CITTA' DI BIELLA GRUPPO COMUNALE VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO

 
 
CITTA' DI BIELLA GRUPPO COMUNALE VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO
CITTA’ DI BIELLA
                                            GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                                 PROTEZIONE CIVILE
                                         REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO



              CITTÀ
                                E’ costituito il Gruppo Comunale di Volontari di Protezione Civile del Comune di
     di BIELLA                  Biella
                                Il Gruppo è sottoposto al regolamento generale del Comune di Biella approvato
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE
                                con Delibera del Consiglio Comunale n. 154 del 29/11/2004.
        MEDAGLIA D’ARGENTO
           AL MERITO CIVILE
                                                           REGOLAMENTO INTERNO

                                   (Approvato dall’Assemblea dei Volontari nella riunione del 06 novembre 2012)

                                Il Regolamento, può essere modificato su richiesta della maggioranza qualificata
                                dei volontari regolarmente iscritti (2/3) o su proposta del Gruppo di
                                Coordinamento.

                                                      A. STRUTTURA ORGANIZZATIVA

                                Premesso che tutti i componenti del Gruppo hanno gli stessi doveri/diritti (con i
                                limiti dei volontari discontinui e onorari, come meglio definito in seguito) nella
                                attività di pronto intervento sul campo, sulla base di quanto richiesto dagli organi
                                preposti alla gestione dell’attività di P.C., si ritiene opportuno creare delle figure di
                                riferimento per i rapporti con gli Enti da cui il gruppo dipende e delle figure
                                individuate per lo svolgimento di particolari compiti con valenza organizzativa.

                                La struttura organizzativa del Gruppo si articola sui seguenti livelli:

                                   1.    Coordinatori
                                   2.    Gruppo di coordinamento
            ASSESSORATO            3.    Capisquadra
        PROTEZIONE CIVILE          4.    Assemblea dei volontari
                                   5.    Funzioni operative
  Corso G. A. Rivetti, 4/A         6.    Volontari: norme generali
    Biella - C.A.P. 13900
                                   7.    Volontari ordinari
                                   8.    Volontari aggregati
           SERVIZIO                9.    Volontari discontinui
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE                 10.   Volontari onorari
               Telefono:
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511
                                   1. Coordinatori

                    Fax:        Elezioni
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544
                                L’assemblea dei Volontari, a maggioranza (devono essere presenti il 50% + 1 degli
                                aventi diritto e risulta eletto chi ha ottenuto il 50% + 1 voto dei presenti), elegge i
                 E-mail:        propri coordinatori, scegliendoli tra coloro che si saranno candidati a ricoprire tale
        gcpc@comune.biella.it
                                ruolo. A parità di voti è eletto il volontario più anziano di servizio. Qualora
                  Sito:         entrambi abbiano pari anzianità di servizio, sarà eletto il più anziano di età
    www.comune.biella.it        anagrafica.
www.protezionecivilebiella.it

                                                                           1
CITTA’ DI BIELLA
                                         GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                              PROTEZIONE CIVILE
                                      REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                Si potranno candidare tutti i volontari che avranno più di un anno di servizio, a
              CITTÀ
                                partire dalla data di superamento del corso iniziale.
     di BIELLA                  In caso di mancanza di candidature, i coordinatori verranno proposti all’Assemblea
                                dal Servizio, sentito il Gruppo di Coordinamento.
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE
                                Le elezioni avvengono con voto segreto e delle operazioni verrà redatto verbale.
        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                In caso di dimissioni di uno o di entrambi i coordinatori prima dello scadere del
           AL MERITO CIVILE     termine, per qualsiasi motivo, si procederà con nuove elezioni.

                                Numero e durata
                                I coordinatori sono 2 (due) e rimangono in carica per un periodo di 3 (tre) anni.
                                Sono rieleggibili.

                                Ruolo
                                I coordinatori così votati decidono, in accordo con il Servizio di P.C., quale di loro
                                sarà il referente principale, anche per la partecipazione alle varie strutture previste
                                dall’organizzazione del Servizio, (denominato “Coordinatore”) e quale sia il vice
                                (denominato “Vice-coordinatore”). Entrambi hanno gli stessi diritti e gli stessi
                                doveri, coordinati in accordo tra le parti. La distinzione ha il solo scopo di
                                individuare un unico referente sia per il Servizio che per i volontari. Sarà compito
                                del referente rapportarsi costantemente con il vice-coordinatore.

                                Compiti
                                I coordinatori dovranno:
                                1) mantenere i contatti con gli enti superiori di coordinamento (struttura P.C. del
                                    Comune, altre organizzazioni di volontariato);
                                2) recepire le richieste e le esigenze del gruppo, per il miglior espletamento delle
                                    attività;
            ASSESSORATO         3) collaborare con il Servizio per l’organizzazione e la gestione dei servizi;
        PROTEZIONE CIVILE       4) partecipare alle riunioni che interessano il Gruppo, alle riunioni del Comitato
                                    Comunale e Intercomunale e ai lavori dell’Unità di Crisi Comunale e
  Corso G. A. Rivetti, 4/A          Intercomunale;
    Biella - C.A.P. 13900
                                5) sovrintendere a tutte le funzioni operative che verranno individuate, facendo da
                                    tramite tra il responsabile della funzione e il Servizio. Ove queste figure non
           SERVIZIO                 siano individuate, tali funzioni restano in carico ai coordinatori stessi;
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE              6) essere sempre reperibili, a turno, attraverso un numero di reperibilità dedicato.
               Telefono:            Qualora nessuno dei due, per motivi eccezionali possa essere reperibile, lo si
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511             dovrà comunicare con debito anticipo al Servizio, individuando, ove possibile,
                                    un sostituto tra gli altri volontari;
                    Fax:        7) partecipare all’organizzazione delle esercitazioni;
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544        8) coordinarsi e confrontarsi sistematicamente con il Servizio in merito ad ogni
                                    servizio, problematica, questione, opportunità e quanto altro coinvolga il
                 E-mail:            Gruppo Comunale, riferendo periodicamente sulle attività svolte dalle squadre;
        gcpc@comune.biella.it
                                9) coordinare il lavoro delle squadre ed essere di riferimento e tramite tra i
                  Sito:             capisquadra e il Servizio;
    www.comune.biella.it
www.protezionecivilebiella.it

                                                                          2
CITTA’ DI BIELLA
                                          GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                               PROTEZIONE CIVILE
                                       REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                10) occuparsi di ogni altra esigenza, non in elenco, si rendesse necessaria nel
              CITTÀ
                                    rispetto del loro ruolo
     di BIELLA                  Per lo svolgimento dei loro compiti, i coordinatori potranno avvalersi di un
                                volontario con compiti di segreteria, scelto dai coordinatori stessi, che si occuperà
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE
                                degli aspetti amministrativi dell’attività (rapporti interni tra i volontari, reperibilità,
        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                convoca delle riunioni, stesura dei verbali delle riunioni, ecc.). In mancanza di tale
           AL MERITO CIVILE     figura i relativi compiti dovranno essere svolti dai coordinatori stessi.

                                Revoca dell’incarico
                                Il Servizio, su richiesta dell’Assemblea, del Gruppo di Coordinamento o su sua
                                iniziativa, per gravi e motivate ragioni, può disporre la revoca dell’incarico.

                                    2. Gruppo di coordinamento

                                E’ costituito dai coordinatori, dai capisquadra e dai vice-capisquadra. Dovrà
                                riunirsi periodicamente, e comunque almeno 1 volta al mese, per discutere
                                argomenti di interesse del gruppo e sempre prima della riunione dell’Assemblea.
                                Alla riunioni del gruppo di coordinamento potrà partecipare il personale del
                                Servizio P.C.
                                Ha il compito di coordinare l’attività del gruppo, esaminare i provvedimenti
                                disciplinari proposti ai sensi del presente regolamento, esaminare le richieste di
                                intervento e prendere decisioni sugli argomenti da portare all’approvazione
                                dell’Assemblea.

                                    3. Capisquadra

                                Ad ogni squadra verrà assegnato un caposquadra, nominato dal Servizio P.C. in
            ASSESSORATO         accordo con i coordinatori, tenendo conto, ove possibile, in ordine decrescente,
        PROTEZIONE CIVILE       dell’anzianità di servizio, dell’anzianità anagrafica, della disponibilità.
                                Il vicecaposquadra, che affiancherà il caposquadra in tutti i suoi compiti, viene
  Corso G. A. Rivetti, 4/A      scelto in accordo tra il relativo caposquadra e i coordinatori, dopo essersi consultati
    Biella - C.A.P. 13900
                                con il Servizio

           SERVIZIO             I compiti dei capisquadra sono:
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE                1) collaborare con i coordinatori nel coordinare l’attività del gruppo, soprattutto
               Telefono:             nei singoli aspetti operativi
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511           2) essere i referenti dei componenti della propria squadra, sia nell’assegnazione
                                     dei compiti che nel recepimento di necessità, bisogni, problematiche
                    Fax:          3) coordinare i lavori all’interno della propria squadra
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544          4) formulare proposte al gruppo di coordinamento
                                  5) essere sempre reperibili, durante la propria settimana di reperibilità,
                 E-mail:             attraverso il numero di reperibilità dedicato. Qualora nessuno dei due, per
        gcpc@comune.biella.it
                                     motivi eccezionali possa essere reperibile, lo si dovrà comunicare con debito
                  Sito:              anticipo al Servizio, individuando, ove possibile, un sostituto tra gli altri
    www.comune.biella.it             volontari della squadra
www.protezionecivilebiella.it

                                                                            3
CITTA’ DI BIELLA
                                         GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                              PROTEZIONE CIVILE
                                      REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                  6) curare la stesura dei rapporti di servizio, qualora siano caposervizio
              CITTÀ
                                  7) essere presenti in sede nei turni serali nella propria settimana di reperibilità,
     di BIELLA                        curando la compilazione dei fogli di presenza dei volontari
                                  8) occuparsi di ogni altra esigenza, non in elenco, si rendesse necessaria nel
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE
                                      rispetto del loro ruolo
        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                Nello svolgimento di qualsiasi compito loro assegnato, ove per qualsiasi motivo
           AL MERITO CIVILE     eccezionale, né il caposquadra né il vice possa essere presente, è fatto obbligo
                                comunicare al Servizio e al “Coordinatore” il nominativo del volontario
                                individuato come sostituto.

                                Non è prevista una scadenza di mandato, ma la fine dell’incarico avviene per
                                rinuncia, dimissioni dal Gruppo o provvedimenti disciplinari. In attesa di
                                individuazione del nuovo caposquadra il ruolo verrà assunto dal vice-caposquadra.
                                Il Servizio, su richiesta dell’Assemblea, del Gruppo di Coordinamento o su sua
                                iniziativa, per gravi e motivate ragioni, può disporre la revoca dell’incarico

                                   4. Assemblea dei volontari

                                E’ formata da tutti i volontari iscritti al Gruppo Comunale di Protezione Civile,
                                indipendentemente dall’eventuale ruolo, compresi i discontinui, gli aggregati e gli
                                onorari.
                                Tutti hanno diritto di parola.
                                Tutti, ad eccezione dei volontari onorari e aggregati, hanno diritto di voto.
                                L’Assemblea assume tutte le decisioni che coinvolgono il Gruppo Comunale, ad
                                eccezione di quelle che vengono prese sulla base di precise e inderogabili istruzioni
                                degli organi superiori di coordinamento, che vengono sottoposte all’attenzione
                                dell’assemblea stessa da parte del Gruppo di Coordinamento.
            ASSESSORATO         L’assemblea è legalmente costituita:
        PROTEZIONE CIVILE           1) se all’ordine del giorno non ci sono votazioni (es.: servizi, comunicazioni,
                                        proposte, ecc.): qualsiasi sia il numero dei presenti
  Corso G. A. Rivetti, 4/A          2) se all’ordine del giorno ci sono votazioni (es.: modifiche al regolamento,
    Biella - C.A.P. 13900
                                        elezioni, decisioni di competenza dell’assemblea, ecc.) viene convocata in
                                        doppia seduta
           SERVIZIO                             - in prima convoca è valida se sono presenti il 50% + 1 degli
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE                                  aventi diritto – le decisioni sono approvate se vota a favore il
               Telefono:                            50% + 1 dei presenti;
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511                         - in seconda convoca è valida qualsiasi sia il numero di presenti –
                                                    le decisioni sono approvate se vota a favore il 50% + 1 dei
                    Fax:                            presenti.
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544        L’Assemblea è convocata in via ordinaria una volta al mese, ma può essere
                                convocata anche con periodicità superiore direttamente dai coordinatori o su
                 E-mail:        richiesta della maggioranza dei volontari in servizio attivo. La convocazione deve
        gcpc@comune.biella.it
                                riportare l’agenda degli argomenti in discussione. Di ogni riunione verrà redatto un
                  Sito:         verbale contenente l’elenco dei partecipanti e le decisioni assunte.
    www.comune.biella.it
www.protezionecivilebiella.it

                                                                          4
CITTA’ DI BIELLA
                                         GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                              PROTEZIONE CIVILE
                                      REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                Qualora un volontario non possa essere presente alla votazione è ammessa la
              CITTÀ
                                delega. Ogni volontario può avere una sola delega, per iscritto.
     di BIELLA
                                   5. Funzioni operative
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE

        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                Per meglio coordinare l’attività complessiva del gruppo il Gruppo di
           AL MERITO CIVILE     Coordinamento, in accordo con il Servizio P.C., potrà individuare, tra tutti i
                                volontari iscritti al Gruppo comunale, particolari funzioni operative.
                                Nel momento in cui tali figure verranno individuate si provvederà a stabilire i
                                relativi compiti.
                                I volontari così individuati dovranno riferire della propria attività, con modalità e
                                tempi da concordare, ai coordinatori, che faranno da tramite per il Servizio P.C.
                                Qualora venga a mancare il referente di una funzione operativa individuata come
                                necessaria dal Gruppo di Coordinamento, tale ruolo sarà ricoperto da un
                                caposquadra/vicecaposquadra.

                                   6. Volontari: norme generali

                                Iscrizione
                                Al momento dell’iscrizione il volontario (a suo carico) dovrà esibire Certificato
                                Medico con l’idoneità al Servizio di Volontariato di Protezione Civile.
                                L’iscrizione avverrà tramite apposita modulistica. Ai sensi della vigente normativa
                                il volontario è responsabile di quanto dichiarato in tale sede.
                                Norme
                                Tutti i volontari (Ordinari, Discontinui, Aggregati) sono tenuti a rispettare quanto
                                previsto dal Regolamento di Istituzione del Gruppo Comunale, dal Regolamento
                                Comunale di Protezione Civile e da qualsiasi altro atto in materia approvato
            ASSESSORATO         dall’Amministrazione comunale.
        PROTEZIONE CIVILE       Formazione
                                Tutti i volontari (ad esclusione degli Onorari) hanno l’obbligo di partecipare alle
  Corso G. A. Rivetti, 4/A      attività di informazione/formazione, per l’utilizzo dei D.P.I., delle apparecchiature
    Biella - C.A.P. 13900
                                e dei mezzi a disposizione, come previsto dal D.Lgs. 81/2008 e ss.mm. (la presenza
                                a tali attività contribuisce al monte ore annuale) e/o dettate da eventuali altre norme
           SERVIZIO             legislative. Coloro che non parteciperanno non potranno svolgere le attività del
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE              gruppo con le conseguenze relative.
               Telefono:        I volontari sono altresì obbligati a frequentare i corsi/incontri
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511         organizzati/individuati a vario titolo dal Servizio, al fine di migliorare la
                                preparazione professionale degli iscritti, anche ai fini della loro sicurezza. Sul
                    Fax:        monte ore complessivo è consentito un massimo del 20% di assenze
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544        Iscrizione ad altri gruppi
                                Il volontario non può essere iscritto ad altri gruppi comunali di protezione civile ed
                 E-mail:        associazioni di protezione civile, essendo le due situazioni tra loro incompatibili.
        gcpc@comune.biella.it
                                Qualora il volontario presti attività di volontariato o di lavoro presso organismi di
                  Sito:         soccorso diversi dai precedenti non potrà effettuare turni di servizio incompatibili
    www.comune.biella.it        con adeguate ore di riposo. In caso di mancata e comprovata osservazione di questa
www.protezionecivilebiella.it

                                                                          5
CITTA’ DI BIELLA
                                         GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                              PROTEZIONE CIVILE
                                      REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                norma il volontario risponderà dei danni cagionati a sé stesso o ad altri e sarà
              CITTÀ
                                passibile di provvedimenti.
     di BIELLA                  Decadenza
                                I volontari, che ai sensi dei vigenti regolamenti, saranno dichiarati decaduti, non
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE
                                potranno più entrare a farne parte
        MEDAGLIA D’ARGENTO
           AL MERITO CIVILE
                                   7. Volontari ordinari

                                Appartengono a questa categoria tutti i volontari, regolarmente iscritti al Gruppo,
                                che non siano investiti di una delle particolari figure descritte nei punti precedenti e
                                non siano discontinui, aggregati od onorari.
                                I volontari che hanno meno di un anno di servizio (a partire dalla data di
                                superamento del corso iniziale) NON POSSONO ricoprire funzioni di
                                coordinamento (coordinatori, capisquadra o vice), né essere autorizzati alla guida
                                dei mezzi salvo eccezioni e/o emergenze (in questi casi sarà solo ed
                                esclusivamente il Servizio P.C. ad autorizzarne l’uso di volta in volta).
                                Tutti i volontari hanno il dovere di segnalare verbalmente ogni e qualsiasi anomalia
                                e/o violazione del regolamento riscontrate al proprio caposquadra, che, sentiti i
                                coordinatori, valuterà quali provvedimenti da adottare.
                                Tutti i volontari devono essere in regola con il certificato medico annuale e le
                                vaccinazioni obbligatorie (antitetanica).
                                I volontari hanno l’obbligo di comunicare al Servizio il cambiamento dei propri
                                recapiti (indirizzo, telefono, email, ecc.).
                                Servizi
                                I volontari Ordinari hanno l’obbligo di effettuare un minimo di 150 ore annuali di
                                servizio (escluse le emergenze). In caso di inadempienza, senza giustificato
                                motivo, si procederà nei confronti del volontario, ai sensi del Punto E del presente
            ASSESSORATO         regolamento. Sarà cura del Servizio, sentiti i coordinatori ed eventualmente il
        PROTEZIONE CIVILE       Gruppo di Coordinamento, valutare la posizione dei singoli volontari.
                                Aspettativa
  Corso G. A. Rivetti, 4/A      Tutti i volontari, indipendentemente dal ruolo eventualmente ricoperto, possono
    Biella - C.A.P. 13900
                                richiedere, per comprovati motivi, un periodo di aspettativa.
                                L’aspettativa andrà richiesta, per iscritto, al Servizio, il quale informerà i
           SERVIZIO             coordinatori e il caposquadra di riferimento.
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE              Durante il periodo di aspettativa il volontario:
               Telefono:            3) non ha l’obbligo dei servizi, ma qualora, anche per un singolo servizio,
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511                 possa partecipare, può dare la propria disponibilità
                                    4) può partecipare alle riunioni, con diritto di voto
                    Fax:            5) ha diritto di ricevere tutte le informazioni che riguardano il gruppo
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544            6) ha l’obbligo di partecipare alle riunioni in cui l’Assemblea sia chiamata a
                                        votare decisioni che riguardano il Gruppo
                 E-mail:        Dimissioni volontarie
        gcpc@comune.biella.it
                                I volontari possono dare le proprie dimissioni dal Gruppo, attraverso
                  Sito:         comunicazione scritta al Servizio, il quale informerà i coordinatori e il caposquadra
    www.comune.biella.it        di riferimento. Entro 15 giorni dalla lettera di dimissioni, il volontario dovrà
www.protezionecivilebiella.it

                                                                           6
CITTA’ DI BIELLA
                                         GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                              PROTEZIONE CIVILE
                                      REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                provvedere a riconsegnare tutto il materiale ricevuto in dotazione (vestiario, d.p.i.,
              CITTÀ
                                attrezzature e quantaltro), lavato, igienizzato e stirato. Eventuale vestiario e/o
     di BIELLA                  accessori, riconducibili al Gruppo Comunale, acquistati personalmente dal
                                volontario, non potranno più essere utilizzati in pubblico, salvo vengano rimossi
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE
                                tutti i segni distintivi.
        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                I volontari dimissionari potranno rientrare a far parte del gruppo, previa apposita
           AL MERITO CIVILE     domanda di iscrizione, su valutazione del Servizio sentito i coordinatori ed,
                                eventualmente, il Gruppo di Coordinamento.

                                    8. Volontari aggregati
                                Sono aggregati i volontari che, pur regolarmente iscritti al Gruppo, non hanno
                                ancora completato il corso di formazione. Diventeranno volontari ordinari a partire
                                dalla data di superamento del corso iniziale.
                                Hanno diritto di partecipare alle riunioni dell’Assemblea, con diritto di parola ma
                                non di voto.
                                Posso partecipare ai servizi sia serali che esterni, ma sempre affiancati ai volontari
                                ordinari.
                                Non hanno diritto alla massa vestiaria se non durante i servizi esterni (per i quali
                                verrà fornita la dotazione minima di sicurezza, che andrà restituita al termine del
                                servizio stesso). Tutto quanto verrà assegnato dovrà essere obbligatoriamente
                                conservato in apposito spazio messo a disposizione in sede e non potrà essere
                                conservato in luogo diverso da quello individuato.

                                    9. Volontari discontinui
                                Sono volontari che, pur non partecipando in modo attivo, sono inseriti nel Gruppo
                                in quanto in possesso di particolari conoscenze e/o specializzazioni utili alla
                                Protezione Civile, con funzioni di supporto e/o consulenza. La valutazione di
            ASSESSORATO         queste caratteristiche è a cura del Servizio.
        PROTEZIONE CIVILE       I volontari discontinui avranno l’obbligo di partecipare a tutti i corsi predisposti per
                                i volontari, partecipare alle riunioni con diritto di voto, garantire la presenza nelle
  Corso G. A. Rivetti, 4/A      emergenze, nelle esercitazioni e negli eventi istituzionali.
    Biella - C.A.P. 13900
                                Gli stessi non avranno l’obbligo dei servizi esterni, dei turni in sede e della
                                reperibilità settimanale (in casi di emergenza dovranno garantire lo svolgimento
           SERVIZIO             delle proprie funzioni alle dipendenze dirette del Servizio e dei Coordinatori).
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE              I volontari discontinui non avranno in dotazione la massa vestiario ad esclusione
               Telefono:        del giubbetto ad alta visibilità e del tesserino di riconoscimento, non potranno
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511         ricoprire ruoli di capo squadra, vice capo squadra e/o coordinatore.
                                I volontari discontinui eleggeranno, al loro interno, un caposquadra, il quale, a sua
                    Fax:        volta, nominerà un vice-caposquadra. I loro compiti sono gli stessi dei capisquadra
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544        ordinari, tenuto conto della peculiarità del gruppo rappresentato.

                 E-mail:            10. Volontari onorari
        gcpc@comune.biella.it
                                L’Assemblea può conferire il titolo di “Volontario Onorario” a persone non facenti
                  Sito:         parte del Gruppo, particolarmente meritevoli per azioni positive nei confronti della
    www.comune.biella.it
www.protezionecivilebiella.it

                                                                           7
CITTA’ DI BIELLA
                                         GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                              PROTEZIONE CIVILE
                                      REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                Protezione Civile del Comune di Biella, su proposta di singoli volontari o del
              CITTÀ
                                Servizio.
     di BIELLA                  I Volontari Onorari possono partecipare alle Assemblee del Gruppo con diritto di
                                parola ma non di voto e non possono ricoprire cariche.
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE

        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                                                  B. ATTIVITA’
           AL MERITO CIVILE

                                Sono costituite squadre di intervento, composte dai volontari ordinari, e una
                                squadra composta dai volontari discontinui.
                                Le squadre sono composte da un numero uguale di volontari, assegnati alla
                                squadra, ove possibile, tenendo conto delle singole specificità (in termini di
                                disponibilità, caratteristiche fisiche, specializzazioni, ecc.). La composizione delle
                                squadre potrà variare ogni due anni (entro il mese di dicembre precedente al
                                cambiamento) per permettere a tutti i volontari di lavorare insieme e conoscersi.
                                Le squadre potranno subire modifiche, anche con cadenza diversa, qualora
                                dimissioni o simili rendessero necessario l’armonizzazione delle stesse.
                                I nuovi volontari, dopo aver superato il corso iniziale, verranno inseriti nelle
                                squadre come sopra individuate.

                                Capo Servizio è il responsabile del servizio, interno od esterno, individuato tra i
                                Coordinatori, Capi o Vice capi squadra in servizio o, in loro assenza dal volontario
                                rispettivamente più anziano di servizio, più anziano anagraficamente e più
                                disponibile. Per ogni servizio deve essere individuato, con i criteri suddetti ed è il
                                responsabile dell’attività, oltre che della compilazione del «rapporto di servizio»
                                custodito presso la sede del Gruppo.

                                    1. Turni Serali
            ASSESSORATO         Per garantire la presenza costante dei volontari in sede, ed allo stesso modo dare
        PROTEZIONE CIVILE       l’opportunità a tutti di essere presenti, si richiede un minimo di presenza mensile in
                                sede, che viene fissata in una serata al mese (escluse le riunioni) a volontario,
  Corso G. A. Rivetti, 4/A      servizi esterni esclusi. La serata deve essere tra quelle di apertura della sede o, in
    Biella - C.A.P. 13900
                                via eccezionale, altra su autorizzazione del Servizio Protezione Civile. I volontari
                                che non presenzieranno in sede per oltre tre mesi consecutivi e senza
           SERVIZIO             giustificato motivo comunicato per iscritto ed approvato dal Servizio Protezione
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE              Civile saranno passibili di provvedimenti.
               Telefono:        Al fine di programmare le presenze viene affisso nei locali della sede un calendario
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511         su cui i volontari devono segnare la/e serata/e prescelta/e. Qualora, dopo aver
                                dato la disponibilità, il volontario non possa assicurare la sua presenza in
                    Fax:        servizio, per qualsiasi motivo e con qualsiasi preavviso di tempo, è fatto suo
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544        obbligo cercare un sostituto e comunicarlo al proprio caposquadra; nel caso in
                                cui il turno resti scoperto il volontario inadempiente potrà essere soggetto a
                 E-mail:        sanzioni disciplinari.
        gcpc@comune.biella.it
                                I volontari sono tenuti al rispetto degli orari relativi ai turni ed ai servizi.
                  Sito:
    www.comune.biella.it
www.protezionecivilebiella.it

                                                                          8
CITTA’ DI BIELLA
                                         GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                              PROTEZIONE CIVILE
                                      REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                Il caposquadra (o vice) in servizio ha il dovere di controllare il corretto
              CITTÀ
                                funzionamento delle apparecchiature in dotazione nella sede, il riordino e la pulizia
     di BIELLA                  della stessa alla fine del servizio.

             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE
                                    2. Servizi esterni
        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                Si richiede un minimo di un servizio esterno al bimestre. I volontari che, nell’arco
           AL MERITO CIVILE     dell’anno, non effettueranno, senza giustificato motivo comunicato per iscritto ed
                                approvato dal Servizio P.C., il minimo di servizi richiesti saranno soggetti a
                                provvedimenti a discrezione del Servizio.
                                Per ogni intervento sarà cura del Servizio P.C. individuare il Caposervizio, cui i
                                volontari dovranno fare riferimento per le mansioni, dotazioni, istruzioni e quanto
                                altro necessario. Il Caposervizio sarà l’unico autorizzato a rapportarsi con i
                                richiedenti il servizio e a prendere le decisioni necessarie.
                                Qualora, dopo aver dato la disponibilità, il volontario non possa assicurare la
                                sua presenza in servizio, per qualsiasi motivo e con qualsiasi preavviso di
                                tempo, è fatto suo obbligo cercare un sostituto e comunicarlo al proprio
                                caposquadra; nel caso in cui il turno resti scoperto il volontario inadempiente
                                potrà essere soggetto a sanzioni disciplinari.
                                E’ fatto obbligo ad ogni volontario in servizio di informarsi preventivamente su chi
                                sia il Caposervizio.

                                    3. Reperibilità
                                E’ istituito il servizio di reperibilità dei volontari, secondo una turnazione
                                settimanale a squadre, dalle ore 8,00 del lunedì mattina alle ore 8,00 del lunedì
                                successivo. In questo periodo i volontari della squadra reperibile devono essere
                                rintracciabili ad ogni ora, salvo documentate e comprovate motivazioni. Nel caso di
                                impossibilità ad essere rintracciabili è fatto obbligo al volontario di comunicare
            ASSESSORATO         l’impedimento al capo squadra o al vice. La mancata disponibilità, senza validi
        PROTEZIONE CIVILE       motivi, può essere oggetto di provvedimenti disciplinari.

  Corso G. A. Rivetti, 4/A                               C. MEZZI E ATTREZZATURE
    Biella - C.A.P. 13900

                                   1. Mezzi di trasporto
           SERVIZIO             Per Mezzo deve intendersi qualunque veicolo per lo spostamento dei volontari o
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE              comunque che vada su strada, il cui utilizzo sia riconducibile alle attività del
               Telefono:        Gruppo, e la cui proprietà sia chiaramente attribuibile al Comune di Biella.
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511
                                I mezzi devono essere sempre utilizzati per attività di interesse sociale
                    Fax:        (addestramento, assistenza, esercitazioni, servizi autorizzati, competizioni sportive,
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544        salvataggio, oppure per le iniziative regolamentate)
                                Devono essere utilizzati soltanto dai Volontari del Gruppo.
                 E-mail:
        gcpc@comune.biella.it
                                Per l’utilizzo dei mezzi, i volontari devono essere autorizzati dal Servizio, in
                  Sito:         possesso della patente prescritta ed in regola con il certificato medico annuale.
    www.comune.biella.it
www.protezionecivilebiella.it

                                                                          9
CITTA’ DI BIELLA
                                         GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                              PROTEZIONE CIVILE
                                      REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                Ogni utilizzo diverso dei Mezzi deve essere richiesto per tempo, e deve essere
              CITTÀ
                                autorizzato dal Servizio P.C. che valuterà la richiesta in base ai programmi ed agli
     di BIELLA                  eventuali corsi in essere nonché in base alle esigenze di servizio ed alla pertinenza
                                della richiesta.
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE

        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                Ogni utilizzo differente dei mezzi, o comunque un uso diverso da quanto stabilito
           AL MERITO CIVILE     nel presente Regolamento, quando non costituisca infrazione delle leggi e delle
                                disposizioni vigenti, è passibile di ammonizione e, se si tratta di fatto recidivo, è
                                motivo di provvedimenti disciplinari nei confronti dei Volontari trasgressori
                                secondo le forme e i modi stabiliti nel Regolamento del Gruppo.

                                Qualsiasi danno che dovesse verificarsi a persone o cose, incluse le attrezzature,
                                occorso durante un uso dei mezzi difforme da quanto previsto nel presente
                                Regolamento, o per imperizia, che non sia coperto da assicurazione, sarà a totale
                                carico dell'autore.

                                L’Autista viene individuato, in assenza dei Coordinatori, Capi o Vice capi squadra
                                dal Caposervizio tra coloro che sono abilitati alla guida. E’ responsabile del mezzo
                                e della compilazione, al rientro, del «foglio di marcia» custodito su ogni mezzo.
                                Il Caposervizio e l’autista possono essere la stessa persona.

                                L’utilizzo dei dispositivi supplementari di emergenza (lampeggiatori e sirena) è
                                vietato senza l’autorizzazione da parte del Servizio P.C. Per quanto riguarda il
                                traino di rimorchi è autorizzata ESCLUSIVAMENTE l’accensione dei
                                lampeggianti. Viene altresì autorizzata l’accensione dei lampeggianti qualora il
                                veicolo si trovasse in condizioni particolari di emergenza con l’impossibilità di
                                comunicare con il Servizio P.C. A tale proposito tutti i volontari dovranno prendere
            ASSESSORATO         visione dell’allegato al presente Regolamento.
        PROTEZIONE CIVILE

                                L’Autista ha il dovere di:
  Corso G. A. Rivetti, 4/A          controllare le dotazioni e lo stato di efficienza delle attrezzature in
    Biella - C.A.P. 13900
                                      dotazione ai mezzi prima di ogni uscita;
                                    segnalare anomalie o problemi riscontrati riportandoli al Responsabile
           SERVIZIO                   Mezzi, ove individuato, o al Servizio;
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE                  descrivere e far applicare, a bordo del mezzo e durante i servizi, le
               Telefono:              procedure di sicurezza di legge e quelle previste dal presente regolamento.
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511
                                I mezzi devono essere riforniti di carburante quando il livello indicato sia uguale
                    Fax:        e/o inferiore ad ¼ del serbatoio e/o in caso di allerta proclamato, qualunque sia il
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544        livello di carburante residuo.

                 E-mail:           2. Attrezzature
        gcpc@comune.biella.it
                                Motopompa, gruppo elettrogeno, autorespiratore, cestello, scale a sfilo, Unità
                  Sito:         Mobile ed altre eventuali attrezzature specifiche possono essere usati solo se il
    www.comune.biella.it        volontario ha partecipato ad appositi corsi di addestramento ed aggiornamento.
www.protezionecivilebiella.it

                                                                         10
CITTA’ DI BIELLA
                                         GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                              PROTEZIONE CIVILE
                                      REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                Ove applicabili, valgono per le attrezzature, le stesse norme dettate per i mezzi di
              CITTÀ
                                trasporto.
     di BIELLA
                                                              D. SEGNI DISTINTIVI
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE

        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                Per Segno distintivo deve intendersi qualunque capo di vestiario o accessorio il cui
           AL MERITO CIVILE     utilizzo sia riconducibile alle attività del Gruppo, e la cui proprietà sia chiaramente
                                attribuibile al Comune di Biella.
                                Pertanto l’uso degli stessi deve avvenire esclusivamente per le finalità istituzionali
                                e comunque autorizzato dal Servizio P.C.

                                                     E. PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

                                I provvedimenti disciplinari, a seconda della gravità si distinguono in:

                                Richiamo Verbale a cura del Capo e/o Vice Capo Squadra e informazione scritta
                                ai Coordinatori (max 2)

                                Richiamo Scritto a cura dei Coordinatori e per conoscenza al Servizio P.C.

                                SOSPENSIONE DAL GRUPPO, temporanea, a cura del Servizio di P.C.

                                ESPULSIONE DAL GRUPPO a cura del Servizio P.C. I volontari che verranno
                                espulsi dal Gruppo non potranno più entrare a farne parte

                                I Coordinatori, i Capi Squadra ed I Vice Capi Squadra possono essere inoltre
                                soggetti alla valutazione di provvedimenti disciplinari su richiesta della
            ASSESSORATO         maggioranza dei volontari per i Coordinatori o della maggioranza dei volontari
        PROTEZIONE CIVILE       appartenenti alla squadra per i Capi e Vice Capo Squadra.

  Corso G. A. Rivetti, 4/A                            F. SEDE DEL GRUPPO COMUNALE
    Biella - C.A.P. 13900

                                La Sede dei Volontari di Protezione Civile del Gruppo Comunale di Biella è uno
           SERVIZIO             spazio attrezzato per incontri di tipo organizzativo, ricreativo, ludico, culturale,
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE              sociale, autogestito, senza fini di lucro.
               Telefono:        La Sede è gestita dai Volontari di Protezione Civile del Gruppo Comunale di Biella
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511         (Funzione “Gestore Sede”, ove individuato) ed ha la finalità di favorire e rafforzare
                                la conoscenza reciproca e l'impegno civile e solidale dei Volontari, dando agli
                    Fax:        stessi la possibilità di lavorare al meglio per “tutelare l’integrità della vita, i beni,
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544        gli insediamenti e l’ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da
                                catastrofi e da altri eventi calamitosi; e diretta a superare l’emergenza, con i
                 E-mail:        compiti di Previsione, Prevenzione, Soccorso, e superamento della stessa”.
        gcpc@comune.biella.it

                  Sito:         L'uso dei locali e degli spazi deve avvenire nel rispetto delle diverse funzioni
    www.comune.biella.it        assegnate.
www.protezionecivilebiella.it

                                                                           11
CITTA’ DI BIELLA
                                         GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                              PROTEZIONE CIVILE
                                      REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO



              CITTÀ
                                    1. Gestione
     di BIELLA                  Il Gruppo di Coordinamento, qualora lo ritenga opportuno come meglio specificato
                                al punto “funzioni operative” individua un volontario denominato “gestore sede”,
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE
                                cui affidare la gestione ed il funzionamento della parte ricreativa della Sede.
        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                Qualora non venga individuato, tale funzione é affidata al Caposquadra o vice in
           AL MERITO CIVILE     turno serale, limitatamente a quanto possa succedere nella sera di servizio.

                                Tra questi spazi merita particolare attenzione gestionale lo spazio destinato alla
                                ricreazione.

                                La gestione dell'attività non ha finalità commerciali o di lucro, ma, primariamente,
                                favorisce l'aggregazione e l'accoglienza di quanti frequentano la Sede.

                                Sono vietate le bevande superalcoliche e i giochi che possono indurre a scommesse
                                con poste pecuniarie.

                                Gli organi preposti alla gestione dell'attività sono il Gruppo di coordinamento, le
                                Funzioni operative, il Gestore sede, ove individuato, ed il personale del Servizio di
                                P.C. con funzione ispettiva e di controllo.

                                I prezzi delle bevande e dei prodotti in vendita saranno aggiornati in relazione alle
                                variazioni dei prezzi di acquisto ed alle necessità gestionali.
                                Per le altre attività e/o iniziative il Gruppo di Coordinamento, sentito il parere del
                                Gestore, indicherà il contributo minimo da proporre ai Volontari per la
                                partecipazione.
                                Di tutto ciò che concerne l'attività amministrativa é responsabile il Servizio di
            ASSESSORATO         Protezione Civile del Comune di Biella, il quale si può avvalere della
        PROTEZIONE CIVILE       collaborazione dei Coordinatori e delle funzioni operative.

  Corso G. A. Rivetti, 4/A      Tutti i Volontari, nell'ambito delle loro capacità e possibilità, devono partecipare
    Biella - C.A.P. 13900
                                alle attività della Sede ed aiutare al mantenimento delle strutture e delle attrezzature
                                a disposizione.
           SERVIZIO             Per attività temporanee di altri Gruppi Comunali, associazioni, enti ecc., su
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE              proposta del Gestore, il Servizio P.C., potrà eccezionalmente autorizzarne
               Telefono:        l’utilizzo, fissando una quota da richiedere a copertura delle spese vive
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511         eventualmente sostenute.

                    Fax:        Non sono ammesse iniziative di carattere privato.
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544
                                Presso la sede tutti i Volontari hanno l'obbligo di:
                 E-mail:
        gcpc@comune.biella.it
                                - tenere un comportamento educato, amichevole e solidale;
                  Sito:         - evitare il turpiloquio;
    www.comune.biella.it        - non fumare nei locali chiusi;
www.protezionecivilebiella.it

                                                                          12
CITTA’ DI BIELLA
                                         GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                              PROTEZIONE CIVILE
                                      REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                - mantenere in ordine e ben puliti i locali;
              CITTÀ
                                - non danneggiare e mantenere sempre efficienti i locali e le attrezzature affidate.
     di BIELLA                  - non gettare mozziconi di sigarette e/o altro rifiuto nel cortile e nelle adiacenze
                                della sede.
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE

        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                    2. Locali
           AL MERITO CIVILE     La struttura è di proprietà del Comune di Biella, ed è stata attrezzata dal Comune e
                                dai Volontari.
                                I locali sono predisposti per attività di vario genere ed in particolare:
                                     sala polivalente per riunioni ed incontri culturali, con televisione e
                                         videoregistratore
                                     cucina attrezzata
                                     sala multifunzione
                                     sala tv
                                     bagni/docce
                                     spogliatoio
                                     spazio esterno per attività all'aperto


                                La sede non è un locale pubblico ma riservato ai volontari, al personale del
                                Servizio P.C. e ai loro familiari

                                    3. Orari
                                L'orario di apertura non può essere generalizzato, ma collegato al servizio della
                                normale attività di volontariato.
                                La sede viene comunque aperta nei giorni MARTEDI’ e GIOVEDI’ dalle ore
                                19,00 alle ore 24,00 (con esclusione dei giorni festivi)

            ASSESSORATO                                  G. DISPOSIZIONI GENERALI
        PROTEZIONE CIVILE

                                In caso di emergenza, con o senza apertura della sala operativa, tutti i volontari in
  Corso G. A. Rivetti, 4/A      servizio devono restare a disposizione esclusivamente nei locali adibiti ai volontari.
    Biella - C.A.P. 13900
                                Nei locali sede degli Uffici comunali potranno accedere esclusivamente i volontari
                                autorizzati dal Funzionario comunale di turno. In caso contrario i volontari
           SERVIZIO             verranno allontanati dagli stessi.
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE
               Telefono:        I Volontari sono tenuti al rispetto del presente regolamento interno e delle decisioni
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511         assunte dagli organismi dirigenti in base allo Statuto del Gruppo Comunale.
                                Quanto non riportato nel presente regolamento fa riferimento a quanto prescritto
                    Fax:        dal Codice Civile e Penale ed a tutte le norme relative all’organizzazione e la
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544        gestione del Gruppo Comunale, per quanto concerne il comportamento da tenere
                                all’interno della sede il volontario, o l’ospite che si comportasse palesemente in
                 E-mail:        maniera scorretta rispetto a quanto sopraindicato, potrà venire temporaneamente
        gcpc@comune.biella.it
                                allontanato dalla stessa. Questo vale anche per i servizi all’esterno di quest’ultima.
                  Sito:
    www.comune.biella.it
www.protezionecivilebiella.it

                                                                         13
CITTA’ DI BIELLA
                                          GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                               PROTEZIONE CIVILE
                                       REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO



              CITTÀ
                                Il presente integra ed annulla il precedente regolamento interno.
     di BIELLA
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE

        MEDAGLIA D’ARGENTO
           AL MERITO CIVILE     Il presente viene votato tra tutti i volontari presenti a maggioranza qualificata.

                                Presenti n. 19 (comprese deleghe) su 40 aventi diritto

                                Votanti n. 19

                                Favorevoli n. 17

                                Contrari n. 1

                                Astenuti n. 1

                                Fatto, letto e sottoscritto


                                Biella, lì 6 novembre 2012



                                                                                                I Coordinatori
                                                                                               (Simona Fraire)
            ASSESSORATO                                                                       (Savino Passaglia)
        PROTEZIONE CIVILE



  Corso G. A. Rivetti, 4/A
    Biella - C.A.P. 13900
                                Il Verbalizzante
                                (G. Maiolino)
           SERVIZIO
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE
               Telefono:
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511

                    Fax:
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544

                 E-mail:
        gcpc@comune.biella.it

                  Sito:
    www.comune.biella.it
www.protezionecivilebiella.it

                                                                          14
CITTA’ DI BIELLA
                                         GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                              PROTEZIONE CIVILE
                                      REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                Allegato A
              CITTÀ
     di BIELLA                  DISPOSITIVI SUPPLEMENTARI DI EMERGENZA E LORO UTILIZZO

             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE
                                I veicoli di proprietà del Comune di Biella ai sensi dell’art.177 del C.d.S. sono
        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                autorizzati all’uso dei dispositivi supplementari acustici e visivi d’emergenza.
           AL MERITO CIVILE
                                Risulta quindi necessario che coloro che utilizzano detti veicoli con a bordo dei
                                segnalatori supplementari di allarme (sirene e lampeggianti di colore blu) siano
                                istruiti circa l’utilizzo degli stessi.
                                Il Codice della Strada disciplina la guida in emergenza nel suo Art. 177
                                “Circolazione degli autoveicoli e dei motoveicoli adibiti a servizio di polizia o
                                antincendio o delle ambulanze”. In particolare sottolinea che l’uso del dispositivo
                                acustico supplementare di allarme e, qualora i veicoli ne siano muniti, anche del
                                dispositivo supplementare di segnalazione visiva a luce lampeggiante blu è
                                consentito ai conducenti degli autoveicoli e motoveicoli adibiti a servizi di
                                soccorso urgenti e d’istituto. I conducenti di tali veicoli qualora usino
                                congiuntamente il dispositivo acustico supplementare di allarme e quello di
                                segnalazione a luce lampeggiante blu, non sono tenuti a osservare gli obblighi, i
                                divieti e le limitazioni relativi alla circolazione,le prescrizioni della segnaletica
                                stradale e le norme di comportamento in genere, ad eccezione delle segnalazioni
                                degli agenti del traffico, e nel rispetto comunque delle regole di comune prudenza e
                                diligenza.
                                In particolare non possono essere in nessun caso derogate le disposizioni impartite
                                dagli agenti preposti alla regolazione del traffico per arrestare la marcia o imporre
                                direzioni obbligatorie.
                                Va sottolineato che l’esenzione dal rispetto delle succitate norme sulla circolazione
                                vale solo se il veicolo ha in funzione simultaneamente entrambi i dispositivi
            ASSESSORATO         supplementari di allarme (sia la sirena, sia i lampeggiatori).
        PROTEZIONE CIVILE       La sirena consente di avvertire i conducenti a grande distanza,mentre le luci
                                lampeggianti ne integrano l’effetto facilitando l’individuazione del veicolo in
  Corso G. A. Rivetti, 4/A      mezzo al traffico.
    Biella - C.A.P. 13900
                                Il disturbo alla quiete pubblica che la sirena può arrecare tuttavia è pienamente
                                giustificato dalle superiori esigenze che ne motivano l’uso.
           SERVIZIO             Con l’espressione “espletamento di servizi di soccorso urgenti e d’istituto”si
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE              intende sottolineare che il conducente dei veicoli di polizia o di soccorso può far
               Telefono:        uso del dispositivo acustico supplementare di allarme congiuntamente al
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511         dispositivo a luce lampeggiante blu esclusivamente quando il servizio che sta
                                svolgendo in quel momento è effettivamente urgente, nel senso che richiede un
                    Fax:        intervento tempestivo e improrogabile poiché si è verificato, o si sta per verificare,
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544        un evento che può comportare danni alle cose o gravi danni alle persone. La norma
                                si preoccupa che l’abuso, ossia il funzionamento continuativo ed indiscriminato,
                 E-mail:        dei dispositivi supplementari di allarme non faccia perdere credibilità
        gcpc@comune.biella.it
                                all’importante segnalazione che essi hanno il compito di trasmettere. Per questo
                  Sito:         motivo è necessario valutare se il servizio sia effettivamente urgente.
    www.comune.biella.it
www.protezionecivilebiella.it

                                                                         15
CITTA’ DI BIELLA
                                           GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                                PROTEZIONE CIVILE
                                        REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                L’urgenza deve essere quindi valutata caso per caso, e questa valutazione è
              CITTÀ
                                rimessa al giudizio del conducente del veicolo di soccorso o di polizia in relazione
     di BIELLA                  alle circostanze del caso concreto, agli ordini ricevuti, ecc. La Cassazione ha
                                sentenziato che al fine di stabilire se possa ritenersi legittimo l’uso dei dispositivi di
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE
                                allarme, non occorre accertare l’effettiva urgenza del servizio d’istituto,ma deve
        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                aversi riguardo alla ragionevole rappresentazione che dell’urgenza abbia potuto
           AL MERITO CIVILE     farsi il conducente. Si è portati a pensare che l’esenzione dal rispetto delle norme
                                stradali concessa ai suddetti conducenti conferisca ogni libertà, compresa quella di
                                danneggiare i terzi, con la scusante di essere impegnati in servizi di rilevante
                                interesse pubblico. Niente di più falso; la Corte di Cassazione ha infatti sostenuto
                                che : “I conducenti di veicoli circolanti in condizioni di emergenza pur essendo
                                esonerati dall’osservanza di obblighi o divieti relativi alla circolazione stradale,
                                sono tuttavia tenuti al rispetto delle regole di comune prudenza e diligenza per non
                                porre in pericolo la incolumità degli altri utenti della strada. In particolare l’obbligo
                                di prudenza implica anche il dovere di tenere una velocità che non costituisca
                                pericolo in relazione alle circostanze di tempo e di luogo”.
                                L’art. 177 è una norma di compromesso che deve contemperare due opposte
                                esigenze: la sicurezza della circolazione e quella opposta, della massima rapidità di
                                intervento dei mezzi di polizia e di soccorso. Quindi,ad esempio, un conducente di
                                un veicolo antincendio che attraversi a velocità eccessiva un incrocio quando il
                                semaforo è disposto al rosso, pur non essendo punibile ai sensi dell’art. 146 CdS
                                (attraversare l’incrocio con semaforo disposto al rosso, sanzione amministrativa),
                                potrà essere ritenuto responsabile delle lesioni personali cagionate ad altri
                                conducenti o a pedoni per non aver usato la massima diligenza imposta dalle
                                concrete circostanze (ad es., conducente che passa senza accertarsi se gli altri utenti
                                abbiano udito la sirena e si siano fermati).
                                Si può dire che un comportamento è contrario alla comune prudenza e diligenza
            ASSESSORATO         quando è prevedibile dall’uomo medio che esso possa generare un danno a persone
        PROTEZIONE CIVILE       o cose o quando è possibile affermare che il danno poteva comunque essere evitato
                                senza grave pregiudizio per il servizio svolto.
  Corso G. A. Rivetti, 4/A      Non è possibile, tuttavia, elencare esattamente i comportamenti che possono
    Biella - C.A.P. 13900
                                ritenersi contrari alla comune prudenza in quanto estremamente variabili sono le
                                situazioni concrete della circolazione. Si può, perciò solo tentare di tratteggiare un
           SERVIZIO             decalogo di comportamenti sicuramente contrari alla comune prudenza, anche se si
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE              è consapevoli del carattere puramente indicativo di siffatto elenco. In base anche
               Telefono:        alle situazioni che la Corte di Cassazione ha valutato, si devono ritenere contrari
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511         alla comune prudenza e diligenza le seguenti condotte di guida:

                    Fax:               Circolare contromano o sorpassare in prossimità ed in corrispondenza di
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544                curve o dossi quando la visibilità sia molto limitata:

                 E-mail:               Attraversare incroci a velocità eccessiva senza accertarsi che tutti gli altri
        gcpc@comune.biella.it
                                        conducenti abbiano udito i dispositivi di allarme e si siano arrestati
                  Sito:                 tempestivamente; tutto ciò in special modo quando si attraversano incroci
    www.comune.biella.it
www.protezionecivilebiella.it

                                                                           16
CITTA’ DI BIELLA
                                          GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                               PROTEZIONE CIVILE
                                       REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                       con dispositivi semaforici disposti al rosso o in cui normalmente ci si
              CITTÀ
                                       dovrebbe arrestare per dare la precedenza;
     di BIELLA
                                      Invertire la marcia su autostrade o assimilate senza avvalersi dell’ausilio di
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE
                                       persona a terra che controlli il traffico o comunque senza far uso della
        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                       massima cautela possibile;
           AL MERITO CIVILE

                                      Procedere a velocità manifestatamene eccessiva o comunque tale da
                                       costituire pericolo in relazione a circostanze di tempo e di luogo (es. nei
                                       centri abitati, nei luoghi frequentati da fanciulli, in prossimità di lavori,nelle
                                       ore notturne, ecc.);

                                      Usare i proiettori abbaglianti in fase di incrocio con altri veicoli.

                                           1. I dispositivi supplementari a luce lampeggiante blu e quelli
                                              supplementari di allarme acustico (sirena) devono essere di tipo
                                              omologato e devono avere impresso il contrassegno europeo di
                                              omologazione.

                                           2. I dispositivi supplementari devono essere istallati sui veicoli in
                                              modo che,in ogni condizione di marcia, sia sempre garantita la
                                              possibilità di percepire,con il dovuto anticipo, l’imminente
                                              sopraggiungere del veicolo in emergenza.

                                Da tutto ciò si evince che la guida in emergenza pur consentendo ai conducenti di
                                derogare a obblighi, divieti e limitazioni relativi alla circolazione,alle prescrizioni
                                della segnaletica stradale e le norme di comportamento in genere, impongono ai
            ASSESSORATO         medesimi estrema cautela nelle manovre eseguite.
        PROTEZIONE CIVILE       E’ inoltre richiesto un uso corretto e moderato dei dispositivi supplementari di
                                allarme.
  Corso G. A. Rivetti, 4/A
    Biella - C.A.P. 13900


           SERVIZIO
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE
               Telefono:
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511

                    Fax:
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544

                 E-mail:
        gcpc@comune.biella.it

                  Sito:
    www.comune.biella.it
www.protezionecivilebiella.it

                                                                          17
CITTA’ DI BIELLA
                                          GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                               PROTEZIONE CIVILE
                                       REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO


                                Allegato B
              CITTÀ
     di BIELLA                  I. VESTIARIO (art. Approvato con Delibera G.C. n. 213 del 28 Aprile 2009)

             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE
                                a) Dotazioni
        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                L’Amministrazione Comunale provvede a dotare i volontari iscritti al Gruppo
           AL MERITO CIVILE
                                Comunale, dopo il superamento del corso di ingresso, previa disponibilità e fatte
                                salve le necessarie disponibilità di bilancio, del vestiario necessario e degli appositi
                                D.P.I.
                                Della consegna di tutto il materiale verrà redatto, a cura dei Coordinatori del
                                Gruppo, apposito verbale di consegna, firmato dall’assegnatario.
                                Gli appartenenti al Gruppo si impegnano al corretto utilizzo ed alla custodia
                                adeguata della divisa e delle attrezzature personali loro affidate. I volontari
                                indosseranno l'uniforme indicata a seconda dell'attività da espletare, attueranno
                                tutte le precauzioni in materia di infortuni, avvalendosi delle protezioni individuali
                                in dotazione.
                                I dispositivi di protezione individuale consistono sia in capi di abbigliamento con
                                particolari caratteristiche di resistenza alle sollecitazioni esterne, sia in attrezzature
                                che debbono essere utilizzate a seconda del tipo di attività che verranno svolte e
                                debbono necessariamente essere utilizzati in emergenza e, a maggior ragione,
                                anche nel corso di esercitazioni sia per la tutela del singolo volontario, sia perché il
                                mancato uso potrebbe creare problemi di copertura assicurativa ed altre
                                responsabilità collegate.

                                b) Cura e manutenzione del vestiario
                                   I volontari:
                                    sono tenuti ad averne la massima cura, custodire integra nella forma e
            ASSESSORATO                nell’aspetto e ad usarlo esclusivamente nelle occasioni previste;
        PROTEZIONE CIVILE           sono tenuti a restituire tempestivamente quanto consegnatogli qualora
                                       venga meno l’appartenenza al Gruppo, qualunque ne sia la motivazione;
  Corso G. A. Rivetti, 4/A          sono tenuti a portare il vestiario con dignità e decoro e ne sono responsabili;
    Biella - C.A.P. 13900
                                    dovranno provvedere, a proprie spese, alla manutenzione ordinaria, ai
                                       lavaggi, rammendi e piccole riparazioni che si rendano necessari per
           SERVIZIO                    mantenere in perfetto ordine e stato di pulizia il materiale assegnato, senza
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE                     alterarne la foggia;
               Telefono:
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511                      1. Qualora il vestiario, DPI compresi si deteriora per colpa grave o
                                                negligenza dell’interessato (compreso lo smarrimento), quest’ultimo
                    Fax:                        provvede a rimborsare la somma necessaria per l’acquisto del nuovo
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544                        capo ovvero per la sua riparazione.

                 E-mail:                     2. In caso di rotture, deterioramenti, smarrimenti o distruzioni per fatti
        gcpc@comune.biella.it
                                                di servizio o per cause estranee alla volontà del volontario,
                  Sito:                         debitamente accertati o documentati al Responsabile del Servizio, i
    www.comune.biella.it                        capi saranno sostituiti con altri equivalenti.
www.protezionecivilebiella.it

                                                                           18
CITTA’ DI BIELLA
                                         GRUPPO COMUNALE VOLONTARI
                                              PROTEZIONE CIVILE
                                      REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO INTERNO



              CITTÀ
                                           3. Tutto il materiale avuto in dotazione non potrà essere usato fuori
     di BIELLA                                servizio. È tuttavia consentito vestire i suddetti capi nel tragitto di
                                              andata e ritorno dal servizio.
             MEDAGLIA D’ORO
         AL VALORE MILITARE

        MEDAGLIA D’ARGENTO
                                           4. I materiali e le dotazioni affidate al gruppo comunale volontario di
           AL MERITO CIVILE                   protezione civile sono di proprietà del Comune, con vincolo di
                                              destinazione d’uso al servizio comunale di protezione civile.

                                c) Controllo del vestiario
                                Il controllo della corrispondenza dell'uniforme al modello ed alla foggia prescritta
                                spetta al Gruppo di Coordinamento, al quale compete inoltre il compito di
                                verificare in ogni momento lo stato di conservazione e di manutenzione della
                                uniforme, con facoltà di proporre la sostituzione al Responsabile del Servizio dei
                                capi di vestiario deteriorati.

                                d) Rinnovazione dei capi di vestiario ed equipaggiamento
                                L’Amministrazione provvede alla rinnovazione dei capi di vestiario deteriorati per
                                motivi di servizio.
                                Nel caso in cui l’appartenente al Gruppo Comunale richieda la sostituzione di uno
                                o più capi di corredo, per motivi diversi da quelli previsti dal precedente articolo,
                                sarà addebitata al volontario stesso la quota di maggiore spesa sostenuta dal
                                Comune per il cambio. Tale quota sarà calcolata sulla base di preventivo da parte
                                della ditta fornitrice.



            ASSESSORATO
        PROTEZIONE CIVILE



  Corso G. A. Rivetti, 4/A
    Biella - C.A.P. 13900


           SERVIZIO
   PROTEZIONE CIVILE
   GRUPPO COMUNALE
               Telefono:
    +39 015 8554540/541
        +39 015 8554511

                    Fax:
         +39 015 8408609
         +39 015 8554544

                 E-mail:
        gcpc@comune.biella.it

                  Sito:
    www.comune.biella.it
www.protezionecivilebiella.it

                                                                         19
Parte successiva ... Annulla