Decreto interministeriale n. 640 del 1 settembre 2015 - Scuola

CORTE DEI CONTI
                                                                                        iMIUR - Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca
                                                                                                       AOOUFGAB - Ufficio del Gabinetto
                                                                                                             REGISTRO DECRETI
                                                                                               Prot. n. 0000640 - 01/09/2015 - REGISTRAZIONE


0031055-08/09/2015-SCCLA-Y31PREV -A


                   e,:2   ,,»7?(-            •   .   j4rf,f;-r   ».,«,
                                                                                                                                      orte •ei Conti
                                                                                                                                 k) di CON I ROLLO ›"IiI ATTI
                                                                                                                                  4.1 MICIR dcl WIRAC
                                                                          -1(' e(' /-                                   dcl LIIIN SALUTE c dor1 MIN LA'0001i

                                                             „     (                                                                    7 OTT 2015
                                             ?l ' '                 ('-~ l~f/           (",‘,l; • ://~/
                                                                                                                             hi49                 1-~ 11L13


                                                                                                                              11, 49 ow.,   I•owlhu il4filY MA h',4



                               .44:917?(-.   ("//>,(fl               -?ll.)7?//Z4'/?(;           )/.    -/?lljfr'?/// .




   VISTO il decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8
          novembre 2013, n. 128, recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca
          (di seguito, decreto-legge n. 104 del 2013);

   VISTO in particolare l'articolo 10 del citato decreto-legge n. 104 del 2013, che prevede che, al
         fine di favorire interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in
         sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico di immobili di proprietà
         pubblica adibiti all'istruzione scolastica e all'alta formazione artistica, musicale e coreutica
         e immobili adibiti ad alloggi e residenze per studenti universitari, di proprietà degli enti
         locali, nonché la costruzione di nuovi edifici scolastici pubblici e la realizzazione di
         palestre scolastiche nelle scuole o di interventi volti al miglioramento delle palestre
         scolastiche esistenti per la programmazione triennale 2013-2015, le Regioni interessate
         possano essere autorizzate dal Ministero dell'economia e delle finanze, d'intesa con il
         Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca e con il Ministero delle
         infrastrutture e dei trasporti, a stipulare appositi mutui trentennali con oneri di
         ammortamento a totale carico dello Stato, con la Banca europea per gli investimenti, con la
         Banca di sviluppo del Consiglio d'Europa, con la società Cassa depositi e prestiti Spa e con
         i soggetti autorizzati all'esercizio dell'attività bancaria ai sensi del decreto legislativo l°
         settembre 1993, n. 385;

   VISTO inoltre il medesimo articolo 10, così come modificato dall'articolo 1, comma 176, della
          legge 13 luglio 2015, n. 107, che stabilisce, per la realizzazione dei predetti interventi,
          contributi pluriennali per euro 40 milioni per l'anno 2015 e per euro 50 milioni annui per la
          durata residua dell'ammortamento del mutuo a decorrere dall'anno 2016 e fino al 2044;

   VISTO in particolare l'ultimo periodo del comma 1 del citato articolo 10 che prevede l'adozione di
          un decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro
          dell'istruzione, dell'università e della ricerca e con il Ministro delle infrastrutture e dei
          trasporti per definire le modalità di attuazione della norma per l'attivazione dei mutui e per
          la definizione di una programmazione triennale, in conformità ai contenuti dell'Intesa
          sottoscritta in sede di Conferenza unificata il 1° agosto 2013 tra il Governo, le regioni, le
          province autonome di Trento e di Bolzano e le autonomie locali;

   VISTO il decreto-legge 11 settembre 2014, n. 133, convertito, con, modificazioni, dalla legge 11
          novembre 2014, n. 164, recante misure urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione
          delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica,
          l'emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive e, in

                                                                                                                                                      1
e-Z77- ''',7
                                                                     -~;-,~1,,m    C(' (. "G •-•_/(~~


                                            _K-d."              e('%

                       t   Z‘ibt:»e7 C Pi            r„.~-ime'e. e               .2i~(~6



                 d /.4;i&f.bc-. e-47
                                   d,                      6.J/?(.al~e G C,/-*
                                                     -•---(-                        a.y?,C-?% .


         particolare, l'articolo 9, comma 2-quater, che ha esteso l'ambito oggettivo di applicazione
         dell'articolo 10 del citato decreto-legge n. 104 del 2013, ricomprendendo tra gli immobili
         oggetto di interventi di edilizia scolastica anche quelli adibiti all'alta formazione artistica,
         musicale e coreutica;

VISTA la legge 3 gennaio 1978, n. 1, recante accelerazione delle procedure per l'esecuzione di
       opere pubbliche e di impianti e costruzioni industriali e, in particolare, l'articolo 19, il
       quale dispone che a modifica delle leggi vigenti, le rate dei mutui, concessi per
       l'esecuzione di opere pubbliche e di opere finanziate dallo Stato o dai Enti pubblici, sono
       erogate sulla base degli stati di avanzamento vistati dal capo dell'Ufficio tecnico o, se
       questi manchi, dal direttore dei lavori;

VISTA la legge 11 gennaio 1996, n. 23, recante norme per l'edilizia scolastica, e in particolare gli
       articoli 4 e 7, recanti norme, rispettivamente, in materia di programmazione, attuazione e
       finanziamento degli interventi, nonché di anagrafe dell'edilizia scolastica;

VISTA la legge 24 dicembre 2003, n. 350, recante disposizioni per la formazione del bilancio
       annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2004) e, in particolare, l'articolo 4,
       comma 177, come modificato e integrato dall'articolo 1, comma 13, del decreto- legge 12
       luglio 2004, n. 168, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2004, n. 191,
       nonché dall'articolo 1, comma 85, della legge 23 dicembre 2005, n. 266, che reca
       disposizioni sui limiti di impegno iscritti nel bilancio dello Stato in relazione a specifiche
       disposizioni legislative (di seguito, legge n. 350 del 2003);

VISTO altresì, il comma 177-bis del medesimo articolo 4 della citata legge n. 350 del 2003,
      introdotto dall'articolo 1, comma 512, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, che ha
      integrato la disciplina in materia di contributi pluriennali, prevedendo, in particolare, che il
      relativo utilizzo è autorizzato con decreto del Ministro competente, di concerto con il
      Ministro dell'economia e delle finanze, previa verifica dell'assenza di effetti peggiorativi
      sul fabbisogno e sull'indebitamento netto rispetto a quello previsto a legislazione vigente;

VISTA la legge del 30 dicembre 2004, n. 311, recante disposizioni per la formazione del bilancio
       annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2005) e, in particolare, l'articolo 1,
       commi 75 e 76, che detta disposizioni in materia di ammortamento di mutui attivati ad
       intero carico del bilancio dello Stato;

VISTA la legge 31 dicembre 2009, n. 196, recante legge di contabilità e finanza pubblica e, in
       particolare, l'articolo 48, comma 1, che prevede che nei contratti stipulati per operazioni

                                                                                                        2
//
                                         t-lz,";-f»:-YGG;          ---j/
                                                                       ,2GÌ;1/C?.J1/(ì lí   e-di1-
                                                                                                 ;

                                             cd. ce-~"-e?.4', CC-YG


                                                  6-- e{:%1K2/2/        40.




                                     /
                 f;                 (&(z(C                                   c‘

         finanziarie, che costituiscono quale debitore un'amministrazione pubblica, è inserita
         apposita clausola che prevede a carico degli istituti finanziatori l'obbligo di comunicare in
         via telematica, entro trenta giorni dalla stipula, al Ministero dell'economia e delle finanze —
         Dipartimento del Tesoro e Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, all'ISTAT
         e alla Banca d'Italia, l'avvenuto perfezionamento dell'operazione finanziaria con
         indicazione della data e dell'ammontare della stessa, del relativo piano delle erogazioni e
         del piano di ammortamento distintamente per quota capitale e quota interessi, ove
         disponibile;

VISTO il decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla legge 17
       dicembre 2012, n. 221, recante ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese, e in
       particolare l'articolo 11, commi 4 bis e seguenti, il quale prevede l'adozione di un decreto
                                              -



       del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, d'intesa con la Conferenza
       unificata per la definizione di priorità strategiche, modalità e termini per la predisposizione
       e l'approvazione di appositi piani triennali, articolati in annualità, di interventi di edilizia
       scolastica nonché i relativi finanziamenti;

VISTA la legge 13 luglio 2015, n. 107, recante riforma del sistema nazionale di istruzione e
      formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti, e in particolare
      l'articolo 1, comma 160, con il quale si stabilisce che la programmazione nazionale
      predisposta ai sensi del citato articolo 10 del decreto-legge n. 104 del 2013 rappresenta il
      piano del fabbisogno nazionale in materia di edilizia scolastica per il triennio 2015-2017 e
      sostituisce i piani di cui all'articolo 11, comma 4 bis, del il decreto-legge 18 ottobre 2012,
                                                                   -



      n. 179, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221;

VISTA l'Intesa, sottoscritta in sede di Conferenza Unificata il 1° agosto 2013, tra il Governo, le
       Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano e le autonomie locali, sull'attuazione
       dei piani di edilizia scolastica formulati ai sensi del citato articolo 11, commi 4 bis e     -



       seguenti, del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179;

VISTO in particolare l'articolo 5 della citata Intesa che prevede che le Regioni, nel procedimento
       programmatorio, valutino i fabbisogni edilizi in ragione di una dettagliata indicazione, da
       parte di Comuni e Province, dell'utilizzo degli edifici vincolati alla destinazione scolastica,
       anche in considerazione, tra l'altro, di eventuali proposte di razionalizzazione della rete
       scolastica, della celerità di esecuzione degli interventi, la cui immediata cantierabilità — con
       particolare riguardo alla sussistenza di progettazioni esecutive, alla disponibilità delle aree
       e all'assenza di vincoli di carattere normativo — deve costituire elemento di priorità
       nell'accesso al finanziamento;

                                                                                                         3
(-~ /‘(;,/~c'è . G c‘&(-(a

                                               CC-21e ?4' cvw

                         l‘M»



                 G/ ,2 &/.9.bc, e4m e._./{44/-?.~(-?c G ./4


VISTO altresì l'articolo 6 della suddetta Intesa che prevede, tra l'altro, una rilevanza, ai fini della
       definizione della programmazione degli interventi, anche dell'eventuale compartecipazione
       finanziaria delle Regioni e degli enti locali nella realizzazione dei progetti;

VISTO il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro
      dell'istruzione, dell'università e della ricerca e con il Ministro delle infrastrutture e dei
      trasporti 23 gennaio 2015 con cui sono stati individuati i criteri e le modalità di attuazione
      del citato articolo 10 del decreto-legge n. 104 del 2013 (di seguito, decreto
      interministeriale 23 gennaio 2015);

VISTO il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 16 marzo 2015, n. 160
       (di seguito, d.m. n. 160 del 2015), con cui sono state ripartite, su base regionale, le risorse
       previste come attivabili in termini di volume di investimento derivanti dall'utilizzo dei
       contributi trentennali autorizzati dall'articolo 10 del decreto-legge n. 104 del 2013,
       riportando per ciascuna Regione la quota di contributo annuo assegnato che costituisce il
       limite di spesa a carico del bilancio dello Stato;

VISTO il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro
      dell'istruzione, dell'università e della ricerca e con il Ministro delle infrastrutture e dei
      trasporti 27 aprile 2015, n. 8875 (di seguito, decreto interministeriale n. 8875 del 2015),
      con cui è stato prorogato al 30 aprile 2015 il termine di scadenza per la predisposizione, da
      parte delle Regioni, dei rispettivi piani triennali di edilizia scolastica e al 31 maggio 2015 il
      termine entro il quale il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, sulla base
      dei piani triennali regionali, predispone un'unica programmazione nazionale;

VISTO il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 29 maggio 2015, n.
       322 (di seguito, d.m. n. 322 del 2015), con il quale si è proceduto a predispone la
       programmazione unica nazionale 2015-2017 in materia di edilizia scolastica redatta sulla
       base dei piani regionali pervenuti al Ministero dell'istruzione, dell'università e della
       ricerca;

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente
        decreto;

VISTA la circolare del Ministro dell'economia e delle finanze 5 aprile del 2004, n. 13, concernente
       l'autorizzazione di spesa pluriennale: limiti di impegno;


                                                                                                      4
//                                     7,-.                                    )
                            cM7,_/                 c-~t                       c‘77a

                                              cewe&?-4: erw

                    f".                      c--,Ky--wrsm-G e (-(«e   -




                 1;":     &&(,V?{     0eA'/%.7.9b(171-(i16 G       c/e( t:::11?(Ky'r--? -%*


VISTA la circolare del Ministro dell'economia e delle finanze 28 giugno 2005, esplicativa della
       legge 30 dicembre 2004, n. 311, recante disposizioni per la formazione del bilancio
       annuale e pluriennale. dello Stato (legge finanziaria 2005);

VISTA la direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 6 giugno 2006, recante definizione dei
       criteri di carattere generale per il coordinamento dell'azione amministrativa del Governo
       intesi all'efficace controllo e monitoraggio degli andamenti di finanza pubblica per l'anno
       2006;
VISTA la circolare del Ministero dell'economia e delle finanze — Dipartimento della Ragioneria
       Generale dello Stato — 28 febbraio 2007, n. 15, recante procedure da seguire per l'utilizzo
       di contributi pluriennali;

VISTA la Circolare del Ministro dell'economia e delle finanze 24 maggio 2010, n. 2276, recante
       adempimenti di cui all'articolo 48 della legge 31 dicembre 2009, n. 196 (legge di
       contabilità e finanza pubblica);

CONSIDERATO che l'articolo 1, comma 3, del citato decreto interministeriale 23 gennaio 2015,
      così come modificato dal successivo decreto interministeriale 27 aprile 2015, prevede che
      con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il
      Ministro dell'economia e delle finanze e con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti
      sia autorizzata, ai sensi dell'articolo 4, comma 177-bis, della legge 24 dicembre 2003, n.
      350, la stipula dei suddetti mutui da parte delle Regioni beneficiarie, sulla base del riparto
      disposto con il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca di cui al
      successivo articolo 2, comma 3;

VISTA la nota del 10 luglio 2015, prot. 8979, con la quale il Ministro dell'istruzione,
     dell'università e della ricerca ha chiesto l'autorizzazione, mediante attualizzazione,
     all'utilizzo dei contributi pluriennali recati dall'art. 10 del decreto-legge n. 104 del 2013,
     per l'importo di euro 40 milioni annui dal 2015 al 2044;

VISTA la nota del 21 luglio, prot. n. 14842, con la quale il Ministero dell'economia e delle finanze
       — Gabinetto del Ministro — tenuto conto dei pareri espressi dai Dipartimenti del Tesoro e
       della Ragioneria Generale dello Stato, ha comunicato che dall'utilizzo mediante
       attualizzazione dei contributi trentennali recati dall'art. 10 del decreto-legge n. 104 del
       2013, non derivano effetti peggiorativi sul fabbisogno e sull'indebitamento netto rispetto a
       quanto previsto a legislazione vigente;



                                                                                                    5
ed «2W C«.dCz
                                                                         ~
                   /i -
                                             /
                           //'e e )IGC «i , C_
                                                                      /
                                              rlwC "?Gze"7-e-




                 (//                / ep_Jyy-?~/~7-l-ce-e-e e
                                    -&/t                            a

CONSIDERATO che i suddetti contributi pluriennali per i quali il Ministro dell'istruzione,
     dell'università e della ricerca ha chiesto l'autorizzazione all'utilizzo con la predetta nota
     prot. 8979 del 10 luglio 2015, sono iscritti, per le finalità previste dalla normativa di cui in
     premessa, sul capitolo 7106 dello stato di previsione della spesa del Ministero
     dell'istruzione, dell'università e della ricerca;

CONSIDERATO che con il citato d.m. n. 160 del 2015, sono state ripartite su base regionale le
     risorse previste come attivabili in termini di volume di investimento, derivanti dall'utilizzo
      dei contributi trentennali autorizzati dall'articolo 10 del decreto-legge n. 104 del 2013, ed è
      stata individuata per ciascuna Regione la quota di contributo annuo assegnato, che
      costituisce il limite di spesa a carico del bilancio dello Stato;

CONSIDERATO che, con il citato d.m. n. 322 del 2015, si è proceduto alla predisposizione della
      programmazione unica nazionale 2015-2017 in materia di edilizia scolastica sulla base dei
      piani redatti dalle singole regioni;

CONSIDERATO che, dalle verifiche effettuate ai sensi dell'articolo 4, comma 177-bis, della
     richiamata legge n. 350 del 2003, è risultato che, dall'attualizzazione dei contributi
     pluriennali oggetto del presente decreto, non derivano effetti peggiorativi sul fabbisogno e
     sull'indebitamento netto rispetto a quanto previsto a legislazione vigente;

CONSIDERATO che l'articolo 2, comma 1, del citato decreto interministeriale 23 gennaio 2015,
      prevede che i piani annuali sono soggetti a conferma annuale circa l'attualità degli
      interventi ivi inseriti per gli anni 2016 e 2017, rispettivamente entro il 31 marzo 2016 e il
      31 marzo 2017;

DATO ATTO che, in virtù della citata previsione contenuta nell'articolo 2, comma 1, del decreto
      interministeriale 23 gennaio 2015, gli interventi inseriti nei piani annuali predisposti dalle
      Regioni potrebbero subire variazioni nel limite del finanziamento spettante a ciascuna
      Regione e comunque nell'ambito degli interventi contenuti nella programmazione unica
      nazionale;

RITENUTO quindi, che l'utilizzo delle risorse relative agli interventi inseriti nei piani annuali 2016
      e 2017 soggetti a conferma e allo stato non confermati possa essere autorizzato ai sensi e
      nei termini di cui al successivo articolo 1, comma 2, del presente decreto nel limite del
      finanziamento spettante alla Regione nell'ambito della programmazione unica nazionale;



                                                                                                     6
•   t   /   l/J   ~
                            7
                            (                              (h' c.-~,~
                                                                   •  a&-(-&
                                                                       •     t__Yefc-&?e

                                                  Cà              er--2b


                                                       .,-relVlf-Y2?f» e ."{/t
                                                                           - i,e   !A. ~   l/Xe


                                                         c cent
                              //              (7,
                            /'((/m.9bc- (--4,_.X'-~b."?e e ch .

CONSIDERATO che l'articolo 2 del citato decreto interministeriale del 23 gennaio 2015, come
      modificato dal successivo decreto interministeriale del 27 aprile 2015, dispone altresì che,
      con l'autorizzazione alla stipula in favore delle Regioni dei mutui, gli enti locali sono
      autorizzati alla stipula dei contratti di appalto;

DATO ATTO che, in ragione della necessità di conferma degli interventi contenuti nei piani 2016 e
      2017, possono procedere alla stipula dei contratti di appalto i soli enti locali rientranti nel
      piano annuale 2015 di cui all'allegato elenco che aggiudichino i lavori entro i termini di
      cui all'articolo 2, comma 5, del decreto interministeriale del 23 gennaio 2015, così come
      modificato dall'articolo 1, comma 1, del decreto interministeriale 27 aprile 2015, n. 8875,
      mentre gli enti locali, i cui interventi sono contenuti nei piani 2016 e 2017, possono
      procedere alla stipula dei contratti di appalto solo in seguito alla conferma dei medesimi
      piani da parte delle Regioni approvata con successivo decreto del Ministro dell'istruzione,
      dell'università e della ricerca;

RITENUTO di poter autorizzare, ai sensi dell'articolo 4, comma 177 bis, della legge 24 dicembre
                                                                                   -



      2003, n. 350, l'utilizzo dei contributi recati dall'articolo 10 del decreto-legge n. 104 del
      2013, mediante la stipula di mutui trentennali, al fine di consentire l'attuazione del Piano di
      edilizia scolastica 2015-2017;


                                                   DECRETA


                                                      Articolo 1
                                (Autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali)

1.      Ai sensi e per gli effetti dell'articolo 4, comma 177 bis, della legge 24 dicembre 2003, n.
                                                                           -



        350, è autorizzato l'utilizzo — da parte delle Regioni, per il finanziamento degli interventi
        inclusi nei piani regionali triennali di edilizia scolastica di cui alla programmazione unica
        nazionale 2015-2017, ai sensi dell'articolo 2 del decreto interministeriale 23 gennaio 2015
        — dei contributi pluriennali di euro 40.000.000,00 annui, decorrenti dal 2015 e fino al 2044,
        previsti dall'articolo 10 del decreto-legge n. 104 del 2013, per le finalità, nella misura e per
        gli importi a ciascuna Regione assegnati per effetto dei decreti richiamati in premessa.
2.      L'utilizzo dei contributi pluriennali di cui al comma 1, quantificato includendo nel costo di
        realizzazione dell'intervento anche gli oneri di finanziamento, avviene per i singoli
        beneficiari sulla base di quanto riportato nell'Allegato A, che è parte integrante e
        sostanziale del presente decreto, in relazione alla decorrenza e alla scadenza degli stessi, al

                                                                                                       7
'
     e      t   &Lf.Vke2                                               ~da e Cf!
                                                                    (///                        -(   ,
                                                                                             " .-! ee7?.ea

                                               el-~    1-7C eCW

                     .                 a«zr . ,e{wc-J7 •
                                                            .
                                                                G   a«-te   • ~~,..;   6-'


                                                  e ee-%



         netto ricavo attivabile a seguito delle operazioni finanziarie di attualizzazione, con oneri di
         ammortamento per capitale e interessi posti a carico del bilancio dello Stato, che le
         Regioni, soggetti beneficiari dei contributi, sono autorizzate a perfezionare con la Banca
         europea per gli investimenti, con la Banca di sviluppo del Consiglio d'Europa, con la
         società Cassa depositi e prestiti S.p.a. e con i soggetti autorizzati all'esercizio dell'attività
         bancaria ai sensi del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, nonché al piano delle
         erogazioni del netto ricavo stesso, che indica il limite massimo degli importi utilizzabili in
         ciascun anno. Eventuali variazioni del suddetto piano, derivanti da esigenze adeguatamente
         documentate dei soggetti beneficiari dei contributi devono essere preventivamente
         comunicate al Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca che provvede a
         richiedere autorizzazione in tal senso al Ministero dell'economia e delle finanze —
         Dipartimento del Tesoro e Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato.
3.       Al fine di ottimizzare la gestione delle operazioni oggetto del presente decreto, il
         perfezionamento delle stesse può avvenire mediante la stipula di un contratto di mutuo
         sulla base di uno schema tipo, che deve essere sottoposto al preventivo nulla osta del
         Ministero dell'economia e delle finanze — Dipartimento del Tesoro — Direzione VI.
4.       Entro 30 giorni dalla stipula del contratto di mutuo, l'Istituto finanziatore deve notificare al
         Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca e al Ministero dell'economia e
         delle finanze copia conforme dei contratti di mutuo perfezionati.
5.       Nel contratto di mutuo stipulato con l'Istituto finanziatore, nel rispetto della normativa
         comunitaria e nazionale in materia e, in particolare, di quanto previsto dall'articolo 45,
         comma 32, della legge 23 dicembre 1998, n. 448, deve essere inserita apposita clausola che
         prevede l'obbligo a carico dello stesso di comunicare, al massimo entro 30 giorni dalla
         stipula, al Ministero dell'economia e delle finanze — Dipartimento del Tesoro (Direzione II
         e VI) e al Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato (Ispettorato generale per le
         politiche di bilancio — Ufficio XVI), all'ISTAT e alla Banca d'Italia, l'avvenuto
         perfezionamento dell'operazione finanziaria con indicazione delle informazioni di cui al
         prospetto allegato alla circolare del Ministero dell'economia e delle finanze 24 maggio
         2010, n. 2276, tenuto conto della tipologia dell'operazione finanziaria perfezionata.



                                               Articolo 2
                                (Modalità di erogazione dei contributi)
1.       L' erogazione del netto ricavo derivante dell' attualizzazione dei contributi pluriennali deve
         avvenire nel rispetto della normativa vigente in materia e in particolare di quanto previsto


                                                                                                             8
'
                                                          7 x,f2?
                                                       C6C7'(zl.        l;I~J(4.   C--(4(("G •t:Z.~6


                                                 e'Cv2le'&?-7 2 C1 J1

                                               /C-C
                      • -72   /
                     «. t     1,lz2(.9el        e're-~22?";.-G e        Ci«V.5 •   P;21{6-27/Xe


                                                    eee-ì
A
                                                                 Allegato/- Scheda riepilogativa

Da:    Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:     Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

       Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12 settembre 2013, n. 104

Soggetto beneficiario           Denominazione: Regioni (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                Appartenenza a PA: SI
Legge autorizzativa             Art. 10 del decreto-legge n.     Cap. 7106 del bilancio MIUR
concessione contributi          104/2013
Capitolo /Amministraz.
Importo contributi              Importo annuale:                       Importo complessivo:
                                euro 40 milioni                        euro 1.200 milioni
                                dal 2015            al 2044
Interventi da finanziare        Interventi straordinari dí ristrutturazione, miglioramento, messa in
                                sicurezza, adeguamento antisismico, efficientamento energetico di
                                immobili di proprietà pubblica adibiti all'istruzione scolastica e di immobili
                                adibiti ad alloggi e residenze per studenti universitari, di proprietà degli enti
                                locali e costruzione di nuovi edifici scolastici pubblici e la realizzazione di
                                palestre nelle scuole o di interventi volti al miglioramento delle palestre
                                scolastiche esistenti, per la programmazione triennale 2013-2015.


Modalità di utilizzo dei         L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula di
contributi                       contratti di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                Importo: euro 905.000.000,00

Netto ricavo stimato            Modalità di utilizzo:
                                                        -   a stato avanzamento lavori

                                Periodo di utilizzo: dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato di
                                avanzamento lavori)


                                Anno               2015                 2016                     2017
Piano delle erogazioni del                   e 211.460.546,64    e 497.782.419,71      E 195.757.033,65
netto ricavo                    Importo


                                                                                       ,«/,_.1.Ì....\
                                                                                                   144I   I TRO
Allegato/     A
Da:    Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:     Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

       Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12 settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario               Denominazione: Regione Abruzzo (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                    Appartenenza a PA: SI
Legge autorizzativa                 Art. 10 del decreto-legge n. Cap. 7106 — bilancio MIUR
concessione contributi              l 04/2013
Capitolo /Amministraz.
Importo contributi                  Importo annuale:                    Importo complessivo:
                                    euro 1.159.350,43                   euro 34.780.512,90
                                    dal 2015          al 2044
Intervento da finanziare            Elenco interventi di cui all'allegato Piano

Modalità (li utilizzo dei            L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula
contributi                           di contratto dí mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                    Importo: euro 26.230.303,00

Netto ricavo stimato                Modalità di utilizzo:
                                                            -   ci stato avanzamento lavori

                                    Periodo di utilizzo:
                                                       dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                    avanzamento lavori)

                                    Anno              2015              2016            2017
Piano delle erogazioni del                        7.869.091,00      10.492.121,00   7.869.091,00
netto ricavo                        Importo



Regione Abruzzo ipartimento Opere Pubbliche
(Il Dirigente del er izio Edilizia Sociale)
             Pa q           eo
Allegato/

Da: Ministero dell'Istruzione, dell'U ni versità e della Ricerca

A:        Ministero dell'Economia e delle Finanze
          Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

          Ministero dell'Economia e delle Finanze
          Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12 settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario               Denominazione: Regione Basilicata (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                    Appartenenza a PA: SI
Legge autcatizzativa                Art. 10 da decreto-legge n.   Cap. 7106 — bilancio MIUR •
concordane contributi               104/2013
Capitolo /Anuninistraz.
Importo contributi                  Importo annuale:        -           Importo complessivo: •
                                    curo 646.788,44                     curo 19.403.653,20
                                    dal 2015            a12044 •                                                •
Intervento da finanziare.           Elenco interventi di cui all'allegato Piano

Modalità di utilizzo del             L'utilizzo avviene con ornA1177nlione dei contributi mediante stipula
contributi                           di contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                    Importo: coro 14.633388,00

Netto ricavo stimato                Modalità di utilizzo:
                                                            -   a stato avanzamento lavori

                                     Periodo di utilizzo:
                                                         dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                     avanzamento lavori)
      •                                                                                                     .
                                     Anno                2015           2016             2017
Piano delle erogazioni del
netto ricavo                         Importo       1.200.000,00     8,800.000,00     4.633.588,00



                                          Regione Basilicata
                               Il Dirigente dell'Uffi • Prlitiria e OO.PP.
                                         Ing. Giov       Di Bello

                                                  /111
Allegato"     A
   Da:       Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

   A:        Ministero dell'Economia e delle Finanze
             Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VT)

             Ministero dell'Economia e delle Finanze
             Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

   Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
   legge del 12 settembre 2013, n. 104.

   Soggetto beneficiario                 Denominazione: Regione Calabria (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                         Appartenenza a PA: SI
   Legge autorizzativa                   Art. 10 del decreto legge n.
                                                            -         Cap. 7106 bilancio MIUR
                                                                                          —



   concessione contributi                104/2013
   Capitolo /Amministraz.
   Importo contributi                    Importo annuale:                     Importo complessivo:
                                         euro 1.898.201,07                    euro 56.946.032,10
                                         dal 2015          al 2044
   Intervento da finanziare              Elenco interventi di cui all'allegato Piano

   Modalità di utilizzo deí               L'utilizzo avviene con attualizznzione dei contributi mediante stipula
   contributi                             di contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                         Importo: euro 42.946.799,00

   Netto ricavo stimato                  Modalità di utilizzo:
                                                                 -   a stato avanzamento lavori

                                         Periodo di utilizzo:
                                                            dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                         avanzamento lavori)

                                         Anno              2015               2016                2017        .......
  Piano delle erogazioni del                          €                   e                   E
  netto ricavo                           Importo      2.500.000,00        28.000.000,00       12.446.799,00



   Regione Calabria

   (firma e timbro)
        fl DIRiGENTE
lini)   Giuseppe lititan0)
Allegato         A
 Da:       Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 A:        Ministero dell'Economia e delle Finanze
           Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

           Ministero dell'Economia e delle Finanze
           Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

 Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
 legge del 12 settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario                  Denominazione: Regione Campania (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                       Appartenenza a PA: SI
Legge autorizzativa                    Art. 10 del decreto-legge n. Cap. 7106 — bilancio MIUR
concessione contributi                 104/2013
Capitolo /Amministraz.
Importo contributi                     Importo annuale:                     Importo complessivo:
                                       euro 4.055.933,69                    euro 121.678.010,70
                                       dal 2015          al 2044
Intervento da finanziare               Elenco interventi di cui all'allegato Piano

Modalità di utilizzo dei               L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula
contributi                             di contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                      Importo: euro 91.765.500,00

Netto ricavo stimato                  Modalità di utilizzo:
                                                              -    a stato avanzamento lavori

                                      Periodo di utilizzo:
                                                           dal 01/10/2015 al 31/12/2017 (in caso di erogazioni
                                      a stato ovai zainento lavori)

                                      Anno               2015                    2016                     2017     ...
Piano delle erogazioni del                                                                                         ....
netto ricavo                                        25.242.666,60         42.126.754,58          24.396.078,82
                                      Importo
                                        ... —


             Regione                                      GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA
d'ordine   Il Capo Dip
                                                          Dipartimento per, l'Istruzione, la ricerca, il lavoro,
            Prof. A
                                                            le politiche culturali e le politiche pociali.
Allegato,

Da:    Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:     Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

       Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali dì cui all'art. 1 0 del decreto-
                                                                                           .



legge del 12 settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario                Denominazione: Regione Emilia Romagna (Decreto MIUR n.
                                     160/2015)
                                     Appartenenza a PA: SI
Legge autorizzativa                  Art. 10 del decreto-legge n. Cap. 7106 — bilancio MIUR
concessione contributi               104/2013
Capitolo /Amministraz.
Importo contributi                   Importo annuale:                   Importo complessivo:
                                     euro 2.556.440,69                  curo 76.693.220,70
                                     dal 2015          al 2044
Intervento da finanziare             Elenco interventi di cui all'allegato Piano

Modalità di utilizzo dei              L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula
contributi                            di contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                     Importo: euro 57.839.471,00

Netto ricavo stimato                 Modalità di utilizzo:
                                                              -   a stato avanzamento lavori

                                     Periodo di utilizzo:
                                                        dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                     avanzamento lavori)

                                     Anno              2015             2016             2017
Piano delle erogazioni del                         20,00%           50,00%           30,00%
netto ricavo                         Importo


Regione Emilia-Romagna
                    .4
(firma e timbro)/ i
                     rìí'




Scheda R BIO:6-2015 con %.doc
Allegato y

Da:    Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:     Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento del Tesoro (Direzione iI - -Direzione VI)

       Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12 settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario                Denominazione: Regione Friuli Venezia Giulia (Decreto MIUR n.
                                     160/2015)
                                     Appartenenza a PA: SI .
Legge autorizzativa                  Art, 10 del decreto-legge n. Cap. 7106 — bilancio IVEUR
concessione contributi               104/2013
Capitolo /Amminístraz.
Importo contributi                   Importo annuale:                    Imparto complessivo:
                                     curo 978.232,44                     euro 29.346.973,20
                                     dal 2015 .       al 2044
Intervento da finanziare             Elenco interventi di cui all'allegato Piano

 Modalità di utilizzo dei            L'utilizzo avviene con attualimzione dei contributi mediante stipula
•contributi                          di contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                 •   Importo: curo 22.132.509,00

Netto ricavo stimato                 Modalità di utilizzo:
                                                             -   a stato avanzamento lavori

                                     Periodo di utilizzo:
                                                         dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                     .avanzamento lavori)

                                     Anno             2015               2016            2017
Piano delle erogazioni del                         10% •           85%              5%
netto ricavo                         Importo


Regione Friuli Venezia Giulia


Il Direttore Ce       Infrastrutture, mobilità
Pianificazione te     riale, Lavori pubblici, Edilizia
Dott.ssa Mag s A       a
Allegato/    A
     Da:    Ministero dell'istruzione. dell'Università e della Ricerca

     A:     Ministero dell'Economia e delle Finanze
            Dipartimento del Tesoro (Direzione 11 - Direzione VI)

            Ministero dell'Economia e delle Finanze
            Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (1GB - Uff: XVI)

     Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'ari. 10 del decreto-
     legge del 12 settembre 2013, n. 104.

     Soggetto beneficiario              Denominazione: Iione Lazio (Decreto 1MM1R n. 160/2015)
                                        Annartenenza a PA: SI
     Legge autorizzativa                Art. 10 del decreto-legge n.  Cap. 7106- bilancio Mi [1R
     concessione contributi             104/2013
     Capitolo /Amministraz.
     Importo contributi                 Importo annuale:                       Importo complessivo:
                                        euro 3.235.25639                       euro 97.057.703.70
                                        da12015          a12044
     Intervento da finanziare           Elenco interventi di cui all'alleeato Piano
 r

     Modalità di utilizzo dei           L'utilizzo avviene con attualizza/_ione dei contributi mediante stipula di
     contributi                         contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.
                                                                                                                     -i
                                        Importo: euro 73.197.685,00

 I Netto ricavo stimato                 iModaiità di utilizzo:
                                                                 -   a sin/o avanzamento Im-ori

                                        Periodo di utilizzo:
                                                            dal 2015 al 2017      (in caso di erogazioni a stato
                                        avanzafnent0 lavori)
                                                                                                               1
                                        Anno              2015         1       2016             2017
  Piano delle erogazioni del
  netto ricavo                          Importo       14.639.537,00        43.918.611,00   14.639.537,00



   Regione Lazi
t ,
                                                                                             Via C.
                                                                                       ÌÍ BuvaStr I     , kl



                                                                                         '\ 08110
                                                                                                       »
                         i`: X\
Allegato/      A
Da:    Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:     Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento del Tesoro (Direzione 11 - Direzione VI)

       Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGE - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12 settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario              Denominazione: Regione Liguria (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                   Appartenenza a PA: SI
Legge autorizzativa                Art. 10 del decreto-legge n.  Cap. 7106 — bilancio MIUR
concessione contributi             104/2013
Capitolo/Amministraz.
Importo contributi                 Importo annuale:                     Importo complessivo:
                                   curo 1.026.557,37                    euro 30.796.721, l0
                                   dal 2015          al 2044
Intervento da finanziare           Elenco interventi di cui all'allegato Piano

Modalità di utilizzo dei            L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula di
contributi                          contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                   Importo: euro 23.225.860,00

Netto ricavo stimato               Modalità di utilizzo:
                                   a stato avanzamento lavori

                                   Periodo di utilizzo:
                                   dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato avanzamento lavori)
                                      Anno             2015             2016             2017
Piano delle erogazioni del         Percentuale         25%              60%               15%
netto ricavo
                                     Importo       5.806.465,00     13.935.516,00    3.483.879,00


Genova, 5 giugno 2015

                                                              Il Dirigente dell'Ufficio
                                                      Politiche Abitative e Lavori Pubblici
                                                              della Regione Liguria
                                                           (dott.ssa Susanna Storani)
Allegato%     A
  Da:     Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

  A:      Ministero dell'Economia e delle Finanze
          Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

          Ministero dell'Economia e delle Finanze
          Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

  Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
  legge del 12 settembre 2013, n. 104.

  Soggetto beneficiario                Denominazione: Regione Lombardia (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                       Appartenenza a PA: SI
  Legge autorizzativa                  Art. 10 del decreto-legge n. Cap. 7106 — bilancio MIUR
  concessione contributi               104/2013
  Capitolo /Amministraz.
  Importo contributi                   Importo annuale:                   Importo complessivo:
                                       euro 5.329.555,71                  euro 159.886.671,30
                                       dal 2015          al 2044
  Intervento da finanziare             Elenco interventi di cui all'allegato Piano

  Modalità di utilizzo dei             L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula
  contributi                           di contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                      Importo: euro 120.581.198,00

  Netto ricavo stimato                 Modalità di utilizzo:
                                                               -   a stato avanzamento lavori

                                       Periodo di utilizzo:
                                                         dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                       avanzamento lavori)

                                       Anno              2015             2016             2017
  Piano delle erogazioni del
  netto ricavo                         Importo      24.000.000,00    72.000.000,00     24.581.198,00




  Regione Lombardia

 .1firma e t
 truirettore   1100e keOlistica
U. Pro: amm •lo ;e. - ejínanziaria
                           a)
Regione Marche — Giunta Regionale
      ACO: Registro Unico delle Giunte Regionale

     0500618.109/07/2015
      R MARCHE! GRM I EDII P
     I 44-0.
        50/20151EDI/14                                                                      Allegato)(        A
Da:      Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:       Ministero dell'Economia e delle Finanze
         Dipartimento del Tesoro (Direzione 1Z - Direzione VI)

          Ministero dell'Economia e delle Finanze
          Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12 settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario                   Denominazione: Regione Marche (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                        Appartenenza a PA: SI
Legge autorizzativa                     Art. 10 del decreto-legge n.               Cap. 7106
concessione contributi                  104/2013
Capitolo /Amministraz.
Importo contributi                      Importo annuale:                           Importo complessivo:
                                        euro 1.294.244,77                          euro 38.827.343,10
                                        dal 2015          al 2044
Intervento da finanziare                Elenco interventi di cui all'allegato Piano

Modalità di utilizzo dei                  L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula di
contributi                                contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                       Importo: euro 29.282.288,00

Netto ricavo stimato                    Modalità di utilizzo:
                                                                     -    a stato avanzamento lavori

                                        Periodo di utilizzo:
                                                           dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                        avanzamento lavori)

                                       Anno                   2015                 2016                    2017
Piano delle erogazioni del
netto ricavo                           Importo        5.420.506,64             12.398.357,48           11.463.423,88




                                                       R.E.-" GtONE
                                                              Ser,AZio
                                                                          ed          Mgtrprle,•;ipi
                                                      P. F.
                                                                 Arr:P.
Allegato/ A

Da:    Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:     Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

       Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12. settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario               Denominazione: Regione Molise (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                    Appartenenza a PA: SI
Legge autorizzativa                 Art. 10 del decreto-legge n. Cap. 7106 — bilancio MIUR
concessione contributi              104/2013
Capitolo /Amministraz.
Importo contributi                   Importo annuale:                    Importo complessivo:
                                     euro 443.708,68                     euro 13.3 11.260,40
                                     dal 2015 al 2044
Intervento da finanziare             Elenco interventi di cui all'allegato Piano

Modalità di utilizzo dei             L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula
contributi                           di contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                    Importo: euro 10.038.909,00
                                     -   Modalità di utilizzo:a stato avanzamento lavori
Netto ricavo stimato
                                     Periodo di utilizzo: dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                     avanzamento lavori)

Piano delle erogazioní del           Anno               2015            2016             2017
netto ricavo
                                         Importo    1.000.000,00    7.000.000,00    2.038.909,00



Regione N• olise

(firma e t mbro)
Allegato /V /

Da:    Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:     Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

       Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12 settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario                  Denominazione: Regione Piemonte (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                       Appartenenza a PA: SI
Legge autorizzativa                    Art. 10 del decreto-legge n. Cap. 7106 — bilancio MIUR
concessione contributi                 104/2013
Capitolo /Amministraz.
Importo contributi                     Importo annuale:                       Importo complessivo:
                                       euro 2.858.445,43                      euro 85.753.362,90
                                       dal 2015          al 2044
Intervento da finanziare               Elenco interventi di cui all'allegato Piano

Modalità di utilizzo dei                  L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula di
contributi                                contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                       Importo: euro 64.672.328,00

Netto ricavo stimato                      Modalità di utilizzo:
                                                                  -   a stato avanzamento lavori

                                          Periodo di utilizzo:
                                                             dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                          avanzamento lavori)

                                          Anno            2015          2016                 2017
Piano delle erogazioni del                            29.000.000,00 29.000.000,00        6.672328,00
netto ricavo                           Importo


                 Regione Piemonte
             settore Edilizia Scolastica
ed Osservatorio sull'Edilizia Scolastica e sulla Scuola

                II Dirigente ad interim




            ~    Dott. Mario Gobello




            REGIONE PIEMONTE
      bIREZIONE COESIONE SOCIALE
      Via-Magenta rl2r-10124-Ititino
Allegatod3/   A
  Da:      Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

  A:       Ministero dell'Economia e delle Finanze
           Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

           Ministero dell'Economia e delle Finanze
           Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

   Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
   legge del 12 settembre 2013, n. 104.

  Soggetto beneficiario                Denominazione: Regione Puglia (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                       Appartenenza a PA: SI
  Legge autorizzativa                  Art. 10 del decreto-legge n.  Cap. 7106 — bilancio MIUR
  concessione contributi               104/2013
  Capitolo /Amministraz.
  Importo contributi                   Importo annuale:                    Importo complessivo:
                                       euro 2.755.615,37                   euro 82.668.461,10
                                       dal 2015          al 2044
  Intervento da finanziare             Elenco interventi di cui all'allegato Piano

  Modalità di utilizzo dei             L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula di
  contributi                           contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                      Importo: euro 62.345.798,00

  Netto ricavo stimato                 Modalità di utilizzo:
                                                               -   a stato avanzamento lavori

                                       Periodo dí utilizzo:
                                                         dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                       avanzamento lavori)

                                       Anno             2015          2016                  2017
  Piano delle erogazioni del                        15.586.449,50 37.407.478,80         9.351.869,70
  netto ricavo                         Importo      (25%)         (60%)                 (15%)



  Regione Puglia

  (firma e timbro)
IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO
Scuola, Università e 'erca
 D.ssa aria
   ittLe-3.-t
                      ma
                                -e
                        .93-50-`4
Allegato/3'   A
Da:    Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:     Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

        Ministero dell'Economia e delle Finanze
        Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12 settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario                Denominazione: Regione Sardegna (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                     Appartenenza a PA: SI
Legge autorizzativa                  Art. 10 del decreto-legge n. Cap. 7106 — bilancio MIUR
concessione contributi               104/2013
Capitolo /Amministraz.
Importo contributi                   Importo annuale:                   Importo complessivo:
                                     euro 1.422.269,68                  euro 42.668.090,40
                                     dal 2015          al 2044
Intervento da finanziare             Elenco interventi di cui all'allegato Piano

Modalità di utilizzo dei             L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula
contributi                           di contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                    Importo: euro 32.178.852,00

Netto ricavo stimato                 Modalità di utilizzo:
                                                             -   a stato avanzamento lavori

                                     Periodo di utilizzo:
                                                        dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                     avanzamento lavori)

                                     Anno              2015            2016              2017        TOT.
Piano delle erogazioni del                         9.179.000       20.300.000        2.699.852       32.178.852
netto ricavo                         Importo




Regione Sardegna
Allegato/   A
Da:    Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:     Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

       Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12 settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario                Denominazione: Regione Sicilia (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                     Appartenenza a PA: SI
Legge autorizzativa                  Art. 10 del decreto-legge n. Cap. 7106 — bilancio MIUR
concessione contributi               104/2013
Capitolo /Amministraz.
Importo contributi                   Importo annuale:                    Importo complessivo:
                                     euro 3.657.021,05                   euro 109.710.631,50
                                     dal 2015          a12044
Intervento da finanziare             Elenco interventi di cui all'allegato Piano

Modalità di utilizzo dei              L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula
contributi                            di contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                     Importo: euro 82.740.101,00

Netto ricavo stimato                 Modalità di utilizzo:
                                                             -     a stato avanzamento lavori

                                     Periodo di utilizzo:
                                                        dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                     avanzamento lavori)

                                     Anno              2015              2016            2017
Piano delle erogazioni del
netto ricavo                         Importo         i,9( O
Allegato/    A

Da:    Ministero dell'istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:     Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento del Tesoro (Direzione 11 - Direzione VI)

       Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12 settembre 2013, n. 104.

                                     Denominazione: Regione Toscana (Decreto MIUR n. 160/2015)
Soggetto beneficiario
                                     Appartenenza a PA: SI
Legge autorizzativa                  Art. 10 del decreto-legge n.
concessione contributi                                                  Cap. 7106 — bilancio M1UR
                                     104/2013
Capitolo /Amministrai.
                                     Importo annuale:                   Importo complessivo:
Importo contributi                   euro 2.498.217,80
                                                                        euro 74.946.534,00
                                     dal 2015          a12044
Intervento da finanziare             Elenco interventi di cui all'allegato Piano
Modalità di utilizzo dei              L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula
contributi                            di contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.
                                     Importo: euro 56.522.178,00
                                     Modalità di utilizzo: a stato avanzamento lavori
Netto ricavo stimato
                                     Periodo di utilizzo: dal 2015 al 2017
                                                          (in caso di erogazioni a stato avanzamento lavori
                                     Anno              2015             2016             2017               ....
Piano delle erogazioni del
netto ricavo                         Importo         - 20%              50%              30%



Regione Toscana
Firenze 8 giugno 2015

                                                              La Dirige
                                                           Settore 1st
                                                          (Dr.ssa. Ma
                                    t L-
Allegato,    A
Da:     Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:      Ministero dell'Economia e delle Finanze
        Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

        Ministero dell'Economia e delle Finanze
        Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12 settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario                Denominazione: Regione Umbria (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                     Appartenenza a PA: SI
Legge autorizzativa                  Art. 10 del decreto-legge n. Cap. 7106 — bilancio MIUR
concessione contributi               104/2013
Capitolo /Amministraz.
Importo contributi                   Importo annuale:                   Importo complessivo:
                                     euro 850.017,86                    euro 25.500.535,80
                                     dal 2015         al 2044
Intervento da finanziare             Elenco interventi di cui all'allegato Piano

Modalità di utilizzo dei              L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula
contributi                            di contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                     Importo: euro 19.231.654,00

Netto ricavo stimato                 Modalità di utilizzo:
                                                             -   a stato avanzamento lavori

                                     Periodo di utilizzo:
                                                        dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                     avanzamento lavori)

                                     Anno             2015             2016             2017
Piano delle erogazioni del
netto ricavo                         Importo      7.748.179,00     5.539.475,00     5.944.000,00




                       Servizi9,-Ist zione
                      lini‘., sità t /Ricerca
                          „tGENT" ._i 5 'RVIZIO
                                       MERLI)
Allegato /    h
Da:    Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:     Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

       Ministero dell'Economia e delle Finanze
       Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12 settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario               Denominazione: Regione Valle d'Aosta (Decreto MIUR n.
                                    160/2015)
                                    Appartenenza a PA: SI
Legge autorìzzativa                 Art. 10 del decreto-legge n. Cap. 7106 — bilancio MIUR
concessione contributi              104/2013
Capitolo /Amministraz.
Importo contributi                   Importo annuale:                   Importo complessivo:
                                     euro 293.987,76                    euro 8.819.632,80
                                     dal 2015         al 2044
Intervento da finanziare             Realizzazione di una nuova scuola prefabbricata in regione Tzamberlet
                                     in Comune di Aosta
                                     Costo complessivo dell'intervento: Euro 23.500.000,00
                                     Cofinanziamento regionale per la parte non coperta dal mutuo a carico
                                     dello Stato

Modalità di utilizzo dei             L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula
contributi                           di contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                    Importo: euro 6.651.473,00

Netto ricavo stimato                 Modalità di utilizzo:                                    .
                                                             -   a stato avanzamento lavori

                                    Periodo di utilizzo:
                                                        dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                    avanzamento lavori)

                                    Anno              2015             2016              2017
Piano delle erogazioni del
netto ricavo                         Importo           //           2.000.000,00    4.651.473,00




L DIRIGEN
 cia HUGO
Anegato,r

 Da:     Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

A:       Ministero dell'Economia e delle Finanze
         Dipartimento del Tesoro (Direzione II - Direzione VI)

         Ministero dell'Economia e delle Finanze
         Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (IGB - Uff. XVI)

Oggetto: Richiesta autorizzazione all'utilizzo dei contributi pluriennali di cui all'art. 10 del decreto-
legge del 12 settembre 2013, n. 104.

Soggetto beneficiario                      Denominazione: Regione Veneto (Decreto MIUR n. 160/2015)
                                           Appartenenza a PA: SI
Legge autorizzativa                        Art. 10 del decreto-legge n. Cap. 7106 — bilancio MIUR
concessione contributi                     104/2013
Capitolo /Amministraz.
Importo contributi                         Importo annuale:                   Importo complessivo:
                                           curo 3.040.154,98                  curo 91.204.649,40
                                           dal 2015          al 2044
Intervento da finanziare                   Elenco interventi di cui all'allegato Piano

Modalità di utilizzo dei                   L'utilizzo avviene con attualizzazione dei contributi mediante stipula
contributi                                 di contratto di mutuo con oneri a carico del bilancio dello Stato.

                                       Importo: curo 68.783.506,00

Netto ricavo stimato                   Modalità di utilizzo:
                                                                   -   a stato avanzamento lavori

                                       Periodo di utilino:
                                                               dal 2015 al 2017 (in caso di erogazioni a stato
                                       avanzamento lavori)

                                       Anno                 2015         2016              2017
Piano delle erogazioni del                                          3o.S52..698 i 00
netto ricavo                           Importo         2o. 635.061,0                 ii..ias.ei,00



Regione V

(firma e tini            e,
                         ?

     IL DIR     ORE                 0\5>
                              .4VORX•
   Ing. Sto       lato
ENTE
Prov                                                                  Denominazione Scuola                          Importo richiesto
                Provincia/Comune


                                  ABRUZZO - Piano annuale        2015
                                    L'AQUILA -Piano annuale    2015

AQ     CAMPO DI GIOVE                          Primaria e Infanzia "Franco di Paolo"                            €           130.410,00
AQ     PERETO                                  Primaria e Infanzia                                              €           100.000,00
AQ     CIVITELLA ROVETO                        Sede Secondaria di i° grado "Mattei"                             €         1.115.000,00
AQ     BARREA                                  Primaria e Secondaria di 1° grado                                €            271.181,64
AQ     SCANNO                                  Primaria e Secondaria di 1° grado                                €            147.751,00
AQ     SULMONA                                 Primaria "Radice-Cppuccini" Infanzia "Don Bosco"                 €         1.164.000,00
AQ     CANISTRO                                Primaria Canistro                                                €           148.000,00
AQ     SAN VINCENZO VALLE ROVETO               Infanzia Primaria e Secondaria di 1° grado                       €           532.980,00
AQ     LECCE DEI MARSI                         Infanzia "Leandro Barile"                                        €           300.510,00
                                     CHIETI - Piano annuale   2015

CH     FRANCAVILLA AL MARE                     Scuola secondaria di I grado "Masci"                             €         1.326.780,00
CH     FRANCAVILLA AL MARE                     Scuola secondaria di I grado "Michetti"                          €         1.315.440,00
CH     FURCI                                   Scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di I grado           €           350.000,00
CH     CUPELLO                                 Scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di I grado           €           770.000,00
CH     GESSOPALENA                             Scuola primaria e secondaria di I grado                          €          442.260,00
CH     ROCCASCALEGNA                           Scuola secondaria di I grado                                     €           277.830,00
CH     LENTELLA                                Scuola dell'Infanzia                                             €           102.060,00
CH     SAN SALVO                               Scuola per l'infanzia                                            €           325.000,00
CH     PAGLIETA                                Scuola secondaria di I grado                                     €           148.000,00
CH     VILLA SANTA MARIA                       Palestra scuola primaria e secondaria di I grado                 €           250.000,00
CH     FRESAGRANDINARIA                        Scuola primaria e secondaria di primo grado                      €          200.000,00

CH     ATESSA                                  Scuola elementare e materna "L. Cinalli"                         €         1.156.680,00
CH     CANOSA SANNITA                          Scuola dell'infanzia e primaria                                  €           148.000,00
CH     ROCCASPINALVETI                         Scuola primaria e secondaria di I grado                          €           216.000,00
CH     ARIELLI                                 Scuola primaria "Aldo Moro"                                      €            94.500,00
CH     VILLALFONSINA                           Scuola infanzia e primaria "Modesto della Porta"                 €           250.000,00
CH     AMM.NE PROV.LE DI CHIETI           '    Istituto Tecnico Statale Trasporti e Logistica "L. Acciaiuoli"   €            99.500,00
CH     CASOLI                                  Scuola dell'infanzia                                             €           275.600,00
CH     ARCHI                                   Scuola primaria "E. Troilo"                                      €           153.000,00
CH     FOSSACESIA                              Infanzia Fossacesia                                              €         1.354.000,00
CH     PALMOLI                                 Scuola per l'infanzia                                            €           125.000,00
Puoi anche leggere
Parte successiva ... Annulla