BUG - FIX - Tipologia: Aggiornamento Software

BUG - FIX - Tipologia: Aggiornamento Software

NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. Integrazione alla guida utente 1 BUG - FIX Tipologia: Aggiornamento Software Applicativo: Gamma Sprint Modulo: Amministrazione Versione: 04.04.00 o superiori 05.00.00 o superiori Data di rilascio: 28.10.2013 Compatibilità: I programmi allegati possono essere installati solamente se la versione attualmente in uso è la 04.04.00 o superiori 05.00.00 o superiori Il presente rilascio riguarda il “Modello Comunicazione Polivalente” comprendente la “Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA, Art.

21 DL 78/2010” (spesometro), Comunicazione acquisti da San Marino e Comunicazione operazioni con soggetti residenti, domiciliati o con sede in paesi a fiscalità agevolata (Black List).

Le funzionalità su menzionate sono soggette a licenza ed in particolare: - 4029 “Telematico Intrastat e Black List” – Comunicazioni acquisti San Marino e Black List - 4031 “Comunicazione Telematica Operazioni IVA 3.000 E” In aggiunta al presente documento consultare il “Manuale_ComunicazioneArt21 DL78-2010”.

BUG - FIX - Tipologia: Aggiornamento Software

NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. Integrazione alla guida utente 2 INDICE OPERAZIONI MANUALI ___ 3
IMPLEMENTAZIONI 4 Amministrazione ___ 4
Contabilità generale e IVA ___ 4
Elaborazioni IVA ___ 4
Modello di comunicazione polivalente ___ 4
Funzione: Parametri e filtri ___ 5
Prima sezione ___ 5
Spesometro ___ 5
Acquisti San Marino ___ 6
Black List ___ 6
Seconda sezione ___ 7
Funzione: UTILITA ___ 9
Prima sezione ___ 9
Seconda sezione ___ 13
Funzione: Dati manuali e importati ___ 14
Sezione: Dati generali ___ 15
Sezione: Dati identificativi della controparte ___ 15
Sezione: Dati non aggregati ___ 15
Sezione: Dati aggregati ___ 16
Funzione: Invio telematico ___ 17
Frontespizio ___ 17
Dati del soggetto cui si riferisce la comunicazione ___ 17
Dati del soggetto tenuto alla comunicazione ___ 17
Dati del soggetto che assume l’impegno alla presentazione telematica ___ 18
Quadri FA, SA, BL, FE, FR, NE, NR, DF, FN, SE ___ 18
Quadri compilati – TA (Riepilogo ___ 18
Genera telematico ___ 18
Genera file ___ 18
Funzioni collegate ___ 18
Stampa ___ 18
Stampa brogliaccio ___ 18
Stampa su modulo ___ 19
Import/export dati ___ 19
Import/export da tracciati ___ 19
Import/export da file ASCII ___ 19
Importazione da file telematico .

BUG - FIX - Tipologia: Aggiornamento Software

NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. Integrazione alla guida utente 3 OPERAZIONI MANUALI (da eseguire manualmente al termine della procedura di installazione)

BUG - FIX - Tipologia: Aggiornamento Software

NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. Integrazione alla guida utente 4 IMPLEMENTAZIONI Amministrazione Contabilità generale e IVA Elaborazioni IVA Modello di comunicazione polivalente Con il provvedimento del 2 Agosto 2013 sono state pubblicate le specifiche e fissati i termini di comunicazione all’Anagrafe tributaria delle operazioni: - Rilevanti ai fini dell’imposta sul valore Aggiunto (IVA) di cui all'articolo 21 del decreto-legge 31 maggio 2010, n.

78, convertito dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, come modificato dall'articolo 2, comma 6, del decreto legge 2 marzo 2012, n.16, convertito dalla legge 26 aprile 2012, n.44, i soggetti passivi ai fini dell'imposta sul valore aggiunto che effettuano operazioni rilevanti ai fini dell'imposta, così come individuate al successivo punto 3.1, lettere a) e b). - Di acquisto beni da operatori economici sanmarinesi, di cui all’art. 16, lettera c), del D.M. 24 dicembre 1993, effettuate.

Alle operazioni effettuate nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio negli Stati o territori individuati dal decreto del Ministro delle finanze 4 maggio 1999 e dal decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 21 novembre 2001 (Black List). I termini fissati con il provvedimento di cui ai paragrafi precedenti sono stati modificati e fissati con comunicazione contestuale alla pubblicazione del modello e delle istruzioni definitive avvenute in data 11 Ottobre 2013: - Comunicazioni operazioni rilevanti ai fini IVA (Spesometro): o Movimenti del 2012 12 Novembre 2013 per le aziende con liquidazione mensile 20 Novembre 2013 per le aziende con liquidazione trimestrale o Movimenti dal 2013 10 Aprile di ogni anno per le aziende con liquidazione mensile 20 Aprile di ogni anno per le aziende con liquidazione trimestrale - Acquisti da operatori sanmarinesi: o Obbligo di utilizzo dei nuovi tracciati per le operazioni registrate dal 01 Gennaio 2014 o Possibilità di comunicare con il nuovo tracciato per le operazioni registrate a partire dal 01 Ottobre 2013 - Operazioni effettuate nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio negli Stati con fiscalità agevolata (Black-List): o Obbligo di utilizzo dei nuovi tracciati per le operazioni registrate dal 01 Gennaio 2014 o Possibilità di comunicare con il nuovo tracciato per le operazioni registrate a partire dal 01 Ottobre 2013 Al fine di agevolare l’operatività da parte degli utenti, è stato realizzato un nuovo programma che permette di settare le impostazioni in modo semplice e massivo, se richiesto, senza l’onere di dover procedere obbligatoriamente con la modifica delle registrazioni contabili.

La procedura esporrà indistintamente tutte le registrazioni ai fini IVA, lasciando libertà all’utente di stabilire se queste debbano o meno rientrare all’interno della comunicazione. Tale programma, si compone di una console che ha lo scopo di condurre l’utente: dalla verifica/modifica delle impostazioni, alla generazione del file, riferito alle comunicazioni, da inviare all’Agenzia delle Entrate. E’ inoltre presente una funzione di importazione dati che permette di importare i dati dal file telematico preparato da altri applicativi o l’importazione dei dati da un file strutturato secondo un tracciato ben definito.

BUG - FIX - Tipologia: Aggiornamento Software
Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Funzione: Parametri e filtri Quando viene richiamato il programma viene aperto con la funzione “Parametri e filtri” attivata: Con questa maschera, è possibile effettuare la selezione del tipo di modello da gestire e delle registrazioni per cui si vuole verificare o modificare. Inoltre è della comunicazione. Sono presenti parametri riferiti alla funzione “Utilità” e parametri riferiti alla funzione “Invio telematico”. La maschera è divisa in tre sezioni:
  • La prima sezione è riferita a parametri generali riferiti all’individuazione del modello da gestire, ed ai parametri utili alla formazione del file per l’invio della comunicazione.
  • La seconda sezione, riferita alla funzione “Utilità” permette l’inserimento di filtri per la registrazioni per cui si intende verificare e/o modificare le impostazioni.
  • La terza sezione, anch’essa riferita alla funzione “Utilità” permette l’organizzazione delle registrazioni esposte in base agli ordinamenti. Prima sezione Nella prima sezione sono presenti i seguenti campi: Tipo: Tramite la lista di selezione è possibile selezionare il modello che si intende gestire: - Operazioni rilevanti ai fini IVA (art.21 DL 78/2010) ovvero “Spesometro” - Acquisti da operatori RSM (art.16 lett.c DM - Operazioni con paesi a fiscalità privilegiata (DFM 04/05/1999 e DMEF 21/11/2001) ovvero “Black-List” Di seguito si illustra il comportamento dei campi a seconda del tipo di modello che si vuole trattare: Spesometro: Anno: Nel campo deve essere indicato l’anno cui si riferisce la comunicazione. Indicare l’anno cui si riferisce lo spesometro. Si rammenta che la dichiarazione va per anno solare a prescindere dall’esercizio contabile dell’azienda. Nel campo quello della data corrente.

NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Integrazione alla guida utente Funzione: Parametri e filtri viene richiamato il programma viene aperto con la funzione “Parametri e filtri” attivata: Con questa maschera, è possibile effettuare la selezione del tipo di modello da gestire e delle registrazioni per cui si vuole verificare o modificare. Inoltre è possibile effettuare le impostazioni ai fini della presentazione Sono presenti parametri riferiti alla funzione “Utilità” e parametri riferiti alla funzione “Invio telematico”.

La maschera è divisa in tre sezioni: riferita a parametri generali riferiti all’individuazione del modello da gestire, ed ai parametri utili alla formazione del file per l’invio della comunicazione. La seconda sezione, riferita alla funzione “Utilità” permette l’inserimento di filtri per la registrazioni per cui si intende verificare e/o modificare le impostazioni.

La terza sezione, anch’essa riferita alla funzione “Utilità” permette l’organizzazione delle registrazioni esposte in base agli ordinamenti. sono presenti i seguenti campi: Tramite la lista di selezione è possibile selezionare il modello che si intende gestire: Operazioni rilevanti ai fini IVA (art.21 DL 78/2010) ovvero “Spesometro” Acquisti da operatori RSM (art.16 lett.c DM 24/12/1993) o vero “Acquisti San Marino” Operazioni con paesi a fiscalità privilegiata (DFM 04/05/1999 e DMEF 21/11/2001) ovvero Di seguito si illustra il comportamento dei campi a seconda del tipo di modello che si vuole trattare: Nel campo deve essere indicato l’anno cui si riferisce la comunicazione.

Indicare l’anno cui si riferisce lo spesometro. Si rammenta che la dichiarazione va per anno solare a prescindere dall’esercizio contabile dell’azienda. Nel campo viene proposto l’anno precedente rispetto a Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. 5 viene richiamato il programma viene aperto con la funzione “Parametri e filtri” attivata: Con questa maschera, è possibile effettuare la selezione del tipo di modello da gestire e delle registrazioni possibile effettuare le impostazioni ai fini della presentazione Sono presenti parametri riferiti alla funzione “Utilità” e parametri riferiti alla funzione “Invio telematico”.

riferita a parametri generali riferiti all’individuazione del modello da gestire, ed ai La seconda sezione, riferita alla funzione “Utilità” permette l’inserimento di filtri per la selezione delle La terza sezione, anch’essa riferita alla funzione “Utilità” permette l’organizzazione delle registrazioni 24/12/1993) o vero “Acquisti San Marino” Operazioni con paesi a fiscalità privilegiata (DFM 04/05/1999 e DMEF 21/11/2001) ovvero Di seguito si illustra il comportamento dei campi a seconda del tipo di modello che si vuole trattare: Indicare l’anno cui si riferisce lo spesometro. Si rammenta che la dichiarazione va per anno solare a viene proposto l’anno precedente rispetto a

BUG - FIX - Tipologia: Aggiornamento Software

NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. Integrazione alla guida utente 6 Mese: Nel caso di spesometro il campo non viene gestito perché lo spesometro e sempre annuale. Periodo: Nel campo viene riportato Annuale ed il valore non è modificabile perché lo spesometro è solo annuale. Riquadro: “Utilità: tipo movimenti” All’interno del riquadro è possibile selezionare i tipi di movimento delle registrazioni che si vogliono visualizzare all’interno della funzione “Utilità”.

Riquadro: “Telematico: Limiti elaborazione” Nel riquadro sono presenti i limiti di importo per cui le registrazioni di specifici tipi sono o meno incluse nelle rispettive dichiarazioni.

Nel caso di spesometro l’unico campo abilitato all’input è il campo “Corrispettivi”. Nel campo va indicato il valore minimo del documento riportato nella comunicazione (oggi 3.600,00€). Acquisti San Marino Anno: Nel campo deve essere indicato l’anno cui si riferisce la comunicazione. Indicare l’anno riferito alle registrazioni che si intendono trattare Mese: Nel campo occorre selezionare il mese cui si riferisce la comunicazione. Si ricorda che la comunicazione riferita agli acquisti da San Marino è mensile.

Periodo: Nel campo viene riportato Mensile ed il valore non è modificabile perché la comunicazione acquisti da San Marino è mensile. Riquadro: “Utilità: tipo movimenti” All’interno del riquadro è possibile selezionare i tipi di movimento delle registrazioni che si vogliono visualizzare all’interno della funzione “Utilità”. Riquadro: “Telematico: Limiti elaborazione” Nel caso degli acquisti da San Marino non ci sono limiti di importi da rispettare. Black List Anno: Nel campo deve essere indicato l’anno cui si riferisce la comunicazione. Indicare l’anno riferito alle registrazioni che si intendono trattare Mese: Nel campo occorre selezionare il mese cui si riferisce la comunicazione.

Periodo: Nel campo occorre indicare la periodicità che si intende trattare: “Mensile”, “Trimestrale” o “Annuale”. AN T E Se nel campo “Mese” non è indicato un mese corrispondente a quello di chiusura di un trimestre e nel “Periodo” viene indicato “Trimestrale”, il programma propone nel campo “Mese” il mese corrispondente al trimestre immediatamente precedente alla data attuale.

Se nel campo “Periodo” è stato indicato “Trimestrale” e nel campo “Mese” viene indicato un mese che non corrisponde alla chiusura di un trimestre il programma sostituisce nel campo “Periodo” la dizione “Trimestrale” con “Mensile”.

NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. Integrazione alla guida utente 7 Riquadro: “Utilità: tipo movimenti” All’interno del riquadro è possibile selezionare i tipi di movimento delle registrazioni che si vogliono visualizzare all’interno della funzione “Utilità”.

Riquadro: “Telematico: Limiti elaborazione” Nel riquadro sono presenti i limiti di importo per cui le registrazioni di specifici tipi sono o meno incluse nelle rispettive dichiarazioni.

Nel caso di Black List l’unico campo abilitato all’input è il campo “Fatture”. Nel campo va indicato il valore minimo del documento riportato nella comunicazione (oggi 500,00€). Seconda sezione Nella seconda sezione, come detto in precedenza è possibile selezionare i filtri che piloteranno la visualizzazione delle registrazioni nella funzione “Utilità”. Per semplicità e chiarezza espositiva saranno illustrati solo i campi specifici di questa gestione: Tipo doc. art.21 DL 78/2010: E’ possibile selezionare i valori tipici di questo campo:
  • No – Sono i movimenti che non vengono riportati in comunicazione.
  • Si – Sono i movimenti che sono riportati in comunicazione.
  • Contratto >= 3.000€ – Il valore non è più contemplato nell’attuale comunicazione. Selezionando questo valore è possibile esporre le registrazioni con tale impostazioni al fine di modificarne il valore.
  • Contratto corrispettivi periodici – Il valore non è più contemplato nell’attuale comunicazione. Selezionando questo valore è possibile esporre le registrazioni con tale impostazioni al fine di modificarne il valore.
  • Non definito – Sono tutte le registrazioni per cui non è stato definito uno stato.
  • Corrispettivo giornaliero/mensile – Con questo valore si intende filtrare i soli corrispettivi caricati con le causali contabili corrispettivi mensili o giornalieri. AN T E Le registrazioni in cui il valore del campo “Tipo doc. art.21 DL78/2010” e impostato a “Contratto >= 3000€” o “Contratto corrispettivi periodici”, saranno prese in considerazione per la formazione della comunicazione.

Codice cliente: Con questo campo è possibile filtrare i movimenti per codice cliente. Se si valorizza questo parametro non deve essere valorizzato il campo “Codice fornitore”.

Codice fornitore: Con questo campo è possibile filtrare i movimenti per codice fornitore. Se si valorizza questo parametro non deve essere valorizzato il campo “Codice cliente”. Identificativo IVA: L’”Identificativo IVA” è il corrispondente italiano di “Partita IVA”. Infatti, possiamo essere in presenza di soggetti non residenti in Italia per cui l’identificazione ai fini IVA non avviene tramite la “Partita IVA”. Tipo stato estero: Il campo è utile per selezionare le registrazioni sulla base del tipo di nazione riferita al cliente/fornitore. I valori possibili sono: - 0 – Extracomunitario - 1 – Intracomunitario - 2 – San Marino L’utilizzo di questo campo consente di identificare con immediatezza le registrazioni in modo, per esempio, da poter rettificare eventuali impostazioni errate riferite al campo “Tipo doc.

art.21 DL 78/2010”.

NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. Integrazione alla guida utente 8 Stato black list: Permette l’identificazione delle registrazioni i cui clienti/fornitori sono residenti, domiciliati o hanno sede nei paesi Black List. Anagrafica Black List: Il presente campo è utile a selezionare le registrazioni riferite a clienti/fornitori non aventi residenza, domicilio o sede in paesi black list che hanno associati in registrazione soggetti residenti, domiciliati o con sede in paesi black list.

In questo modo è possibile individuare registrazioni che pur non avendo un cliente/fornitore rientrante nella black list rientrano comunque nella comunicazione.

Noleggio/Leasing: Con un’apposita funzione dell’utilità è possibile individuare se la registrazione fa riferimento a noleggio o leasing ed in questo caso anche al tipo. Tramite questo campo è possibile selezionare le registrazioni che, precedentemente trattate dall’”Utilità” sono state catalogate al fine del noleggio e/o del leasing. I valori possibili nel presente campo sono: - 0 – No - 1 – A-Autovetture - 2 – B-Caravan - 3 – C-Altri veicoli - 4 – D-Unità da diporto - 5 – E-Aeromobili Nella Terza sezione, come detto in precedenza è possibile scegliere un ordinamento di esposizione delle registrazioni.

L’ordinamento ha effetto solo sulla funzione di “Utilità”.

NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. Integrazione alla guida utente 9 Funzione: UTILITA’ Selezionando la funzione “Utilità” della sidebar è possibile, sia in modo massivo che in modo puntuale, modificare le impostazioni presenti nelle registrazioni al fine di ottenere una corretta compilazione della comunicazione telematica. In particolare è possibile:
  • Modificare il “tipo doc. art 21”.
  • Modificare il valore del campo “Noleggio/Leasing”. La funzionalità si presenta con una maschera simile alla seguente: Come è possibile vedere la maschera è divisa in due sezioni:
  • La prima, in alto, contiene una griglia in cui sono elencate le registrazioni selezionate con il filtro impostato con la funzione “Parametri e filtri”.

La seconda, in basso, contiene il dettaglio della registrazione selezionata. Prima sezione La griglia della prima sezione presenta i dati suddivisi per raggruppamenti omogeni. Sel: Tramite la casella di selezione presente nella colonna è possibile scegliere le registrazioni al fine di poter effettuare modifiche massive con selezioni multiple. Se si attiva la casella di selezione in alto, per la scelta di tutte le righe, quelle riferite a corrispettivi non saranno selezionate in quanto le modifiche che riguardano i corrispettivi devono essere effettuate singolarmente.

Raggruppamento – Comunicazione art.21 DL 78/2010 All’interno del raggruppamento sono presenti gli elementi principali per l’individuazione della registrazione e per la gestione dell’impostazione del campo “Tipo art.21”.

In particolare si descrivono i principali campi: Tipo art.21: Nella colonna viene riportata l’impostazione, ai fini della presente comunicazione, indicata all’interno della prima nota.

Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Imponibile art.21: Nel campo viene riportato l’importo che sarà considerato ai fini della comunicazione. Infatti, ai fini della comunicazione, devono essere omessi gli importi esclusi (es. escluso art.15) e fuori campo IVA eventualmente presenti all’interno della registrazione. Le altre colonne presenti nella griglia non vengono descritte perché non hanno comportamenti particolari e non hanno quindi bisogno di spiegazioni.

La griglia della seconda sezione contiene il dettag Di seguito si illustrano le colonne più significative ai fini della comunicazione: Imponibile art.21 : Nella colonna è riportato l’imponibile da considerare ai fini della comunicazione al netto di eventuali importi esclusi o fuori campo IVA.

Imposta art.21 : Nella colonna è riportato l’imposta da considerare ai fini della comunicazione. Raggruppamento – Anagrafica cliente/fornitore del documento Nel raggruppamento trovano posto i campi identificativi del cliente/f Raggruppamento – Anagrafica Black List diversa dal cliente/fornitore del documento Il raggruppamento racchiude i dati riferiti al soggetto residente, domiciliato o con sede in paesi con fiscalità agevolata associato al cliente/fornitore della re registrazione sia considerata Black List. Raggruppamento – Documento Nel raggruppamento sono presenti gli elementi identificativi e gli importi riferiti al documento.

Raggruppamento – Registrazione All’interno del raggruppamento sono presenti i dati riferiti alla registrazione come causale, codice IVA, valuta, ecc.

La pressione del pulsante attiva una specifica funzione che permette di modificare il campo “Tipo: art.21”. Questa funzione è attivabile per la sola registrazione su cui è posizionato il cursore o su tutte le registrazioni che hanno attivata la casella di selezione “Sel.”. Nel caso in cui non si attiva la casella di selezione “Sel” per nessuna registrazione, alla pressione del pulsante il programma prende in considerazione la registrazione su cui è posizionato il cursore. Alla pressione del pulsante si apre la seguente finestra: NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Integrazione alla guida utente Nel campo viene riportato l’importo che sarà considerato ai fini della comunicazione.

Infatti, ai fini della comunicazione, devono essere omessi gli importi esclusi (es. escluso art.15) e fuori campo IVA ventualmente presenti all’interno della registrazione.

Le altre colonne presenti nella griglia non vengono descritte perché non hanno comportamenti particolari e non hanno quindi bisogno di spiegazioni. contiene il dettaglio della registrazione selezionata. Di seguito si illustrano le colonne più significative ai fini della comunicazione: Nella colonna è riportato l’imponibile da considerare ai fini della comunicazione al netto di eventuali importi Nella colonna è riportato l’imposta da considerare ai fini della comunicazione. Anagrafica cliente/fornitore del documento Nel raggruppamento trovano posto i campi identificativi del cliente/fornitore.

Anagrafica Black List diversa dal cliente/fornitore del documento Il raggruppamento racchiude i dati riferiti al soggetto residente, domiciliato o con sede in paesi con fiscalità agevolata associato al cliente/fornitore della registrazione. La presenza di tale soggetto fa si che la registrazione sia considerata Black List.

Nel raggruppamento sono presenti gli elementi identificativi e gli importi riferiti al documento. Registrazione All’interno del raggruppamento sono presenti i dati riferiti alla registrazione come causale, codice IVA, valuta, La pressione del pulsante attiva una specifica funzione che permette di modificare il campo “Tipo: art.21”. attivabile per la sola registrazione su cui è posizionato il cursore o su tutte le registrazioni che hanno attivata la casella di selezione “Sel.”.

Nel caso in cui non si attiva la casella di selezione “Sel” per nessuna registrazione, alla pressione del lsante il programma prende in considerazione la registrazione su cui è posizionato il cursore.

Alla pressione del pulsante si apre la seguente finestra: Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. 10 Nel campo viene riportato l’importo che sarà considerato ai fini della comunicazione. Infatti, ai fini della comunicazione, devono essere omessi gli importi esclusi (es. escluso art.15) e fuori campo IVA Le altre colonne presenti nella griglia non vengono descritte perché non hanno comportamenti particolari e lio della registrazione selezionata.

Nella colonna è riportato l’imponibile da considerare ai fini della comunicazione al netto di eventuali importi Anagrafica Black List diversa dal cliente/fornitore del documento Il raggruppamento racchiude i dati riferiti al soggetto residente, domiciliato o con sede in paesi con fiscalità gistrazione. La presenza di tale soggetto fa si che la Nel raggruppamento sono presenti gli elementi identificativi e gli importi riferiti al documento. All’interno del raggruppamento sono presenti i dati riferiti alla registrazione come causale, codice IVA, valuta, La pressione del pulsante attiva una specifica funzione che permette di modificare il campo “Tipo: art.21”.

attivabile per la sola registrazione su cui è posizionato il cursore o su tutte le registrazioni Nel caso in cui non si attiva la casella di selezione “Sel” per nessuna registrazione, alla pressione del lsante il programma prende in considerazione la registrazione su cui è posizionato il cursore.

Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Tipo impostato: Nella lista di selezione è riportato il valore presente nella registrazione registrazioni con impostazioni diverse viene esposto il valore “tutti”.Il valore selezionato non è modificabile. Nuovo tipo da impostare: Tramite la lista di selezione è possibile selezionare il nuovo tipo da assegnare Tra i valori possibili nella lista di selezione, è presente anche “Impostazioni da clienti/fornitori”. Attivando questa selezione il programma imposta nelle registrazioni il valore presente sul cliente/fornitore.

Questa funzionalità è stata attivata principalmente per gestire i casi in cui le registrazioni sono riferite a soggetti (come quelli INTRACEE, BLACKLIST, ecc.) le cui operazioni sono tipicamente escluse perché precedentemente comunicate con i relativi modelli. In questo cas basta impostare il campo “Tipo Art.21” presente sul cliente a “No”. Indicando nel campo “Impostazione da clienti/fornitori”, il programma riporta sulle registrazioni riferite a questi clienti/fornitori l’impostazion Chiaramente questa scelta può essere utilizzata anche in altre specifiche casistiche. I valori ammessi sono: - No – Le registrazioni saranno escluse dalla comunicazione - Si – Le registrazioni saranno incluse nella comunicazione - Impostazione da cliente/fornitore cliente/fornitore.

La pressione del pulsante permette, come avviene per il pulsante “Modifica tipo” di modificare i valori del campo “Noleggio/Leasing” delle registrazioni. La m tutte le registrazioni selezionate. Alla pressione del pulsante viene esposta la seguente finestra: NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Integrazione alla guida utente Nella lista di selezione è riportato il valore presente nella registrazione selezionata. Se sono selezionate più registrazioni con impostazioni diverse viene esposto il valore “tutti”.Il valore selezionato non è modificabile.

Tramite la lista di selezione è possibile selezionare il nuovo tipo da assegnare alla/e registrazione/i. Tra i valori possibili nella lista di selezione, è presente anche “Impostazioni da clienti/fornitori”. Attivando questa selezione il programma imposta nelle registrazioni il valore presente sul cliente/fornitore. à è stata attivata principalmente per gestire i casi in cui le registrazioni sono riferite a soggetti (come quelli INTRACEE, BLACKLIST, ecc.) le cui operazioni sono tipicamente escluse perché precedentemente comunicate con i relativi modelli. In questo caso, se non si è provveduto in precedenza, basta impostare il campo “Tipo Art.21” presente sul cliente a “No”.

Indicando nel campo “Impostazione da clienti/fornitori”, il programma riporta sulle registrazioni riferite a questi clienti/fornitori l’impostazion Chiaramente questa scelta può essere utilizzata anche in altre specifiche casistiche. Le registrazioni saranno escluse dalla comunicazione Le registrazioni saranno incluse nella comunicazione /fornitore – Le registrazioni saranno impostate secondo l’impostazione del La pressione del pulsante permette, come avviene per il pulsante “Modifica tipo” di modificare i valori del campo “Noleggio/Leasing” delle registrazioni. La modifica può avvenire per la singola registrazione o per Alla pressione del pulsante viene esposta la seguente finestra: Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release.

11 selezionata. Se sono selezionate più registrazioni con impostazioni diverse viene esposto il valore “tutti”.Il valore selezionato non è modificabile. alla/e registrazione/i.

Tra i valori possibili nella lista di selezione, è presente anche “Impostazioni da clienti/fornitori”. Attivando questa selezione il programma imposta nelle registrazioni il valore presente sul cliente/fornitore. à è stata attivata principalmente per gestire i casi in cui le registrazioni sono riferite a soggetti (come quelli INTRACEE, BLACKLIST, ecc.) le cui operazioni sono tipicamente escluse perché o, se non si è provveduto in precedenza, basta impostare il campo “Tipo Art.21” presente sul cliente a “No”. Indicando nel campo “Impostazione da clienti/fornitori”, il programma riporta sulle registrazioni riferite a questi clienti/fornitori l’impostazione “No”.

Le registrazioni saranno impostate secondo l’impostazione del La pressione del pulsante permette, come avviene per il pulsante “Modifica tipo” di modificare i valori del odifica può avvenire per la singola registrazione o per

Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la : La pressione del pulsante permette, come avviene per il pulsante “Modifica tipo” di campo “Doc.riep.” (Documento riepilogativo) delle registrazioni. La modifica può avvenire per la singola registrazione o per tutte le registrazioni selezionate. L’impostazione è utile all’identificazione delle registrazione delle carte carburante o delle fatture riepilogative eventualmente registrate. Alla pressione del pulsante viene esposta la seguente finestra: Tipo impostato: Nella lista di selezione è riportato il valore presente nella registrazione selezionata.

Se sono sele registrazioni con impostazioni diverse viene esposto il valore “tutti”.Il valore selezionato non è modificabile. Nuovo tipo da impostare: Tramite la lista di selezione è possibile selezionare il nuovo tipo da assegnare alla/e registrazione/i. I valori ammessi sono: - No - A – Autovetture - B – Caravan - C – Altri veicoli - D – Unità da diporto - E – Aeromobili NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Integrazione alla guida utente La pressione del pulsante permette, come avviene per il pulsante “Modifica tipo” di campo “Doc.riep.” (Documento riepilogativo) delle registrazioni.

La modifica può avvenire per la singola registrazione o per tutte le registrazioni selezionate. L’impostazione è utile all’identificazione delle rte carburante o delle fatture riepilogative eventualmente registrate.

Alla pressione del pulsante viene esposta la seguente finestra: Nella lista di selezione è riportato il valore presente nella registrazione selezionata. Se sono sele registrazioni con impostazioni diverse viene esposto il valore “tutti”.Il valore selezionato non è modificabile. Tramite la lista di selezione è possibile selezionare il nuovo tipo da assegnare alla/e registrazione/i. Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. 12 La pressione del pulsante permette, come avviene per il pulsante “Modifica tipo” di modificare i valori del campo “Doc.riep.” (Documento riepilogativo) delle registrazioni.

La modifica può avvenire per la singola registrazione o per tutte le registrazioni selezionate. L’impostazione è utile all’identificazione delle rte carburante o delle fatture riepilogative eventualmente registrate.

Nella lista di selezione è riportato il valore presente nella registrazione selezionata. Se sono selezionate più registrazioni con impostazioni diverse viene esposto il valore “tutti”.Il valore selezionato non è modificabile. Tramite la lista di selezione è possibile selezionare il nuovo tipo da assegnare alla/e registrazione/i.

Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la : La pressione del pulsante, attiva una specifica funzione che permette di modificare i dati anagrafici collegati ai corrispettivi del giorno.

Alla pressione del pulsante, viene aperta la maschera di modifica dei dati anagrafici con stesse modalità operative presenti in prima nota. : La pressione del pulsante, apre la gestione di prima nota riferita alla registrazione su cui è cursore.

Seconda sezione Nella seconda sezione sono riportati i dati di dettaglio della registrazione selezionata nella prima sezione. NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Integrazione alla guida utente La pressione del pulsante, attiva una specifica funzione che permette di modificare i dati anagrafici collegati . Alla pressione del pulsante, viene aperta la maschera di modifica dei dati anagrafici con stesse modalità operative presenti in prima nota. La pressione del pulsante, apre la gestione di prima nota riferita alla registrazione su cui è Nella seconda sezione sono riportati i dati di dettaglio della registrazione selezionata nella prima sezione.

Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. 13 La pressione del pulsante, attiva una specifica funzione che permette di modificare i dati anagrafici collegati . Alla pressione del pulsante, viene aperta la maschera di modifica dei dati La pressione del pulsante, apre la gestione di prima nota riferita alla registrazione su cui è posizionato il Nella seconda sezione sono riportati i dati di dettaglio della registrazione selezionata nella prima sezione.

Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Funzione: Dati manuali e importati Con la presente funzione è possibile gestire dati caricati manualment di importazione. Il programma permette l’inserimento o la modifica di dati riferiti ad ogni sezione. All’attivazione della funzione viene esposta la seguente maschera: Viene esposta una riga per ogni sezione compil è possibile esporre i dettagli della sezione. NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Integrazione alla guida utente Dati manuali e importati Con la presente funzione è possibile gestire dati caricati manualmente o importati dall’apposito programma Il programma permette l’inserimento o la modifica di dati riferiti ad ogni sezione.

All’attivazione della funzione viene esposta la seguente maschera: Viene esposta una riga per ogni sezione compilata. Con la pressione del pulsante “+” riferito ad ogni sezione è possibile esporre i dettagli della sezione.

Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. 14 e o importati dall’apposito programma ata. Con la pressione del pulsante “+” riferito ad ogni sezione

Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la : Con la pressione del pulsante si attiva la maschera per la gestione dei dati in inserimento o in variazione: La maschera è divisa in quattro sezioni: - Dati generali - Dati identificativi della controparte - Dati non aggregati - Dati aggregati Sezione: Dati generali Nella sezione sono presenti i dati riepilogati della comunicazione che si vuole trattare.

Sulla base della comunicazione che si sta trattando è possibile selezionare impostando il valore del campo “Tipo record” il quadro di riferimento dei dati che devono essere inseriti.

Sezione: Dati identificativi della controparte Nella sezione devono essere indicati i dati della controparte (c Per un soggetto Italiano è possibile indicare l’”Identificativo IVA” (Partita IVA) o il Codice Fiscale. Oppure in alternativa il codice anagrafico riferito al soggetto. Per un soggetto non residente in Italia, occorre indicare o l’iden Per determinate categorie è anche possibile indicare il valore nel campo “Controparte”, dove per controparte si intende cliente/fornitore a seconda del quadro di riferimento.

All’interno della sezione sono presenti al persone fisiche non residenti e delle persone giuridiche non residenti.

Sezione: Dati non aggregati All’interno della sezione sono presenti i campi per la compilazione dei dati non aggregat sezione sono aperti in input solo se il campo “Tipo record” assume i seguenti valori: Quadro FE: Fatture emesse Quadro FR: Fatture ricevute Quadro NE: Note variazione emesse Quadro NR: Note variazione ricevute Quadro DF: Operazioni senza fattura Quadro FN: Operazioni non residenti Quadro SE: Acquisto servizi non residenti NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Integrazione alla guida utente Con la pressione del pulsante si attiva la maschera per la gestione dei dati in inserimento o in variazione: quattro sezioni: Dati identificativi della controparte Nella sezione sono presenti i dati riepilogati della comunicazione che si vuole trattare.

Sulla base della ta trattando è possibile selezionare impostando il valore del campo “Tipo record” il quadro di riferimento dei dati che devono essere inseriti.

Sezione: Dati identificativi della controparte Nella sezione devono essere indicati i dati della controparte (cliente o fornitore). Per un soggetto Italiano è possibile indicare l’”Identificativo IVA” (Partita IVA) o il Codice Fiscale. Oppure in alternativa il codice anagrafico riferito al soggetto. Per un soggetto non residente in Italia, occorre indicare o l’identificativo IVA o il codice Anagrafico. Per determinate categorie è anche possibile indicare il valore nel campo “Controparte”, dove per controparte si intende cliente/fornitore a seconda del quadro di riferimento.

All’interno della sezione sono presenti altre due sezioni riferite rispettivamente ai dati anagrafici delle persone fisiche non residenti e delle persone giuridiche non residenti.

All’interno della sezione sono presenti i campi per la compilazione dei dati non aggregat sezione sono aperti in input solo se il campo “Tipo record” assume i seguenti valori: Quadro NE: Note variazione emesse Quadro NR: Note variazione ricevute fattura Quadro FN: Operazioni non residenti Quadro SE: Acquisto servizi non residenti Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. 15 Con la pressione del pulsante si attiva la maschera per la gestione dei dati in inserimento o in variazione: Nella sezione sono presenti i dati riepilogati della comunicazione che si vuole trattare.

Sulla base della ta trattando è possibile selezionare impostando il valore del campo “Tipo record” il Per un soggetto Italiano è possibile indicare l’”Identificativo IVA” (Partita IVA) o il Codice Fiscale. Oppure in tificativo IVA o il codice Anagrafico.

Per determinate categorie è anche possibile indicare il valore nel campo “Controparte”, dove per controparte tre due sezioni riferite rispettivamente ai dati anagrafici delle All’interno della sezione sono presenti i campi per la compilazione dei dati non aggregati. I campi della

Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Sezione: Dati aggregati All’interno della sezione sono presenti i campi per la compilazione dei dati aggregati. I campi della sezione sono aperti in input solo se il campo “Tipo record” assume i seguenti valori: Quadro FA: Operazioni con fatture in forma aggregata Quadro SA: Operazioni senza fattura in forma aggregata Quadro BL: Operazioni non residenti in forma aggregata Quadro BL: Acquisti servizi non residenti in forma Funzioni collegate: Con la pressione del pulsante La funzionalità delle voci di menù è esplicitata dalla voce stessa.

NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Integrazione alla guida utente All’interno della sezione sono presenti i campi per la compilazione dei dati aggregati. I campi della sezione po “Tipo record” assume i seguenti valori: Quadro FA: Operazioni con fatture in forma aggregata Quadro SA: Operazioni senza fattura in forma aggregata Quadro BL: Operazioni non residenti in forma aggregata Quadro BL: Acquisti servizi non residenti in forma aggregata il programma apre un menù con le seguenti voci La funzionalità delle voci di menù è esplicitata dalla voce stessa.

Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. 16 All’interno della sezione sono presenti i campi per la compilazione dei dati aggregati. I campi della sezione il programma apre un menù con le seguenti voci

Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Funzione: Invio telematico La presente funzione consente di preparare Entrate. La maschera per la gestione dell’invio telematico riporta nella parte superiore i dati riferiti al modello che si sta presentando. Il comportamento della maschera differisce - Spesometro – Si attiva il campo “Invio” ed il campo “Formato dati”. Sulla base del formato dati (Aggregati o Analitici) si attivano le sezioni riguardanti i quadri: o Aggregati – Oltre al “Frontespizio” e “Quadri compilati o Analitici – Oltre al “Frontespizio” e “Quadri compilati TA”, si attivano i quadri, FE, FR, NE, NR, DF, FN e SE.

Acquisti da operatori RSM compilati TA”, il quadro “SE”. - Operazioni con paesi a fiscalità privilegiata “Frontespizio” e “Quadri compilati TA”, il quadro “BL”. Frontespizio All’interno del frontespizio sono riportati i dati riferiti al che effettua la comunicazione ed all’intermediario. Dati del soggetto cui si riferisce la comunicazione I dati presenti in questa sezione non sono modificabili, ma sono esposti tutti in modo da aiuta ad individuare dati importanti mancanti, come per esempio: - Partita IVA o Codice Fiscale - Posta elettronica o numero di telefono - Problemi sulla ragione sociale o sulla denominazione della persona fisica.

Dati del soggetto tenuto alla comunica Nella sezione devono essere indicati i dati del soggetto tenuto alla comunicazione, solitamente se stessi se persona fisica o da rappresentante legale per le persone giuridiche.

Il valore del campo “Codice anagrafica “Rappresentante legale” dell’archivio iscrizioni riferito all’azienda. NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la Integrazione alla guida utente Invio telematico La presente funzione consente di preparare i dati da inviare e generare il file da trasmettere all’Agenzia delle La maschera per la gestione dell’invio telematico riporta nella parte superiore i dati riferiti al modello che si sta presentando. Il comportamento della maschera differisce a seconda del modello in gestione: Si attiva il campo “Invio” ed il campo “Formato dati”.

Sulla base del formato dati (Aggregati o Analitici) si attivano le sezioni riguardanti i quadri: Oltre al “Frontespizio” e “Quadri compilati TA”, si attivano i quadri FA, SA, BL Oltre al “Frontespizio” e “Quadri compilati TA”, si attivano i quadri, FE, FR, NE, Acquisti da operatori RSM – Si attiva il campo “Invio” e oltre al quadri “Frontespizio” e “Quadri i TA”, il quadro “SE”.

Operazioni con paesi a fiscalità privilegiata - Si attiva il campo “Invio” e oltre al quadri “Frontespizio” e “Quadri compilati TA”, il quadro “BL”. All’interno del frontespizio sono riportati i dati riferiti al soggetto cui si riferisce la comunicazione, al soggetto che effettua la comunicazione ed all’intermediario. Dati del soggetto cui si riferisce la comunicazione I dati presenti in questa sezione non sono modificabili, ma sono esposti tutti in modo da aiuta ad individuare dati importanti mancanti, come per esempio: Partita IVA o Codice Fiscale Posta elettronica o numero di telefono Problemi sulla ragione sociale o sulla denominazione della persona fisica.

Dati del soggetto tenuto alla comunicazione Nella sezione devono essere indicati i dati del soggetto tenuto alla comunicazione, solitamente se stessi se persona fisica o da rappresentante legale per le persone giuridiche.

Codice anagrafica”, viene proposto sulla base delle impostazioni presenti al campo “Rappresentante legale” dell’archivio iscrizioni riferito all’azienda. Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. 17 i dati da inviare e generare il file da trasmettere all’Agenzia delle La maschera per la gestione dell’invio telematico riporta nella parte superiore i dati riferiti al modello che si a seconda del modello in gestione: Si attiva il campo “Invio” ed il campo “Formato dati”. Sulla base del formato dati TA”, si attivano i quadri FA, SA, BL Oltre al “Frontespizio” e “Quadri compilati TA”, si attivano i quadri, FE, FR, NE, Si attiva il campo “Invio” e oltre al quadri “Frontespizio” e “Quadri Si attiva il campo “Invio” e oltre al quadri soggetto cui si riferisce la comunicazione, al soggetto I dati presenti in questa sezione non sono modificabili, ma sono esposti tutti in modo da aiutare l’operatore Nella sezione devono essere indicati i dati del soggetto tenuto alla comunicazione, solitamente se stessi se e impostazioni presenti al campo

Puoi anche leggere
Parte successiva ... Annulla