1   - Tempestiva sostituzione dei corpi
                            illuminazione        illuminazione                        illuminanti in caso di guasto o
Presenza di                 insufficiente                                             malfunzionamento da parte dei
illuminazione naturale,                          artificiale
                                                 Presenza di                          manutentori interni e/o ditte esterne
artificiale, preferenziale Difficoltà di                                              specializzate
e di emergenza             orientamento o di     illuminazione
                                                 preferenziale e di                 - Verifica e regolare manutenzione delle luci
                           individuazione
                                                 emergenza                            di emergenza affidata alla ditta esterna
                           dei percorsi di
                                                                                      specializzata
                           esodo e degli         Sistema di
                           eventuali             manutenzione
                           elementi              ordinaria interna e
                           strutturali /         straordinaria affidata a
                           organizzativi in      ditte esterne
                           caso di               specializzate con
                           emergenza             interventi a chiamata
IMPIANTO                   Elettrocuzione        Impianto certificato e     1x4=4   - Manutenzione ordinaria e straordinaria
ELETTRICO                  per                   conforme                             dell’impianto elettrico affidata al personale
                           malfunzionament       Regolari verifiche                   interno ed esterno (appalti con ditte esterne
                           o dell’impianto       come da normativa                    specializzate)
                           elettrico             vigente
                                                 Manutenzione
                                                 ordinaria e
                                                 straordinaria
                                                 dell'impianto
MICROCLIMA                  Eventuali episodi    Manutenzione               1x1=1   - Manutenzione ordinaria e straordinaria
                            di                   ordinaria e                          degli impianti affidata al personale esterno
Temperature e tassi di      malfunzionament                                           (appalti con ditte esterne specializzate)
umidità                                          straordinaria degli
                            o degli impianti     impianti di trattamento            - Mantenimento delle attuali condizioni
                            con esposizione a    dell’aria affidata al                pulizia dei sistemi di aerazione
                            discomfort           personale della ditta
                            termico              esterna incaricata
                                                 Regolare cambio dei
                                                 filtri del sistema di
                                                 trattamento dell’aria
                                                 affidato al personale
                                                 della ditta esterna
                                                 incaricata


Servizio di Prevenzione e Protezione                   Versione: giugno 2017                                        Pagina 27 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                          DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                                       SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                              DEI RISCHI                                                             PALESTRE

MACCHINE,                   Urti con               Idonea progettazione/      1x1=1                    - Mantenimento delle attuali condizioni di
IMPIANTI e                  macchine,              adeguamento                                           sicurezza delle macchine e del servizio di
ATTREZZATURE                impianti e             dell’impianto elettrico                               manutenzione interno ed esterno
                            attrezzature           di alimentazione in                                 - Manutenzione delle attuali condizioni di
Elettromedicali, lettini                                                                                 sicurezza degli elettromedicali affidata a
fkt, postazioni VDT         Elettrocuzione         base alla tipologia di
                                                   attrezzature e/o                                      personale esterno (appalti con ditte esterne
sollevatori, ausili         con e attrezzature
                                                   macchine inserite nel                                 specializzate)
minori, attrezzature di     macchine elettro-
                                                   reparto                                             - Verifica ed eventuale adeguamento
palestre in genere          alimentate
                                                                                                         dell’impianto elettrico in caso di
                                                   Conformità di
Carrozzine, basculle,       Ferite, lesioni,                                                             inserimento di nuova apparecchiatura
                                                   macchine e
walkers e dotazioni dei     tagli, abrasioni in
                                                   attrezzature per la
pazienti in genere          genere da
                                                   salvaguardia dei
                            contatto con
                                                   presenti (lavoratori ed
                            attrezzature e
                                                   esterni) dai rischi
                            macchine
                                                   infortunistici
                            manuali presenti
                            in loco                Mantenimento delle
                                                   caratteristiche di
                                                   sicurezza delle
                                                   attrezzature e
                                                   macchine
APPARECCHI A GAS Ustioni o lesioni                 Apparecchiature            1x1=1                    - Mantenimento delle attuali condizioni di
                     da sversamento o              conformi e sottoposte                                 sicurezza degli apparecchi a gas
Bombole di ossigeno  fuoriuscita di                                                                    - Fornitura e regolare manutenzione degli
portatili ad uso dei                               a regolare controllo
                     ossigeno                      (ordinario e                                          stroller affidata alla ditta esterna incaricata
pazienti trattati
                                                   straordinario) da parte
                                                   della ditta esterna
                                                   incaricata

MOVIMENTAZIONE              Urti con parti di      Impianto conforme          1x1=1                    - Manutenzione ordinaria e straordinaria
MECCANICA                   impianto in            alla normativa vigente                                degli impianti di sollevamento affidata a
                            movimento                                                                    ditta esterna
La palestra è servita da                           Manutenzione                                        - Manutenzione ordinaria e straordinaria
impianto di                 Inciampi dovuti        ordinaria e                                           dell’impianto elettrico affidata al personale
sollevamento                ad eventuali           straordinaria degli                                   interno ed esterno (appalti con ditte esterne
(montacarichi)              dislivelli tra         impianti di                                           specializzate)
                            piano pavimento        sollevamento affidato
                            e piano ascensore      al personale della ditta
                                                   esterna incaricata
                            Elettrocuzione
                            con parti di           Regolare
                            impianto elettro-      manutenzione
                            alimentate             dell’impianto elettrico
                                                   di alimentazione
INCENDIO /                  RISCHIO DI             Pratica CPI in corso                                - Manutenzione dei presidi antincendio
EMERGENZA                   INCENDIO                                                                     affidata ditte esterne specializzate
                                                                                 RISCHIO DI INCENDIO




                                                   Sistema aziendale di
                            ELEVATO ai                                                                 - Mantenimento delle attuali procedure di
L'intero istituto è                                gestione delle
                            sensi della                                                                  gestione delle emergenze
soggetto al controllo                              emergenze
                            normativa                                                                  - Mantenimento della formazione della
                                                                                      ELEVATO




dei Vigili del Fuoco        vigente                Designazione e                                        squadra antincendio
                                                   formazione continua
                                                   delle squadre di
                                                   emergenza
                                                   Manutenzione
                                                   periodica e regolare
                                                   dei presidi di gestione
                                                   delle emergenze


  02.02 Palestre di reparto
Descrizione:
I reparti 2° , 4° e R1 sono dotati di Palestra di reparto organizzata, a seconda dei casi, da uno o più locali. In
tutte le palestre sono presenti:
Impianti presenti:
  - impianto elettrico,

Servizio di Prevenzione e Protezione                     Versione: giugno 2017                                                           Pagina 28 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                      DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                      SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                          DEI RISCHI                                            PALESTRE

  -   impianto di sollevamento (montacarichi)
  -   impianto di trattamento aria (immissione aria calda/fredda),
  -   impianto di illuminazione,
  -   impianto di illuminazione di emergenza
  -   impianto antincendio: rilevatori fumi, pulsanti allarme incendio, estintori a polvere, idranti, .
Attrezzature, macchine:
Nel servizio sono presenti: elettromedicali, lettini Fkt elettrici regolabili in altezza, postazioni VDT,
attrezzature di palestra in genere. In numero variabile possono essere presenti anche carrozzine, bascule,
comode, walkers ed altre e dotazioni ad uso dei pazienti che stanno svolgendo il trattamento. Le palestre
condividono con il reparto sollevatori e ausili minori che risultano dimensionati in base al numero e alla
tipologia di ospiti trattati.
Valutazione dei rischi per AMBIENTE:
SCHEDA 02.02 – PALESTRE DI REPARTO
FONTE DI                    RISCHI             SISTEMA DI                          MISURE di PREVENZIONE e
RISCHIO                                        PREVENZIONE E                       PROTEZIONE
                                               PROTEZIONE IN
                                                                              R
                                               ATTO
LUOGHI E                    Scivolamenti,       Pavimentazione             1x1=1   - Mantenere le attuali condizioni strutturali e
AMBIENTI DI                 cadute, urti        resiliente mantenuta in              manutentive di pavimenti e pareti
LAVORO                                          buone condizioni                   - Mantenere la pulizia e il riordino degli
                          Esposizione a
                                                strutturali senza                    ambienti
Elementi strutturali e di cattive condizioni
servizio (pavimenti,      igienico-sanitarie    sconnessioni
pareti, finestre, etc.)                         Percorsi pedonali e
                                                spazi di larghezza
Condizioni igienico-                            sufficiente, mantenuti
sanitarie                                       liberi da ostacoli
                                                Servizio di riordino e
                                                pulizia degli ambienti
                                                affidato al personale
                                                della ditta esterna
                                                incaricata
                                                Pareti in muratura in
                                                buone condizioni
                                                strutturali
ILLUMINAZIONE               Grado di            Presenza di adeguata       1x1=1   - Tempestiva sostituzione dei corpi
                            illuminazione       illuminazione                        illuminanti in caso di guasto o
Presenza di                 insufficiente                                            malfunzionamento da parte dei
illuminazione naturale,                         artificiale
                                                Presenza di                          manutentori interni e/o ditte esterne
artificiale, preferenziale Difficoltà di                                             specializzate
e di emergenza             orientamento o di    illuminazione
                                                preferenziale e di                 - Verifica e regolare manutenzione delle luci
                           individuazione
                                                emergenza                            di emergenza affidata alla ditta esterna
                           dei percorsi di
                                                                                     specializzata
                           esodo e degli        Sistema di
                           eventuali            manutenzione
                           elementi             ordinaria interna e
                           strutturali /        straordinaria affidata a
                           organizzativi in     ditte esterne
                           caso di              specializzate con
                           emergenza            interventi a chiamata
IMPIANTO                   Elettrocuzione       Impianto certificato e     1x4=4   - Manutenzione ordinaria e straordinaria
ELETTRICO                  per                  conforme                             dell’impianto elettrico affidata al personale
                           malfunzionament                                           interno ed esterno (appalti con ditte esterne
                           o dell’impianto      Regolari verifiche                   specializzate)
                           elettrico            come da normativa
                                                vigente
                                                Manutenzione
                                                ordinaria e
                                                straordinaria
                                                dell'impianto



Servizio di Prevenzione e Protezione                  Versione: giugno 2017                                        Pagina 29 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                       DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                                         SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                           DEI RISCHI                                                               PALESTRE

MICROCLIMA                  Eventuali episodi     Manutenzione              1x1=1                     - Manutenzione ordinaria e straordinaria
                            di                    ordinaria e                                           degli impianti affidata al personale esterno
Temperature e tassi di      malfunzionament                                                             (appalti con ditte esterne specializzate)
umidità                                           straordinaria degli
                            o degli impianti      impianti di trattamento                             - Mantenimento delle attuali condizioni
                            con esposizione a     dell’aria affidata al                                 pulizia dei sistemi di aerazione
                            discomfort            personale della ditta
                            termico               esterna incaricata
                                                  Regolare cambio dei
                                                  filtri del sistema di
                                                  trattamento dell’aria
                                                  affidato al personale
                                                  della ditta esterna
                                                  incaricata
MACCHINE,                   Urti con              Idonea progettazione/     1x1=1                     - Mantenimento delle attuali condizioni di
IMPIANTI e                  macchine,             adeguamento                                           sicurezza delle macchine e del servizio di
ATTREZZATURE                impianti e            dell’impianto elettrico                               manutenzione interno ed esterno
                            attrezzature          di alimentazione in                                 - Manutenzione delle attuali condizioni di
Elettromedicali, lettini                                                                                sicurezza degli elettromedicali affidata a
fkt, postazioni VDT         Elettrocuzione        base alla tipologia di
                                                  attrezzature e/o                                      personale esterno (appalti con ditte esterne
sollevatori, ausili         con e attrezzature
                                                  macchine inserite nel                                 specializzate)
minori, attrezzature di     macchine elettro-
                                                  reparto                                             - Verifica ed eventuale adeguamento
palestre in genere          alimentate
                                                                                                        dell’impianto elettrico in caso di
                                                  Conformità di
Carrozzine, basculle,       Ferite, lesioni,                                                            inserimento di nuova apparecchiatura
                                                  macchine e
walkers e dotazioni dei     tagli, abrasioni in   attrezzature per la
pazienti in genere          genere da             salvaguardia dei
                            contatto con          presenti (lavoratori ed
                            attrezzature e        esterni) dai rischi
                            macchine              infortunistici
                            manuali presenti
                                                  Mantenimento delle
                            in loco
                                                  caratteristiche di
                                                  sicurezza delle
                                                  attrezzature e
                                                  macchine
APPARECCHI A GAS Ustioni o lesioni                Apparecchiature           1x1=1                     - Mantenimento delle attuali condizioni di
                     da sversamento o             conformi e sottoposte                                 sicurezza degli gas
Bombole di ossigeno  fuoriuscita di                                                                   - Fornitura e regolare manutenzione degli
portatili ad uso dei                              a regolare controllo
                     ossigeno                     (ordinario e                                          stroller affidata alla ditta esterna incaricata
pazienti trattati
                                                  straordinario) da parte
                                                  della ditta esterna
                                                  incaricata

INCENDIO /                  RISCHIO DI            Pratica CPI in corso                                - Manutenzione dei presidi antincendio
EMERGENZA                   INCENDIO                                                                    affidata ditte esterne specializzate
                                                                                RISCHIO DI INCENDIO




                                                  Sistema aziendale di
                            ELEVATO ai                                                                - Mantenimento delle attuali procedure di
L'intero istituto è                               gestione delle
                            sensi della                                                                 gestione delle emergenze
soggetto al controllo                             emergenze
                            normativa                                                                 - Mantenimento della formazione della
                                                                                     ELEVATO




dei Vigili del Fuoco        vigente               Designazione e                                        squadra antincendio
                                                  formazione continua
                                                  delle squadre di
                                                  emergenza
                                                  Manutenzione
                                                  periodica e regolare
                                                  dei presidi di gestione
                                                  delle emergenze




  02.03 Reparti, Aree e Servizi comuni
Descrizione:
L’attività svolta dagli operatori nei reparti privi di palestra richiede lo svolgimento delle attività riabilitative
presso i saloni, i corridoi e le camere di degenza nonché il passaggio / accesso / stazionamento presso aree



Servizio di Prevenzione e Protezione                    Versione: giugno 2017                                                           Pagina 30 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                      DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                      SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                          DEI RISCHI                                            PALESTRE

comuni e servizi di cui si riportano le descrizioni e valutazioni globali. Per il dettaglio di ogni ambiente si
rimanda ai capitoli dedicati del presente DVR.
Impianti presenti:
  - impianto trattamento dell’aria (ventilazione estiva e invernale),
  - impianto elettrico,
  - impianti di sollevamento,
  - impianto gas medicinali,
  - impianto di illuminazione,
  - impianto antincendio.
Attrezzature, macchine:
specifiche di ogni reparto / servizio / area comune. Per il dettaglio di ogni ambiente si rimanda ai capitoli
dedicati del relativo DVR.
Valutazione dei rischi per AMBIENTE:
SCHEDA 02.03 – REPARTI, AREE E SERVIZI COMUNI
FONTE DI                    RISCHI             SISTEMA DI                          MISURE di PREVENZIONE e
RISCHIO                                        PREVENZIONE E                       PROTEZIONE
                                               PROTEZIONE IN
                                                                              R
                                               ATTO
LUOGHI E                    Scivolamenti,       Pavimentazione             1x1=1   - Mantenere le attuali condizioni strutturali e
AMBIENTI DI                 cadute, urti        resiliente mantenuta in              manutentive di pavimenti e pareti
LAVORO                                          buone condizioni                   - Mantenere la pulizia e il riordino degli
                          Esposizione a
                                                strutturali senza                    ambienti
Elementi strutturali e di cattive condizioni
servizio (pavimenti,      igienico-sanitarie    sconnessioni
pareti, finestre, etc.)                         Percorsi pedonali e
                                                spazi di larghezza
Condizioni igienico-                            sufficiente, mantenuti
sanitarie                                       liberi da ostacoli
                                                Servizio di riordino e
                                                pulizia degli ambienti
                                                affidato al personale
                                                della ditta esterna
                                                incaricata
                                                Pareti in muratura in
                                                buone condizioni
                                                strutturali
ILLUMINAZIONE               Grado di            Presenza di adeguata       1x1=1   - Tempestiva sostituzione dei corpi
                            illuminazione       illuminazione                        illuminanti in caso di guasto o
Presenza di                 insufficiente                                            malfunzionamento da parte dei
illuminazione naturale,                         artificiale
                                                Presenza di                          manutentori interni e/o ditte esterne
artificiale, preferenziale Difficoltà di                                             specializzate
e di emergenza             orientamento o di    illuminazione
                                                preferenziale e di                 - Verifica e regolare manutenzione delle luci
                           individuazione
                                                emergenza                            di emergenza affidata alla ditta esterna
                           dei percorsi di
                                                                                     specializzata
                           esodo e degli        Sistema di
                           eventuali            manutenzione
                           elementi             ordinaria interna e
                           strutturali /        straordinaria affidata a
                           organizzativi in     ditte esterne
                           caso di              specializzate con
                           emergenza            interventi a chiamata
IMPIANTO                   Elettrocuzione       Impianto certificato e     1x4=4   - Manutenzione ordinaria e straordinaria
ELETTRICO                  per                  conforme                             dell’impianto elettrico affidata al personale
                           malfunzionament      Regolari verifiche                   interno ed esterno (appalti con ditte esterne
                           o dell’impianto      come da normativa                    specializzate)
                           elettrico            vigente
                                                Manutenzione
                                                ordinaria e
                                                straordinaria
                                                dell'impianto


Servizio di Prevenzione e Protezione                  Versione: giugno 2017                                        Pagina 31 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                           DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                                       SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                               DEI RISCHI                                                             PALESTRE

MICROCLIMA                   Eventuali episodi      Manutenzione               1x1=1                    - Manutenzione ordinaria e straordinaria
                             di                     ordinaria e                                           degli impianti affidata al personale esterno
Temperature e tassi di       malfunzionament        straordinaria degli                                   (appalti con ditte esterne specializzate)
umidità                      o degli impianti       impianti di trattamento                             - Mantenimento delle attuali condizioni
                             con esposizione a      dell’aria affidata al                                 pulizia dei sistemi di aerazione
                             discomfort             personale della ditta
                             termico                esterna incaricata
                                                    Regolare cambio dei
                                                    filtri del sistema di
                                                    trattamento dell’aria
                                                    affidato al personale
                                                    della ditta esterna
                                                    incaricata
MACCHINE,                    Urti con               Idonea progettazione/      1x1=1                    - Mantenimento delle attuali condizioni di
IMPIANTI e                   macchine,              adeguamento                                           sicurezza delle macchine e del servizio di
ATTREZZATURE                 impianti e             dell’impianto elettrico                               manutenzione interno ed esterno
                             attrezzature           di alimentazione in                                 - Manutenzione delle attuali condizioni di
Elettromedicali,                                    base alla tipologia di                                sicurezza degli elettromedicali affidata a
sollevatori, ausili          Elettrocuzione
                                                    attrezzature e/o                                      personale esterno (appalti con ditte esterne
minori, carrelli, stroller   con e attrezzature
                                                    macchine inserite nel                                 specializzate)
gas medicale,                macchine elettro-
                                                    reparto                                             - Verifica ed eventuale adeguamento
postazioni VDT, letti,       alimentate
                                                    Conformità di                                         dell’impianto elettrico in caso di
bilance, scale,                                     macchine e                                            inserimento di nuova apparecchiatura
                             Ferite, lesioni,
attrezzature manuali in                             attrezzature per la
                             tagli, abrasioni in
genere                                              salvaguardia dei
                             genere da
Attrezzature ad uso          contatto con           presenti (lavoratori ed
palestra                     attrezzature e         esterni) dai rischi
                             macchine               infortunistici
Carrozzine, basculle,        manuali presenti       Mantenimento delle
walkers e dotazioni dei      in loco                caratteristiche di
pazienti in genere                                  sicurezza delle
                                                    attrezzature e
                                                    macchine
APPARECCHI A GAS Ustioni o lesioni                  Apparecchiature            1x1=1                    - Mantenimento delle attuali condizioni di
                     da sversamento o               conformi e sottoposte                                 sicurezza degli apparecchi a gas
Bombole di ossigeno  fuoriuscita di                 a regolare controllo                                - Fornitura e regolare manutenzione degli
portatili ad uso dei ossigeno                       (ordinario e                                          stroller affidata alla ditta esterna incaricata
pazienti trattati                                   straordinario) della
                                                    ditta esterna incaricata
MOVIMENTAZIONE               Urti con parti di      Impianto conforme          1x1=1                    - Manutenzione ordinaria e straordinaria
MECCANICA                    impianto in            alla normativa vigente                                degli impianti di sollevamento affidata a
                             movimento              Manutenzione                                          ditta esterna
I servizi / reparti / aree                          ordinaria e                                         - Manutenzione ordinaria e straordinaria
comuni sono serviti da       Inciampi dovuti
                                                    straordinaria impianti                                dell’impianto elettrico affidata al personale
impianti di                  ad eventuali
                                                    di sollevamento                                       interno ed esterno (appalti con ditte esterne
sollevamento                 dislivelli tra
                                                    affidato a ditta esterna                              specializzate)
(ascensori o                 piano pavimento
                                                    incaricata
montacarichi)                e piano ascensore
                                                    Regolare
                             Elettrocuzione         manutenzione
                             con parti di           dell’impianto elettrico
                             impianto elettro-      di alimentazione
                             alimentate
INCENDIO /                   RISCHIO DI             Pratica CPI in corso                                - Manutenzione dei presidi antincendio
                                                                                  RISCHIO DI INCENDIO




EMERGENZA                    INCENDIO               Sistema aziendale di                                  affidata ditte esterne specializzate
                             ELEVATO ai             gestione delle                                      - Mantenimento delle attuali procedure di
L'intero istituto è          sensi della                                                                  gestione delle emergenze
soggetto al controllo                               emergenze
                                                                                       ELEVATO




                             normativa                                                                  - Mantenimento della formazione della
dei Vigili del Fuoco         vigente                Designazione e
                                                                                                          squadra antincendio
                                                    formazione continua
                                                    delle squadre di
                                                    emergenza
                                                    Manutenzione
                                                    periodica e regolare
                                                    dei presidi di gestione
                                                    delle emergenze



Servizio di Prevenzione e Protezione                      Versione: giugno 2017                                                           Pagina 32 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                       DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                     SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                           DEI RISCHI                                           PALESTRE



03. VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE MANSIONI

- PREMESSA
In questa fase dedicata alle MANSIONI si è proceduto all’individuazione e valutazione dei rischi per la salute
e/o infortunio/incidente cui sono potenzialmente esposti i lavoratori che svolgono ciascuna mansione
all'interno del presente reparto / servizio.
La valutazione dei rischi relativi alle mansioni di questo reparto / servizio viene condotta secondo la
normativa, i criteri di valutazione e le impostazioni del DVR generale di Istituto definiti nella relativa
sezione A.

- SCHEDE DI VALUTAZIONE

  03.01 Terapista e Massoterapista della Palestra D.H. e CICLO DIURNO
Descrizione delle attività:
L’attività del Terapista consiste nei seguenti compiti:
  - trattamenti riabilitativi: trasferimenti, cambi posturali, trattamenti al lettino o al tappeto, mobilizzazione
     e rinforzo degli arti superiori e inferiori, rieducazione del tronco e della postura eretta, rieducazione al
     cammino / training del passo, esercizi di equilibrio anche attraverso l’uso di scale terapeutiche e altre
     attrezzature, ginnastica al tappeto;
  - attività amministrative (registrazioni delle attività svolte e delle terapie, fotocopie, ecc..),
  - contatti con parenti e specialisti esterni,
  - cura delle attrezzature riabilitative.
Oltre a tutto quanto sopra elencato, l’attività del Massoterapista comprende attività di massaggio ai pazienti
(totale o limitato ad uno o più distretti tra cervicale, dorsale, lombare.

Attrezzature / impianti/ macchinari:               lettini Fkt, elettromedicali, carrozzine, comode, bascule,
                                                   sollevatori, ausili minori, VDT, attrezzature di palestra, attrezzature
                                                   ad uso ufficio in genere
DPI / DP:                                          DPI: Calzatura di sicurezza
Formazione, Informazione e                         Il personale viene formato, informato e addestrato sui rischi propri
Addestramento:                                     della mansione nel rispetto della normativa e del relativo
                                                   documento aziendale.

Valutazione dei rischi per MANSIONE:
SCHEDA 03.01 –TERAPISTA E MASSOTERAPISTA DELLA PALESTRA D.H. E CICLO DIURNO
FONTE DI                    RISCHI               SISTEMA DI                         MISURE di PREVENZIONE e
RISCHIO                                          PREVENZIONE E                      PROTEZIONE
                                                 PROTEZIONE IN
                                                                                R
                                                 ATTO
POSTAZIONI DI               Posture               Organizzazione degli      1x1=1   - Mantenimento gli spazi liberi sgombri da
LAVORO                      incongrue             spazi e della                       ostacoli
                            durante lo            collocazione di                   - Limitatamente alle specifiche condizioni di
                            svolgimento           attrezzature / impianti             lavoro, mantenere un adeguato grado di
                            dell’attività                                             ordine e pulizia
                            lavorativa            Limitazione
                                                  dell'ingombro degli
                            Condizioni            spazi liberi specie per
                            igienico-sanitarie    quanto riguarda i
                            legate alla           percorsi di emergenza
                            postazione di
                                                  Servizio di riordino e
                            lavoro
                                                  pulizia degli ambienti
                            Cadute e
                            scivolamenti


Servizio di Prevenzione e Protezione                    Versione: giugno 2017                                      Pagina 33 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                       DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                                                     SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                           DEI RISCHI                                                                           PALESTRE

ATTREZZATURE                Urti e lesioni       Conformità delle              1x1=1                                - Mantenimento delle attuali condizioni di
                                                 attrezzature per la                                                  sicurezza delle attrezzature
lettini Fkt,                Colpi, tagli,
                                                 salvaguardia dei                                                   - Manutenzione ordinaria e straordinaria
elettromedicali,            abrasioni,
                                                 lavoratori dai rischi                                                delle attrezzature affidata a personale
carrozzine, comode,         scottature
                                                 infortunistici                                                       interno
bascule, sollevatori,                                                                                               - Mantenere la Formazione / Informazione
ausili minori, VDT,         Elettrocuzione       Mantenimento delle                                                   dei lavoratori circa sull'uso in sicurezza
attrezzature di palestra,   durante l’uso di     caratteristiche di                                                   delle attrezzature
attrezzature ad uso         attrezzature         sicurezza delle                                                    - Manutenzione ordinaria e straordinaria
ufficio in genere           elettro-alimentate   attrezzature
                                                                                                                      dell’impianto elettrico di
                                                 Formazione del                                                       alimentazione/supporto affidata a
                                                 personale sull'uso in                                                personale interno e/o esterno
                                                 sicurezza delle
                                                 attrezzature di lavoro
                                                 Mantenimento delle
                                                 idonee condizioni
                                                 dell’impianto elettrico
                                                 di alimentazione
MOVIMENTAZIONE              Peso, dimensioni      Valutazione specifica                                             - Mantenere la Formazione / Informazione
MANUALE DEI                 e ingombro            del rischio mediante                                                dei lavoratori circa la MMC
CARICHI (1):                                      metodo SNOOK-                                                     - Mantenimento della manutenzione
                          Posizione e/o



                                                                                 Indici di rischio Snook-Ciriello
                                                                                  in fascia VERDE (IR ≤ 0,85)
                                                  CIRIELLO: per il                                                    predittiva del materiale rotabile
Attività di traino-spinta movimenti               dettaglio si rimanda
di carrozzine             scorretti durante
                                                  all’allegato 1.1.2
                          la
                                                  Formazione del
                          movimentazione
                                                  personale circa la
                                                  movimentazione
                                                  manuale dei carichi
                                                  Regolamentazione
                                                  degli spazi di
                                                  manovra, delle attività
                                                  svolte, dei percorsi e
                                                  dei carichi trasportati
                                                  Manutenzione
                                                  predittiva del
                                                  materiale rotabile
MOVIMENTAZIONE              Posizione,           Valutazione del rischio        2x3=6                               - Mantenere la Formazione / Informazione
MANUALE DEI                 posture e/o          da MMP che tiene                                                     dei lavoratori circa la MMP
PAZIENTI                    movimenti            conto della % di NC                                                - Mantenere la sorveglianza sanitaria
                            scorretti durante    trattati dai fisioterapisti
Attività                    la                   Formazione del
movimentazione/             movimentazione       personale circa la
mobilizzazione dei                               movimentazione
pazienti durante                                 manuale dei pazienti
l’attività riabilitativa                         MMP
                                                 Regolamentazione
                                                 delle attrezzature
                                                 riabilitative, degli
                                                 spazi di manovra e
                                                 delle attività svolte
                                                 Sorveglianza sanitaria
                                                 secondo Piano
                                                 sanitario vigente




Servizio di Prevenzione e Protezione                    Versione: giugno 2017                                                                      Pagina 34 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                             DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                                                                        SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                                 DEI RISCHI                                                                                              PALESTRE

RISCHIO DA                     Sovraccarico               Stima del rischio                                                                - Mantenere la Formazione / Informazione /




                                                                                            INDICE R.P.M. in fascia di
POSTURE e                      biomeccanico del           mediante metodo                                                                    addestramento dei lavoratori circa la MMP
                               rachide, degli arti        sperimentale R.P.M.:                                                             - Mantenere la regolamentazione degli spazi
MOVIMENTO




                                                                                               RISCHIO BASSO
                               superiori, degli           per il dettaglio si                                                                e la manutenzione delle attrezzature
Attività di                    arti inferiori             rimanda all’allegato                                                             - Mantenere la sorveglianza sanitaria
movimentazione/                                           2.2
mobilizzazione dei             Posture
pazienti durante               incongrue
l’attività riabilitativa




                                                                                    PALESTRA DAY HOSPITAL e                                                       PALESTRA DAY HOSPITAL e
   REPARTI con PALESTRA DI                REPARTI RSA senza PALESTRA DI
                                                                                         CICLO DIURNO:                                                                 CICLO DIURNO:
           NUCLEO                                   NUCLEO
                                                                                           TERAPISTA                                                                 MASSOTERAPISTA


   Media rischio R.P.M.                       Media rischio R.P.M.                  Media rischio R.P.M.                                                          Media rischio R.P.M.
           1,46                                       1,44                                  1,46                                                                          1,39
       RISCHIO BASSO                              RISCHIO BASSO                             RISCHIO BASSO                                                             RISCHIO BASSO




                                  punteggio RPM:       1-1,5      1,5-2   2-2,5     2,5-3                                  3-3,5             3,5-4       >4

                                                               medio -             medio -
                                 livello di RISCHIO:   basso              medio                                                     alto   molto alto eccessivo
                                                               basso                alto




                           I TERAPISTI e MASSOTERAPISTI che svolgono la loro attività pressogli istituti sono tutti esposti
                                                   a rischio R.P.M. di livello BASSO.
AGENTI BIOLOGICI               Esposizione ad             Valutazione specifica                                                            - Mantenere la Formazione / Informazione
                               agenti biologici           di esposizione a                                                                   dei lavoratori circa l'esposizione ad agenti
Contatto con pazienti e                                                                                                                      biologici
materiali                                                 rischio da agenti
                                                          biologici                                                                        - Mantenimento delle procedure di fornitura,
potenzialmente infetti
                                                                                                    Indice di rischio TOLLERABILE




                                                          Formazione del                                                                     uso e manutenzione dei DPI e DP secondo
                                                          personale circa il                                                                 Linee Guida aziendali
                                                          rischio da esposizione                                                           - Ricorso alle procedure di emergenza
                                                          ad agenti biologici                                                                sanitaria in caso di infortunio biologico
                                                                                                                                           - Mantenere la sorveglianza sanitaria
                                                          Dispositivi di
                                                          protezione individuale
                                                          ad uso del personale
                                                          Linee Guida aziendali
                                                          Procedure di
                                                          emergenza sanitaria in
                                                          caso di contaminazioni
                                                          da microrganismi
                                                          contenute nel PGE
                                                          aziendale
                                                          Sorveglianza sanitaria
                                                          secondo Piano
                                                          sanitario vigente
APPARECCHI A GAS Ustioni o lesioni                        Conformità e regolare       1x3=3                                                - Mantenimento delle attuali condizioni di
                       da sversamento o                   controllo (ordinario e                                                             sicurezza degli apparecchi a gas e dei
Contatto e             fuoriuscita                                                                                                           relativi dispositivi di sicurezza
movimentazione delle                                      straordinario) delle
                       accidentale di                     bombole portatile da                                                             - Fornitura e regolare manutenzione degli
bombole di ossigeno    ossigeno                                                                                                              stroller affidata alla ditta esterna incaricata
portatili ad uso dei                                      parte della ditta
pazienti trattati                                         esterna incaricata
VDT                    Affaticamento                      Organizzazione del          1x1=1                                                - Mantenimento del corretto posizionamento
                       della vista                        lavoro e delle                                                                     della postazione VDT
Periodo di lavoro al                                                                                                                       - Informazione del personale circa la
VDT inferiore a 20 ore Danni da postura                   postazioni di lavoro
                                                          tese a salvaguardare                                                               corretta postura al VDT
settimanali            scorretta alla


Servizio di Prevenzione e Protezione                            Versione: giugno 2017                                                                                        Pagina 35 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                       DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                     SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                           DEI RISCHI                                           PALESTRE

                            postazione VDT        l’ergonomia
                                                  Idonea sistemazione
                                                  delle postazioni DVT
                                                  rispetto alle fonti di
                                                  luce naturale o
                                                  oscuramento finestre,
                                                  all’organizzazione
                                                  degli ambienti



  03.02 Terapista di Reparto (sia dotato che privo di palestra di reparto)
Descrizione delle attività:
L’attività del Terapista di Reparto consiste nei seguenti compiti:
  - trattamenti riabilitativi: trasferimenti, cambi posturali, trattamenti al lettino FKT o al letto del pz,
    mobilizzazione e rinforzo arti superiori e inferiori, rieducazione del tronco e della postura eretta,
    rieducazione al cammino / training del passo, esercizi di equilibrio;
  - attività amministrative (registrazioni delle attività svolte e delle terapie, fotocopie, ecc..),
  - contatti con parenti e specialisti esterni,
  - cura delle attrezzature riabilitative.
Attrezzature / impianti/ macchinari:               lettini Fkt, elettromedicali, carrozzine, comode, bascule,
                                                   sollevatori, ausili minori, VDT, attrezzature di palestra, attrezzature
                                                   ad uso ufficio in genere
DPI / DP:                                          DPI: Calzatura di sicurezza
Formazione, Informazione e                         Il personale viene formato, informato e addestrato sui rischi propri
Addestramento:                                     della mansione nel rispetto della normativa e del relativo
                                                   documento aziendale.

Valutazione dei rischi per MANSIONE:
SCHEDA 03.02 –TERAPISTA DI REPARTO
FONTE DI                    RISCHI               SISTEMA DI                         MISURE di PREVENZIONE e
RISCHIO                                          PREVENZIONE E                      PROTEZIONE
                                                 PROTEZIONE IN                  R
                                                 ATTO
POSTAZIONI DI               Posture               Organizzazione degli      1x1=1   - Mantenimento gli spazi liberi sgombri da
LAVORO                      incongrue             spazi e della                       ostacoli
                            durante lo            collocazione di                   - Limitatamente alle specifiche condizioni di
                            svolgimento           attrezzature / impianti             lavoro, mantenere un adeguato grado di
                            dell’attività         Limitazione                         ordine e pulizia
                            lavorativa            dell'ingombro degli
                            Condizioni            spazi liberi specie per
                            igienico-sanitarie    quanto riguarda i
                            legate alla           percorsi di emergenza
                            postazione di         Servizio di riordino e
                            lavoro                pulizia degli ambienti
                            Cadute e
                            scivolamenti
ATTREZZATURE                Urti e lesioni        Conformità delle          1x1=1   - Mantenimento delle attuali condizioni di
                                                  attrezzature per la                 sicurezza delle attrezzature
lettini Fkt,                Colpi, tagli,
                                                  salvaguardia dei                  - Manutenzione ordinaria e straordinaria
elettromedicali,            abrasioni,
                                                  lavoratori dai rischi               delle attrezzature affidata a personale
carrozzine, comode,         scottature
                                                  infortunistici                      interno
bascule, sollevatori,                             Mantenimento delle                - Mantenere la Formazione / Informazione
ausili minori, VDT,         Elettrocuzione
                                                  caratteristiche di                  dei lavoratori circa sull'uso in sicurezza
attrezzature di palestra,   durante l’uso di
                                                  sicurezza delle                     delle attrezzature
attrezzature ad uso         attrezzature
                                                  attrezzature                      - Manutenzione ordinaria e straordinaria
ufficio in genere           elettro-alimentate
                                                  Formazione del                      dell’impianto elettrico di
                                                  personale sull'uso in               alimentazione/supporto affidata a



Servizio di Prevenzione e Protezione                    Versione: giugno 2017                                      Pagina 36 di 62
ASP “Golgi – Redaelli”                       DOCUMENTO DI VALUTAZIONE                                                                    SERVIZIO DI
Istituto "P. Redaelli" di
Vimodrone                                           DEI RISCHI                                                                          PALESTRE

                                                  sicurezza delle                                                    personale interno e/o esterno
                                                  attrezzature di lavoro
                                                  Mantenimento delle
                                                  idonee condizioni
                                                  dell’impianto elettrico
                                                  di alimentazione
MOVIMENTAZIONE              Peso, dimensioni       Valutazione specifica                                            - Mantenere la Formazione / Informazione
MANUALE DEI                 e ingombro             del rischio mediante                                               dei lavoratori circa la MMC
CARICHI (1):                                       metodo SNOOK-                                                    - Mantenimento della manutenzione
                          Posizione e/o
                                                   CIRIELLO: per il                                                   predittiva del materiale rotabile




                                                                                  Indici di rischio Snook-Ciriell
                                                                                   in fascia VERDE (IR < 0,85)
Attività di traino-spinta movimenti                dettaglio si rimanda
di carrozzine,            scorretti durante
                                                   all’allegato 1.1.2
sollevatori               la
                                                   Formazione del
                          movimentazione
                                                   personale circa la
                                                   movimentazione
                                                   manuale dei carichi
                                                   MMC
                                                   Regolamentazione
                                                   degli spazi di
                                                   manovra, delle attività
                                                   svolte, dei percorsi e
                                                   dei carichi trasportati
                                                   Manutenzione
                                                   predittiva del
                                                   materiale rotabile
MOVIMENTAZIONE              Posizione,            Valutazione del rischio        2x3=6                              - Mantenere la Formazione / Informazione
MANUALE DEI                 posture e/o           da MMP che tiene                                                    dei lavoratori circa la MMP
PAZIENTI                    movimenti             conto della % di NC                                               - Mantenere la sorveglianza sanitaria
                            scorretti durante     trattati dai fisioterapisti
Attività                    la                    Formazione del
movimentazione/             movimentazione        personale circa la
mobilizzazione dei                                movimentazione
pazienti durante                                  manuale dei pazienti
l’attività riabilitativa                          MMP
                                                  Regolamentazione
                                                  delle attrezzature
                                                  riabilitative, degli
                                                  spazi di manovra e
                                                  delle attività svolte
                                                  Sorveglianza sanitaria
                                                  secondo Piano
                                                  sanitario vigente
RISCHIO DA                  Sovraccarico          Stima del rischio                                                 - Mantenere la Formazione / Informazione /
                                                                                 INDICE R.P.M. in fascia di




POSTURE e                   biomeccanico del      mediante metodo                                                     addestramento dei lavoratori circa la MMP
                            rachide, degli arti   sperimentale R.P.M.:                                              - Mantenere la regolamentazione degli spazi
MOVIMENTO
                                                                                    RISCHIO BASSO




                            superiori, degli      per il dettaglio si                                                 e la manutenzione delle attrezzature
Attività di                 arti inferiori        rimanda all’allegato                                              - Mantenere la sorveglianza sanitaria
movimentazione/                                   2.2
mobilizzazione dei          Posture
pazienti durante            incongrue
l’attività riabilitativa




Servizio di Prevenzione e Protezione                     Versione: giugno 2017                                                                       Pagina 37 di 62
Parte successiva ... Annulla